Cerca

Benefici per i dipendenti che non ho mai avuto da professionista autonomo

Quando fai affari per conto tuo, in particolare quando lavori da casa, puoi sicuramente godere di alcuni benefici. Dal momento che in realtà non hai bisogno di vedere nessuno (e, soprattutto, nessuno ha davvero bisogno di vederti), puoi scegliere di lavorare tutto il giorno in pigiama se vuoi. Dato che lavori da casa, hai un comodo accesso al tuo frigorifero e non devi preoccuparti che Paula delle risorse umane rubi il tuo panino al prosciutto.

Allo stesso tempo, entrare nella vita del lavoratore autonomo arriva anche con la sua parte di sacrifici. Il reddito incoerente è grande, ovviamente. Inoltre, non hai accesso a risorse aziendali “gratuite”, come il caffè nella stanza delle pause … perché nessuno ti sta comprando il caffè e non hai una stanza delle pause. Questo non vuol dire battere lo stile di vita della dot com. Tuttavia, un controllo della realtà è in ordine per chiunque stia considerando di fare quel salto di fiducia.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Quali benefici per i dipendenti potresti perdere quando lasci il lavoro quotidiano, esci dalla corsa dei topi e lo fai da solo? Eccone alcuni che non sono mai stato in grado di divertirmi, visto che ho iniziato il mio viaggio imprenditoriale quasi subito dopo il college.

 

Giorni di malattia pagati

Quando non ti senti bene, per qualsiasi numero di possibili motivi, di solito puoi chiamare malato per lavoro. E, a quanto ho capito, è generalmente illegale per il tuo datore di lavoro richiedere una nota di malattia al tuo medico al di fuori di circostanze specifiche. (Non citarmi su questo.) E la maggior parte dei dipendenti ha una sorta di assegnazione per il numero di giorni di malattia retribuiti che possono prendere ogni anno.

Se sei malato, chiami malato e continui a essere pagato, purché non abbia superato il limite per l’anno.

Ma quando sei il business, non esiste un giorno di malattia retribuito. Se sei un libero professionista come me, se non lavori, non vieni pagato. Questo è un altro motivo per cui lo sviluppo di flussi di reddito passivo è particolarmente importante per i lavoratori autonomi.

 

Tempo di ferie pagato

È vero che il tempo e la libertà di localizzazione sono tra i maggiori vantaggi di fare soldi online. Il rovescio della medaglia, tuttavia, significa anche che non esiste nemmeno un periodo di ferie pagate. Questo è proprio come lo scenario del giorno di malattia retribuito sopra descritto.

Qui in Canada, un minimo di due settimane di ferie pagate ogni anno è lo standard. Alcuni datori di lavoro danno di più, in particolare con l’anzianità. Quando lavori per te stesso, di nuovo, se non lavori, non vieni pagato. Ciò significa, quindi, che se si desidera prendere due settimane “fuori” all’anno, è necessario tenere conto di quelle due settimane di reddito “perso” nelle 50 settimane in cui si sta lavorando.

In altre parole, dovrai guadagnare 52 settimane di denaro in 50 settimane. Se vuoi più vacanze di così, il tempo in cui non lavorerai, allora dovrai regolare tali rapporti di conseguenza.

Pagare gli straordinari

In generale, a un lavoro regolare, se lavori più di un certo numero di ore in un giorno, in una settimana o in un periodo di paga, hai diritto alla retribuzione degli straordinari. Questo potrebbe essere il 50% in più rispetto al normale tasso di retribuzione (1,5x) o potrebbe anche essere doppio se lavori di più nel tempo normale (100% in più, o 2x retribuzione normale). Questa è la norma per molte persone, in un modo o nell’altro.

Quando sei un lavoratore autonomo, non c’è lavoro straordinario. Potresti “inserire” 16 ore oggi e guadagnare ancora zero dollari. Potresti lavorare per 80 o più ore questa settimana, e comunque fare lo stesso importo che avresti quando lavorassi 40 ore (o meno). Devi uscire dalla mentalità delle ore di trading per dollari. Invece, ogni ora che metti nella tua attività è un investimento.

 

Programmi pensionistici e stock options

Non ho mai avuto l’opportunità di prendere parte a nessuno di questi benefici aggiuntivi per i dipendenti. A seconda di dove lavori, il tuo datore di lavoro può offrire opzioni azionarie ai dipendenti in cui puoi effettivamente possedere un pezzo dell’azienda. Potresti anche avere un programma di “abbinamento” in cui il tuo datore di lavoro abbinerà il tuo contributo a un fondo pensione. Questo è abbastanza tipico, in particolare in un ambiente aziendale.

Non c’è niente di simile quando lavori per te stesso. In effetti, per quelli di noi in Canada, dobbiamo pagare sia il datore di lavoro che la parte del programma pensionistico del Canada come lavoratori autonomi. Ma poi di nuovo, potresti non andare mai in pensione , quindi forse niente di tutto questo conta comunque.

 

Piano sanitario esteso

Non si tratta solo di giorni di malattia in cui potresti avere il raffreddore comune. Negli Stati Uniti , la famiglia media paga quasi $ 10.000 all’anno in copertura assicurativa sanitaria, più una franchigia media per circa $ 8.000. Ciò significa che se la famiglia incontra la franchigia, spendono quasi $ 20.000 all’anno per l’assistenza sanitaria. (Le cifre equivalenti per le persone fisiche sono di circa $ 4.000 ciascuna su assicurazioni e franchigie, per un totale annuo di circa $ 8.000.)

Molte famiglie fanno affidamento sulla copertura estesa del piano sanitario dell’azienda, perché sono in grado di accedere a una copertura molto migliore, più completa e più economica di quella che sarebbero in grado di ottenere come individui. Quando sei una compagnia, in particolare se vuoi fornire copertura per tutta la tua famiglia, puoi aspettarti di pagare molto di più per l’assicurazione medica.

Per fare un confronto, in Canada , la famiglia media spende $ 2.000 in assistenza sanitaria, più $ 4.000 in premi assicurativi privati. Il chilometraggio può variare, ovviamente, a seconda del Paese e delle circostanze.

 

I lati di una moneta

Questo potrebbe darti l’impressione che entrare in affari da solo come professionista autonomo, sia che si tratti di blogger, marketer di Internet, influencer o libero professionista, è colmo di tristezza e tristezza. È quello in cui sarai bombardato da ogni sorta di spese aggiuntive e sacrificherai un numero indicibile di benefici.

La verità è che questa vita, come ogni cosa nella vita, riguarda una serie di compromessi. Potresti non essere più in grado di ottenere penne e graffette “gratuite” dall’armadio delle forniture, ma avrai accesso a diverse detrazioni fiscali sul reddito che le persone impiegate tradizionalmente non fanno.

E davvero, lo stile di vita dot com ne vale la pena. Devi solo essere consapevole di ciò che potrebbe costarti.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close