Cerca

Apple Search Ads: come i Publisher delle App possono raggiungere la vetta dell’App Store

Esistono due modi per convincere le persone a scaricare la tua app.

Il primo è l’ottimizzazione dell’app store, in cui ottimizzi la tua app per posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca organici dell’App Store per le parole chiave target. Il secondo è pagare Apple per visualizzare la tua app nella parte superiore dei risultati dell’App Store.

Il primo metodo richiede molto tempo e devi avere molta pazienza per vederlo funzionare. D’altra parte, il secondo metodo ti dà risultati istantanei.

Se vuoi che le persone scarichino subito la tua nuova app e sei disposto a spendere soldi per essa, allora Apple Search Ads è l’opzione migliore per promuovere la tua app nell’App Store. Questa guida ti guiderà attraverso tutto ciò che devi sapere per vedere il successo della tua app.

Cosa sono gli annunci di ricerca di Apple?

Gli annunci di ricerca di Apple sono annunci sponsorizzati che forniscono agli editori di app l’accesso a pagamento al primo posto nei risultati di ricerca dell’Apple Store per iPhone e iPad. Ecco un esempio di un annuncio di ricerca Apple sponsorizzato :

immagine incollata 0 61

Apple offre due diversi tipi di prodotti pubblicitari:

  • Apple Search Ads Basic : con questa opzione, non puoi scegliere parole chiave e perfezionamenti del pubblico. Devi solo scegliere il tuo budget e i paesi di promozione dell’app. Apple quindi crea e visualizza automaticamente il tuo annuncio nei paesi scelti in base al tuo budget.
  • Apple Search Ads Advanced : questa opzione di annuncio ti consente di controllare vari aspetti relativi alla promozione dell’app come parole chiave e segmenti di pubblico. Tutte le funzionalità avanzate come il targeting a livello di parola chiave, il targeting per dispositivo e il targeting demografico sono tutte disponibili con annunci avanzati.

Quale opzione è giusta per te?

Se hai un budget di marketing di oltre $ 10.000 e desideri utilizzare il targeting demografico e per dispositivo, devi optare per Apple Search Ads Advanced. Se hai un budget limitato e non hai tempo da dedicare alle risorse per il marketing delle app, Apple Search Ads Basic è la scelta giusta per te.

Immergiti più in profondità:

Principali vantaggi di Apple Search Ads

  • Apple Search Ads offre un tasso di conversione medio di circa il 50% . Apple afferma che il 50% delle persone che toccano l’annuncio continua a scaricare l’app. Questo è ottimo perché i costi degli annunci rimangono sempre bassi:

Numeri di Apple Search Ads

  • Gli annunci di ricerca di Apple sono estremamente facili da configurare. Se sei uno sviluppatore di app che cerca di promuovere la tua app, puoi scegliere l’opzione di configurazione degli annunci di base e Apple creerà e pubblicherà automaticamente un annuncio per te.
  • Sono più economici di Facebook Ads o Google Ads. Apple segue il modello del costo per tocco e il CPT medio di Apple Search Ads è di circa $ 0,84  e il costo medio per installazione è di circa $ 1 :

immagine incollata 0 51

  • Il numero di download di app mobili nel 2018 è stato di 205,4 miliardi  e si prevede raggiungerà i 258,2 miliardi nel 2022 – il che significa che il marketing delle app è un’opportunità d’oro per le aziende per espandere la visibilità del proprio marchio:

Numero di download di app per dispositivi mobili

  • La qualità del traffico che acquisisci tramite gli annunci di ricerca di Apple è priva di frodi.
  • Una persona che effettua una ricerca nell’App Store con una query come “app di gioco” ha un intento molto chiaro. Il tuo unico lavoro è visualizzare un annuncio nella parte superiore della pagina e sei pronto per una conversione! Non troverai un intento così chiaro nel pubblico pronto a convertirsi ogni volta che cerca altrove.
  • La scelta di una pubblicità Apple fornisce anche una spinta al posizionamento della tua app organica nei risultati di ricerca. Se il tuo annuncio viene visualizzato in alto, c’è una maggiore possibilità che il risultato organico visualizzi anche la tua app nei primi 10 risultati di ricerca.
  • Apple mostra un solo annuncio per ogni query, il che significa che hai le massime possibilità di branding e conversioni.

La tua azienda dovrebbe optare per gli annunci di ricerca di Apple?

Se la tua azienda ha un’app iOS, devi prendere seriamente in considerazione Apple Search Ads per raggiungere potenziali clienti. Quando le persone cercano nell’App Store il nome del tuo marchio, è assolutamente essenziale raggiungere tali clienti tramite Search Ads perché se non lo fai, i tuoi concorrenti li cattureranno.

Qualsiasi azienda può sfruttare la potenza di Apple Search Ads per aumentare la propria base di clienti. Ad esempio, le attività legate all’apprendimento online, ai giochi, allo shopping, al fitness e alla musica possono trarre vantaggio dalla visualizzazione dei propri annunci nella prima posizione nei risultati di ricerca di Apple.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Come funzionano gli annunci di ricerca di Apple?

Apple Search Ads funziona in modo simile a Google Ads.

Ogni volta che un utente immette una query di ricerca, viene eseguito un algoritmo che determina tutti gli annunci pertinenti che corrispondono strettamente alla query di ricerca :

immagine incollata 0 60

Gli annunci vengono scelti sulla base di un punteggio di pertinenza dell’annuncio , il che significa che un annuncio con metadati ottimizzati e creatività accurate viene posizionato più in alto nei risultati dell’annuncio.

Inoltre, l’inserzionista la cui offerta CPT (Cost-Per-Tap)  è superiore a quella del concorrente più vicino viene classificato al primo posto.

Simile al CTR in Google Ads, il TTR (Tap-Through Rate) è una metrica che influenza il posizionamento delle app nei risultati di ricerca. Un TTR elevato significa che le persone toccano l’annuncio quando viene mostrato, il che significa che è pertinente e apprezzato dagli utenti. D’altra parte, un TTR basso indica che le persone non sono interessate a toccare l’annuncio, quindi il posizionamento si rifiuta automaticamente per gli annunci.

Esistono 3 gruppi di parole chiave supportati da Apple Ads:

  • Corrispondenza di ricerca:  quando esegui annunci di ricerca di base, il sistema Apple cerca automaticamente le parole chiave più pertinenti e visualizza il tuo annuncio quando le persone eseguono una query con una di quelle parole chiave.
  • Corrispondenza generica: dopo  aver eseguito le tue campagne pubblicitarie per diversi giorni, avrai un elenco di parole chiave che funzionano meglio per la tua app. Puoi selezionare facilmente le parole chiave da questo gruppo e popolare un nuovo gruppo di corrispondenza generica.
  • Corrispondenza esatta:  con la corrispondenza esatta, aggiungi esplicitamente le parole chiave che desideri scegliere come target. Devi disattivare la corrispondenza di ricerca prima di iniziare a utilizzare la corrispondenza esatta.

Apple Search Ads Basic e Advanced

Come accennato in precedenza, esistono due diversi tipi di annunci che possono essere eseguiti sulla piattaforma di ricerca di Apple. Si tratta di Apple Search Ads Basic e Apple Search Ads Advanced. Ora, diamo uno sguardo migliore a questi due tipi.

Apple Search Ads Basic:

  • Come funziona:  sono semplici da eseguire e non puoi scegliere parole chiave o perfezionamenti del pubblico. Il sistema di automazione intelligente di Apple crea e abbina il tuo annuncio agli utenti interessati e massimizza i tuoi risultati.
  • Pagamento: paghi solo quando qualcuno installa la tua app a un costo da te scelto.
  • Gestione: non è necessario alcun esperto di Apple Search Ads per pubblicare annunci. Apple gestisce automaticamente la tua campagna. Hai solo bisogno di controllare il rendimento del tuo annuncio con l’aiuto della dashboard degli annunci alcune volte al mese. Puoi modificare il CPI (costo per installazione) in base ai consigli di Apple Search Ads.
  • Rapporti: puoi visualizzare rapidamente la dashboard per monitorare il rendimento del tuo annuncio.
  • Budget mensile massimo:  fino a $ 10.000 (US) per app al mese.
  • Promozioni app:  puoi promuovere fino a 50 app.

Apple Search Ads Advanced:

  • Come funziona: sei libero di scegliere parole chiave e segmenti di pubblico per i tuoi annunci. Sei anche libero di impostare l’importo massimo CPT (Cost Per Tap) che sei disposto a pagare per ogni tocco sul tuo annuncio. Puoi anche controllare la spesa a livello di campagna.
  • Pagamento: pagherai Apple solo quando un utente tocca il tuo annuncio fino al prezzo massimo che scegli.
  • Gestione: ti verrà fornita una serie di potenti strumenti di marketing per controllare le tue campagne. Sei libero di scegliere le parole chiave per corrispondenza di ricerca, corrispondenza generica o corrispondenza esatta.
  • Rapporti:  vengono forniti rapporti dettagliati che specificano tutte le metriche chiave.
  • API:  misura il valore e gestiscilo su larga scala con le API.
  • Budget mensile massimo:  illimitato.
  • Promozioni app: puoi promuovere un numero illimitato di app.

immagine incollata 0 65

fonte

Annunci di testo e annunci creativi

Esistono due formati di annunci che possono essere eseguiti nella rete Apple Ads. Questi sono:

  • Annunci di testo: dove puoi visualizzare l’  icona dell’app, il nome dell’app, i sottotitoli dell’app, le valutazioni, la descrizione del testo e il pulsante “Ottieni”.
  • Annunci creativi: dove puoi visualizzare l’icona dell’app, il nome dell’app, i sottotitoli dell’app, le valutazioni, l’anteprima dell’app e / o gli screenshot (creatività) e il pulsante “Ottieni”.

Lo screenshot qui sotto mostra i due tipi di annunci Apple (annunci di testo e annunci creativi):

immagine incollata 0 55

Immergiti più in profondità:

La struttura della campagna Apple Ads

La struttura di base di una campagna pubblicitaria Apple è fornita nella figura seguente:

immagine incollata 0 56

La campagna è dove decidi il budget del tuo annuncio. A livello di gruppo di annunci, puoi menzionare il tuo obiettivo CPA insieme ai paesi e ai dispositivi target. A livello di parola chiave, devi specificare la tua offerta CPT (costo per tocco) massimo.

Quanto costano gli annunci di ricerca di Apple?

Apple Ads funziona sul modello di prezzo CPT (Cost-Per-Tap) , il che significa che paghi solo per l’annuncio quando qualcuno lo tocca.

Devi inserire l’importo massimo del CPT quando esegui Apple Search Ads. Ad esempio, se imposti un’offerta CPT di $ 1 per tocco, non pagherai nulla al di sopra di tale importo.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Come faccio a portare la mia app in cima all’App Store?

Un’app ottimizzata ha maggiori possibilità di classificarsi più in alto nella categoria degli annunci, nella categoria dei risultati organici e anche nella categoria delle app in primo piano. Per mettere in primo piano la tua app nella parte superiore dell’App Store, segui le strategie seguenti.

1) Avere un’ottima app mobile con funzionalità senza errori

Le persone adorano le app prive di errori. Ho visto molti creatori di app commettere l’errore di avviare le loro app senza un test adeguato. Non acquisiscono un feedback adeguato né eseguono i passaggi necessari per ottimizzare le funzionalità esistenti dell’app prima del lancio. Il risultato è che l’app riceve recensioni negative e la loro classifica scende al di sotto della media.

Pertanto, è importante creare un’ottima app mobile con funzionalità prive di errori e acquisire sempre feedback sufficienti dai clienti esistenti prima di avviarla effettivamente tramite l’Apple Store.

2) Crea un’app iOS nativa

Apple ama promuovere app create appositamente per Apple iOS. Ti consiglio di creare un’app universale , che possa essere eseguita su tutti i prodotti iOS come iPhone, iPad e Apple Watch. Creare un’app nativa invece di un’app cross-compatibile è la soluzione più sicura per classificare la tua app più in alto nei risultati di ricerca.

3) Ascolta gli utenti

Una volta avviata la tua app e iniziato a promuoverla, i commenti inizieranno automaticamente ad arrivare. Questo è il momento di ascoltare i tuoi clienti. Anche se la tua app funziona senza errori, gli utenti potrebbero suggerire alcuni problemi che potresti aver trascurato. Rispondi immediatamente a tutti i commenti sui problemi e continua ad aggiornare la tua app per renderla ancora migliore:

immagine incollata 0 58

Se ascolti i tuoi utenti e prendi le misure appropriate per migliorare le funzionalità esistenti della tua app, le tue classifiche miglioreranno.

Ma se ignori le richieste degli utenti, Apple potrebbe rimuovere la tua app dai risultati di ricerca. Il grafico seguente mostra il numero di app che Apple ha rimosso dall’App Store perché non erano conformi alle richieste di miglioramenti degli utenti:

immagine incollata 0 64

Approfondisci: la guida Kick-Ass per aumentare le recensioni dei clienti per il tuo negozio online

4) Aumenta il tuo budget

Se non ricevi abbastanza impressioni per il tuo annuncio, probabilmente hai un’offerta CPT bassa . Devi aumentare l’offerta CPT perché i tuoi concorrenti potrebbero pagare molto di più.

immagine incollata 0 57

Se non aumenti il ​​budget, Apple visualizzerà gli annunci della concorrenza nei risultati di ricerca e ti perderai queste impressioni.

5) Ottieni copertura mediatica

Non c’è niente di meglio che ottenere una copertura PR per la tua app. Se la tua app viene menzionata nelle principali pubblicazioni multimediali come TechCrunch, Forbes, Mashable, Entrepreneur, Inc e altre pubblicazioni regionali, le tue possibilità di vedere la tua app nei risultati di ricerca di Apple sono molto più alte.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Immergiti più in profondità:

Best practice per gli annunci di ricerca di Apple

Hai le migliori possibilità di posizionarti più in alto nei risultati di ricerca di Apple se ottimizzi correttamente il tuo elenco di app. Ecco alcuni trucchi che puoi applicare ai tuoi annunci per posizionarti tra i primi e aumentare le installazioni di app.

1) Scegli le migliori parole chiave per descrivere la tua app

Apple ti consente di aggiungere fino a 100 caratteri di testo nella sezione delle parole chiave. Scegli le parole chiave più pertinenti che descrivono al meglio la tua app. Assicurati di non utilizzare spazi quando separa le parole chiave perché lo spazio verrà conteggiato come carattere. Ad esempio, puoi utilizzare “app per la produttività, app per risparmiare tempo, automatizzare il lavoro” come parole chiave ma non “app per la produttività, app per risparmiare tempo, automatizzare il lavoro”.

Utilizza parole chiave che ritieni che il tuo pubblico possa cercare per trovare la tua app e utilizza parole meno comuni nella sezione delle parole chiave perché sono più facili da classificare:

immagine incollata 0 62

Non utilizzare i marchi perché l’uso non autorizzato dei marchi non è consentito e non utilizzare mai parole chiave in eccesso perché ciò non ti aiuterà a ottenere un posizionamento migliore nei risultati di ricerca dell’app.

Quando crei campagne pubblicitarie, puoi utilizzare fino a 1.000 parole chiave in ogni gruppo di annunci. Puoi utilizzare strumenti come App Tweak Keyword Research Tool per trovare le migliori parole chiave per la tua campagna. Assicurati di includere parole chiave a corrispondenza inversa nella tua campagna perché sicuramente non vuoi sprecare il tuo budget facendo posizionare la tua app per parole chiave non pertinenti :

immagine incollata 0 66

2) Crea un nome, un sottotitolo e una descrizione convincenti per l’app

Per far ricordare alle persone la tua app, crea un nome semplice e unico. Non utilizzare nomi che corrispondono strettamente ad app popolari. La lunghezza del nome della tua app può essere fino a 30 caratteri, quindi devi utilizzare lo spazio in modo intelligente.

Aggiungi sempre un sottotitolo che verrà visualizzato appena sotto il nome dell’app. Il testo nel sottotitolo dovrebbe essere utilizzato per spiegare il valore della tua app agli utenti. È meglio evidenziare l’USP della tua app nel sottotitolo in modo che le persone sappiano come l’app può aiutare a risolvere i loro punti deboli:

immagine incollata 0 54

Utilizza il campo della descrizione dell’app per spiegare le caratteristiche principali della tua app sotto forma di un breve elenco.

Le app che ottimizzano correttamente i propri metadati seguendo tutte le linee guida specificate da Apple sono in grado di posizionarsi più in alto nei risultati di ricerca dell’app store.

Ulteriori informazioni: 8 trucchi per il copywriting di annunci di Facebook per massimizzare le conversioni

3) Scegli la categoria primaria corretta

È importante scegliere la categoria più pertinente per la tua app perché questo aiuterà Apple a visualizzare la tua app nella categoria corretta quando le persone la cercano nell’App Store:

immagine incollata 0 53

Apple potrebbe rifiutare la tua app se non scegli la categoria corretta. La scelta di una categoria accurata aiuterà automaticamente la tua app a guadagnare il suo posizionamento nei risultati di ricerca. La pertinenza gioca un ruolo chiave nell’algoritmo di classificazione delle app di Apple.

È necessario considerare i seguenti punti quando si sceglie una categoria principale:

  • Scopo della tua app  : la categoria principale deve essere scelta dopo aver esaminato attentamente l’argomento della tua app.
  • Pensa al tuo pubblico – Pensa sempre attentamente alla categoria in cui è più probabile che il tuo pubblico di destinazione cerchi la tua app. È più probabile che cerchino nella sezione istruzione o nella sezione musica?
  • Ricerca categorie simili  : identifica categorie simili in cui è possibile trovare un’app come la tua. Questo è un ottimo modo per selezionare la categoria principale per la tua app.

Per un elenco completo delle categorie (e delle descrizioni) dell’App Store, visita questa risorsa .

4) Chiedi agli utenti di valutare la tua app

Le valutazioni e le recensioni svolgono un ruolo cruciale nel posizionamento della tua app. Influenzano direttamente il posizionamento della tua app nei risultati di ricerca.

Per ottenere molte valutazioni positive per la tua app, devi chiedere ai tuoi utenti di lasciare recensioni e valutare la tua app :

immagine incollata 0 59

Un ottimo modo per incoraggiare gli utenti a lasciare recensioni è utilizzare l’ API SKStoreReviewController che controlla il processo di richiesta di valutazioni e recensioni dell’app store da parte degli utenti. Apple ti consente di richiedere agli utenti valutazioni fino a 3 volte in un periodo di 365 giorni. Gli utenti possono inviare valutazioni e lasciare recensioni senza lasciare l’app.

Ulteriori informazioni: come ottenere il maggior numero possibile di testimonianze dai clienti

5) Utilizza i set creativi

I set creatività ti consentono di aggiungere ulteriori immagini creative ai tuoi annunci che si allineano meglio con le parole chiave mirate.

Ogni set creativo può includere uno screenshot e un’anteprima dell’app che selezioni dalla pagina del prodotto dell’App Store:

immagine incollata 0 63

Puoi avere fino a 10 varianti dell’annuncio per gruppo di annunci con i set creatività, il che porta a un rendimento migliore degli annunci e garantisce i migliori risultati.

6) Segmenta i gruppi di annunci in base all’intenzione dell’utente

L’intenzione dell’utente è il singolo fattore più importante che ha un impatto diretto sul punteggio di pertinenza dell’annuncio.

Invece di inserire tutti i tuoi annunci in un gruppo, si consiglia di creare gruppi di annunci separati sulla base dell’intenzione dell’utente . Ciò ti aiuterà a migliorare il punteggio di pertinenza degli annunci e a ottenere più installazioni di app.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Pensieri finali

Non perdere l’opportunità di attirare un pubblico di App Store molto intenzionato creando un’app iOS nativa e promuovendola tramite Search Ads. Rispetto a Google Ads o Facebook Ads, gli annunci di ricerca di Apple sono relativamente facili da creare. Puoi scegliere l’opzione Apple Basic Ads e consentire ad Apple di creare e pubblicare automaticamente annunci per te.

Ma c’è sicuramente concorrenza nello spazio pubblicitario. Dove c’è concorrenza, c’è sfida e Apple Store non fa eccezione. Utilizza le strategie elencate in questo articolo per posizionare la tua app in cima ai risultati di ricerca dell’Apple Store.

Open

info@ibdi.it

Close