Cerca

Aggiornamento contenuti del sito o Blog: Come ho aumentato il traffico organico di google del 721% in 30 giorni

Alcuni mesi fa, stavo guardando una tendenza per Niche Pursuits, e non ero felice. Il traffico di ricerca organico stava diminuendo negli ultimi mesi dell’anno e mi ha preoccupato un po ‘.

Di conseguenza, ho deciso di fare alcune ricerche per capire cosa stesse succedendo. Come potrei invertire la tendenza negativa? Come posso ottenere più traffico da Google?

Potrei sicuramente pompare altri fantastici contenuti e iniziare a classificare questi nuovi contenuti. Ma mi ha fatto male vedere i contenuti che avevo scritto anni fa che non si posizionavano altrettanto bene su Google.

Così, ho deciso che era tempo di tornare indietro e aggiornare alcuni dei miei vecchi contenuti e ripubblicarli. Dopo aver fatto qualche ricerca, ho scoperto che altri blogger e siti Web hanno visto alcuni risultati piuttosto significativi dall’aggiornamento di vecchi contenuti.

Quindi, all’inizio di gennaio, sono andato in missione per iniziare ad aggiornare alcuni dei miei contenuti su NichePursuits.com che non funzionavano come una volta. 

I risultati mi hanno stupito. Non solo da quanto parte del mio traffico è aumentato, ma anche da quanto è aumentato. Non ho dovuto aspettare settimane o mesi, era quasi immediato!

Aggiornamento febbraio 2019:  vuoi un aggiornamento su un articolo che parla dell’aggiornamento dei contenuti? Così ho pensato! :). Ormai è passato circa un anno da quando ho condotto questo esperimento iniziale e ho visto grandi risultati nei primi 30 giorni. Tuttavia, i miei articoli hanno continuato a funzionare bene in Google dopo gli aggiornamenti che ho apportato? Oppure hanno ricevuto solo una piccola spinta di “freschezza” e poi sono tornati rapidamente a dove erano prima?

Nel complesso, la maggior parte degli esempi seguenti ha continuato a rimanere o addirittura aumentare in termini di traffico anche un anno intero dopo! Tuttavia, un paio di articoli che ho aggiornato hanno visto una spinta iniziale e poi sono sbiaditi. Di seguito puoi vedere i miei risultati e le schermate completamente aggiornati.

Vuoi vedere i passaggi che ho intrapreso per ottenere un aumento quasi immediato del traffico organico da Google ? Leggere sotto.

I RISULTATI

In totale, ho aggiornato 7 articoli nel mese di gennaio 2018. Per mostrare i risultati che ho rapidamente raggiunto, sto condividendo uno screenshot dei 30 giorni precedenti all’aggiornamento del contenuto e dei 30 giorni successivi all’aggiornamento del contenuto.  

Aggiornamento febbraio 2019:  ho conservato le schermate originali che puoi vedere. Ma ho anche aggiunto 2 schermate aggiuntive che mostrano cosa è successo 1 anno dopo aver effettuato gli aggiornamenti. Il primo nuovo screenshot confronta l’aumento del traffico DOPO l’aggiornamento iniziale a oggi. Il secondo screenshot confronta il traffico da PRIMA dell’aggiornamento a oggi.  

In altre parole, il primo nuovo screenshot risponde alla domanda, il traffico organico ha continuato ad aumentare dopo i primi 30 giorni? E il secondo screenshot risponde alla domanda: “di quanto è aumentato il traffico organico da prima dell’aggiornamento a oggi (1 anno dopo l’aggiornamento)?”

Questi screenshot mostrano SOLO traffico organico da Google.  

Articolo aggiornato: come utilizzare e aggiungere in modo efficace i link di affiliazione Amazon al tuo sito Web WordPress

  • Data aggiornata: 5 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 1042
  • Conteggio parole finali: 2275
  • Aumento del traffico organico dopo i primi 30 giorni: 120,81%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: diminuzione del 51,25%. In altre parole, il traffico inizialmente è aumentato del 120,81% nei primi 30 giorni, ma nell’anno successivo è diminuito del 51,25% rispetto a quel livello più alto.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: diminuzione del 21,34%. In altre parole, il traffico è ora inferiore del 21,34% rispetto a prima ancora che aggiornassi l’articolo. Ahia! Ciò è probabilmente dovuto alla maggiore concorrenza su Google e su quei siti che rispondono meglio alla query di ricerca.

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: Come pubblicare un libro su Amazon: 23 passaggi per il lancio di un libro Kindle che costa oltre $ 100 al giorno

  • Data aggiornata: 10 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 7452
  • Conteggio parole finali: 7678
  • Aumento del traffico organico dopo i primi 30 giorni: 712,20%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 112,31%. In altre parole, il traffico è aumentato del 712,2% nei primi 30 giorni dopo l’aggiornamento. Ma il traffico è aumentato da quel livello superiore di un altro 112,31% nell’anno successivo. Wow!
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento di 1.667,07%. In altre parole, rispetto a prima dell’aggiornamento a oggi (1 anno dopo l’aggiornamento), il traffico verso questa pagina è aumentato di un enorme 1,667%. Il sito riceveva solo 2 o 3 visitatori al giorno da Google prima e fino ad ora circa 50 visitatori al giorno da Google.

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: come sono passato da 0 a $ 4,399 in vendite con un’azienda Amazon FBA in soli 30 giorni

  • Data aggiornata: 15 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 2734
  • Conteggio parole finali: 5199
  • Aumento del traffico organico dopo i primi 30 giorni: 156,07%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 42,24%. In altre parole, il traffico è aumentato del 156% nei primi 30 giorni, quindi ha continuato ad aumentare del 42% da quel livello superiore.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 121,28%. In altre parole, il traffico è aumentato di un totale del 121% da prima dell’aggiornamento a oggi (un anno dopo).

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: Come fare soldi su Amazon – Guida passo passo ai migliori 6 modi

  • Data aggiornata: 16 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 2355
  • Conteggio parole finali: 4276
  • Aumento del traffico organico nei primi 30 giorni: 33,76%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: diminuzione del 46,75%. In altre parole, il traffico è diminuito di oltre il 46% all’anno dopo i primi 30 giorni.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: riduzione del 40,88%. In altre parole, il traffico è diminuito di un totale del 41% da prima che l’articolo fosse aggiornato fino ad ora. Boo!

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: 53 modi per fare soldi dal tuo sito web

  • Data aggiornata: 23 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 1522
  • Conteggio parole finali: 3458
  • Aumento del traffico organico nei primi 30 giorni: 87,82%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 34,83%. In altre parole, il traffico è aumentato del 34,83% dopo l’aumento iniziale dell’87,82%.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 95,66%. In altre parole, il traffico è aumentato del 96% rispetto a prima che fossero effettuati gli aggiornamenti.

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: 22 esempi di siti web di nicchia di successo

  • Data aggiornata: 26 gennaio
  • Inizia conteggio parole: 1432
  • Conteggio parole finali: 7938
  • Aumento del traffico organico: 225,86%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 133,4%. In altre parole, il traffico inizialmente è aumentato del 225% dopo i primi 30 giorni successivi all’aggiornamento, ma ha continuato ad aumentare di un altro 133% da quel livello superiore.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 365,87%. In altre parole, l’aumento totale del traffico è del 365% in 1 anno dopo l’aggiornamento.

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Articolo aggiornato: come fare domanda per Google Adsense e ottenere effettivamente l’approvazione

  • Data aggiornata: 1 febbraio
  • Inizia conteggio parole: 1158
  • Conteggio parole finali: 2245
  • Aumento del traffico organico dopo i primi 30 giorni: 74,09%
  • Traffico organico 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento dell’83,78%. In altre parole, il traffico è aumentato del 74% nei primi 30 giorni dopo l’aggiornamento, ma è aumentato di un altro 84% dopo quei primi 30 giorni.
  • Traffico organico rispetto a prima dell’aggiornamento a 1 anno dopo l’aggiornamento: aumento del 113,04%. In altre parole, il traffico è aumentato in totale del 113% nell’anno successivo all’aggiornamento.

1 anno dopo l’aggiornamento

Prima dell’aggiornamento rispetto a 1 anno dopo

Come puoi vedere, ogni singolo post su cui ho provato questo processo ha aumentato il traffico di Google. Alcuni sono saliti solo un po ‘, ma altri sono aumentati enormemente. L’ articolo autopubblicato è aumentato di oltre il 712% nei primi 30 giorni!

La parte migliore è che puoi vedere che l’aumento del traffico da Google è stato quasi istantaneo per alcuni di questi articoli. Il giorno dopo la pubblicazione del contenuto aggiornato, il traffico è aumentato.

Pronto a vedere qual è stato il mio processo per l’aggiornamento del contenuto del mio sito Web? Continuare a leggere…

COME AGGIORNARE IL CONTENUTO DEL TUO SITO WEB

Il mio processo di aggiornamento di vecchi contenuti è in qualche modo coinvolto. Tuttavia, come puoi vedere, i risultati valgono la pena.

IDENTIFICA IL CONTENUTO DA AGGIORNARE

Innanzitutto, ho dovuto identificare quali post del blog aggiornare. Ho usato 3 metodi per capire quale delle mie centinaia di post sul blog dovrei tornare indietro e iniziare l’aggiornamento. Google Analytics è stato molto utile nel prendere alcune di queste decisioni.

  1. Trova gli articoli che ottengono già più traffico su Google.   Ciò può sembrare intuitivo, ma se hai già un articolo che funziona bene su Google, sai che a Google piace. Se è possibile espandere il contenuto e aggiungere ulteriori parole chiave come target nel contenuto, è possibile che si verifichi un posizionamento più elevato per le parole chiave principali e secondarie.
  2. Trova gli articoli in basso nella prima pagina di Google o nella seconda pagina di Google.  Un piccolo aggiornamento ai tuoi contenuti per renderlo un po ‘più approfondito potrebbe essere tutto ciò che è necessario per aumentare il tuo posizionamento da 10 a 5 (o superiore) o da qualche parte della seconda pagina alla prima pagina.
  3. Trova contenuti ben scritti che non siano mirati alle parole chiave come dovrebbero essere. Odio ammettere che questo mi è successo alcune volte. Comincio semplicemente a scrivere qualcosa e il contenuto non risulta sempre incentrato sulle parole chiave … anche se è un ottimo contenuto! Un buon esempio di questo è stato il mio articolo sui link di affiliazione Amazon prima di aggiornarlo. Era ancora un ottimo tutorial sull’uso dei link di affiliazione di Amazon; tuttavia, il targeting per parole chiave doveva essere migliorato. Dopo i miei aggiornamenti, ho più che raddoppiato il traffico da Google a quell’articolo (come puoi vedere sopra), concentrandomi su parole chiave specifiche un po ‘meglio.

DOCUMENTA LA TUA POSIZIONE DI PARTENZA

È difficile misurare l’impatto delle modifiche se non si documenta il rendimento dei contenuti prima di iniziare.

Ho creato un semplice foglio di calcolo di Google per documentare cose come il rango iniziale in Google, le visualizzazioni di pagina organiche degli ultimi 30 giorni, il conteggio delle parole corrente e altro ancora.

In effetti, ecco esattamente quello che avevo sul mio foglio di calcolo (quindi puoi crearne uno tuo se lo desideri):

VUOI CREARE COLLEGAMENTI INTERNI INTELLIGENTI E PERTINENTI … RAPIDAMENTE?

NichePursuits Rating

Link Whisper è uno strumento rivoluzionario che rende il collegamento interno molto più veloce, più semplice ed efficace. Semplifica il potenziamento dell’autorità del tuo sito agli occhi di Google. Puoi utilizzare Link Whisper per:

  • Mostra i tuoi contenuti orfani che non sono in classifica
  • Crea collegamenti interni intelligenti , pertinenti e veloci
  • Rapporti sui collegamenti interni semplici ma efficaci: che cosa ha molti collegamenti e quali pagine richiedono più collegamenti? 

Fai clic qui per rivoluzionare il modo in cui il tuo sito esegue collegamenti interni

CREA COLLEGAMENTI INTERNI MIGLIORI CON LINK WHISPER

  • URL dell’articolo
  • Parola chiave target
  • Volume di ricerca per parole chiave
  • Avvia visualizzazioni di pagina organiche
  • Rango iniziale
  • Inizia Muse (più su Market Muse più tardi)
  • Muse media
  • Musa bersaglio
  • End Muse
  • Data aggiornata
  • Inizia il conteggio delle parole
  • Termina il conteggio delle parole
  • N. di collegamenti interni aggiunti

Queste erano le mie intestazioni di colonna e quindi ho compilato i dati per ciascun articolo in una riga diversa.

COME MIGLIORARE IL CONTENUTO DEL TUO BLOG

Ora che hai documentato la tua posizione di partenza, è tempo di migliorare effettivamente i tuoi contenuti.  

Negli ultimi mesi, ho iniziato a utilizzare uno strumento chiamato Market Muse che fornisce ai tuoi contenuti un punteggio di qualità e ti mostra come migliorarlo.

Il processo è piuttosto semplice quando si utilizza Market Muse. Inserisci l’URL del tuo contenuto esistente e la tua frase chiave target, quindi Market Muse inserisce il contenuto e ti dà un punteggio di contenuto basato sul loro back-end di intelligenza artificiale.

Tuttavia, la cosa davvero fantastica è che Market Muse fa un ulteriore passo avanti e ti mostra come i tuoi contenuti si confrontano con i primi 20 risultati di Google e ti dà ulteriori parole chiave che dovresti includere nei tuoi contenuti per migliorarne il valore.

Ad esempio, ho appena pubblicato il mio articolo ” Come costruire un sito Web di nicchia ” tramite Market Muse. (Sono già al primo posto in Google per “siti Web di nicchia”). 

Ecco cosa mi mostra Market Muse:

Mostra il conteggio delle parole, il punteggio del contenuto e il punteggio delle prestazioni. Non entrerò in un tutorial completo, ma sta dimostrando che i miei contenuti sono già molto migliori rispetto alla concorrenza (perché mi classifico nella parte superiore di Google).

Tuttavia, se stavo cercando di migliorare il mio contenuto, mi mostra quali argomenti dovrei probabilmente aggiungere.

Come puoi vedere, ci sono diverse parole chiave che non sto menzionando che probabilmente dovrei. Ciò mi aiuterebbe a migliorare il punteggio dei miei contenuti e probabilmente a migliorare il mio posizionamento in Google per le query correlate.

Se non hai uno strumento come Market Muse, va bene! Puoi ancora provare a trovare LSI (Latent Semantic Indexing) da solo usando l’intuizione o un paio di strumenti gratuiti.

TROVA LE TUE PAROLE CHIAVE CORRELATE

Puoi utilizzare Google Keyword Planner gratuitamente per aiutarti a generare alcune idee per parole chiave aggiuntive.

Tuttavia, puoi anche “ricerche correlate” di Google per determinare cosa dovresti probabilmente menzionare nei tuoi contenuti. Questi si trovano nella parte inferiore della prima pagina di Google. Ad esempio, ecco le query di ricerca correlate per “sito Web di nicchia”:

Puoi anche utilizzare strumenti come UberSuggest e AnswerThePublic gratuitamente per ottenere ulteriori suggerimenti per le parole chiave.

Sarei remissivo se non menzionassi Long Tail Pro . Onestamente, Long Tail Pro è il modo in cui svolgo ancora la mia ricerca di parole chiave e l’ho trovato molto utile nel processo di aggiornamento dei contenuti per assicurarmi di scegliere come target parole chiave a bassa concorrenza.

CONTEGGIO PAROLE

Solo perché i tuoi contenuti sono più lunghi non significa che è garantito un posizionamento più elevato. Tuttavia, esiste una forte correlazione tra lunghezza dei contenuti e posizionamento in Google.

Numerosi studi hanno dimostrato che articoli più lunghi tendono a posizionarsi più in alto nei motori di ricerca. La prima pagina tende a fare una media di quasi 1900 parole secondo Backlinko .

Personalmente cerco di girare per WAY articoli più lunghi di così. Tuttavia, il tipo di contenuto che scrivo per Niche Pursuits tende ad essere in un mercato molto competitivo. Per i miei siti affiliati, mi piace ancora cercare contenuti di almeno 2000 parole e spesso oltre 3.000 parole.

Puoi utilizzare uno strumento gratuito, come WordCounter.net per controllare il conteggio delle parole di qualsiasi URL. Quindi, se vuoi controllare manualmente la concorrenza gratuitamente, questa è un’opzione.

COME HO COSTRUITO UN SITO DI NICCHIA CHE GUADAGNA $ 2,985 AL MESE

NichePursuits Rating

Vuoi avviare un sito di nicchia che può portare $ 3.000 al mese … o più? Qui discuto:

  • Gli strumenti di cui avrai bisogno
  • Come iniziare con un budget
  • Il modo migliore per generare velocemente un reddito 

Interessato? Fai clic qui per sapere come avviare il tuo sito di nicchia che genera entrate .

INIZIA OGGI STESSO IL TUO SITO DI NICCHIA

Tuttavia, non solo aggiungere lanugine! L’idea è di VERAMENTE migliorare i tuoi contenuti aggiungendo maggiore profondità all’argomento. Pensa ai modi in cui puoi includere esempi o venire all’argomento da un’angolazione che forse non avevi incluso la prima volta.

MIGLIORA IL TEMPO SULLA PAGINA

Oltre ad assicurarti di indirizzare le parole chiave giuste e migliorare la profondità e il conteggio delle parole dei tuoi contenuti, dovresti anche pensare a come mantenere i tuoi visitatori.

Molte persone credono che più i visitatori trascorrono sulla tua pagina, maggiore sarà il tuo posizionamento su Google. Questo è strettamente legato alla frequenza di rimbalzo, che può essere un indicatore migliore della classifica. Meno persone devono tornare a Google dopo aver visitato il tuo sito, più Google apprezzerà il tuo sito.

Quindi, ecco alcuni suggerimenti rapidi da tenere in considerazione quando si aggiorna il contenuto, il che può migliorare la quantità di tempo che i visitatori impiegano a leggere il contenuto.

  • Aggiungi immagini.   Come puoi vedere in questo articolo che stai leggendo, ho aggiunto diversi screenshot e immagini che rendono il contenuto più interessante. Questo fa rimanere le persone in giro.
  • Aggiungi video.   Anche se non hai un video originale, puoi inserire un video di YouTube su un argomento correlato. A proposito, aggiungerò un video correlato ora di seguito solo per vedere un esempio.
  • Aggiungi podcast.   Darò un suggerimento per il cappello a Deacon Hayes di WellKeptWallet.com per questo suggerimento. In una recente conferenza ha condiviso che l’incorporamento dei suoi episodi podcast su contenuti correlati (non incorporare qualcosa di non correlato) ha davvero migliorato il tempo sul sito e le sue classifiche su Google. Questo mi ricorda che devo iniziare a farlo …

Ecco un video che copre alcuni ulteriori suggerimenti su come migliorare il tempo sul sito dei tuoi visitatori:

AGGIUNGI COLLEGAMENTI INTERNI

Dopo aver esaminato e migliorato il contenuto in base alla strategia che ho appena elencato sopra, il mio prossimo passo è aggiungere collegamenti interni.

Visito il mio sito e trovo i contenuti relativi all’articolo aggiornato e mi collego all’articolo correlato. Google apprezza i link interni e questi link migliorano le classifiche.

Per gli articoli che ho aggiornato su Niche Pursuits, ho aggiunto circa 10 nuovi collegamenti al contenuto aggiornato. Questi erano tutti collegamenti interni, quindi non dovevo andare a fare un po ‘di sensibilizzazione o qualcosa del genere per ottenere i collegamenti.

Penso che questo sia qualcosa che le persone non fanno abbastanza. Dovresti collegarti ai tuoi contenuti da altre pagine del tuo sito più spesso se sei come il proprietario medio del sito web.

CAMBIA LA DATA DI PUBBLICAZIONE SU OGGI

L’ultimo passaggio è cambiare la data di pubblicazione su oggi. Piuttosto che premere semplicemente “Aggiorna” in WordPress, entra e modifica la data di pubblicazione su oggi in modo che Google sappia che è un nuovo contenuto.

Ecco come modificare la data di pubblicazione in WordPress:

Una volta completato, controllo semplicemente il traffico e le classifiche nei prossimi giorni e settimane!

5 MOTIVI PER CUI L’AGGIORNAMENTO DEL CONTENUTO FUNZIONA

Come puoi immaginare, sono stato molto soddisfatto dei risultati che ho visto mentre aggiornavo i miei contenuti. Ora, ho solo bisogno di allacciarmi poiché ho molte dozzine di articoli che devono essere aggiornati.

Nel complesso, posso pensare a 5 motivi per cui questo processo funziona così bene.

  1. Aggiungere profondità ai contenuti DOVREBBE essere ciò che si classifica meglio in primo luogo. Se stai offrendo alle persone ciò che realmente desiderano (contenuti migliori), Google è abbastanza intelligente da classificare tali contenuti in modo più elevato.
  2. Miglioramento del tempo sul sito e riduzione della frequenza di rimbalzo. Questi sono segnali forti per Google che stai facendo qualcosa di giusto.
  3. Migliore targeting per parole chiave. Se probabilmente non hai scelto come target le parole chiave per la prima volta, un aggiornamento può davvero migliorare ciò per cui Google sta classificando i tuoi contenuti.
  4. Più collegamenti Aggiungendo ulteriori collegamenti interni, questo aumenta l’autorità di quella particolare pagina. Sì, anche se quei link provengono dallo stesso sito.
  5. Nuova data di pubblicazione. Google tende a dare una spinta ai contenuti più recenti. Pertanto, aggiornando la data di pubblicazione quando hai effettivamente aggiornato i tuoi contenuti può aiutarti a migliorare le tue classifiche.

Se non ti ho convinto ormai che dovresti fare un controllo dei contenuti e aggiornare i tuoi vecchi articoli, forse questo articolo ti aiuterà.

È ORA DI IMPLEMENTARE DA SOLI

Se sei pronto per implementare questo processo sul tuo blog, puoi seguire i passaggi rapidi che ho condiviso di seguito.

  • Trova il contenuto giusto da aggiornare
  • Documenta la tua posizione di partenza
  • Migliora la qualità e la lunghezza dei tuoi contenuti
  • Aggiorna la data di pubblicazione a oggi
  • Aggiungi altri collegamenti interni

Nel complesso, spero che vedrai lo stesso successo che ho visto di recente.

Se hai domande o pensieri aggiuntivi da condividere, lascia un commento qui sotto.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close