AdSense Arbitrage: cos’è e come guadagnare soldi facendolo nel 2022

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sai già alcune cose o due su AdSense e vuoi conoscere l’arbitraggio AdSense.

Ebbene, continua a leggere questa guida molto lunga e GRATUITA che altre persone fanno pagare per questo tipo di informazioni e scopri le istruzioni dettagliate e i dettagli su come farlo nel modo giusto.

Sommario:

  • Che cos’è l’arbitraggio AdSense?
  • Come funziona l’arbitraggio AdSense
  • È consentito l’arbitraggio AdSense?
  • Quale nicchia scegliere
  • Creazione del sito web
    • Layout del sito Web di arbitraggio AdSense
    • Temi di arbitraggio Adsense
    • Plugin WordPress
  • Traffico di arbitraggio AdSense
  • Utilizzo di annunci nativi insieme agli annunci AdSense
  • Il flusso e il riepilogo dell’arbitraggio AdSense
  • In conclusione

Che cos’è l’arbitraggio AdSense?

Il significato dell’arbitraggio AdSense è piuttosto semplice. Se non hai ancora familiarità con come fare soldi con Google AdSense , tutto ciò che devi sapere è che Google ti pagherà per pubblicare i suoi annunci sul tuo sito web e ogni volta che qualcuno fa clic su un annuncio ottieni una parte del denaro che Google riceve dall’inserzionista.

Per essere più precisi riceverai il 68% e Google il 32%. Quindi, se un inserzionista spende $ 1 per clic, riceverai $ 0,68 e Google riceverà il resto di $ 0,32.

Quindi, come puoi vedere, AdSense può essere un modo serio per fare soldi online, ma per questo devi avere un sito web di alta qualità e molto traffico organico.

Ma cosa succede se non hai traffico organico dalla SEO? Cosa succede se hai fatto molto SEO e non riesci a vedere alcun miglioramento in termini di traffico? Ciò significa che non sarai in grado di guadagnare nulla con il tuo sito AdSense (e praticamente con qualsiasi sito Web monetizzato con qualsiasi metodo).

Quindi è qui che entra in gioco l’arbitraggio e salva la situazione (per alcune persone).

Fondamentalmente con l’arbitraggio AdSense, paghi semplicemente per ottenere traffico sul tuo sito Web e fare in modo che le persone che visitano il tuo sito facciano clic sui tuoi annunci AdSense in modo naturale.

L’idea dell’arbitraggio AdSense è quella di acquistare il traffico a una tariffa molto più bassa di quella che Google AdSense ti sta pagando.

Ecco la parte “cattiva”:

AVVISO CORRETTO: Avrai bisogno di almeno $ 500 o più per provare questo. Dovresti essere preparato e in grado di permetterti di perderli tutti, e possibilmente il tuo account AdSense se incasini le cose.

Devo solo fornire questo disclaimer per mantenerlo reale, alcune persone potrebbero rimanere deluse se investono $ 100 per perderli tutti e poi mi chiedono cosa è successo, oppure potrebbero bandire il loro account AdSense se non stanno attenti. (ne parleremo più avanti).

Ci sono migliaia di siti là fuori che eseguono l’arbitraggio AdSense utilizzando il traffico a pagamento, e stanno ancora funzionando e Google non ha problemi con loro, quindi devi solo sapere cosa fare, imparare le regole e non provare a imbrogliare il sistema.

Come funziona l’arbitraggio AdSense

Come funziona l'arbitraggio AdSense

Per farti un esempio:

Quando si tratta di arbitraggio adsense, la maggior parte delle persone penserà in termini di CPC, ad esempio, se AdSense ti paga in media $ 0,50 per un clic dagli Stati Uniti, tutto ciò che devi fare è acquistare traffico a una tariffa conveniente, per ad esempio, $ 0,01 per clic.

Ciò significa che hai solo bisogno di 1 visitatore su 50 per il quale paghi e invii al tuo sito Web per fare clic su un annuncio AdSense sul tuo sito al fine di raggiungere il pareggio e se 2 o più persone fanno clic su un annuncio, significa che sei in profitto.

Ma non seguo la logica del CPC, mi concentro invece sull’RPM che significa entrate per 1000 impressioni. Quindi un esempio di un buon RPM AdSense per me è qualcosa di più di $ 20, per il traffico USA/CA/AU. Più alto è l’RPM, più guadagni.

Ma non è così semplice.

Per ottenere un RPM elevato in AdSense, il CTR (percentuale di clic) sui tuoi annunci AdSense deve essere superiore alla media, ciò significa che dovresti puntare a un CTR adsense del 3-5% .

Anche il CPC gioca un ruolo importante qui, in generale, desideri CPC superiori a $ 0,3 per i paesi di livello 1 (Stati Uniti, Canada, Australia, Regno Unito, ecc.).

Ora andando con l’esempio di $ 20 RPM.

Per essere redditizio con un RPM AdSense di $ 20, dovrai acquistare 1000 clic per meno di $ 20, il che significa pagare $ 0,02 per clic e per paesi premium come Stati Uniti e Canada, è un po’ difficile ottenere un CPC così basso .

Il segreto è far sì che i tuoi visitatori rimangano sul tuo sito più a lungo e navighino più pagine di una, e in questo modo otterrai più impressioni sui tuoi annunci da un solo visitatore.

Per farlo, devi dividere il tuo articolo in più pagine, usando lo shortcode WordPress “<!– nextpage –>” . Ne parleremo più avanti.

Più impressioni AD = più profitto.

Ovviamente non tutti i siti, le nicchie, le sorgenti di traffico e i CPC sono uguali, quindi ciò significa che non saranno $ 20 RPM per tutti coloro che stanno cercando di farlo, ma puoi anche essere redditizio con un RPM ancora più basso se sperimenti il ​​tuo annunci e acquistare traffico da paesi più economici.

Puoi anche scegliere di monetizzare il tuo sito con metodi aggiuntivi come offerte di affiliazione e altri annunci display e nativi, come:

  • Media.net
  • Tabola
  • Contenuto.ad
  • RevContent
  • Mgid
  • AdNow
  • Offerte Clickbank e CPA

Se combini AdSense con 1 o 2 reti extra dall’alto, avrai la possibilità di guadagnare ancora di più dal tuo traffico a pagamento.

Oltre a tutto ciò, mi concentro anche sulla creazione di una mailing list e una presenza sui social media, e cerco anche di aumentare il traffico organico con tattiche SEO, per tutti i siti per cui sto pagando il traffico e facendo arbitraggio.

Quindi in questo modo, anche se sto pagando per il traffico, sto ancora costruendo un asset nel tempo e posso ottenere traffico gratuito da SEO o social media, oltre al mio traffico a pagamento.

È consentito l’arbitraggio AdSense?

Ci sono molte persone là fuori su Internet che parlano cazzate dell’arbitraggio AdSense e di come in realtà non sia legale e non consentito da Google.

Indovina un po? Google non proibisce mai in modo specifico di acquistare traffico sul tuo sito Web che contiene annunci AdSense ovunque. In effetti, dai un’occhiata qui alla loro politica effettiva , puoi vedere chiaramente che Google dice che “sei il benvenuto per acquistare traffico” sul tuo sito web, è solo che sei responsabile del traffico che stai acquistando e se è bot e traffico falso o darti un sacco di clic non validi sui tuoi annunci, quindi preparati a sospendere il tuo account.

Quindi sì, non è contro le regole di AdSense acquistare traffico verso il tuo sito web.

Tuttavia…

Ciò non significa che Google accetti i siti Web MFA (creati per AdSense), e inoltre chiaramente non vogliono che tu invii traffico bot e falso al tuo sito e ai loro annunci.

Se hai intenzione di creare un sito Web MFA (made for adsense), preparati a ricevere il rifiuto della tua domanda di AdSense o la sospensione del tuo account.

Fondamentalmente, gli MFA sono quei siti chiaramente realizzati male, non di alta qualità, non offrono nulla all’utente e sono semplicemente ricoperti di pubblicità dappertutto.

Questo è il modo sbagliato di affrontare le cose quando si tratta di AdSense in generale, non solo di arbitraggio.

Vedete, Google vuole che tu abbia un vero sito web di alta qualità, che fornisca informazioni reali e aiuti i tuoi lettori e utenti, vogliono che tu abbia contenuti straordinari, non blog automatici o articoli riscritti da schifo da qualche tizio su Fiverr per $ 5.

In aggiunta a ciò, il tuo sito dovrebbe sembrare un affare serio. Avere tutte le pagine legali necessarie (informativa sulla privacy, termini di utilizzo, chi siamo, contatti, disclaimer, ecc.) sul tuo sito.

Dovresti anche aggiungere pagine di social media, creare una mailing list, aggiungere quell’email di iscrizione alla barra laterale, ecc. Promuovi anche altre cose, magari avere la tua pagina “SHOP” dove vendi prodotti print on demand come le magliette sulla tua nicchia (ad esempio se sei nella nicchia degli animali domestici, puoi avere magliette di cani e gatti, ecc.).

Fondamentalmente come ho detto, vuoi avere un sito web di alta qualità, ora, ovviamente, non hai davvero bisogno di avere un negozio sul tuo sito, ma questa è solo un’idea, per non affidarti sempre ad AdSense, puoi anche aggiungi alcuni prodotti di affiliazione più avanti lungo la strada.

Ma l’aspetto più importante del tuo sito web dovrebbe sempre essere il contenuto.

Senza ottimi contenuti, il tuo sito web non sarà abbastanza buono per AdSense e potresti ricevere il rifiuto della tua domanda.

Assicurati di avere sempre una buona lunghezza solida per tutti i tuoi articoli (minimo 500-700 parole) e non includere nulla che sia stato copiato/incollato da altri siti. Usa sempre immagini royalty free da siti come Pixabay e Pexels.

Dopo aver ottenuto almeno 30 articoli unici (ciascuno di un minimo di 500-800 parole), puoi inviare in sicurezza il tuo sito per la revisione per aderire al programma AdSense. Ovviamente questa non è proprio la regola di Google, ma in generale, vuoi andare sul sicuro e non provare a unirti con un sito Web scadente che ha solo 5 articoli.

Adesso…

Avere un sito web di alta qualità non è sufficiente, per fare arbitraggio AdSense avrai bisogno di traffico (e ne parleremo più avanti in questa guida).

Il traffico che acquisti è di nuovo molto importante, può creare o distruggere i tuoi profitti e può anche far sospendere il tuo account AdSense. Quindi devi stare molto attento al tipo di traffico che stai acquistando. Come ti ho già detto, e anche Google stesso sta dicendo che puoi acquistare traffico verso il tuo sito AdSense, è solo che devi stare attento a dove lo stai acquistando e assicurarti che non sia bot o traffico falso .

Se riesci a combinare questi due elementi insieme (sito web di alta qualità + traffico di alta qualità), non dovresti avere problemi con Google e non sospenderanno davvero il tuo account a meno che tu non faccia qualcosa di stupido.

Quale nicchia scegliere

Ad essere onesto con te, la nicchia in sé non ha importanza per me quando si tratta di arbitraggio adsense. Certo, posso creare un sito Web incentrato sui mutui e avere clic che vanno da $ 0,5 a $ 3 circa, ma non è il mio obiettivo quando faccio l’arbitraggio.

Il mio focus è sul traffico e sul volume di persone interessate ai miei articoli e al mio sito web. Quindi, per eseguire con successo l’arbitraggio AdSense, devi acquistare traffico come ho detto prima numerose volte.

Dal momento che sto acquistando traffico da varie reti pubblicitarie e la maggior parte delle volte non è un traffico realmente mirato, voglio che i miei annunci attirino un ampio gruppo di persone per attirare più visitatori sul mio sito.

Quindi, sebbene una nicchia con un CPC adsense elevato sia piacevole, il mio obiettivo principale è avere molte persone sul mio sito ogni giorno. Non puoi farlo con siti e articoli su assicurazioni o avvocati, mesotelioma, ecc… anche se quelle nicchie hanno un CPC AdSense molto alto.

Fondamentalmente, dovresti pensare a termini generali e nicchie. Vuoi che il tuo sito Web e i tuoi articoli raggiungano e interessino quante più persone possibile, sia che si tratti di traffico a pagamento o di traffico SEO organico gratuito.

Esempio di buone nicchie di arbitraggio adsense:

  • Notizie e storie virali
  • Notizie sulle celebrità
  • Viaggiare
  • Umorismo
  • Stile di vita
  • Cibo
  • Animali domestici e animali
  • Salute e fitness
  • Macchine

Queste sono tutte grandi nicchie che hanno molto interesse e persone che cercano e fanno clic su storie e articoli da leggere per più minuti alla volta.

È anche importante sapere che al giorno d’oggi, specialmente con AdSense, il CPC di nicchia effettivo non è così importante, perché la maggior parte delle volte sul tuo sito avrai annunci pubblicitari di retargeting di inserzionisti che stanno cercando di fare pubblicità a persone che già hanno visitato il loro sito Web e ora vogliono riaverli e renderli clienti.

E ciò significa che anche se la tua nicchia riguarda animali domestici e animali, potresti comunque avere annunci di assicurazioni o siti sanitari, diversi negozi online che le persone hanno visitato in passato, ecc, ed è per questo che il CPC di nicchia non è esattamente il mio obiettivo , perché il CPC oscilla sempre.

In conclusione: attieniti a nicchie che possono interessare molte persone, in questo modo puoi acquistare molto traffico sul tuo sito e aumentare i guadagni di AdSense.

Dai un’occhiata al mio articolo su Come trovare la tua nicchia

Creazione del sito web

Ho parlato un po’ prima dell’importanza di avere un sito web di alta qualità per AdSense, specialmente se vuoi fare arbitraggio.

Non mi ripeterò più, ma tieni presente che i tuoi contenuti sono importanti, il design e il layout del sito sono importanti, le pagine legali, la presenza sui social media, ecc…

Dal momento che c’è molto di cui parlare e spiegare come creare un sito Web, puoi dare un’occhiata ai miei altri due articoli su questo:

  • Scopri come creare un sito Web con WordPress
  • Nella mia guida generale AdSense, ottieni anche maggiori dettagli sulla creazione di un sito AdSense di qualità

Dato che sto parlando rigorosamente dell’arbitraggio AdSense in questa particolare guida, non voglio rendere questo post ancora più lungo spiegandoti di nuovo come creare un sito Web ecc, probabilmente dovresti già sapere come farlo se lo desideri inizia con l’arbitraggio.

L’unica cosa che farei diversamente dalla mia guida alla creazione di siti Web è scambiare il servizio di hosting condiviso Bluehost e ottenere un VPS economico da Vultr .

Acquisterai (si spera) centinaia se non migliaia di clic al giorno e con quel tipo di volume hai bisogno di un server di hosting più potente, ecco perché anche se Bluehost è ottimo per i siti con poche migliaia di clic al mese, impostando il tuo Il sito di arbitraggio AdSense su un VPS economico di Vultr (ottieni $ 50 gratuiti in credito di hosting) è ancora meglio, soprattutto perché stai pagando per il traffico e non vuoi che il 25% dei tuoi visitatori pagati veda un errore 503 che il sito web /Il server è down.

Layout del sito Web di arbitraggio AdSense

Prima di iniziare a fare arbitraggio con AdSense, devi prima creare un blog . Consulta la mia guida per vedere come farlo facilmente.

Quello che vuoi fare con il tuo sito Web di arbitraggio è creare un buon mix tra contenuto e annunci adsense ma senza esagerare. Sappiamo tutti che Google ha rimosso la regola di 3 annunci per pagina e le persone sono impazzite e hanno aggiunto un sacco di annunci adsense al loro sito Web pensando che li avrebbe fatti guadagnare di più.

Il problema è che Google mostrerà ancora spazi vuoti invece di annunci se il loro algoritmo “rileva” che il tuo numero di annunci è molto più alto del contenuto effettivo del tuo sito.

Quindi, per rendere felici Google e i tuoi utenti, il mio suggerimento è di mantenere i tuoi annunci AdSense al minimo e non aggiungere mai più di 3-5 annunci su una pagina.

Ho solo circa 3-4 annunci AdSense sui miei articoli di arbitraggio, il resto sono annunci nativi e le mie offerte o servizi di affiliazione, cospargo alcune pagine di social media e caselle di iscrizione alla newsletter via e-mail, e sì, non sembra peccato.

Mi assicuro anche di avere abbastanza contenuti tra questi annunci, in genere ho tutti i miei articoli di arbitraggio lunghi più di 1000 parole.

Ora ecco il segreto: vuoi impaginare i tuoi articoli. 

Ricordi in precedenza come ti ho spiegato che un modo semplice per ottenere più impressioni sul tuo annuncio è dividere l’articolo in più pagine?

Fondamentalmente, tutto ciò che devi fare è aggiungere questo tag rapido di WordPress “<!– pagina successiva –>” tra alcuni dei tuoi paragrafi per dividere l’articolo in più pagine.

In questo modo, un normale articolo di una singola pagina di oltre 1000 parole diventa effettivamente 5 o più pagine (a seconda della lunghezza dell’articolo).

Ogni volta che utilizzi “<!– pagina successiva –>”  WordPress creerà automaticamente una pagina dopo che il tag è stato utilizzato contenente il resto del contenuto da dove è stato diviso, più tempo utilizzerai questo tag, più pagine creerà WordPress da un articolo.

Dovresti quindi vedere nella pagina del tuo post qualcosa del genere (a seconda del tema che stai utilizzando):

Questo è uno dei segreti che i proprietari di siti Web di arbitraggio adsense utilizzano per realizzare maggiori profitti.

Senza questo, l’intero metodo di arbitraggio è un po’ troppo rischioso, perché il traffico di buona qualità dai paesi di livello superiore è costoso e poiché si desidera avere un buon margine di profitto, si desidera in un certo senso utilizzare 1 utente più volte per aumentare le impressioni dell’annuncio complessive.

Quindi, in pratica, se paghi $ 0,05 per un clic negli Stati Uniti e hai un articolo che è stato impaginato 5 volte, quel visitatore molto probabilmente sfoglierà tutte le 5 pagine se è abbastanza interessato a ciò che hai scritto.

Ciò significa che solo 1 visitatore ora vede tutti i tuoi annunci 5 volte di più e, con un conteggio delle impressioni dell’annuncio più elevato, può anche vedere più annunci, il che significa che hai più possibilità di ottenere un clic in AdSense se vede un annuncio a cui sono interessati.

Ma dovresti impaginare solo alcuni articoli su cui prevedi di arbitrare, la maggior parte dei tuoi articoli dovrebbe comunque avere un normale formato a pagina singola.

Ho creato questo grafico per mostrarti come dovrebbe apparire il layout del tuo articolo di arbitraggio:

Sito web di arbitraggio AdSense
Ho aggiunto il mio logo “NetHustler.com” alcune volte perché ho troppe persone che rubano la mia grafica… quindi non importa 🙂

Ovviamente, questo layout non è scolpito nella pietra e dovresti provare a sperimentare ogni volta, ad esempio puoi utilizzare diversi formati di annunci, spostarli, aggiungere più o meno annunci, puoi anche utilizzare annunci nativi sotto il tuo articolo per aumentare le entrate oppure puoi aggiungere i tuoi post correlati.

Ma questa è più o meno la configurazione che sto usando per i miei siti di arbitraggio.

Non aggiungerò un’altra immagine del genere per il formato mobile perché renderebbe questo post sul blog troppo lungo, ma in pratica è lo stesso di sopra, tranne per il fatto che invece degli annunci 728x90px visualizzati sul desktop li sostituisco con Annunci 300 × 250 utilizzando il plug -in Ad Inserter .

Tieni a mente alcune cose chiave qui:

La cosa più importante da tenere a mente riguarda gli annunci e la loro posizione sul tuo sito web.

Vuoi avere almeno 20px di riempimento (in alto e in basso) tra i tuoi annunci e qualsiasi altro elemento del tuo sito web (testo, immagini, video, navigazione della pagina ecc.). Tienili a una buona distanza da qualsiasi altra cosa, puoi farlo impostando semplici regole CSS all’interno di Ad Inserter o del tuo tema AdSense.

Ad esempio, supponiamo che tu abbia l’annuncio adsense 728 × 90 che viene visualizzato dopo l’articolo del post del blog. Dovresti racchiudere l’intero codice dell’annuncio all’interno di un div con un ID e quindi scegliere come target quell’ID all’interno del tuo CSS per impostare manualmente il riempimento.

<div id="topad_728_undertitle">

Your AdSense Code Here

</div>

Quindi nel CSS o nel personalizzatore del tuo tema, aggiungi questo pezzo di codice CSS Questo è molto utile da tenere a mente quando hai a che fare con annunci vicini al pulsante di impaginazione del tuo post (Pagina successiva). Ci sono stati alcuni problemi in passato con Google che non mostrava più gli annunci se gli annunci erano troppo vicini al pulsante di navigazione, alcune persone avevano le frecce adsense rimosse, altre avevano sospeso il proprio account.
#topad_728_undertitle {
padding-top: 20px;
padding-bottom: 20px;
}

Ho rimosso solo le frecce dagli annunci (frecce nessie), sono tornate dopo circa 48 ore dopo aver implementato questa correzione e ho inserito il riempimento e il testo “Pubblicità” sopra gli annunci.

Quindi sì, fai attenzione con il posizionamento degli annunci.

Non allineare gli annunci Adsense con le immagini

Inoltre, non vuoi che gli annunci vengano visualizzati immediatamente dopo un’immagine o allineati ad essa. Secondo le regole di Google .

Inoltre, assicurati che gli annunci non spingano verso il basso il contenuto below the fold, anche dalle regole di Google , in particolare sui dispositivi mobili.

adsense che spinge i contenuti below fold

Assicurati di studiare attentamente le loro regole prima di iniziare.

Ora accanto ad altre cose importanti da tenere a mente:

Notare il pulsante “Pagina successiva”, che appare quando utilizzo il tag “<!– nextpage –>” ? questa è l’impaginazione del post.

A seconda del tema WordPress che utilizzerai, i link di impaginazione dell’articolo verranno visualizzati come 1, 2, 3, 4 o “Precedente – Pagina successiva”.

Ho modificato manualmente il mio CSS per i temi che sto usando per avere quel grande pulsante Pagina successiva.

Se il tuo tema non ha un modo per visualizzare l’impaginazione dei post, puoi utilizzare un plug-in di impaginazione.

Un’altra cosa da tenere a mente è il modo in cui ho diviso il post in paragrafi e aggiunto un annuncio nel mezzo del contenuto, ancora una volta ho usato il plug-in di inserimento annunci per farlo automaticamente per ogni articolo.

Nei miei test, questo annuncio nel mezzo del contenuto è uno dei migliori guadagni per me, ma potrebbe non funzionare per te, quindi assicurati di testarlo tu stesso.

Sto solo condividendo la mia esperienza, quindi puoi scegliere di inserire l’annuncio centrale o puoi aggiungere un altro annuncio all’interno della barra laterale o alla fine della pagina tra Annunci nativi / Articoli correlati e piè di pagina.

Dovresti sperimentare continuamente formati, colori, posizioni degli annunci. Se alcune cose funzionano per me e altri esperti di marketing, ciò non significa che funzionerà allo stesso modo per te.

Solo perché è così importante, mi ripeterò, ancora e ancora, per favore assicurati che i tuoi contenuti siano di prim’ordine e di alta qualità, niente copiato da altri siti, nessuna immagine protetta da copyright, ecc.

Mantieni il numero di annunci AdSense basso, meno di 5 sarebbe la mia raccomandazione, anche se Google ha rimosso il limite di 3 annunci per pagina.

Temi di arbitraggio Adsense

Ecco alcuni temi che mi piacciono, che sono perfetti per adsense in generale e temi molto buoni quando si tratta di velocità del sito Web e ottimizzazione SEO.

Senza un ordine particolare:

  • SociallyViral (lo uso la maggior parte delle volte)
  • Ad-Sense
  • Avanti

Potresti notare che tutti questi sono temi a pagamento e forse ti starai chiedendo perché non ho incluso alcun tema gratuito qui. Bene, è semplice, i temi gratuiti non sono sempre eccezionali, hanno meno funzionalità dei temi premium, non sono così belli o ottimizzati e anche alcuni di essi sono troppo semplici.

Inoltre, non uso molto i temi gratuiti, quindi in tutta onestà, non saprei quali sono buoni da consigliare o meno.

La maggior parte dei siti Web di arbitraggio adsense utilizza un tema WordPress dall’elenco sopra, ma puoi anche tentare la fortuna con alcuni temi gratuiti che puoi trovare nel repository di WordPress, potresti dover lavorare molto per farli fare ciò che i temi premium stanno offrendo e alcune persone non si sentono a proprio agio con questo o non sanno come fare.

Qualunque cosa tu abbia scelto, però, mai e ripeto MAI, usa temi premium nulli e gratuiti che trovi su siti Web di download imprecisi. Tutti sono pieni di virus e script per accedere alla tua area back-end di WordPress, installare malware sul tuo sito, banner e ogni tipo di robaccia.

Se non puoi permetterti un tema premium, non rischiare mai tutta la tua attività e forse anche il tuo account AdSense utilizzando un tema annullato. Ottieni un tema gratuito e fai del tuo meglio per personalizzarlo in modo che abbia un bell’aspetto e serva allo scopo di un sito Web di arbitraggio AdSense e del layout generale, come ho spiegato prima.

Plugin WordPress

Non hai bisogno di molti plugin per fare l’arbitraggio, ma qui ce ne sono alcuni che consiglierei, specialmente quelli per inserire annunci nel tuo sito se il tuo tema non include questa opzione:

  • Ad Inserter PRO puoi anche utilizzare AdInserter gratuitamente
  • Supercache WP
  • Yoast SEO
  • Graziosi collegamenti
  • Carlino sociale
  • Updraftplus Backup
  • Ape antispam
  • Avviso sui cookie
  • Sicurezza Wordfence

Ovviamente questi non sono tutti obbligatori, sono solo alcuni dei plugin che uso sempre su tutti i miei siti, ognuno di essi ha la sua importanza, ad esempio l’Ad Inserter ti aiuta ad aggiungere facilmente i tuoi annunci AdSense in alto, al centro , in fondo al tuo articolo e praticamente in qualsiasi altro punto del tuo sito web, Yoast SEO aiuta con… SEO, Supercache rende il tuo sito più veloce, ecc…

Puoi installarne più (direi che non dovresti installarne più di 15), a seconda di ciò di cui hai bisogno dal tuo sito web.

Alla fine della giornata, il tuo obiettivo è avere un sito Web che si carichi molto velocemente, abbia un bell’aspetto e sia sicuro, che abbia anche annunci ben posizionati intorno e all’interno dei tuoi contenuti e i plug-in ti aiuteranno a raggiungerlo con facilità.

Traffico di arbitraggio AdSense

Traffico di arbitraggio AdSense
Una panoramica del traffico per uno dei miei siti Web in cui eseguo l’arbitraggio AdSense. Avere oltre 500 visitatori in un dato momento sul tuo sito Web è molto difficile da gestire per un normale server condiviso, ecco perché ti consiglio di ottenere un VPS da Vultr se vuoi farlo. Inoltre, ho offuscato il mio sito e le mie pagine per quei ragazzi subdoli che cercano di copiare le mie cose 😉

Bene, sei arrivato a uno degli aspetti più importanti dell’arbitraggio AdSense, il traffico.

Il traffico è importante perché beh… senza traffico non ci sarebbe arbitraggio e non potrai guadagnare soldi.

Ora, dal momento che hai scelto di fare l’arbitraggio, significa che vuoi pagare un po’ per il traffico e guadagnare di più in AdSense.

Vuoi anche acquistare solo traffico di qualità verso il tuo sito web, traffico a cui Google non dispiace e non mette a rischio troppo il tuo account AdSense.

Uno dei miei post più popolari sul blog, che è il numero 1 su Google da molto tempo ormai, riguarda il traffico del sito web a basso costo . Quasi tutte le sorgenti di traffico di cui ho parlato in quel post funzionano anche per l’arbitraggio.

Non entrerò troppo nei dettagli qui poiché l’ho già fatto nel mio articolo sul traffico, ma condividerò alcuni di questi e alcuni nuovi anche qui in questo articolo, in particolare quelli che funzionano bene con l’arbitraggio .

Reti di pubblicità nativa :

  • Taboola – (CPC minimo $ 0,01 ma aspettati di pagare molto di più)
  • RevContent – ​​(CPC minimo $ 0,01)
  • Outbrain – (CPC minimo $ 0,03, ma aspettati di pagare molto di più, salta questo se sei un principiante)
  • MGID – (CPC minimo $ 0,01)
  • AdNow – (CPC minimo $ 0,01)
  • Content.ad – (CPC minimo $ 0,01)
  • AdsKeeper – (CPC minimo $ 0,01)
  • Spoutable – (CPC minimo $ 0,02)
  • EngageYa – (CPC minimo $ 0,05)
  • Guadagna – (CPC minimo $ 0,01)
  • Yahoo Gemini – (CPC minimo $ 0,05)

Reti di notifica push:

  • MegaPush – (CPC minimo $ 0,001) – Recensione MegaPush
  • PropellerAds – (CPC minimo $ 0,005)
  • AdMaven – (CPC minimo $ 0,005)

Altri:

  • BingAds – (CPC minimo $ 0,05)
  • Facebook – (CPC minimo $ 0,01)

Questo è praticamente tutto, ho provato personalmente quasi tutte queste reti pubblicitarie ad eccezione di EngageYa perché sono un po’ nuove nel gioco.

Adnow traffico e campagne
Alcune campagne di arbitraggio dal mio account Adnow.

Ho avuto successo con alcuni, con altri ho fallito… chissà perché, forse perché la loro rete di editori e siti web non era adatta al tipo di siti che ho, forse alcuni miei articoli hanno fatto schifo e alcuni di loro mi hanno mandato molto di più traffico bot che avrei voluto.

Questa è un’altra cosa importante da menzionare: quasi tutti hanno un accenno di traffico bot/falso. Non è colpa loro, è per lo più solo nuovi editori che si sono uniti alle loro reti e quindi usano il software per fare clic sui propri annunci e anche il traffico falso verrà inviato al tuo sito.

Questo mese ho fatto alcuni test su Revcontent. Ora, prima di impazzire per il fatto che il CPC sia così basso (in effetti a volte era anche inferiore a $ 0,01), tieni presente che ho appena eseguito questi test in paesi che erano tutti di livello 3. Un successo misto, alcuni bot generano un buon traffico… ma poiché si trattava di traffico di paesi di livello 3, le entrate AdSense erano piuttosto scarse, il che rendeva più difficile ottimizzarle. Tuttavia, ho ottenuto alcuni vincitori.

Devo dire che nel complesso la maggior parte del traffico di bot che ho ricevuto proveniva da RevContent e AdNow . Ma… alla fine ne ho spesi ancora migliaia con entrambi, dopo aver creato manualmente liste nere, liste bianche e bandito gli ID publisher che mi inviavano traffico di merda, ho iniziato a vedere un grande miglioramento nelle mie statistiche, non solo per adsense arbitraggio ma anche per promuovere CPA generale e offerte di affiliazione.

Per qualche ragione, anche se Yahoo Gemini è ovviamente di proprietà di Yahoo, e hanno per lo più solo la loro rete di siti di loro proprietà in cui verranno visualizzati i tuoi annunci, avevo ancora la sensazione che il traffico non fosse in qualche modo legittimo, voglio dire che potevo vederli sul sito ma il CTR per i miei annunci adsense era pessimo, quasi simile a un bot. Questo è stato circa 2 anni fa, non li ho più toccati da allora, potrebbero essere migliorati.

Ho anche provato a inviare un po’ di traffico push ad alcuni dei miei siti web, ha funzionato bene, infatti, sto ancora eseguendo l’arbitraggio AdSense con il traffico push, soprattutto perché c’è una probabilità molto bassa di traffico bot (direi vicino a 0), devi solo essere creativo con il targeting e non concentrarti solo sul traffico statunitense.

arbitraggio del traffico delle eliche
Quasi tutte le campagne che vedi qui sono per i miei siti Web di arbitraggio. Devi solo essere creativo per avere bassi costi e alti profitti. Ecco perché ho oltre 500+ campagne/test in PropellerAds lol. Ho anche 2 account con loro, uno per l’arbitraggio e l’altro per offerte di affiliazione e cose del genere.

Il traffico push è completamente diverso dal traffico nativo, tuttavia, le persone non rimarranno a lungo sul tuo sito Web e navigheranno nel tuo articolo, infatti, direi che l’80% di loro non supera mai la prima pagina di un articolo, la frequenza di rimbalzo è anche abbastanza alto. 85% circa, rispetto al 40-60% del nativo.

È quello che è, è un nuovo formato pubblicitario e devi adattarti. Ottengo ancora un bel ROI positivo da push ed è per questo che continuo a farlo.

Taboola e soprattutto Outbrain possono diventare davvero costosi, se non sbaglio alcune delle offerte suggerite da Outbrain sono come $ 0,8- $ 1 per il traffico negli Stati Uniti, è semplicemente pazzesco. Anche se il loro CPC minimo è $ 0,01 o $ 0,03, queste due reti sono le più utilizzate e la concorrenza è grande soprattutto per il traffico degli Stati Uniti, ecco perché non le tocco più… è solo una seccatura per me, inoltre l’arbitraggio è non è la mia unica fonte di guadagno online, quindi non mi concentro troppo in questi giorni.

Potresti ancora provarli, specialmente Taboola, vedo che i marketer sono ancora in grado di ottenere clic da $ 0,01 a $ 0,05 dagli Stati Uniti, e questo è un bene. Il segreto di queste due reti è provare a testare paesi diversi e non solo negli Stati Uniti.

La chiave principale, tuttavia, è tenere traccia di tutto e bandire immediatamente gli ID publisher errati che non stanno convertendo per te (il che significa che i loro utenti non fanno clic sui tuoi annunci AdSense).

Puoi tracciarli semplicemente utilizzando Google Analytics (collegalo al tuo account AdSense) e utilizzare i tag UTM nel tuo URL che utilizzerai per ciascuna di queste reti pubblicitarie.

Ogni rete qui dentro ti fornirà una sorta di token di tracciamento che puoi utilizzare all’interno del tuo collegamento UTM, per visualizzare i loro ID editore in Analytics.

Questo ID mi ha inviato 41 visitatori solo 26 dei quali unici, 0 secondi di tempo trascorso sul sito, 0 pagine esplorate, 100% di rimbalzo, questo significa che il traffico del bot è o non sta convertendo. Prendi semplicemente questo ID e lo inserisci in una lista nera o lo escludi dalla tua campagna alla fonte della tua rete di traffico.

Una volta visualizzati gli ID publisher in Analytics, puoi vedere rapidamente se ti hanno fatto guadagnare soldi in AdSense se hai i tuoi account Google Analytics e AdSense collegati insieme.

Dopodiché copia semplicemente gli ID errati che non sono mai stati convertiti, crea un elenco e quindi, a seconda della rete da cui hai utilizzato per acquistare il traffico, blocca manualmente gli ID publisher errati o carica un file di testo contenente tutti loro.

Vedrai che le tue campagne miglioreranno in modo significativo in seguito.

La parte negativa è che a volte ci sono nuovi editori difettosi che ti inviano di nuovo traffico bot, che non hai mai visto o bloccato prima, e potresti perdere dei soldi finché non li catturi e li banni di nuovo.

È un gioco del gatto e del topo, devi essere costantemente alla ricerca di questo genere di cose.

Ovviamente non tutte le reti avranno la stessa quantità di traffico bot, ma alcune, se non la maggior parte, hanno… quindi fai attenzione a non sprecare tutti i tuoi soldi per niente.

Circa 2-3 anni fa, la prima volta che ho provato RevContent, avevo creato alcune campagne, ho aspettato 7-10 giorni prima che venissero approvate, improvvisamente sono state approvate a mia insaputa (non ho ricevuto un’e-mail da loro che mi diceva che le mie campagne sono ora attive). Ho perso $ 200 in poche ore nel traffico dei bot dai siti Web di anime lol.

Da quel giorno, mi sono sempre assicurato che, indipendentemente dalla rete che sto utilizzando, imposterò la mia campagna su “In pausa” o “Non eseguita” quando le mie campagne verranno approvate dal team di revisione. In questo modo posso essere effettivamente presente quando succede, posso controllare un po’ il flusso del traffico e monitorare manualmente la situazione.

Se vedo qualcosa di sospetto, blocco immediatamente gli ID, metto in pausa le campagne, aspetto un po’ che gli ID errati vengano registrati nel loro sistema e quindi riprendo le campagne.

Immagino sia un duro lavoro e devi monitorare costantemente le tue campagne con attenzione, ma questo è ciò che devi fare se vuoi avere successo con l’arbitraggio AdSense e non perdere tutti i tuoi soldi.

Utilizzo di annunci nativi insieme agli annunci AdSense

Ok, quindi, come ho detto prima, nella parte relativa al layout del sito Web… puoi anche aggiungere al tuo sito Web insieme ai tuoi annunci AdSense, alcuni annunci nativi di alcune di queste reti pubblicitarie in circolazione.

Qualcosa come questo:

Esempio di annunci nativi su un sito Web di arbitraggio
Nota gli annunci che vengono visualizzati. Sì, hai indovinato, stanno facendo l’arbitraggio adsense e quelli sono alcuni degli annunci che sono in esecuzione in questo momento sulla rete RevContent.

Fondamentalmente, puoi provare a unirti alla maggior parte delle reti di cui ho parlato sopra, ma questa volta come editore e non come inserzionista. È molto difficile entrare in Taboola e Outbrain, quindi non provarci nemmeno se non hai un sito Web con oltre 10 milioni di visualizzazioni di pagina al mese.

Potresti provare a unirti a Content.ad (molto facile), Mgid, Revcontent, AdNow, Earnify. Alcune di queste reti potrebbero approvare l’adesione del tuo sito Web come editore e, successivamente, puoi aggiungere i loro widget di annunci nativi al tuo sito Web alla fine dell’articolo, nella barra laterale o come pop-up di uscita.

Non è contro le regole di Google avere più reti pubblicitarie di AdSense sul tuo sito web, quindi va bene.

Tuttavia, devi assicurarti di non avere più annunci (inclusi annunci AdSense e annunci nativi) rispetto ai tuoi contenuti effettivi.

L’utilizzo di questi annunci nativi insieme ad AdSense può aumentare drasticamente i tuoi profitti. Ad esempio su uno dei miei siti Web di arbitraggio, tutti i soldi che investo in varie reti di traffico a pagamento, di solito li ottengo direttamente dagli annunci nativi che ho sul sito. Tutti i clic di AdSense che ricevo dopo sono puro profitto, quindi è bello.

Tieni presente che tutte queste reti pubblicitarie native pagheranno molto meno di quanto non faccia Google AdSense per un clic. Sto parlando di $ 0,01 – $ 0,10 per clic anche per il traffico statunitense. A volte può essere di più, ma di solito è di circa $ 0,05- $ 0,1 per il traffico statunitense e $ 0,01- $ 0,05 per altri paesi.

Se il tuo sito web viene approvato come editore in una di queste reti, dovresti provare qualche giorno e vedere se i tuoi annunci nativi stanno guadagnando abbastanza per il traffico che stai ricevendo o se stanno danneggiando i tuoi guadagni adsense in generale e perdono denaro.

Personalmente ho solo una riga 3 × 2 di annunci nativi dopo il mio articolo e alcuni nella mia barra laterale se c’è abbastanza spazio e se ho più contenuti degli annunci su una pagina.

Il flusso e il riepilogo dell’arbitraggio AdSense

Per flusso, intendo … l’intero processo che è coinvolto nella creazione di un sito Web di arbitraggio adsense e nell’iniziare a eseguire traffico a pagamento verso i tuoi articoli e ottimizzarli.

Lo terrò breve poiché questa guida è già lunga più di 8000 parole e sono sicuro che ormai sei annoiato e che hai cose migliori da fare.

Ma per quelli di voi che hanno bisogno di capire meglio come farlo, metterò qui un breve riepilogo e una panoramica del mio flusso quando eseguo l’arbitraggio AdSense.

  1. Crea un sito Web WordPress di alta qualità (utilizza un tema Premium se hai i soldi)
  2. Aggiungi pagine legali come Chi siamo, politica sulla privacy, termini di utilizzo, disclaimer, pagina di contatto
  3. Scrivi contenuto EPIC o affidalo a qualcuno che sappia scrivere
  4. Direi circa 25-30 articoli con almeno 500 parole ciascuno
  5. Gli articoli che utilizzerai per l’arbitraggio devono essere più lunghi di 500 parole per suddividerli correttamente in più pagine (vai per più di 2000 parole)
  6. Rilassati per alcune settimane/mesi, lascia che i post vengano indicizzati correttamente da Google (usa il plug-in Yoast SEO e scopri anche la SEO)
  7. Crea pagine di social media e collegale al tuo sito web
  8. Promuovi alcuni articoli di tanto in tanto su Facebook per $ 5- $ 10, solo così potresti dare il via alla SEO e portare alcune persone e attività sul tuo sito.
  9. Candidati al programma AdSense di Google . Anche se hai già un account AdSense, ogni sito web che aggiungerai dovrà essere rivisto.
  10. Se Google approva il tuo sito, dovresti creare manualmente diversi insiemi di annunci sia per la visualizzazione desktop che mobile per il tuo sito Web e aggiungerli al tuo sito con l’aiuto di un plug-in come Ad Inserter.
  11. Aggiungi Analytics al tuo sito e collegalo al tuo account AdSense.
  12. Non utilizzare gli annunci automatici di Google , creali da solo e aggiungili al tuo sito e prova a seguire il layout del mio sito Web come l’immagine che ti ho mostrato in precedenza.
  13. Ora sei pronto per iniziare ad acquistare traffico. Registrati con alcune delle reti di traffico di cui ho parlato sopra e guarda come funzionano e quali sono i loro depositi minimi, fai loro domande, crea una campagna falsa per vedere come appare la loro configurazione di annunci e quanto può costare ecc. ..
  14. Puoi utilizzare questo fantastico strumento di spionaggio di annunci nativi e vedere cosa stanno promuovendo altri inserzionisti e fondamentalmente quali contenuti utilizzano in quali paesi, vedere il loro sito Web, i siti Web in cui vengono visualizzati i loro annunci, ecc. Se vedi annunci pubblicati per simili Oltre 30 giorni, ciò significa che sono redditizi e probabilmente dovresti ispezionare e vedere cosa stanno facendo e con quale rete ecc.Strumento spia nativo
  15. Crea campagne diverse  all’interno della tua piattaforma di traffico per ogni articolo di arbitraggio che hai sul tuo sito web, alcuni articoli/contenuti funzionano meglio di altri in termini di quantità di volume e clic che potrai acquistare da queste reti pubblicitarie. Se nessuno è interessato a un articolo, il tuo CTR sarà molto basso e non riceverai abbastanza traffico per farlo funzionare.
  16. Ogni volta che crei una nuova campagna all’interno di una di queste piattaforme di traffico, dovresti utilizzare i tag UTM all’interno del link che stai pubblicizzando, ad esempio https://yourwebsite.com/arbitrage-article/?utm_source= revcontent &utm_medium= {publisher_id token} &utm_campaign= nome_campagna (Puoi farlo manualmente o scambiare tutto con i token della tua piattaforma di traffico, ad esempio {widget_id}, {campaign_id}, ecc… AVVISO: questi sono token di esempio, ogni rete pubblicitaria ne ha di diversi e di solito vengono visualizzati quando stai creando la campagna, se non vedi qualcosa di simile a questo, sfoglia la loro pagina di aiuto o contatta l’assistenza)
  17. Se le tue campagne sono state approvate dal team di revisione (di solito ci vogliono 24-48 ore con la maggior parte delle reti), dovrai finanziare il tuo account pubblicitario e i tuoi annunci inizieranno a essere pubblicati
  18. Monitora attentamente il tuo traffico , con l’aiuto di Google Analytics controlla in tempo reale e approfondisci anche i giorni passati della cronologia del traffico, ecc.
  19. Se hai collegato il tuo account di analisi con il tuo account AdSense, sarai in grado di vedere facilmente quali ID publisher o widget stanno andando bene e quali non sono o sono semplicemente traffico di bot (di solito se vedi un ID che ti ha inviato 200 visitatori e tutti hanno il 100% di rimbalzo, significa che si tratta di traffico di bot falso e dovresti aggiungerli immediatamente alla tua lista nera all’interno delle impostazioni della tua campagna sulla piattaforma di traffico da cui hai acquistato quel traffico.
  20. Cerca costantemente ID traffico errati e controlla se le campagne e le tue entrate stanno iniziando a migliorare. Se non vedi alcun miglioramento, prova a creare più campagne.
  21. Crea campagne separatamente per desktop e dispositivi mobili , non averle tutte insieme. Il traffico desktop di solito converte meglio con l’arbitraggio adsense, ma è più costoso da acquistare.
  22. Non limitarti a provare gli Stati Uniti, sperimenta anche altri paesi in cui il traffico è molto più economico da acquistare, pensa ad Australia, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Paesi Bassi, Israele, Svezia ecc.
  23. Prova anche alcuni paesi di livello 2 – livello 3 come Messico, Brasile, Indonesia, Thailandia, Singapore, Giamaica, Filippine, ecc. ma fai attenzione a controllare sempre la qualità del traffico e inizia anche le tue campagne per questi paesi con l’offerta minima possibile . Eseguili per un breve periodo se non hai abbastanza soldi per masterizzare e testare.
  24. Sperimenta con le posizioni e il formato dell’annuncio , l’immagine dall’alto in cui ti ho mostrato come appare una tipica pagina di arbitraggio, non è una scienza esatta, semplicemente cambiare un banner da 728x90px a uno 300×250 può farti guadagnare più soldi (o meno, succede anche quello). Prova a cambiare anche le posizioni, ad esempio sopra il titolo o sotto il titolo, dopo il 1° paragrafo, ecc…
  25. Quando hai una campagna redditizia, è il momento di andare avanti e provare a ottimizzarla ancora di più, creare un diverso insieme di annunci per lo stesso articolo e cercare di ottenere quanto più traffico possibile da quella stessa rete pubblicitaria utilizzando il liste nere che hai ormai. Oppure prova semplicemente a pubblicare una campagna solo su una lista bianca (il che significa scegliere come target solo gli ID che ti hanno fatto guadagnare in AdSense)
  26. Ciò che funziona su una piattaforma nativa non significa che funzionerà su un’altra, se scambi le reti pubblicitarie, aspettati di ricominciare tutto da 0.
  27. Se non hai abbastanza soldi da spendere ogni giorno ($ 50- $ 100), rilassati per un po’ e aspetta di ricevere il tuo primo pagamento AdSense per poter finanziare nuovamente le tue campagne, dopo 2-3 mesi avrai abbastanza soldi per non dover mai aspettare un pagamento e investire solo ogni giorno tutto il tempo.
  28. Non mettere tutte le tue uova in un unico carrello , puoi sempre fare errori e perdere il tuo account AdSense, o non guadagnare abbastanza con AdSense, aggiungere altri annunci al tuo sito come annunci nativi, offerte di affiliazione, creare una mailing list ecc.
  29. Se sei arrivato così lontano e hai avuto successo per alcuni mesi, puoi iniziare a investire di più in contenuti extra , testare diverse reti pubblicitarie, creare nuovi siti Web ecc.
  30. Totalmente facoltativo: una volta che hai guadagnato abbastanza soldi per giocare e hai anche alcuni elenchi di ID editori buoni o cattivi, puoi utilizzare quegli elenchi e provare a promuovere altre cose all’interno di quella rete pubblicitaria, e provare a diversificare e non fare affidamento solo su AdSense. Puoi provare a promuovere alcune offerte di affiliazione e CPA, utilizzare di nuovo il fantastico strumento di spionaggio degli annunci nativi e vedere cosa stanno promuovendo gli altri marketer. Ulteriori informazioni sul marketing di affiliazione CPA .

Accidenti, questa cosa di riepilogo/flusso non è stata così breve come mi aspettavo, spero di non aver dimenticato nulla ahah.

In conclusione

L’arbitraggio AdSense può essere un ottimo modo per fare soldi online, ma è un po’ un lavoro duro e sicuramente non è per tutti, soprattutto se non hai qualche centinaio di dollari che puoi permetterti di perdere.

È sicuramente molto più difficile del marketing di affiliazione secondo me, semplicemente a causa dei rischi connessi, sia finanziariamente che con la sospensione del tuo account AdSense.

Come ho detto prima, non è illegale o contro le regole di Google acquistare traffico verso il tuo sito web AdSense.

È solo che devi stare attento con tutte le cose che sono coinvolte, incluso il tuo sito web, i tuoi contenuti, i posizionamenti degli annunci AdSense sul sito web, le reti pubblicitarie da cui stai acquistando traffico, il filtraggio del traffico dei bot ecc.

Ricorda l’avvertimento che ti ho dato all’inizio di questo articolo, potresti perdere tutti i tuoi soldi e peggio ancora il tuo account AdSense.

Anche se lo faccio da oltre 5 anni e conosco più persone e marketer online che guadagnano anche milioni all’anno con questo metodo, ciò non significa che le cose non possano cambiare in futuro o Google non lo farà sospendi il tuo account se non stai attento e non segui le loro regole.

Non si tratta di fare soldi veloci e truffare Google per uno stipendio, se lo stai cercando, trova un altro blog da leggere o prova a fare qualcos’altro.

Vuoi creare siti Web di qualità che diventino risorse che possono farti guadagnare denaro per alcuni anni a venire. Vuoi che questo traffico a pagamento si trasformi non solo in denaro AdSense, ma in lettori, abbonati, follower di lunga data e crei anche traffico organico.

Anche se in teoria puoi iniziare con $ 100- $ 200, nella maggior parte dei casi ne hai bisogno di più, direi $ 500- $ 1000+. Non voglio spaventarti o cose del genere, è solo così che è.

Hai bisogno di soldi per bruciare fondamentalmente su queste reti di traffico, al fine di scoprire quali tuoi articoli stanno ricevendo abbastanza clic dal traffico che stai acquistando, quali articoli ti stanno facendo guadagnare più soldi, filtrando il traffico dei bot, ecc.

Molto probabilmente incontrerai del traffico di bot e dovrai bloccarlo immediatamente, quindi stai perdendo denaro, mentre provi a creare una lista nera o una lista bianca che ti lasci solo con ID editori/siti web buoni e redditizi dalle reti di traffico (questo vale praticamente per tutte le reti di cui ho parlato prima, specialmente per tutte quelle native). È proprio così com’è.

Se hai solo $ 100 che vuoi investire e fare soldi online, l’arbitraggio AdSense non fa per te, e lo intendo nel modo più sincero possibile. Se hai solo $ 100 dovresti provare a creare un sito Web adsense e ottenere traffico dai motori di ricerca gratuitamente, investire un paio di quei soldi in articoli o anche qualche piccolo aumento di $ 5- $ 10 per il traffico da Facebook.

Mi ci sono voluti alcuni giorni per modificare e pubblicare tutto questo post, quindi un video corso mi porterà ancora di più, soprattutto con quante cose sto facendo in questo momento. Ma se ti iscrivi alla mia newsletter, sarai avvisato se decido di fare effettivamente un video corso più approfondito su questo.

A proposito, se ti stai chiedendo perché non ho incluso nessuno screenshot del mio account AdSense con i miei guadagni o un case study… indovina un po’:

Come ho già detto tante volte prima, in questa guida dovresti sempre seguire le regole e le linee guida di Google se non vuoi rischiare che il tuo account venga bannato. Se sei sfortunato e infrangi le regole e vieni bannato il tuo account, ecco le 22 migliori alternative di Google AdSense che puoi utilizzare.

Se leggi attentamente i termini e le condizioni di AdSense , noterai che Google vieta espressamente ai publisher di condividere qualsiasi informazione sul rendimento del loro account AdSense.

Quindi non ho intenzione di rischiare il mio account solo per mostrarti uno screenshot con alcuni guadagni che possono essere facilmente falsificati comunque, altre persone e blogger stanno bene a rischiare il loro account e per mostrarti queste informazioni, non sono uno di quelle persone, apprezzo troppo il mio account e dovresti farlo anche tu.

Comunque non guadagno nulla condividendo queste informazioni con te e nemmeno tu, ogni immagine può essere manipolata per mostrare una quantità maggiore, quindi non lo faccio affatto.

Se vuoi la prova che le persone stanno facendo soldi con l’arbitraggio AdSense, fai qualche ricerca e controlla alcuni siti utilizzando Anstrex , lo strumento di spionaggio degli annunci nativi e vedi quanti di questi siti sono là fuori… più tempo qualcuno ha un annuncio e correndo, più significa che stanno realizzando un profitto e che tutto funziona. Certo, potrebbe non funzionare per te, e non garantisco che funzionerà, ma è possibile.

Se volevi provare l’arbitraggio AdSense, spero che questa “piccola” guida ti abbia aiutato. Come sempre, se hai domande o feedback, lascia un commento in basso e farò del mio meglio per cercare di risponderti il ​​più velocemente possibile.

PS: Cerco costantemente di aggiornare i miei articoli, quindi se mi sembra di aver dimenticato qualcosa non preoccuparti, alla fine sarà qui quando me ne renderò conto.