Cerca

9 modi nuovi per guadagnare soldi online

9 nuovi modi per fare soldi online

Dall’affitto di stanze su Airbnb alla cattura di lavori strani su TaskRabbit, non è difficile trovare opportunità per fare soldi extra online. L’economia dei concerti è diventata parte della nostra cultura del lavoro, mentre i mercati di e-commerce hanno creato un campo di gioco globale per le persone comuni che desiderano vendere prodotti e servizi. 

In questo contesto, ci sono molte opportunità testate nel tempo per fare un po ‘di soldi sul lato , dalla vendita delle tue foto online allo svolgimento di sondaggi retribuiti. Eppure, sicuro che il sole sorge ogni giorno, il mondo online continua a produrre una varietà di nuovi modi per fare soldi.

Diamo un’occhiata ad alcune di quelle opportunità emergenti, sia che si tratti di un modo completamente nuovo di generare un piccolo reddito extra o di un nuovo approccio a un metodo esistente. Alcuni di questi sono facili, ma altri richiedono tempo, creatività e persino un po ‘di spese generali. E, come sempre, fai la tua dovuta diligenza per assicurarti che queste opzioni siano giuste per te. 

Diventa una sneakerhead

Vendere scarpe da ginnastica online sta diventando un grande affare, e non solo per Nike e Adidias. Piattaforme come StockX , GOAT , Stadium Goods , Flight Club e Bump stanno alimentando un boom nel mercato della rivendita di scarpe. Le sneakerhead si stanno affollando su queste piattaforme per lanciare calci rari, che di solito saltano direttamente dai grandi marchi prima di aumentare il prezzo online.

Un grande giocatore qui è StockX. Come si deve al suo nome, il suo sito web sembra più una piattaforma di trading azionario che un negozio di scarpe online. Ad esempio, se fai clic su una coppia di Yeezys, scoprirai come il suo prezzo di vendita è oscillato negli ultimi mesi, un “ticker” e un indicatore della volatilità dei prezzi. Gli acquirenti fanno offerte e il posto di venditori chiede, e una transazione avviene automaticamente quando le due parti si allineano StockX riscuote una commissione per l’elaborazione dei pagamenti del 3 percento su tutte le vendite, oltre a una commissione del 9,5 percento per tutte le vendite di scarpe (il sito vende anche altri oggetti da collezione, come borse e orologi).

Non convinto? Un paio di Nike Dunks che un tempo vendevano per $ 200 vendute su StockX per $ 13.500 a luglio 2019, secondo il Wall Street Journal . 

L’asporto: il mercato secondario delle scarpe da collezione sta vivendo un momento. Ci vuole un po ‘di spese generali e legwork, ma se stai giocando, puoi comunque fare soldi al volo. 

Correlati: 21 modi a basso costo per fare soldi da casa 

Pesare le implicazioni della vendita dell’accesso a te

I dati personali sono richiesti e, sebbene siano controversi, puoi trarne vantaggio se non ti preoccupi della privacy.

Non cercare oltre Facebook, che ora offre il pagamento in cambio dell’autorizzazione per tenere traccia dell’utilizzo del telefono. Nel 2019, la società di social media ha lanciato Study from Facebook , un’app di ricerche di mercato che raccoglie i dati degli utenti sull’attività del telefono in cambio di un pagamento mensile. La società afferma che non utilizzerà i dati per indirizzare annunci pubblicitari o per vendere a terzi; mira semplicemente a conoscere le abitudini degli utenti di smartphone. Per partecipare devi registrarti e ricevere un invito da Facebook, con l’app disponibile solo negli Stati Uniti e in India per i minori di 18 anni. Facebook non rivela quanto paga i partecipanti, ma la società afferma che tutti coloro che prendono parte sono compensati. 

La vendita di dati personali online non è del tutto nuova. La società Datacoup è in circolazione dal 2012 e si offre di aiutare le persone a vendere i loro dati in modo anonimo. Quindi ci sono opzioni come Panel App , che distribuisce premi agli utenti che partecipano a sondaggi basati sulla posizione. Nel complesso, questa tendenza dovrebbe continuare a offrire opportunità regolari per le persone che sperano di fare soldi. Ad esempio, durante il Primo Giorno del 2019 Amazon ha offerto ai clienti statunitensi un credito di $ 10 se lasciavano che il gigante dell’e-commerce seguisse i siti Web visitati. 

L’asporto: se non sei attaccato alla tua privacy, le opportunità di vendere i tuoi dati personali non dovrebbero essere difficili da trovare. 

Segui l’esempio degli adolescenti parsimoniosi 

Le persone sono online da tempo per ripulire i loro armadi, ma la Gen Z ora sta entrando in azione. Non guardare oltre Depop . È un’app di shopping simile a piattaforme come Poshmark e ThredUP , ma è diventata particolarmente popolare tra il pubblico più giovane.

Spesso descritto come un mix di eBay e Instagram, Depop è un mercato internazionale di articoli di seconda mano alla moda, dall’annata Prada alle felpe Old Navy di tendenza dei primi anni 2000. I venditori hanno pagine del profilo in cui pubblicano foto, descrizioni e hashtag, mentre gli acquirenti possono seguire i loro venditori preferiti e scorrere i loro post in un feed. Come altri mercati online, ci sono potenzialmente alcuni costi generali per i venditori e Depop prende una riduzione del 10 percento di ogni vendita. 

La piattaforma è stata originariamente lanciata a Milano nel 2011, ma negli ultimi anni è cresciuta fino a seguire un seguito cult, con 15 milioni di utenti in 147 paesi in tutto il mondo. Tra gli utenti attivi, il 90 percento ha meno di 26 anni, mentre un terzo stimato di tutti i 16-24enni nel Regno Unito è registrato su Depop, secondo uno degli investitori dell’azienda . 

La mania sembra prendere piede anche in Nord America. Depop afferma che il numero di articoli venduti negli Stati Uniti è raddoppiato l’anno scorso e ora ci sono 5 milioni di utenti negli Stati Uniti. Ha anche attirato un’ondata di brillante copertura da pubblicazioni come The Atlantic , The New York Times e The Cut

Il takeaway: Depop è tutt’altro che solo nello spazio dell’usato online, ma la piattaforma ha attinto a un mercato di giovani amanti del gusto, creando un nuovo modo vibrante di acquistare e vendere online.

Vendi via sui social media

Le persone sono abituate ad acquistare e vendere su Ebay , Craigslist o Etsy , ma le piattaforme dei social media stanno invadendo il loro mercato. 

Prendi Facebook, per esempio. La società di social media ha annunciato nel 2019 che sta aggiungendo nuove funzionalità di acquisto in tutta la sua famiglia di app . Ciò include nuove opzioni di spedizione e pagamento per Marketplace, la piattaforma di e-commerce tentacolare di Facebook in cui è possibile scambiare di tutto, dai mobili alle auto. La mossa consentirà agli utenti del Marketplace di spedire articoli ovunque negli Stati Uniti continentali e di pagare i loro acquisti direttamente tramite Facebook (cosa che in precedenza non facilitava). Ciò avviene dopo che Facebook ha iniziato a consentire agli utenti di assumere appaltatori, addetti alle pulizie, idraulici e altri servizi domestici attraverso Marketplace a partire dal 2018 .

Non sorprende che Instagram stia anche rafforzando le sue funzionalità di e-commerce. Gli influenzatori, i creatori e le aziende online possono ora taggare i prodotti direttamente nei post, rendendo più semplice l’acquisto da parte dei loro follower. Facebook sta inoltre aggiungendo nuovi strumenti di business alla sua piattaforma di messaggistica WhatsApp, che consentirà alle persone di visualizzare un catalogo di prodotti direttamente all’interno dell’app quando chattano con un’azienda. 

Da asporto: nel suo impegno per facilitare ogni nostra azione online, Facebook sta semplificando l’acquisto e la vendita di una vasta gamma di prodotti e servizi.

Correlati: 15 modi rapidi per guadagnare denaro extra senza abbandonare il lavoro quotidiano

Valuta di investire in arte e auto d’epoca 

Una persona comune probabilmente non può permettersi di acquistare una Ferrari vintage, ma che ne dici di investire $ 50 in una singola quota di un’auto classica? C’è un’app per questo, chiamata Rally Rd .

Rally Rd. gestisce una piattaforma in cui i membri acquistano e vendono azioni azionarie in auto d’epoca per un minimo di $ 50 attraverso una serie di offerte pubbliche iniziali registrate dalla SEC. La società ha riferito nel 2018 di avere 50.000 membri che si sono uniti per investire milioni, con un’età media di 26 anni tra la sua base di utenti. Ora si è espanso per offrire altri oggetti da collezione, da una copia della prima edizione di Harry Potter e la Pietra filosofale a una carta da baseball di Honus Wagner. 

L’obiettivo è infine vendere questi oggetti a collezionisti privati ​​con profitto. Naturalmente, questo tipo di investimento alternativo comporta rischi e non vi è alcuna garanzia che il valore di tali attività sia apprezzato. Tuttavia, gli investitori con il giusto appetito dovrebbero trovare molte opportunità per cogliere questa tendenza.

Un altro giocatore qui è Masterworks , una piattaforma online focalizzata sull’arte. Fondata nel 2017, estende le azioni in opere di Picasso, Monet e Warhol. Poi c’è Otis , un’app che vende quote di arte contemporanea, scarpe da ginnastica e oggetti da collezione a soli $ 25. Otis ha recentemente offerto il suo primo pezzo per investimento, un dipinto di Kehinde Wiley (che ha dipinto il ritratto presidenziale del presidente Barack Obama). La società ha riferito che oltre 600 investitori hanno preso parte alla vendita.

Da asporto: l’acquisto di azioni d’arte o auto potrebbe non essere adatto a tutti, ma se sei un investitore interessato a classi di attività alternative, piattaforme online come Rally Rd. potrebbe essere proprio il tuo vicolo.

Tenere il passo con opportunità di economia dei concerti 

L’economia dei concerti non è una novità a questo punto, grazie a compagnie come Grubhub , Fiverr e Rover . Ma il panorama dei concerti continua a cambiare e puoi ancora trovare nuovi modi per guadagnare da questo stile di lavoro flessibile. 

Prendi Uber. Il gigante della condivisione dei giri ha recentemente lanciato una nuova app che abbina i lavoratori dei concerti con una varietà di diversi lavori temporanei. Il progetto, chiamato Uber Works, è stato lanciato inizialmente a Chicago nell’ottobre 2019. La società ha stretto una partnership con diverse aziende a Chicago per offrire concerti che vanno dal lavoro in catena di montaggio al bartending. 

Ma Uber Works è tutt’altro che l’unica nuova opportunità per l’economia dei concerti. Ad esempio, l’app recentemente lanciata Drum promette alle aziende l’accesso a una rete di venditori su richiesta. E per gli addetti alla ristorazione, c’è Pared , che collega i cuochi, i server, le lavastoviglie e i cuochi in rovina ai turni. Poi c’è Steady , un’app lanciata nel 2017 che ha lo scopo di facilitare la ricerca di concerti, fornendo allo stesso tempo strumenti per tenere traccia delle entrate.

The takeaway: nuove opportunità continuano a sorgere nell’economia dei concerti, consentendo a più persone con competenze diverse di guadagnare denaro online. 

L’influencer marketing non è solo per le celebrità 

Non devi essere un influencer di celebrità per fare soldi sui social media. Al giorno d’oggi, Instagrammer o YouTuber con un minimo di 1.000 follower possono attirare sponsor.

Questi buongustai online sono spesso soprannominati micro-influenzatori o nano-influenzatori, nel gergo del marketing. I micro-influenzatori hanno generalmente tra i 2.000 e i 50.000 follower, mentre i nano-influenzatori ne hanno 2000 o meno (anche se le designazioni esatte sono molto in discussione). 

Questi tipi di influencer sono richiesti perché gli sponsor premiano il coinvolgimento e le maggiori star dei social media non sono garantite per offrire i migliori risultati. In effetti, gli influenzatori con solo 1.000 follower possono generare un coinvolgimento dell’85 percento in più rispetto a quelli con 100.000 follower. Molti di questi influenzatori sono persone normali che pubblicano un hobby o un’attività di cui sono particolarmente informati, dal possedere un riccio fotogenico all’offerta di consigli per la pulizia. Di conseguenza, i loro follower ottengono spesso un’esperienza più personale e le loro raccomandazioni risultano più affidabili.

I numeri lo confermano. Uno studio del 2017 ha suggerito che il 78 percento dei millennial era indifferente o aveva una visione negativa delle conferme delle celebrità. Ciò ha portato i marchi a spendere il 40 percento del budget degli influencer in micro-influencer, con solo il 28 percento dedicato agli influencer delle celebrità, secondo uno studio del 2019 . 

I micro-influenzatori non comandano affari a sei cifre, ma c’è ancora denaro da fare. Le tariffe variano, ma un influencer con da 5.000 a 10.000 follower può comandare fino a $ 500 per post, mentre i follower di 25.000 possono raggiungere $ 800, secondo un post del blog della società di marketing di Instagram In seguito. 

Ma come puoi ottenere sponsor a bordo? Puoi contattare direttamente un marchio e c’è anche un intero settore dedicato al collegamento di sponsor con influencer rilevanti. Le opzioni includono TapInfluence , Tribe , Fohr e Grapevine , tra gli altri. Esistono anche piattaforme come Patreon , che consentono ai creatori di contenuti indipendenti di guadagnare vendendo abbonamenti ai propri fan. 

L’asporto: non è facile creare un grande seguito sui social media, ma i video abili di te che rotolano la pasta potrebbero portare un po ‘di pasta in più, anche se hai solo un modesto seguito. 

Correlati: 18 modi in cui i nomadi digitali possono guadagnare

L’economia del noleggio continua ad aprirsi

Fondamentalmente tutto ciò che possiedi ora può diventare una fonte di reddito extra, grazie all’economia del noleggio. Il modello reso popolare da Airbnb è andato ben oltre l’affitto di stanze e case.

Alcuni mercati più recenti in stile Airbnb includono Jettly , dove è possibile noleggiare un jet privato, o Swimply , dove è possibile noleggiare la piscina. Poi c’è Rent the Backyard , una nuova società che aiuta i proprietari di case a trasformare i loro spazi esterni inutilizzati in alloggi in affitto sostenendo i costi di costruzione di appartamenti studio in cortili vuoti.

Altri sono in circolazione da un po ‘, come la piattaforma di car sharing Turo  o la società di noleggio barche peer-to-peer Boatsetter . C’è anche Hipcamp , l ‘”Airbnb per i campeggi”. Anche il noleggio di attività è una tendenza, con aziende come BonAppetour che ti permettono di invitare estranei a cena. La lista potrebbe continuare all’infinito.  

Nel frattempo, Airbnb non è inattivo mentre le nuove startup si uniscono alla mischia. Nell’ottobre 2019, la società ha annunciato che avrebbe iniziato a consentire alle persone di noleggiare animali come parte della sua esperienza. Ciò significa che le persone ora possono giocare a paddleboard con i corgis o fare skateboard con un bulldog.

L’asporto: come l’economia dei concerti, l’economia dei noleggi continua a evolversi, con opportunità di prestare i tuoi effetti personali che si estendono in quasi ogni angolo dell’esistenza. 

Sono in gioco giochi per cellulari dal vivo

Dai tornei di eSport professionali ai giocatori che guadagnano da vivere con i loro flussi Twitch, c’è un bel po ‘di soldi in palio nei giochi online. Ma per quanto riguarda le persone normali con mediocre coordinazione occhio-mano? 

Negli ultimi anni, i giochi mobili dal vivo come HQ Trivia sono diventati un modo semplice per divertirsi e potenzialmente fare un po ‘di soldi. HQ Trivia ha reso popolare il gioco mobile dal vivo nel 2017, quando ha iniziato a ospitare gare due volte al giorno che hanno attratto milioni di persone a competere per i premi che hanno raggiunto migliaia. A partire dal 2019, HQ Trivia ha pagato $ 6,25 milioni in premi , anche se alcuni vincitori si sono lamentati dei ritardi nella ricezione dei loro pagamenti. Il successo di HQ Trivia ha spianato la strada a giochi simili, tra cui FiveAlive , Swagbucks Live e Joyride .

Un nuovo giocatore da guardare è Tally , una startup fondata dal quarterback Russell Wilson di Seattle Seahawks e sostenuta da Jeff Bezos di Amazon. Nel 2018, Tally ha rivelato un gioco pop-up mobile in cui i partecipanti possono vincere premi in denaro per fare previsioni sui principali eventi dal vivo, dai giochi NFL agli Oscar. Per il Super Bowl 2019, Tally ha offerto un premio di $ 250.000 a chiunque avesse previsto correttamente 16 domande sul gioco.

L’asporto: probabilmente non diventerai ricco giocando a giochi come HQ Trivia, ma forniscono un modo divertente per potenzialmente fare qualche moneta. 

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close