Cerca

8 storie di successo sui social media che ispirano

Tutti sono sui social media. Il numero di utenti di social media in tutto il mondo è 3,448 miliardi , in crescita del 9% anno su anno. E per metterlo in prospettiva, la popolazione mondiale è di 7,7 miliardi.

Secondo Brandwatch:

  • Facebook vanta ben 2.375 miliardi di utenti al giorno
  • YouTube ha 1,9 miliardi di utenti
  • Instagram ha un miliardo di utenti
  • LinkedIn ha 610 milioni di utenti
  • Twitter ha 330 milioni di utenti
  • Snapchat ha 190 milioni di utenti

Sono moltissimi utenti di social media.

Quasi tutti i marchi sono su uno o più social network che svolgono campagne di marketing, il che significa che quest’anno la spesa per i social media negli Stati Uniti dovrebbe raggiungere $ 18,4 miliardi ! E tale numero dovrebbe aumentare a $ 37,71 miliardi entro il 2020 :

Spesa annuncio sui social networkInoltre, il 73% delle piccole imprese sta investendo  nel marketing dei social media con quasi tutti (95%) in programma di aumentare i propri budget di marketing nel 2019.

Il motivo per cui i social media sono importanti per i professionisti del marketing è perché consente loro di mettere il loro marchio fuori nel corso dell’implementazione di strategie, misurazione dei risultati e, in definitiva, influenza il loro pubblico target ad agire in un certo modo. Pochissimi marchi, tuttavia, hanno successo.

Anche se non esiste una formula unica per garantire una campagna sui social media vincente, ci sono sicuramente lezioni da imparare da marchi che sono riusciti a realizzarlo e ora stanno raccogliendo i benefici.

Ecco alcune storie di successo di aziende che utilizzano i social media per stimolare la tua ispirazione!

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Starbucks

Quando Starbucks ha utilizzato Instagram per promuovere il proprio Unicorno Frappuccino , le vendite globali negli stessi negozi e negli stessi negozi nelle Americhe sono aumentate del 3%  per il secondo trimestre.

Starbucks

Svelando il loro Unicorno Frappuccino, una bevanda fruttata rosa e viola al neon che cambia colore man mano che lo consumi, Starbucks non solo ha suscitato la curiosità dei loro clienti più giovani, ma ha suscitato con successo sentimenti di FOMO (paura di perdersi) tra i Millennial a causa del tempo limitato della bevanda.

L’intruglio fotogenico ha attirato innumerevoli bulbi oculari con un esercito di consumatori che pubblicano foto di se stessi su di esso su Instagram, oltre a Facebook, Pinterest e Twitter :

Unicorno Frapp

L’unicorno Frappuccino e il suo hashtag #unicornfrappuccino hanno generato quasi 155.000 post e indirizzato enormi quantità di traffico pedonale verso i negozi fisici, desiderosi di assaggiare la bevanda prima che si esaurisse.

Creare scarsità è un secolare trucco di marketing, che sembra essere efficace anche nei tempi moderni come esemplificato dalla fortunata campagna di Starbucks su Instagram. Sfruttare questa tattica tramite i social media può creare opportunità per la tua campagna di diventare virale in pochissimo tempo.

Starbucks ha giocato in modo intelligente e ha saputo esattamente come attivare il suo pubblico esperto di social media e non ha perso tempo nell’attuare la propria strategia. I risultati sono stati per tutti da vedere (e imparare)!

Dive Deeper: 

SALTO

L’International House of Pancakes ha deciso di diventare l’ International House of Burgers per un breve periodo nell’estate del 2018:

IHOB

IHOP ha sfruttato Twitter per annunciare una modifica temporanea del nome in “IHOb”, chiedendo ai suoi follower di indovinare quale fosse la lettera “b”. Il risultato? Impegno di massa con oltre 30.000 utenti che rispondono con le loro ipotesi. Quando IHOP / b ha finalmente condiviso il nuovo nome, il suo tweet ha ricevuto quasi 15.000 retweet .

La campagna ha certamente raggiunto il suo obiettivo di impostare lingue che si agitassero sul suo marchio. È persino riuscito ad attirare l’attenzione di altri marchi. Wendy non poté fare a meno di dare un’occhiata al loro potenziale nuovo concorrente commentando: “Non ho davvero paura degli hamburger da un posto che ha deciso che i pancake erano troppo duri”.

Wendy

YouGov , che segue la percezione di più di 1.500 marche quotidiane attraverso il suo BrandIndex, ha dichiarato che di IHOP Word-of-Mouth Score è aumentato nella settimana dopo l’annuncio. Inoltre, le sue vendite di hamburger sono quadruplicate  a causa del loro espediente di marketing.

Dive Deeper: 10 strumenti di marketing dei contenuti che possono aiutarti ad aumentare il coinvolgimento su Twitter

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Wix

A causa del prezzo di $ 5 milioni per un posto di 30 secondi durante il Super Bowl, Wix ha deciso di assicurarsi che quante più persone possibili vedessero il loro annuncio  , quindi hanno utilizzato le funzionalità Live Video di Facebook e YouTube per trasmettere un teaser del suo Super Bowl anno Domini:

La campagna del Super Bowl, con Gal Godot e Jason Statham, è stata girata dal regista Louis Leterrier, noto per il suo lavoro nei film Transporter e The Incredible Hulk , tra gli altri.

Da quando Facebook e YouTube annunciano quando un marchio diventa “live”, il teaser video di Wix ha ottenuto 3,2 milioni di Mi piace di Facebook , 3,2 milioni di Facebook seguiti e 50.000 abbonati ai canali YouTube. L’utilizzo di queste piattaforme di social media ha aiutato il marchio di costruzione di siti Web ad attirare molta più attenzione di quanto avrebbero normalmente, considerando che la demografia più giovane non guarda così tanto la televisione tradizionale. Inoltre, l’impegno era facilmente quantificabile.

Omer Shai , Chief Marketing Officer di Wix, ha dichiarato che la campagna ha creato consapevolezza del marchio e che milioni di utenti hanno interagito con la campagna online entro 24 ore dalla visione del video.

Dive Deeper:

Airbnb

Airbnb ha lanciato una serie di video live con lo slogan ” We Are Here “, che mostrava ai viaggiatori che utilizzavano le nuove opzioni “Luoghi ed” Esperienze “di Airbnb.  Questa campagna è nata in un momento in cui Airbnb voleva crescere e diventare più di un semplice fornitore di alloggi per i viaggiatori.

In questo sforzo, la società ha annunciato il lancio della sua piattaforma “Trips” utilizzando Facebook Live:

Airbnb FB Live

Durante il periodo di lancio di 24 ore, le persone potevano pubblicare video live di se stessi indulgendo in attività entusiasmanti nella loro posizione di viaggio. Questi includevano il surf a Los Angeles, la cucina autentica cucina venezuelana, la partecipazione alle arti dello spettacolo a Parigi, la danza di strada a Seul e altro ancora. Tutte queste esperienze mozzafiato sono state trasportate agli utenti di Facebook tramite la funzione Live.

Airbnb ha utilizzato la sua campagna Facebook Live per mostrare ai potenziali clienti l’ampia gamma di attività elettrizzanti disponibili per partecipare in tutto il mondo. E, soprattutto, possono facilmente sperimentare queste attività con Airbnb.

La campagna ha attirato oltre 6,2 milioni di visualizzazioni dei sei streaming live in tutto il mondo. Miami, Parigi e Tokyo sono stati i flussi più visti con la sola Miami che ha ricevuto oltre 2 milioni di visualizzazioni:

Airbnb Siamo qui

Secondo gli Shorty Awards, la campagna ha colpito esattamente il “target demografico per i viaggi con viste dai millennial che contribuiscono a oltre il 22% di quelli che si sono sintonizzati (età 25-34)”.

Hanno anche osservato che l’impegno e le opinioni provenivano da oltre 13 paesi, il che ha permesso il successo del lancio di Trips.

Dive Deeper: come utilizzare i video live (Facebook e Instagram) per far crescere il tuo business

Casper

Se pensi che il marketing multicanale  sia sopravvalutato, ripensaci! Casper , l’e-tailer dei prodotti per il sonno, ha fatto un ottimo lavoro sfruttando più canali per raggiungere una base di pubblico più ampia. La logica? Non tutti usano ogni piattaforma di social media. È quindi una buona idea creare una forte presenza su alcune reti e condividere lo stesso contenuto su ciascuna.

Oltre a sfruttare le reti più popolari come Instagram, Facebook e Twitter, Casper ha fatto buon uso di piattaforme come YouTube, Spotify e IGTV per trasmettere il loro nuovo canale Casper Sleep. Questo è stato fatto per aiutare gli ascoltatori a sonnecchiare con i loro segmenti di suoni, meditazioni e storie della buona notte che inducono il sonno (è interessante notare che i prodotti del marchio materasso non sono mai stati menzionati):

Casper ha condiviso tutti i suoi nuovi episodi di Sleep Channel su ciascuna delle tre piattaforme promuovendo contemporaneamente un teaser sui loro altri profili di social media. Questo si è rivelato un ottimo modo per creare buzz attorno al loro canale di sonno, aumentare il loro seguito su altre piattaforme e promuovere contenuti incrociati.

Come afferma Elise Dopson : “Ottenere il massimo ROI sul marketing dei contenuti è quasi impossibile se non si utilizza un approccio omnicanale per distribuire i contenuti e assicurarsi che siano effettivamente visti in un mondo saturo di contenuti.”

Il marketing multicanale può sembrare un’attività che richiede tempo, ma l’utilizzo dei moderni strumenti di gestione dei social media può fare molto per semplificare le cose.

Dive Deeper:

Taco Bell

Chi non ama i filtri Snapchat? Taco Bell ha capitalizzato questa gemma sui social media e ha creato un filtro Snapchat in onore di Cinco de Mayo.

Come parte della campagna, il filtro ha permesso agli utenti di trasformare il loro viso in un gigantesco guscio di taco che è condito con salsa Diablo. Con questo filtro, Taco Bell mirava a fornire agli utenti un modo eccitante di condividere Cinco de Mayo con i loro amici e, allo stesso tempo, includeva un marchio sottile con la testa a forma di taco che suonava il famoso suono “bong” della catena:

taco-bell-filtro

Taco Bell ha infranto con successo un record di Snapchat con il suo filtro: anche se la campagna è stata pubblicata per un solo giorno, è riuscita a diventare l’obiettivo Snapchat più visto di sempre. Secondo TINT, “ha generato un enorme gioco di 12,5 anni in un solo giorno”, persino battendo la campagna del Super Bowl di Gatorade  che ha avuto più di 165 milioni di visualizzazioni.

TINT ha anche osservato che “l’obiettivo è stato visto più di 224 milioni di volte in un giorno , con Taco Bell che ha distribuito 750.000 dollari per il piacere – al costo di soli 0,3 centesimi per visualizzazione”. Cosa potrebbe chiedere di più una catena di fast food?

Dive Deeper: The Marketer’s Guide to Snapchat

Red Bull

Red Bull ha implementato la sua campagna di marketing su Instagram con l’obiettivo di creare una maggiore consapevolezza del marchio e aumentare le vendite della sua bevanda energetica tropicale Summer Edition nel mercato australiano:

Bevanda energetica tropicale Red Bull Summer Edition

Red Bull ha deciso di semplificare le cose e concentrarsi sulle iniziative di costruzione del marchio. Ha dato il via alla campagna con un teaser promozionale che è stato lanciato proprio prima dell’arrivo dell’estate. Per attirare l’attenzione del pubblico sull’aspetto aggiornato delle loro lattine, hanno incluso filtri gialli su una serie di immagini e video che mostravano i giorni estivi.

Uno dei principali ostacoli per le bevande energetiche è il loro gusto, quindi questa campagna ha anche usato gli hashtag #thissummer e #redbullsummeredition per sovrapporre l’idea dei clienti che sorseggiano la loro rinfrescante bevanda estiva dal sapore tropicale.

La campagna ebbe un enorme successo, risultando in :

  • Aumento di 10 punti della consapevolezza dell’opinione pubblica tra i clienti
  • Aumento di 9 punti in favore
  • Diminuzione di 7 punti nel mercato non convinto
  • 1,2 milioni – numero di consumatori raggiunti

Offri ai clienti una coinvolgente campagna sui social media e sei sicuro di averli mangiati o bevuti! – fuori dalla tua mano. Se usato bene, Instagram può essere uno strumento potente per stimolare il coinvolgimento – e Red Bull ha colpito l’unghia sulla testa!

Dive Deeper:

Museo del gelato

Il Museum of Ice Cream ha sfruttato Instagram come piattaforma per fungere da estensione digitale dei propri negozi fisici:

Museo del gelato IG

Ciò ha contribuito a rendere il marchio più attraente sia per i clienti offline (nei loro quattro punti vendita) sia online (social media), e Instagram è noto per aver creato un senso di unificazione degli ambienti digitali e fisici.

Il Museo del gelato ha fatto buon uso della sua presenza su Instagram :

  • Hanno accumulato un seguito di 393.000 follower organici
  • Hanno aumentato la loro portata organica a 280 milioni
  • Si dice che l’hashtag #museumoficecream abbia 72 milioni di impegni
  • Tutte e quattro le loro sedi hanno ricevuto un calpestio combinato di oltre 500.000 persone (con celebrità come Beyonce, Gwen Stefani, Chance the Rapper tra loro)

La campagna ha offerto al Museo del gelato l’opportunità di stabilire connessioni reali con i clienti e li ha incoraggiati a condividere le loro esperienze.

Dive Deeper: 18 motivi per cui i tuoi post su Instagram falliscono (e cosa fare al riguardo)

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Conclusione

Se create con una visione e uno scopo specifico e implementate in modo ben ponderato, le campagne sui social media possono produrre risultati incoraggianti.

Con un’attenta pianificazione e collaborazione e una forte dose di creatività, i marchi in questi esempi sono riusciti a sfruttare al meglio queste piattaforme di social media e raggiungere i loro obiettivi di marketing. Speriamo che le loro storie di successo ti ispirino a sfruttare i social network a tuo vantaggio e creare un record di coinvolgimento dei tuoi clienti!

Open

info@ibdi.it

Close