Cerca

7 tendenze sul Business Intelligence che non puoi ignorare nel 2020

A meno che tu non abbia vissuto sotto una roccia, sai che i dati sono un grosso problema nel business moderno e nel marketing. Alimenta la business intelligence praticamente in ogni settore e non mostra segni di rallentamento.

Innanzitutto, ecco una rapida definizione :

“Il termine Business Intelligence (BI) si riferisce a tecnologie, applicazioni e pratiche per la raccolta, l’integrazione, l’analisi e la presentazione di informazioni commerciali.”

Entro il 2020, si prevede che l’archivio dati mondiale raggiungerà 40 zettabyte di dati (ovvero 40 trilioni di gigabyte)!

Il problema che molte aziende devono affrontare è la lotta per gestire correttamente i propri dati. Man mano che la tua azienda si espande, le riserve di dati dei consumatori possono rapidamente sfuggire al controllo, quindi ora tutti, dall’avvio di una persona alle imprese aziendali, si agitano freneticamente per adattare il loro modello di business per ottenere il massimo dai dati.

Tenendo presente ciò, le piattaforme di business intelligence sono destinate ad assumere un ruolo più centrale nelle imprese in futuro. In questo articolo, esploreremo le tendenze di business intelligence, poiché il 2020 vedrà sicuramente più aziende guardare oltre gli strumenti di analisi di base per soluzioni complete.

Prenota la mia consulenza di marketing gratuita

7 tendenze di Business Intelligence che non puoi ignorare nel 2020

I rapidi cambiamenti dell’intelligenza artificiale (AI), dell’apprendimento automatico e dell’automazione stanno scuotendo il modo in cui le aziende utilizzano i dati. Se vuoi dare alla tua azienda un vantaggio con soluzioni basate sui dati, leggi queste sette tendenze di business intelligence nel 2020.

Tendenza n. 1: ci saranno nuove strade per il rilevamento dei dati

Non molto tempo fa, le aziende si affidavano a moduli di iscrizione e sondaggi via e-mail per raccogliere i dati dei consumatori online. I tempi sono cambiati: oggi il fiorente mercato dei dispositivi IoT (Internet of Things) offre una vasta gamma di canali attraverso i quali raccogliere dati.

Matt Turck, investitore dell’intelligenza artificiale e dei dati, la definisce “la datafication di tutto “, affermando che man mano che sempre più persone vanno online in tutto il mondo, diventa possibile analizzare e catalogare le informazioni in modo che i sistemi di intelligenza artificiale possano segmentare e utilizzare per scopi aziendali. Dai un’occhiata al suo Data & AI Landscape 2019 (probabilmente dovrai fare clic qui per ingrandire ):

Big_Data_Landscape

Nel 2020, gli analisti di business intelligence avranno accesso a più fonti di dati che mai, e offrono alle aziende ricche riserve su cui orientare le loro operazioni, il marketing e il processo decisionale delle vendite.

L’aspetto negativo di questo afflusso di canali di scoperta è che i marchi devono lavorare di più per proteggere i propri dati. Un rapporto di Forbes ha rivelato che oltre 4,1 miliardi di record sono stati compromessi nei primi sei mesi del 2019, con la maggior parte di questi esposti in sole otto distinte violazioni dei dati.

Nuovi canali possono generare risultati per aziende e analisti di dati, ma offrono anche opportunità per hacker e criminali informatici. Imparare come sfruttare i dati e salvaguardarli sarà sicuramente una sfida continua per il prossimo anno.

Dive Deeper: il futuro della scienza dei dati e della modellazione predittiva

Tendenza n. 2: più organizzazioni utilizzeranno piattaforme BI

Con più canali da gestire e una miriade di modi per commercializzare i tuoi prodotti e servizi, il lavoro di monitoraggio delle analisi sta rapidamente diventando una missione gigantesca. Di conseguenza, molte aziende stanno cercando oltre le basi di Google Analytics una soluzione di business intelligence completa come Amplitude :

image2 2

Come afferma Neil Patel , una piattaforma di business intelligence è:

“Un luogo centrale in cui puoi collegare tutti i tuoi dati e prendere decisioni più informate in modo da poter ottimizzare il valore della tua vita anziché il tuo reddito a breve termine.”

Esistono molte opzioni di business intelligence , sia a pagamento che gratuite, come:

  • Google Data Studio (la soluzione di segnalazione di Google per utenti esperti che desiderano andare oltre i dati e i dashboard di Google Analytics)
  • Metabase
  • Tabella :

immagine4 2

Tendenza n. 3: l’analitica aziendale predittiva crescerà

Il marketing e le metriche moderne vanno di pari passo, quindi se non stai investendo in una migliore analisi, avrai difficoltà a guidare i risultati che vuoi vedere.

Il problema, tuttavia, è che il percorso del cliente è ora più complesso. Viviamo in un’era omnicanale in cui il consumatore medio impegna un marchio fino a sei punti di contatto prima di effettuare un acquisto:

immagine1 2

Alcuni di questi nuovi strumenti usano l’intelligenza artificiale per prevedere gli eventi in modo più accurato impiegando analisi predittive per identificare relazioni sottili tra variabili apparentemente non correlate.

L’analisi predittiva sfrutta algoritmi basati sull’intelligenza artificiale per aiutare gli analisti di dati a prevedere i risultati di business futuri.

Nel 2020, la tecnologia dei big data sarà una delle tendenze di business intelligence più significative poiché un numero sempre maggiore di aziende abbraccia l’era guidata dai dati per migliorare i propri processi e flussi di lavoro.CLICCA PER TWEETSe hai bisogno di prove del suo potere, non cercare oltre Amazon. Il gigante della vendita al dettaglio utilizza la business intelligence per analizzare i comportamenti dei consumatori e prevedere i loro acquisti in anticipo. In definitiva, ciò consente ad Amazon di migliorare la propria catena di fornitura , riducendo così i tempi di spedizione per i clienti.

Dive Deeper: come utilizzare l’analisi predittiva per migliorare le prestazioni di marketing

Prenota la mia consulenza di marketing gratuita

Tendenza n. 4: l’elaborazione del linguaggio naturale diventerà più intelligente

L’elaborazione del linguaggio naturale (PNL) è attualmente un aspetto cruciale della business intelligence. Conosciuta anche come analisi conversazionale, questa tecnica di intelligenza artificiale addestra software per elaborare con precisione il linguaggio e modellarlo in modo simile a come gli umani leggono (da qui la parola “naturale”).

Ecco alcuni tipi di PNL che probabilmente si verificano regolarmente:

  • Riconoscimento vocale:  conversione di parole pronunciate in dati comprensibili da un computer. Questa è la tecnologia NLP che usi ogni volta che fai una domanda a Siri, Cortana, Echo o  Google Voice  .
  • Traduzione automatica:  traduzione di testo da una lingua all’altra. Questa è la tecnologia alla base delle app di traduzione come Google Translate.
  • Generazione di linguaggio naturale:  trasmissione di informazioni come linguaggio umano. Questa è la tecnologia che usi ogni volta che Siri o Cortana rispondono alla tua domanda.
  • Ricerca semantica:  strettamente collegata al riconoscimento vocale, come sopra, ti consente di porre domande naturali su un’app come Siri, piuttosto che dover formulare la tua domanda in un modo particolare e innaturale.
  • Apprendimento automatico: l’  apprendimento automatico  è un altro argomento, ma essenzialmente utilizza i dati interpretati da NLP per “insegnare” se stesso sulle azioni future.

Gli sviluppi della PNL negli ultimi anni hanno cambiato il modo in cui gli esperti di marketing utilizzano i dati, migliorando significativamente i metodi di raccolta ed estrazione.

Le principali piattaforme di business intelligence, tra cui Microsoft Power BI e Tableau, dispongono di funzionalità NLP integrate, come la ricerca semantica. Questo strumento intuitivo consente alle persone di porre domande in linguaggio naturale, quindi la piattaforma eseguirà la scansione dei dati e riporterà le informazioni.

Microsoft's Power BI

In passato, gli analisti di dati avrebbero dovuto esaminare migliaia di documenti per cercare punti dati specifici. Ora, con i progressi della PNL, l’estrazione dei dati è esponenzialmente più veloce e molto più semplice. Questi sviluppi hanno portato alcuni esperti a sostenere che la PNL è il futuro degli affari .

Dive Deeper: gli effetti dell’elaborazione del linguaggio naturale (PNL) sul marketing digitale

Tendenza n. 5: l’analitica aumentata renderà più accessibile la business intelligence

Secondo Gartner, l’ analisi aumentata è una delle principali tendenze dell’analisi dei dati a cui prestare attenzione nel 2020. Con l’analisi dei dati intrinsecamente collegata alla business intelligence, possiamo aspettarci che la crescita dell’analisi aumentata abbia un impatto sulle piattaforme di BI.

In sostanza, l’analitica aumentata incorpora tecniche di intelligenza artificiale e automazione basata sull’apprendimento automatico per aumentare l’intelligenza umana e fornire consapevolezza contestuale:

immagine incollata 0 40

Con questo in mente, potresti chiederti se la tecnologia significhi la morte dei data scientist. Non è così, dal momento che i data scientist continueranno a essere molto richiesti nel 2020, con Data Flair che segnala un aumento del 28% della domanda dovrebbe portare le offerte di lavoro a 700.000.

Il vantaggio dell’utilizzo dell’analisi aumentata è che più persone nell’organizzazione possono utilizzare il programma di analisi, anche se non dispongono di una preparazione informatica o matematica di alto livello.

Questi strumenti basati sull’intelligenza artificiale possono identificare relazioni significative tra le metriche principali e presentare approfondimenti sui dati in modo semplice e di facile lettura. Un altro uso entusiasmante dell’analisi aumentata è nel regno dell’assistente digitale, in cui gli addetti alla produzione potrebbero utilizzare i comandi vocali per eseguire funzioni di analisi o gestire la dashboard di business intelligence

Quindi, con l’aumentata analisi in aumento, molte piattaforme di BI potrebbero diventare più user-friendly nel 2020.

Tendenza n. 6: più aziende si concentreranno sulla BI mobile

La business intelligence mobile  – “la possibilità di accedere a dati relativi alla BI come KPI, metriche di business e dashboard su dispositivi mobili”  – è prevista per un grande anno di anticipo, con molti nuovi fornitori e soluzioni che dovrebbero debuttare nel 2020.

Come dice Klipfolio :

“La BI mobile è un pezzo del puzzle BI. Se la BI vuole prendere decisioni migliori usando i dati giusti, allora la BI mobile deve assicurarsi che tutti, specialmente i lavoratori remoti, abbiano accesso a quei dati sempre e ovunque ”.

Considerando che il 92% dei dirigenti senior possiede uno smartphone utilizzato per le aziende, puoi capire perché la BI mobile è così importante. Ma indipendentemente dal mercato in cui operi, i vantaggi delle piattaforme di BI mobili sono difficili da negare:

  • Puoi accedere ai tuoi dati in qualsiasi momento, da qualsiasi luogo.
  • Poiché si tratta di dati in tempo reale, puoi reagire rapidamente agli eventi mentre si verificano.
  • Hai una piattaforma di analisi leggera che si adatta alla forza lavoro moderna e remota.
  • Poiché la maggior parte degli utenti lo avrà su un’app con avvisi sul proprio dispositivo mobile, la BI mobile facilita velocità di reazione più elevate, flussi di lavoro più brevi e migliori comunicazioni interne.

Entro il 2024, il valore del mercato della business intelligence mobile supererà i 20 miliardi di dollari . La BI mobile si trova su una traiettoria ascendente, anche con alcuni problemi da risolvere,  come le dimensioni dello schermo limitate , anche se nulla di simile alle prime iterazioni di sistemi di BI mobili come questa!

mobili-bi-prototipo

Trend n. 7: la governance dei dati sarà una priorità assoluta

La governance dei dati è il quadro di gestione che copre tutti i processi, le tecnologie e il personale coinvolti nella conservazione e sicurezza dei dati aziendali.

Nel 2020, la governance dei dati diventerà molto più di una parola d’ordine man mano che l’hype sulla privacy dei dati continua a scaldarsi. Il 1 ° gennaio 2020, il California Consumer Privacy Act segna una nuova era per le leggi statunitensi sulla privacy dei consumatori e molte aziende si stanno preparando per un’ondata di richieste di dati dai loro clienti.

Se l’impatto è qualcosa di simile al relativamente nuovo Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) ( la più severa legge sulla privacy dei dati del mondo), potrebbero esserci alcune multe considerevoli emesse nel corso dell’anno successivo per mancato rispetto delle nuove normative.

Inoltre, il CCPA potrebbe probabilmente innescare un effetto domino in tutti gli Stati Uniti, incoraggiando altri stati a approvare le proprie leggi sulla privacy. Alla gente importa come le aziende gestiscono i loro dati. All’inizio di quest’anno, Security Magazine ha riferito che i consumatori stanno abbandonando i marchi dopo la violazione dei dati: il 78% interrompe il coinvolgimento online mentre il 38% interrompe qualsiasi interazione con il marchio.

Nel 2020, le aziende dovranno prendere sul serio la governance dei dati o rischiare di perdere la fiducia del proprio pubblico. Con una piattaforma di business intelligence esperta, dovrebbe essere relativamente semplice mantenere tutti i tuoi anatre di dati di fila.

Ottieni un vantaggio rispetto al marketing digitale con la nostra guida alle tendenze epiche:    42 tendenze di marketing digitale che non puoi ignorare nel 2020

Avvolgendo

Con il progredire della tecnologia AI, le piattaforme di business intelligence diventeranno più potenti, consentendo alle aziende di fare di più con i dati. In questo clima, fare affidamento su una soluzione semplice come Google Analytics potrebbe non tagliarla, soprattutto per le grandi aziende. Gli analisti di business intelligence, come i data scientist, saranno molto richiesti nel 2020 e oltre.

Come migliorerai la business intelligence della tua azienda nei prossimi 12 mesi?

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close