Cerca

6 consigli per combattere l’abbandono del carrello in un negozio di e-commerce Magento

Le vendite perse sono la sfida più grande per qualsiasi proprietario del negozio Magento e l’abbandono del carrello è la ragione più comune per questo. Baymard Institute riferisce che:

Il tasso medio di abbandono del carrello  è di circa il 70%. In termini di entrate, le aziende perdono $ 18 miliardi  ogni anno a causa dell’abbandono del carrello.

È un numero enorme!

In tutto il mondo, ci sono 250.000 commercianti che utilizzano la famosa piattaforma di e-commerce Magento, quindi se stai lottando con le vendite perse e i carrelli abbandonati, non sei solo.

È una sfida che ogni proprietario di un negozio online incontra in un punto o nell’altro, ma la buona notizia è che impiegando le giuste strategie, puoi facilmente trasformare le tue vendite perse in conversioni.

In questo post, scopriremo le ragioni dietro l’abbandono del carrello e i modi in cui è possibile recuperare le vendite perse. Ma prima, capiamo prima il termine “abbandono del carrello”.

Che cos’è l’abbandono del carrello?

In parole povere, abbandono del carrello è un termine usato per descrivere un’istanza in cui i clienti aggiungono articoli al loro carrello della spesa online ma lasciano la procedura di pagamento senza completare l’acquisto.

Più abbandoni del carrello non significano solo meno conversioni, ma anche esperienze spiacevoli per i clienti.

I 4 principali fattori scatenanti dell’abbandono del carrello

Diverse ragioni possono causare a un utente di abbandonare il flusso di checkout senza completare l’acquisto. Diamo un’occhiata ad alcuni dei motivi più comuni, ma spesso trascurati, dietro l’abbandono del carrello.

1) Oneri con eccedenze elevate

Diversi proprietari di negozi di e-commerce trascurano l’impatto negativo dell’aggiunta di costi extra, come spedizione, tasse e altre tasse, alla cassa.

In un sondaggio sull’abbandono del carrello condotto dal Baymard Institute, il 53% degli intervistati ha concordato di aver lasciato la cassa senza acquistare a causa dei costi aggiuntivi e delle commissioni nascoste associate al loro acquisto, che non sono stati menzionati anticipatamente.

giphy 2

fonte

2) Registrazione forzata

Il più delle volte, forzare i tuoi clienti a registrarsi se vogliono acquistare da te può causare loro di abbandonare il flusso di cassa senza completare l’acquisto.

In effetti, oltre il 31% degli acquirenti statunitensi ha ammesso di aver interrotto il proprio ordine poiché non era in grado di procedere oltre senza registrarsi. Con un numero schiacciante di siti di e-commerce tra cui scegliere, i tuoi clienti desiderano la flessibilità e la comodità di completare il loro acquisto senza creare un account  , in particolare se è la prima volta e non sono sicuri che torneranno.

3) Il processo di checkout è troppo lungo o complicato

Un’intricata procedura di pagamento può disattivare un buon numero di clienti. Quando i tuoi clienti hanno già investito il loro tempo nella cura dei prodotti che desiderano, semplicemente non vuoi ingarbugliarli con un processo di pagamento incomprensibile.

Inoltre, il flusso di checkout non dovrebbe superare i quattro passaggi . La probabilità di perdere i tuoi clienti aumenta con ogni passaggio di pagamento aggiuntivo, quindi meno passaggi, meglio è.

4) Il sito è troppo lento

giphy 3

fonte

Nello stesso sondaggio, il 16% degli intervistati ha ammesso di aver lasciato la pagina di checkout poiché il sito era molto lento. Altre ricerche sulla velocità del sito di e-commerce mostrano questi numeri:

  • Effetto sulla vendita: il  79% dei clienti che segnalano insoddisfazione per le prestazioni del sito Web hanno meno probabilità di acquistare nuovamente dallo stesso sito.
  • Conversione:  1 secondo di ritardo significa una riduzione del 7% nelle conversioni
  • La velocità incide sulle entrate:  se il tuo sito guadagna $ 100.000 / mese, un miglioramento di un secondo nella velocità della pagina porta $ 7.000 al mese

Mentre queste quattro ragioni sembrano spiegare il maggior numero di vendite perse, ci sono molti altri fattori scatenanti dell’abbandono del carrello. Ad esempio, i clienti possono lasciare la cassa se non sono in grado di pagare o non si fidano del sito. E fattori come la politica di restituzione, le incoerenze tecniche e il servizio clienti scadente possono anche ostacolare le tue conversioni :

immagine incollata 0 20

Dive Deeper:
I 18 migliori plugin SEO Magento per il tuo sito di e-commerce
5 tendenze di e-commerce che non puoi ignorare nel 2020
Come proteggere il tuo sito di e-commerce dalle minacce informatiche nel 2020

Modi per recuperare le vendite di e-commerce perse

Superare le vendite perse è una sfida enorme non solo per i commercianti di Magento, ma anche per l’intero settore dell’e-commerce.

L’ottimizzazione dell’esperienza di pagamento del tuo negozio può aumentare il numero di conversioni del 35% , il che significa che è possibile recuperare $ 260 miliardi attraverso un processo di pagamento migliore!

Per aiutarti a combattere il colosso dell’abbandono del carrello, abbiamo preparato un elenco di strategie che puoi implementare oggi.

Analizza e ottimizza la tua esperienza di pagamento

Se ricevi meno conversioni, l’analisi della verifica del tuo sito web dovrebbe essere la prima cosa da fare.

Per aiutarti a comprendere il comportamento dei tuoi utenti sul tuo sito di e-commerce, puoi utilizzare strumenti come:

Un’analisi approfondita del checkout scoprirà diversi punti dolenti che potresti affrontare.

Ad esempio, se i tuoi visitatori mobili hanno difficoltà a completare i loro acquisti, dovresti prendere in considerazione l’idea di rendere il tuo sito web ottimizzato per i dispositivi mobili. Se vedi molti visitatori che serpeggiano da un passaggio all’altro, ciò probabilmente indica che il tuo flusso di checkout non è abbastanza intuitivo.

bellroy checkout di una pagina

Un’estensione di pagamento in un solo passaggio può aiutarti a migliorare in modo significativo l’esperienza di pagamento del tuo negozio portando tutti i passaggi in una singola pagina.

Best practice per l’ottimizzazione del checkout:

  • Mantieni l’esperienza di pagamento intuitiva
  • Progetta un checkout di una pagina per ridurre al minimo gli abbandoni del carrello
  • Limitare i passaggi del checkout a quattro
  • Elimina tutti i campi di pagamento facoltativi
  • Rendi l’esperienza di pagamento ottimizzata per i dispositivi mobili

Dive Deeper: SEO per siti di e-commerce (principiante e intermedio)

Invia email di recupero

Gli abbandoni del carrello non sono sempre intenzionali. Spesso sono causati da un problema tecnico o da una distrazione indesiderata. Ed è per questo che le e-mail del carrello abbandonate possono essere molto efficaci.

e-mail di recupero di magedelight

Se un cliente procede fino all’ultimo passaggio, è una buona indicazione che sono sicuramente interessati all’acquisto del prodotto. Ciò significa che hanno solo bisogno di una spinta per completare l’acquisto  – e le e-mail di recupero possono fornire esattamente quella spinta.

Dai un’occhiata a queste statistiche dell’email di recupero :

  • Il 45% delle e-mail di abbandono del carrello sono aperte
  • Il 21% delle persone ha fatto clic sul collegamento
  • Il 50% di coloro che hanno fatto clic sul collegamento ha terminato l’acquisto

Puoi iniziare a inviare e-mail di carrello abbandonate tramite il tuo negozio Magento 2 utilizzando un’estensione e-mail di carrello abbandonata :

trigger di email di abbandono del carrello

Per recuperare correttamente le vendite perse, l’e-mail deve essere ben progettata e visivamente accattivante. Puoi anche considerare di incentivare i clienti offrendo un buono sconto o un regalo gratuito. Ciò aumenterà notevolmente il rapporto di conversione.

Le migliori pratiche e-mail del carrello abbandonato:

  • La tua e-mail dovrebbe contenere un oggetto forte, una copia accattivante e un potente CTA.
  • Crea urgenza offrendo un incentivo per un tempo limitato.
  • Invia l’e-mail al momento giusto  : 60 minuti sono considerati un  intervallo di tempo ideale per la prima e-mail di recupero.
  • Chiedi ai tuoi clienti se hanno bisogno di aiuto per completare l’acquisto e includi l’e-mail o il numero di telefono diretto dove possono ottenere tale aiuto.

Dive Deeper: 9 case study di email fredde con ottimi tassi di risposta

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Sfrutta gli annunci a pagamento

Gli annunci a pagamento sono un ottimo modo per conservare le vendite perse. In effetti, gli annunci retargeted possono riportare il 26% degli acquirenti sul tuo sito:

annunci con retargeting

Cosa c’è di più, la ricerca mostra che gli annunci personalizzati di retargeting può portare a ROI di oltre il 1.300%  – e può aiutare a raggiungere quei clienti che hanno abbandonato i loro carrelli.

Esistono diverse piattaforme che puoi utilizzare per reindirizzare efficacemente i tuoi clienti, come ad esempio:

Con i tuoi clienti che trascorrono la maggior parte del loro tempo online, queste piattaforme faranno molto per aiutarti a recuperare le vendite perse.

Best practice per annunci a pagamento:

  • Usa immagini visivamente accattivanti
  • Mantieni l’invito all’azione chiaro e conciso
  • Personalizza gli annunci
  • Assicurati che le tue parole chiave target siano nelle tue schede di prodotto

Notifica push ai tuoi clienti

Le notifiche push Web hanno iniziato a prendere il posto delle tradizionali campagne di email marketing. La consegna in tempo reale, l’alto coinvolgimento e la facilità d’uso sono solo alcuni dei motivi alla base della loro rapida adozione.

Puoi utilizzare le notifiche push per inviare notifiche personalizzate del browser per ricordare ai tuoi clienti gli articoli che hanno lasciato nel carrello entro un determinato periodo di tempo:

immagine incollata 0 21

Le notifiche push Web, se inviate in modo tempestivo, non solo ti aiuteranno a guadagnare vendite perse, ma aumenteranno anche il coinvolgimento nel tuo negozio. Quando si tratta del tuo negozio Magento, puoi abilitare queste notifiche integrando un’estensione delle notifiche push su di esso:

notifiche push

Tale estensione ti aiuterà a creare e inviare notifiche in tempo reale con pochi clic.

Le migliori pratiche di notifica push web:

  • Invia agli utenti notifiche push personalizzate
  • Incoraggia gli utenti a completare l’acquisto offrendo uno sconto
  • Incorporare un collegamento diretto alla loro pagina del carrello
  • Fornisci informazioni di supporto, nel caso in cui stiano cercando aiuto

Dive Deeper:
Come scegliere come target i tuoi utenti mobili con le notifiche push
Guida di Marketer per le notifiche push web
11 Aziende che stanno facendo pubblicità sui dispositivi mobili

Aggiungi pop-up Exit-Intent

I popup con intento di uscita sono uno dei mezzi migliori per recuperare i carrelli abbandonati. Puoi impedire ai clienti di abbandonare i loro carrelli osservando il loro comportamento sulla tua pagina web.

Puoi configurare i pop-up con intento di uscita da attivare nel momento in cui un cliente sta per abbandonare la procedura di pagamento senza completare l’acquisto:

immagine incollata 0 22

Attraverso un pop-up con intento di uscita, puoi fidelizzare i tuoi clienti offrendo loro un’offerta irresistibile. Potrebbe essere un codice sconto, un omaggio o semplicemente la spedizione gratuita. Assicurati solo che l’offerta sia abbastanza convincente da fidelizzare davvero i tuoi clienti.

In un negozio Magento, puoi aggiungere un’estensione pop-up con intento di uscita  che fa bene il lavoro.

Migliori pratiche pop-up con intento di uscita:

  • Mantieni il pop-up pulito e minimale
  • Assicurati che il pop-up sia esteticamente gradevole
  • Offri ai tuoi clienti un’offerta irresistibile
  • Aumenta la loro fiducia incorporando testimonianze nel pop-up

Dive Deeper: come i pop-up usati correttamente possono aiutare ad aumentare i lead

Contattatemi personalmente

Dovresti anche considerare di contattare personalmente i tuoi clienti.

Sebbene ciò possa anche essere automatizzato tramite strumenti e software, è comunque possibile contattarli personalmente tramite una chiamata o un’e-mail. Spesso, scoprirai che un carrello è stato abbandonato perché il codice coupon non funzionava o il metodo di pagamento desiderato non era disponibile.

Il contatto personale con questi clienti frustrati non solo recupererà le vendite perse, ma aumenterà anche la loro lealtà e fiducia. Ricorderanno sempre il marchio che li ha contattati personalmente per offrire aiuto prima ancora che si lamentassero!

Se ciò non è possibile per la tua azienda, puoi prendere in considerazione l’investimento in software che lo fa per te. Ma tieni presente che non importa quanto avanzato o sofisticato sia il software che usi, una connessione umana è sempre migliore.

Best practice per contattare personalmente i tuoi clienti:

  • Sii educato e amichevole, non importa quanto si arrabbiano
  • Chiedi se hanno bisogno di aiuto per completare il loro ordine
  • Informati sul perché hanno abbandonato il loro carrello: era intenzionale o solo a causa di un problema tecnico?
  • Essere sinceramente interessati ad aiutarli; non provare a vendere duramente nulla!

Eseguendo con successo le strategie discusse qui, sarai in grado di ottenere un buon numero di carrelli persi. Continua ad espandere la tua lista provando nuove tattiche che ritieni possano essere utili.

Carrello Abbandono Errori da evitare

La progettazione di una campagna di recupero del carrello abbandonata richiede un’attenta valutazione. Fatto in modo errato, la tua campagna può fare più male che bene.

Ecco alcuni errori da evitare durante il tentativo di recuperare le vendite perse:

  • Non sopraffare i tuoi utenti inviando molte e-mail. Invia fino a 3 e-mail : il primo, 60 minuti dopo l’abbandono del carrello; il secondo, un giorno dopo l’abbandono; il terzo, tre giorni dopo l’abbandono.
  • Offri uno sconto strategico e ben calcolato. Non vuoi guadagnare una vendita ma perdere affari in generale. Sii strategico offrendo sconti.
  • Va bene perdere clienti insaziabili. Non dovresti andare oltre ciò che puoi offrire.
  • Non fare affidamento su un singolo canale per contattare i tuoi clienti. Contattateli attraverso più canali e mezzi.

Conoscere in anticipo le insidie ​​ti farà risparmiare un sacco di affari e reputazione. Sii sinceramente interessato ad aiutare i tuoi clienti e sarai a posto!

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Ultima parola sull’abbandono del carrello

Certamente l’abbandono del carrello è un problema affrontato da diversi proprietari di negozi Magento. Come discusso, potrebbero esserci diverse ragioni responsabili di un maggiore abbandono del carrello. Alcuni dei motivi più comuni includono:

  • velocità del sito Web lenta
  • incoerenze tecniche
  • elevati oneri eccedenti
  • checkout scarsamente ottimizzato

Se stai cercando di ridurre al minimo l’abbandono del carrello nel tuo negozio, devi considerare di investire risorse per ottimizzare l’esperienza di pagamento complessiva. I suggerimenti che abbiamo discusso oggi ti aiuteranno sicuramente a combattere il problema dell’abbandono del carrello.

E ricorda di continuare a perfezionare il tuo approccio. Metti alla prova i tuoi metodi attraverso i test A / B e conserva tutto ciò che funziona per il tuo negozio. Siate sempre aperti a nuovi modi di ottimizzare l’esperienza del cliente poiché gli abbandoni del carrello sono spesso dovuti alla scarsa esperienza dell’utente.

Detto questo, è giunto il momento di sfruttare al meglio le tattiche condivise qui ed espandere il tuo impero online!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close