Cerca

5 tendenze sull’E-Commerce che non puoi ignorare nel 2020

Circa 2,05 miliardi di persone hanno effettuato acquisti online nel 2019. Ciò significa che il 21,55% della popolazione mondiale fa acquisti su Internet  , un numero che raggiungerà 2,14 miliardi nel 2021. È un enorme bacino di potenziali clienti!

Acquirenti digitali in tutto il mondo

Ma più acquirenti online significano più piattaforme di e-commerce, che ha creato un mercato competitivo e accanito. Per distinguerti dalla concorrenza, hai bisogno di nuovi modi per promuovere i tuoi prodotti e servizi  , e questo richiede di rimanere aggiornato sulle ultime tendenze dell’e-commerce.

Prenota la mia consulenza di marketing gratuita

5 tendenze dell’e-commerce che non puoi ignorare nel 2020

Questo articolo tratterà le 5 principali tendenze dell’e-commerce per tenere d’occhio il prossimo anno:

  • L’esplosione del commercio sociale
  • Esperienze di AR e VR nel commercio elettronico
  • Chatbot per massimizzare le entrate
  • Il commercio vocale sta diventando mainstream
  • Lo shopping mobile e i pagamenti mobili continuano ad aumentare

Impariamo su di loro in dettaglio!

Dive Deeper:

Trend n. 1: l’esplosione del commercio sociale

Come definito da Investopedia :

“Il social commerce è l’uso di siti Web di rete come Facebook, Instagram e Twitter come veicoli per promuovere e vendere prodotti e servizi”.

Le metriche della campagna includono il coinvolgimento degli utenti come gradimento, condivisione e retweet. Secondo eMarketer , il social commerce è aumentato dal 23% a dicembre 2018 al 31% a ottobre 2019 tra gli utenti di Internet negli Stati Uniti:

251227

Piattaforme popolari come Instagram, Facebook e Pinterest sono luoghi perfetti perché offrono ricchi contenuti visivi, che aiutano gli acquirenti a scoprire, cercare e acquistare diversi prodotti online.

I riferimenti sociali ai siti Web di vendita al dettaglio sono aumentati del 110% in soli due anni . Questo supera ogni altro canale di riferimento e con buone ragioni: gli utenti preferiscono un ambiente sociale rispetto ai siti Web esterni quando cercano o acquistano qualcosa.

Il social commerce è così popolare perché offre un’esperienza di vendita senza intoppi e senza attriti.CLICCA PER TWEETEcco alcuni modi per capitalizzare sul commercio sociale:

  • Rendi il tuo marchio riconoscibile e autentico.
  • Concentrati sugli elementi visivi, altrimenti il ​​tuo marchio potrebbe perdersi nei social feed affollati e scorrevoli dei clienti.
  • Tieni d’occhio le intenzioni di acquisto degli utenti e fai la tua mossa quando l’entusiasmo per il tuo prodotto è al massimo.
  • Adotta una prospettiva mobile-first.
  • Attira l’attenzione utilizzando i contenuti social e incoraggia i clienti a fare clic per saperne di più.
  • Offri risposte rapide e informative per creare fiducia tra il tuo pubblico.

La creazione di un’esperienza di e-commerce sociale facile e piacevole incoraggerà gli utenti a completare l’acquisto. Tieni presente che il tradizionale imbuto di vendita è stato sostituito dal motore di coinvolgimento dei consumatori, una delle tendenze più recenti nel marketing digitale :

immagine incollata 0 37

Messaggi acquistabili

A marzo 2019, Instagram ha presentato Instagram Checkout, che consente agli utenti di  completare il loro acquisto da Instagram :

image49

I marchi di e-commerce possono creare e pubblicare annunci interattivi che consentono agli utenti di fare clic e fare acquisti con facilità, il che contribuirà a ridurre il rischio che i clienti abbandonino i loro acquisti perché devono cambiare app o accedere a un negozio sconosciuto.

Marchi come Missguided utilizzano post Shoppable di Instagram per un agevole percorso del cliente, che è il social commerce in azione:

immagine incollata 0 38

Il marchio combina elementi visivi accattivanti con checkout senza interruzioni attraverso il suo sito Web mobile. L’intero processo si svolge all’interno dell’ambiente sociale di Instagram e molti utenti non si rendono nemmeno conto di essere stati reindirizzati al negozio online di Missguided.

Dive Deeper:

Tendenza n. 2: le esperienze AR e VR influenzeranno il successo dell’e-commerce

La visualizzazione del prodotto aumenta le vendite e diminuisce i rendimenti. Ecco perché quasi il 90% delle aziende con un fatturato annuo compreso tra $ 100 milioni e $ 1 miliardo ora utilizza la tecnologia della realtà aumentata o della realtà virtuale.

Secondo Gartner , 100 milioni di acquirenti useranno l’AR online e in negozio entro il 2020. La tecnologia funge da estensione dell’esperienza del marchio in quanto coinvolge i clienti in ambienti immersivi e aumenta le entrate.

Ad esempio, l’ app Yamaha My Garage consente ai clienti di accessoriare i modelli di moto 3D ufficiali. Possono collegarsi a una speciale cuffia VR per ispezionare la meccanica di una bici e sono disponibili rendering virtuali dello stato del motore, dei sensori e della miscela di carburante. In questo modo, l’interazione del cliente con il prodotto è emozionata. La grafica ad alta risoluzione consente agli utenti di vedere i componenti della macchina che altrimenti sarebbero nascosti.

Puoi inviare modifiche e accessori personalizzati dall’app alla tua concessionaria Yamaha locale e possono creare un nuovo giro in base a tali specifiche:

Ecco come può la tua azienda sfruttare al massimo la realtà aumentata e virtuale nel 2020:

  • Sviluppa prodotti pronti per l’AR e aggiungili al tuo sito Web per un’esperienza di acquisto intuitiva.
  • Migliora il processo di scoperta del prodotto. Combina le opinioni dei clienti e la realtà virtuale per evidenziare prodotti unici che fanno appello al tuo pubblico di destinazione.
  • Sottolinea l’aspetto della novità. La maggior parte degli acquirenti non ha mai sperimentato VR o AR. Le persone che hanno, specialmente i Millennial, godono dell’esperienza e con il loro potere d’acquisto che sale a $ 1,4 trilioni entro il 2020 , ora è il momento perfetto per incassare questa opportunità.
  • Prova prima di acquistare. Il 58% dei consumatori ha maggiori probabilità di acquistare un prodotto dopo averlo testato per primo. Usa la tecnologia AR e VR in modo che il pubblico possa “testare” vari articoli dall’inventario del tuo sito.
  • Esplora AR e VR come mezzi di narrazione. Offri esperienze di shopping memorabili e coinvolgenti. Porta gli utenti attraverso la narrativa del tuo marchio in prima persona per un’impressione duratura.
  • Ospita eventi dal vivo per commercializzare i tuoi prodotti a un pubblico più ampio, senza preoccuparti dei viaggi / delle distanze.

Dive Deeper: una guida rapida sulla combinazione di realtà virtuale e Content Marketing

Prenota la mia consulenza di marketing gratuita

Tendenza n. 3: i chatbot aumenteranno la massimizzazione delle entrate

Secondo Business Insider, l’ 80% delle imprese utilizzerà i chatbot entro il 2020. Questo software di Intelligenza Artificiale è più che un nuovo canale per i consumatori per trovare offerte di e-commerce e acquistare prodotti : i consumatori possono utilizzare i chatbot per identificare i prodotti che desiderano e di cui hanno bisogno. 

La grande domanda è: vale la pena investire in chatbot per il tuo sito di e-commerce? In una parola,  !

Ecco come sfruttare i chatbot:

  • Utilizza i chatbot per coinvolgere i clienti sulla pagina di destinazione stessa. Aiutali a trovare il prodotto giusto, perché la navigazione rapida aumenta le possibilità di conversione e fa risparmiare tempo.
  • Il 94% degli acquirenti online basa le decisioni di acquisto sulle informazioni sui prodotti, quindi programma il tuo chatbot per rispondere alle domande più comuni sui prodotti. Anche se non risolve la query completa, la tecnologia può gestire il rilevamento iniziale. Ciò farà risparmiare tempo ai tuoi dipendenti.
  • Consenti ai chatbot di indirizzare i clienti ai professionisti del servizio clienti per prodotti altamente specializzati.
  • La frequenza di rimbalzo media per i negozi di e-commerce è fino al 45% . Sfrutta i chatbot per ridurre la frequenza di rimbalzo facendo seguito agli acquirenti. Ottieni informazioni utili su come migliorare la tua piattaforma di e-commerce e la loro esperienza di acquisto. 

frequenza di rimbalzo-benchmark-sito

  • Fornisci ai clienti l’accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 alla tua azienda o al servizio clienti con i chatbot.
  • Utilizza i chatbot per raccogliere i dati dei clienti in modo efficiente. Monitora il loro comportamento, inclusa la cronologia degli acquisti e le preferenze, e aggiorna la tua attività di conseguenza.

Un ottimo esempio è lo ShopBot di eBay . Questo chatbot unico funge anche da assistente personale virtuale per aiutare gli acquirenti a trovare gli oggetti che desiderano. Inserisci alcuni dettagli del prodotto e ShopBot farà domande pertinenti per trovare il colore, la vestibilità e lo stile giusti su eBay:

immagine incollata 0 36

eBay ha riscontrato che il loro ShopBot ha ricevuto tre volte più query rispetto alla normale funzione di ricerca dell’inventario di eBay. In questo modo, i chatbot possono espandere i limiti di ciò che i siti di e-commerce offrono come esperienza di acquisto, migliorando fidelizzazione, coinvolgimento e vendite.

Dive Deeper:

Trend n. 4: Voice Commerce diventerà mainstream

La ricerca vocale sta crescendo rapidamente, grazie alla popolarità degli assistenti digitali.

A partire dal 2019, la Cina ha 85,5 milioni di utenti di altoparlanti intelligenti , gli Stati Uniti ne hanno 74,2 milioni e il Regno Unito ne ha 12,6 milioni:

utenti di altoparlanti intelligenti

Secondo la società di analisi di marketing Canalys, lo scorso anno c’erano circa 100 milioni di altoparlanti intelligenti in uso, un numero che dovrebbe raggiungere i 225 milioni entro il 2020 . Negli Stati Uniti, il 22% dei proprietari di altoparlanti intelligenti ha già acquistato qualcosa tramite i propri dispositivi:

voice-commerce-smart-speaker-proprietari-01

Come   sottolinea Shanhong Liu :

“I dispositivi di altoparlanti intelligenti come Google Home e Amazon Echo si accoppiano con assistenti personali intelligenti come Google Assistant e Alexa per eseguire comandi, effettuare ricerche sul Web e controllare altri dispositivi intelligenti.”

In effetti, il 60% dei proprietari dell’assistente virtuale ha effettuato acquisti con comandi vocali. A causa della immensa popolarità di questa tecnologia, ci si aspetta che entro il 2021 saranno molte marche riprogettare i loro siti web per funzioni di ricerca il supporto di voce  – e che la ricerca vocale farà aumentare le entrate commercio digitale del 30% . 

Domino’s Pizza ha lanciato l’anno scorso un assistente per l’ordinazione della pizza ad attivazione vocale chiamato Dom. Dom prende gli ordini, aiuta gli utenti a controllare lo stato degli ordini e trova le migliori offerte per i clienti :

immagine incollata 0 35

Sviluppato dalla società riconoscimento vocale Nuance, le integra la tecnologia con le operazioni quotidiane del business’  – ed entro tre mesi dal lancio, 500.000 gli ordini sono stati collocati.

Ecco come il tuo negozio di e-commerce può beneficiare del commercio vocale:

  • Tratta la tua strategia di ricerca come una conversazione. Progetta contenuti con parole chiave a coda lunga come una conversazione ricercabile con il cliente.
  • Concentrati sulle query previste e sulle parole chiave adatte. Usa parole chiave per le ricerche vocali.
  • Non ti limitare a parole esatte. Invece, considera il possibile contesto delle domande del cliente e offri contenuti preziosi che rispondano alla domanda.
  • Miscela più terminologie per creare gruppi variabili di parole chiave e frasi. Dovrebbero naturalmente coprire tutti i dati pertinenti delle domande.
  • Trova descrizioni accattivanti dei prodotti che suonano alla grande quando vengono lette ad alta voce. Scrivi in ​​modo naturale per allinearlo ai normali schemi vocali.
  • Ottimizza il tuo sito di e-commerce affinché la velocità appaia nelle SERP mobili per le ricerche vocali.
  • Investi in una funzione di ricerca vocale fluida e basata sull’intelligenza artificiale. Ciò migliora l’esperienza dell’utente e mostra ai clienti che desideri veramente offrire la migliore esperienza in loco.

Dive Deeper:

Tendenza n. 5: acquisti mobili e pagamenti mobili continueranno ad aumentare

Circa 2 miliardi di persone in tutto il mondo usano gli smartphone per l’accesso a Internet. Questo è circa sei volte più grande della popolazione americana!

Quindi non sorprende che il 60% del traffico e-commerce provenga da utenti mobili. Ciò indica un impatto enorme che i dispositivi mobili hanno nella vendita di prodotti online. Ecco perché piattaforme come Amazon Pay e PayPal sono un vantaggio per gli acquirenti.

Cosa contribuisce all’aumento dello shopping e dei pagamenti mobili? Ecco alcuni punti:

  • Migliore esperienza del cliente. La maggior parte dei siti Web di e-commerce ha design reattivi che si adattano alle esigenze degli utenti mobili. Questi dispositivi offrono una navigazione superiore che è attraente per gli acquirenti.
  • Usa pagamenti mobili. I dati di registrazione vengono memorizzati sul dispositivo mobile stesso, il che aiuta a ridurre i tempi di attesa.
  • Fai buon uso dello spazio. Presenta elementi importanti nella parte superiore della tua home page e assicurati che la finestra di ricerca sia visibile.
  • Rendi l’invito all’azione abbastanza grande da poter essere facilmente toccato con il dito e luminoso per attirare l’attenzione degli acquirenti online.
  • Adatta l’esperienza online al tuo pubblico di destinazione in modo che abbiano un motivo per continuare a tornare.
  • Rimuovi tutte le distrazioni dal processo di checkout in modo che i clienti vicino al “traguardo” possano facilmente attraversarlo.
  • Fornisci accesso a diversi portafogli digitali mantenendo al sicuro tutto sul tuo sito web .

Lo shopping mobile ha un futuro brillante nel 2020: il 66% degli americani crede che i pagamenti mobili sostituiranno i pagamenti con carta e il 61% rivendica lo stesso per i contanti. E non è tutto; il mobile dominerà le vendite online entro il 2021, guidando il 54% delle vendite .

Come sempre, Amazon è all’avanguardia nello shopping e nei pagamenti mobili. Il gigante della vendita al dettaglio online è orgoglioso di un’esperienza mobile incentrata sul cliente: l’app combina il meglio che le piattaforme mobili hanno da offrire, tra cui navigazione intuitiva, consigli basati sui dati e pagamenti facili con un clic :

immagine incollata 0 39

Il marchio personalizza anche le offerte implementando il programma fedeltà Amazon Prime, che ha risolto uno dei principali punti deboli degli acquirenti online: la consegna. Con Prime, gli acquirenti ricevono la spedizione gratuita in due giorni senza un acquisto minimo.

Amazon ha persino lanciato Amazon Pay, il suo servizio di elaborazione dei pagamenti online. Questo facilita l’attrito del checkout. I commercianti ottengono inoltre un facile accesso a milioni di membri Prime con questo servizio. Ecco perché hanno aggiunto Amazon Pay come mezzo di pagamento per aumentare le vendite.

Ottieni un vantaggio rispetto al marketing digitale con la nostra guida alle tendenze epiche:    42 tendenze di marketing digitale che non puoi ignorare nel 2020

Osservazioni conclusive

Il mondo dell’e-commerce è in continua evoluzione, quindi anche gli e-tailer e i venditori online devono evolversi. Poiché il potere d’acquisto dei consumatori aumenta in tutto il mondo e i social media sfocano il confine tra contenuto e commercio, le aziende devono identificare le tendenze future del commercio elettronico per rimanere al passo con la curva. Man mano che la tecnologia e le infrastrutture progrediscono ulteriormente, il futuro dell’e-commerce diventa più luminoso che mai nel 2020 e oltre.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close