Cerca

5 strumenti per creare contenuti SEO-friendly passo-passo

Bloggare non è così facile come può sembrare. Scrivere articoli sdraiati sul letto potrebbe sembrare che sia tutto ciò che è coinvolto nella creazione di grandi contenuti, ma le persone che svolgono effettivamente questo lavoro sanno che non potrebbe essere più lontano dalla verità.

Non è difficile creare articoli se scrivere (e gli argomenti su cui scrivi) è la tua passione. Ma ci vuole molto tempo per eseguire tutti i passaggi tecnici, dalla formattazione del prodotto finale all’ottimizzazione dell’articolo per la ricerca di Google.

La buona notizia è che ci sono molti strumenti che possono automatizzare questi processi per te, così puoi concentrarti sulla parte divertente: scrivere.

In questo post, condividerò gli strumenti che utilizzo per realizzare tutti questi elementi.

Ulteriori informazioni:  10 modi per generare argomenti e scrivere post di blog di alto livello

PASSAGGIO 1: utilizzare Buzzsumo per decidere l’argomento

Prima di tutto, devi trovare un argomento appropriato per il tuo articolo. Puoi avere un sacco di idee brillanti, ma dovrai fare una piccola ricerca per assicurarti che la tua idea non sia stata coperta da qualcun altro (o centinaia di altri).

Uso  Buzzsumo  per fare una piccola ricerca. Questo strumento ti consente di trovare i contenuti più condivisi su qualsiasi argomento. È utile per:

  • Assicurati che la tua idea (o simile) sia interessante per le persone in questo momento
  • Allo stesso tempo, assicurati che la tua idea non sia abusata. Non è necessario scrivere contenuti su argomenti che sono stati coperti a morte, soprattutto se gli articoli esistenti sono completi e scritti in modo eccellente. Tuttavia, se ci sono molti post su argomenti simili di bassa qualità, allora puoi provarlo.
  • Analizza i contenuti della concorrenza per scoprire cosa hanno perso e quali sono i loro punti di forza. Puoi fare brainstorming delle idee in questo modo, ma assicurati di non scrivere lo stesso articolo.
  • Trova blogger che sono anche interessati al tuo argomento e chiedi loro di condividere il tuo articolo (fai clic su “Condividi” che è elencato a destra del titolo).

Ricerca di contenuti Buzzsumo

Puoi scegliere la data e ordinare per lingua, paese, tipo di contenuto e conteggio delle parole. Inoltre, puoi scegliere alcune piattaforme di social media (Facebook, LinkedIn, Twitter, Pinterest e Google+).

Download gratuito di bonus: ottieni la nostra guida SEO gratuita per 20 semplici tattiche che possono salire alle stelle, anche in una nicchia competitiva! Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Anche se trovi articoli sul tuo argomento, non rinunciare alla speranza. Analizza tutti questi post e scopri come scrivere qualcosa di 10 volte migliore: aggiornalo, aggiungi ulteriori ricerche e statistiche, rendilo due o cinque volte più lungo, aggiungi il tuo punto di vista o esperienza, ecc. C’è sempre un angolo unico che puoi aggiungere per migliorarlo e renderlo tuo.

Dopo aver risolto un argomento eccezionale e aver capito come migliorarlo, vai al passaggio successivo.

Ulteriori informazioni:  la guida di Marketer dei contenuti per la ricerca di parole chiave

PASSAGGIO 2: utilizzare Serpstat per gestire i fattori SEO

Serpstat  è una piattaforma SEO all-in-one composta da cinque moduli per aiutarti a posizionarti più in alto. Questo strumento può essere utile nei seguenti modi.

Ricerca per parole chiave

Ha un ottimo strumento di  ricerca per parole chiave che rende molto più efficiente la ricerca di parole chiave per il tuo post. Ha anche altri modi per espandere l’elenco delle parole chiave, come parole chiave correlate e suggerimenti di ricerca.

Serpstat

fonte

Le parole chiave correlate sono parole chiave LSI (Latent Semantic Indexing) che possono aiutare a rendere il tuo articolo più naturale. Queste parole chiave sono semanticamente correlate alle parole chiave primarie per cui stai cercando.

Ad esempio, ecco un piccolo elenco di parole chiave LSI per una query “Windows”:

Windows

La funzione Suggerimenti di ricerca esegue query che compaiono sotto la barra di ricerca quando si digita qualcosa in Google, YouTube o Amazon.

Questo dovrebbe esserti familiare:

Suggerimenti di ricerca

Lo strumento raccoglie tutte queste parole chiave in un’unica posizione e quindi è possibile esportare questo elenco in un foglio di calcolo.

Con questo vasto assortimento di parole chiave, sarai sicuro che i tuoi contenuti sono ottimizzati per i bot di Google e leggibili per l’essere umano.

Articoli della concorrenza

Inoltre, puoi verificare se i tuoi concorrenti hanno articoli di successo sul tuo argomento. Questo strumento ordina le “Pagine principali” in base al numero di parole chiave organiche utilizzate, il che rende facile dare un’occhiata all’elenco per assicurarsi che la tua idea non sia stata coperta. Vedrai anche quante condivisioni Facebook, LinkedIn e Google+ sono state ottenute, oltre al traffico potenziale.

Nella schermata qui sotto, puoi vedere chi ha scritto sull’argomento del “piano di marketing dei contenuti”. Buffer e HubSpot occupano entrambi il primo posto per numero di parole chiave organiche utilizzate, ma HubSpot e Sprout Social prendono il primo posto per le condivisioni social, il che significa più occhi sull’articolo. Si noti inoltre che, nonostante i numeri bassi per le parole chiave e le condivisioni social, Wikipedia è lì con Buffer per il traffico verso il suo sito Web.

Le prime pagine

fonte

Di solito prendo tre concorrenti diretti e controllo le loro prime pagine. Se trovo qualcosa di simile alla mia idea, leggo i post, li analizzo e solo allora inizio a scrivere. Per comodità, puoi creare un foglio di calcolo per l’analisi:

foglio elettronico

Le colonne possono differire in base ai tuoi obiettivi, ma il punto è tenere traccia di ciò che è stato scritto in modo da poterlo migliorare!

Download gratuito di bonus: ottieni la nostra guida SEO gratuita per 20 semplici tattiche che possono salire alle stelle, anche in una nicchia competitiva! Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Struttura dell’articolo

Una volta che hai finalmente deciso su quale argomento scrivere e come creerai contenuti migliori rispetto alla concorrenza, devi scoprire cosa esattamente le persone vogliono sapere su questo problema. A tale scopo utilizzo la funzione Domande sulla ricerca:

Cerca domande

fonte

Elenca le principali domande che le persone stanno scrivendo su Google, YouTube e Amazon. Affinare esattamente ciò che le persone vogliono sapere sul tuo argomento ti permetterà di rispondere a quelle domande nel tuo articolo, così come nel tuo titolo, rendendo più facile per le persone trovare i tuoi contenuti dopo aver cercato questa query. Questo enorme elenco può aiutarti a creare la struttura per il tuo articolo utilizzando titoli simili aggiuntivi come sottotitoli.

Inoltre, puoi controllare piattaforme di domande e risposte come Quora  e  Reddit o i ” migliori forum SEO ” di Google per scoprire risorse preziose. Suggerisco di scegliere solo quelle domande a cui non è stata ancora data una risposta approfondita per assicurarsi che il tuo articolo risalti.

Ulteriori informazioni:  come scrivere i titoli degli eroi nelle percentuali di clic di Skyrocket

PASSAGGIO 3: utilizzare grammaticalmente per controllare gli errori ed evitare il plagio

Hai deciso su un ottimo argomento e dopo aver fatto le tue ricerche hai scritto un articolo unico, 10x. Ora è una buona idea metterlo da parte per un giorno o due per schiarire la testa prima di tornare indietro e modificarlo. Potresti pensare che sia un articolo perfetto dopo una sola bozza, ma posso assicurarti che è pieno di errori. Non puoi ancora vederli perché ci sei troppo vicino.

Quando sei pronto per tornare indietro e modificare il tuo articolo, ti suggerisco di controllarlo con Grammarly,  uno strumento gratuito di grammatica, ortografia e sintassi. Ti farà anche sapere se hai abusato di alcune parole (e offri sinonimi) o se una frase è troppo lunga e difficile da leggere.

Modifica grammaticale

fonte

Ha anche un controllo del plagio che controlla il tuo testo su oltre 8 miliardi di pagine Web ed evidenzia tutte le parti che dovresti cambiare per evitare di essere accusato di furto.

Anche se sei un madrelingua inglese, questo è uno strumento utile anche se, come con qualsiasi altro strumento, non dovresti fare affidamento interamente su di esso.

Consiglio anche a  Ginger Page , un’app simile, di verificare errori ortografici e grammaticali, riformulare le frasi e tradurre. Può anche aiutarti a migliorare il tuo inglese con un personal trainer.

Ginger app

PASSAGGIO 4: utilizzare Hemingway per essere breve

Conosciamo tutti le migliori pratiche per la scrittura online: frasi brevi, paragrafi brevi, sottotitoli, elenchi puntati, ecc. A partire dal 2016, più persone navigano sul Web tramite telefono cellulare che desktop e quando una frase lunga e sconclusionata occupa l’intero schermo, non vuoi davvero continuare a leggere.

Non potresti mai essere un grande scrittore come Ernest Hemingway, ma l’  app Hemingway  può aiutarti a scrivere in un linguaggio semplice, diretto e chiaro.

App Hemingway

Ti fornisce suggerimenti su come rendere il tuo articolo il più semplice possibile leggendo evidenziando errori specifici e spiegando l’errore con la codifica a colori. Ad esempio, nello screenshot sopra, il giallo significa che la frase è difficile da leggere, il rosa ti fa sapere che esiste un’alternativa più semplice, il verde significa che hai usato la voce passiva e così via.

Dà anche ai tuoi contenuti un grado di leggibilità. Ancora una volta, non fare affidamento su di esso interamente. Se pensi che la tua frase dovrebbe essere un po ‘più lunga di quanto suggerisce questo strumento, lasciala. Mi creda, a volte si fa a sapere meglio di Hemingway.

Contenuti correlati:  come scrivere contenuti per le persone e ottimizzarli per Google

Passaggio 5: utilizzare il Controllo densità parole chiave per evitare di essere spam

Qualche tempo fa, potresti avere un posizionamento più alto se hai utilizzato il maggior numero di parole chiave possibile. Ma in questi giorni, questo è considerato il riempimento di parole chiave e potrebbe farti penalizzare. È importante mantenere un equilibrio durante l’ottimizzazione del tuo articolo. Sfortunatamente, ci sono ancora tali siti Web:

Densità delle parole chiave

Controllo sempre il mio contenuto con Controllo densità parole chiave :

controllo densità parole chiave

fonte

Mostra quante volte hai usato determinate parole chiave nella pagina. Per evitare di usare le stesse parole all’interno dell’articolo, puoi usare le parole chiave LSI (dal passaggio numero due sopra) o anche solo un Thesaurus online  .

Non utilizzo questo strumento ogni volta che modifico un articolo perché Grammarly mi aiuta anche a gestire questo problema, ma se il post è estremamente importante, è sempre una buona idea ricontrollare.

Download gratuito di bonus: ottieni la nostra guida SEO gratuita per 20 semplici tattiche che possono salire alle stelle, anche in una nicchia competitiva! Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Riassumendo

Questo è l’elenco degli strumenti necessari che utilizzo sempre durante la creazione di contenuti. Con questi semplici passaggi, puoi risparmiare molto tempo e seccature quando crei e crei contenuti straordinari e unici. Per riassumere, questi strumenti ti aiuteranno con quanto segue:

  • Buon argomento (aggiornato, popolare, ma non abusato)
  • Ricerca per parole chiave, articoli principali della concorrenza
  • Grammatica, ortografia e plagio
  • Frasi brevi, chiare e di facile lettura
  • Evitare il riempimento di parole chiave e possibili penalità

Scrivere è molto più piacevole quando puoi usare questi semplici strumenti per realizzare gli elementi noiosi o tecnici della creazione di buoni contenuti. Usa questi suggerimenti per rendere i tuoi contenuti SEO amichevoli per Google e interessanti per il lettore.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close