Cerca

5 strategie di scrittura per creare contenuti migliori per i Social Media

Tempo di lettura: 7 minuti

Ci sono molti fattori che incidono sul successo dei social media della tua azienda, ma l’elemento più importante è senza dubbio la capacità del tuo team di scrivere.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

Che tu stia scrivendo contenuti per il tuo sito Web, una campagna AdWords o i post di Facebook, ogni dettaglio è importante quando si tenta di inoltrare il messaggio, difendere la propria voce unica e stimolare l’azione dalla prosa scritta.

I social media sono una piattaforma per esprimere meglio le offerte, gli interessi e i valori della tua azienda al tuo pubblico, ovunque siano più attivi.

La copia inclusa nei tuoi contenuti social ti aiuta ad alimentare questa messaggistica attraverso questi canali, motivo per cui è fondamentale rivedere costantemente lo stile di scrittura che stai utilizzando per assicurarti che aiuti la tua azienda a indirizzare meglio i giusti temi di interesse per il tuo pubblico di destinazione .

Per garantire che la tua scrittura rifletta accuratamente la tua attività e risuoni con il tuo pubblico, esercitati con le seguenti strategie e suggerimenti per la scrittura sui social media per migliorare il tuo approccio globale ai social media.

1. Stabilire una voce intenzionale

Fin dall’inizio, è essenziale che il tuo marchio si rifletta accuratamente nella copia che la tua organizzazione utilizza nei suoi contenuti sui social media, che si tratti di un tweet, un post di Facebook, un aggiornamento di LinkedIn, ecc.

La storia del tuo marchio deve essere già stabilita affinché questa risuoni, nel senso che devi capire cosa c’è di unico nelle offerte della tua organizzazione in quanto soddisfa le esigenze di un consumatore e come desideri confezionarlo per presentare queste offerte.

Ad esempio, la compagnia di caramelle Skittles come marchio è affermata come giovane, divertente e talvolta irriverente, che viene spesso vista con la lingua inclusa in tutto il loro contenuto sociale.

Birilli Tweet Brand Voice
Coutesy: Twitter e birilli

Lo stile di scrittura che il tuo team sceglie di utilizzare per creare contenuti da condividere sui social media dovrebbe riflettere direttamente il tuo marchio unico. Avendo una voce unica, sarai in grado di distinguerti meglio tra tutte le altre conversazioni che avvengono sui social media.

Il tuo marchio è divertente? Irriverente? Empatico? Sei interessato a cambiare il dialogo su un determinato argomento? Rispondi a domande come queste sul tuo marchio e incorpora queste distinzioni nella voce all’interno di ogni aggiornamento dei social media pubblicato dalla tua azienda per aiutarti a dare il tono.

2. Scrivi una prima bozza per i tuoi post

Molti marketer non preparano in anticipo i loro post sui social media, il che limita notevolmente la qualità dei loro contenuti. Uno dei segreti di una campagna di social media di successo sta nel chiedere a un’altra persona di rivedere la copia, gli elementi visivi e altri contenuti prima che vengano pubblicati.

Agendo come prima bozza dei tuoi contenuti, prepara in anticipo la copia che il tuo team utilizzerà per i tuoi tweet, i post di Facebook e altri contenuti social utilizzando un foglio di calcolo o un calendario editoriale o tramite uno dei tanti strumenti di gestione dei social media disponibili.

Non importa quanto sia grande o piccola la tua squadra, l’importante è che un’altra serie di occhi riveda la tua scrittura per assicurarsi che sia grammaticalmente corretta, abbia senso, sia sul marchio, promuova l’azione ed è appropriato da utilizzare su quel particolare social canale.

Indipendentemente dall’abilità dello scrittore, è sempre importante che un’altra persona riveda il tuo lavoro che alla fine verrà condiviso con il pubblico. Questo processo non deve richiedere molto tempo se la tua azienda prepara semplicemente i tuoi contenuti social scritti una settimana in anticipo all’inizio di ogni settimana.

3. Assumere nulla fornendo il contesto

Una delle parti più essenziali della tua lista di controllo sui social media dovrebbe essere quella di educare continuamente il tuo pubblico sugli argomenti e le offerte rilevanti per la tua attività con ogni messaggio condiviso.

Non importa se un cliente viene a conoscenza della tua attività tramite un post di Google+, un video di YouTube o un tweet, dovrebbe essere in grado di capire di cosa tratta la tua organizzazione.

È qui che la scelta delle parole, la semplice struttura della frase e il tono entrano in gioco nei tuoi contenuti fornendo un messaggio facile da digerire a un pubblico fornendo rapidamente il giusto contesto.

Ovviamente, è impossibile spiegare tutta la tua attività in tutti i post social poiché sono limitati nel numero di personaggi o dalla portata di attenzione del tuo pubblico.

Intel Facebook Post Context
Per gentile concessione: Intel e Facebook

Ciò che la tua attività può fare è spiegare il contesto di un post includendo le informazioni giuste nella tua copia e indirizzare un lettore a prendere provvedimenti, ovvero fare clic su un collegamento, guardare un video, visitare il tuo sito Web, lasciare un commento e così via .

Contenuti straordinari che forniscono valore al tuo pubblico in modo succinto ti fanno capire con la giusta combinazione di testo e immagini che si completano a vicenda.

Creare il testo giusto da includere non è sempre facile, motivo per cui fare riferimento alla voce del tuo marchio e l’obiettivo di un determinato post ti aiuterà a informare il testo dei tuoi contenuti.

Hai bisogno d'aiuto? Contattaci via Email: info.ibdi.it@gmail.com

4. La scelta delle parole può guidare l’azione

Incoraggia l’azione con ciascuno dei tuoi post sui social media scegliendo i verbi e i nomi di azione giusti, abbinati alle domande principali, ai teaser e ai suggerimenti.

I tuoi contenuti condivisi sui social media possono guidare una varietà di azioni che generano risultati variabili per la tua azienda.

Ad esempio, i tuoi contenuti sui social media possono inviare traffico al tuo sito Web, download della tua app mobile, maggiore coinvolgimento con il tuo marchio, visibilità delle offerte dei tuoi prodotti, favorire la crescita delle vendite, educare il tuo pubblico e anche solo offrire piacere!

Per incitare determinate azioni con i tuoi contenuti, scegli verbi di azione e nomi allineati alla voce del tuo marchio e abbinati al meglio all’azione che stai cercando di incoraggiare.

In questo post di Google+ di H&M, la parola scelta di check-out viene utilizzata per incitare gli spettatori a rivedere le foto della loro ultima collezione di abbigliamento e fare clic sul collegamento per visitare il sito Web dell’azienda.

H&M Google+ Post
Per gentile concessione: H&M e Google

La copia nel post chiarisce ciò che il marchio vorrebbe che il lettore facesse, terminando con una domanda accattivante per stimolare ulteriormente l’interesse a rivedere la collezione o a interagire direttamente con il post.

I suggerimenti, le domande e i teaser principali nella tua copia insieme alla giusta dicitura possono anche guidare diverse azioni dai tuoi contenuti come in questo esempio di Oscar de la Renta su Instagram.

Post Instagram di Oscar de la Renta
Per gentile concessione: Oscar de la Renta e Instagram

Queste foto hanno contribuito a prendere in giro un’imminente campagna autunnale su Instagram per il marchio di abbigliamento, che ha spinto il coinvolgimento delle foto iniziali condivise, così come gli utenti a tornare a dare un’occhiata alla campagna quando è stata lanciata ufficialmente.

Genera ulteriore interesse per i contenuti che la tua azienda sta condividendo sui social media richiedendoli con la copia giusta che può aiutare a creare un senso di urgenza capitalizzando i comportamenti del tuo pubblico. Sperimenta per vedere quale combinazione di fraseggio e scelta delle parole guida la maggior parte delle interazioni per la tua attività e su quali canali social specifici.

5. Sii conciso per mantenere l’interesse

Per trasmettere il tuo messaggio oggi, devi arrivare al punto … e rapidamente. L’attenzione di un consumatore è più breve che mai e il contenuto condiviso su tutti questi canali è ai massimi storici.

Questa strategia per scrivere contenuti sociali migliori si concentra su due elementi chiave, il primo è che è importante essere concisi e il secondo che la quantità di parole utilizzate nei contenuti sociali dovrebbe essere sempre limitata.

Innanzitutto, cerca di essere il più conciso possibile quando scrivi una copia per uno dei tuoi post social, indipendentemente dal fatto che sia per Facebook, Twitter o altrove. Trova il punto debole tra fornire abbastanza contesto ed essere il più conciso possibile.

Il tuo pubblico non deve prestare attenzione a ciò che stai dicendo, motivo per cui è importante dire rapidamente qualcosa di valore. Se la tua attività sta condividendo contenuti su un determinato canale per condividere contenuti, probabilmente la tua attività non vedrà i risultati dei tuoi sforzi.

In secondo luogo, la quantità di parole utilizzate nei tuoi contenuti influisce spesso sui tassi di coinvolgimento nella maggior parte dei principali social network, supportando ulteriormente l’idea di essere il più conciso possibile con le tue parole.

Sulla base della ricerca, ecco la lunghezza ideale dei contenuti condivisi su alcuni dei principali social network:

  • Facebook – La lunghezza ideale di un post è di 100-119 caratteri, secondo ClickZ .
  • Twitter – La lunghezza ideale di un tweet è inferiore a 100 caratteri, secondo Twitter .
  • Google+: la lunghezza ideale del titolo di un post di Google+ è inferiore a 60 caratteri, secondo Fast Company .
  • YouTube – La lunghezza ideale di un video di YouTube è di 3-3,5 minuti, secondo Socialmente impilati .
  • Pinterest – La lunghezza della descrizione ideale dei pin è di 100-200 caratteri, secondo HubSpot .

Quando prepari i tuoi contenuti per la condivisione sui tuoi canali social attivi, scrivi la tua prima bozza da rivedere con il tuo team prima di pubblicarli. Il processo di modifica è l’opportunità di affinare i tuoi contenuti per raggiungere meglio il tuo pubblico mantenendo intatto il focus della tua messaggistica.

Chi crea i tuoi contenuti per condividerli sui social media? Quali pratiche ha riscontrato la tua azienda di maggior successo nella creazione e distribuzione di contenuti? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto.

La tua strategia di promozione sociale ha bisogno di un aggiornamento?

Digital Current comprende le abitudini online e i fattori scatenanti di acquisto emotivo del pubblico target del tuo marchio. Lascia che ti mostriamo come sviluppare e promuovere grandi contenuti che amplificano la tua strategia di marketing digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

shares
Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close