Cerca

5 motivi per cui il SEO beneficia il tuo Business SaaS (+ strategia SEO per le SaaS)

Software as a service (SaaS) è ​​un modello di business in cui i clienti pagano per utilizzare il software ospitato su un computer remoto. In questi giorni, lo spazio SaaS è più affollato che mai, quindi trovare, coltivare e convertire lead qualificati può essere impegnativo  , ma non impossibile.

L’implementazione di una strategia SEO può aiutarti in questa sfida.

Le aziende SaaS dovrebbero fare SEO?

L’ottimizzazione dei motori di ricerca è la fonte più significativa di attrarre utenti per le aziende SaaS  rivaleggiando fino al 68% del traffico organico che ricevono  – ma solo l’ 11% delle aziende investe nel content marketing . Ciò significa che c’è molto spazio per la tua attività SaaS al primo posto nei risultati di ricerca se investi nel content marketing come tattica per migliorare il tuo SEO.

Le aziende SaaS come Pepipost, PDF Pro e Maptive hanno investito molto in SEO e sono state in grado di aumentare il traffico organico e generare lead:

Seguendo i numeri, ha senso dire che il SEO dovrebbe essere una priorità per le aziende SaaS!

5 motivi per cui il SEO avvantaggia le organizzazioni SaaS

1) Aiuta a spargere la voce sulla tua attività SaaS

Potresti aver creato un prodotto eccezionale, ma se nessuno lo sa, tutti i tuoi sforzi sono vani. Tuttavia, puoi pubblicizzare la tua attività e catturare l’attenzione del tuo pubblico target sfruttando le strategie SEO specifiche di SaaS.

Quando sei in cima ai risultati di ricerca, è più probabile che le persone ricordino il tuo marchio , il che aumenta anche il marketing del passaparola. Pensaci: quando hai discusso di CRM con colleghi o manager, quante volte è apparso il nome Salesforce o HubSpot?

Oltre a creare un ottimo prodotto, entrambe queste società SaaS si concentrano fortemente sulla SEO. Anche le persone che non hanno ancora bisogno di un CRM lo sanno!

Prendiamo HubSpot per esempio. Questa azienda SaaS:

Panoramica del dominio Hubspot

  • ha acquisito circa 26.150.750 backlink
  • ha oltre 350.000 abbonati nel loro blog (che include contenuti di marketing, vendite, agenzia e successo dei clienti)
  • si concentra sulla creazione di contenuti e corsi informativi, che li aiuta ad aumentare l’esposizione del loro marchio

2) indirizza il traffico verso il tuo sito web

La SEO è uno degli approcci più scalabili e prevedibili per la crescita di SaaS. La maggior parte delle persone inizia con una query di Google o di altri motori di ricerca durante la ricerca di prodotti e ciò include i proprietari di aziende che cercano un prodotto SaaS per la propria azienda.

Ma per essere elencato nella parte superiore dei risultati di ricerca organici (cioè tutto sotto quei primi annunci), hai bisogno di aiuto e SEO può farlo. Perché hai bisogno di arrivare in cima alle SERP così male? Perché il risultato principale nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca ottiene il 31,7% di tutti i clic , il che significa attirare un enorme blocco di traffico:

la-prima-risultato-in-google-ha-il-alto-organico-ctr

BuildFire , una società SaaS con sede in California, ha generato oltre 1 milione di visualizzazioni di pagina del rilascio del loro prodotto in 12 mesi. Tutto organico. Sono stati in grado di farlo invitando scrittori influenti nel settore a diventare membri chiave del loro team di blog. Questo li ha aiutati ad aumentare la loro portata.

La SEO è un modo eccellente per acquisire un sacco di traffico sul tuo sito e se sei il numero 1 per un termine di ricerca, puoi prevedere quanto traffico riceverai  che, a sua volta, ti dà un’idea di quanto dovresti continuare a investire in SEO.

3) Ti dà un vantaggio rispetto ai tuoi concorrenti

Le persone si fidano delle aziende che vengono visualizzate nella parte superiore dei risultati di ricerca e SEO è uno dei modi migliori per stare al passo con la concorrenza. È probabile che i tuoi concorrenti stiano già adottando misure per migliorare le loro classifiche nelle SERP, perché acquisire clienti tramite il marketing inbound è una strategia a lungo termine che nessuna azienda SaaS può permettersi di ignorare.

Marketing in entrata significa semplicemente attirare organicamente nuovi potenziali clienti per il tuo prodotto o servizio attraverso tecniche come il content marketing o l’ottimizzazione dei motori di ricerca. Se non disponi di una strategia SEO, i tuoi concorrenti cattureranno la maggior parte di quei potenziali clienti.

Ecco un suggerimento: scopri come sconfiggere i tuoi principali concorrenti nei risultati di ricerca organici scoprendo le principali strategie SEO dei tuoi concorrenti con questa Guida per principianti alla scoperta della strategia SEO della concorrenza .

Per saperne di più:

4) Ottiene a più persone l’abbonamento al tuo software

Un’azienda SaaS con sede nel Regno Unito ha registrato un aumento del 508% delle conversioni in 12 mesi dopo l’implementazione del content marketing nell’ambito della propria strategia SEO.

Quando i potenziali clienti cercano soluzioni ai problemi (che il tuo prodotto risolve), i ranking dei motori di ricerca più alti fanno molto per influenzare la decisione di quei potenziali acquirenti. Le persone si fidano di Google, quindi il posizionamento ai vertici delle SERP crea fiducia e credibilità per il tuo marchio.

Quando si tratta di contenuti organici (come post di blog, video, infografiche) rispetto agli annunci:

Ciò significa che avere ottimi contenuti sul tuo sito Web che educa i tuoi clienti può influenzare le loro decisioni di acquisto.

Il SEO moderno si basa sulla comprensione delle intenzioni dell’utente e sulla preparazione dei contenuti di conseguenza. Dalla consapevolezza del marchio alla crescita dei potenziali clienti alla loro conversione, il content marketing e il SEO possono aiutarti a convertire i tuoi potenziali clienti in modo rapido e semplice.

5) Riduce la dipendenza dalle pubblicità a pagamento

Per molte aziende SaaS, gli annunci pubblicitari a pagamento possono assorbire l’intero budget di marketing.

Mentre i canali a pagamento possono essere efficaci all’inizio, man mano che la tua azienda SaaS cresce, sarà necessario passare da mezzi a pagamento a strategie più a lungo termine e convenienti come la SEO.

Con le strategie di acquisizione dei clienti a pagamento, smetti di generare traffico e lead non appena smetti di spendere. Ma SEO continua a inviare clienti al tuo sito anche dopo aver smesso di ottimizzare attivamente. Sebbene non sia consigliabile interrompere la tua strategia SEO, puoi comunque essere estremamente flessibile con il budget della tua campagna, a seconda del flusso di cassa.

Con SEO, vedrai un chiaro modello di crescita in pochi mesi e all’aumentare del tuo traffico organico, il costo marginale per acquisire clienti attraverso la SEO diminuisce.

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Avvio di una campagna SEO SaaS

Avviare una campagna SEO per la tua attività SaaS è facile se conosci i passaggi giusti.

Tieni presente che puoi sempre assumere un’agenzia di marketing digitale per aiutarti con i tuoi sforzi SEO in qualsiasi momento se vuoi concentrarti di più sul tuo prodotto e meno sul marketing. E certamente quando la tua azienda inizia a crescere più rapidamente, scegliere di utilizzare esperti per gestire la presenza organica del tuo prodotto è la cosa migliore da fare.

Diamo un’occhiata a come è possibile avviare una campagna SEO per la tua attività SaaS.

1) Definisci il tuo mercato di riferimento e crea la persona dell’acquirente

Nel settore SaaS, la base di clienti spazia dalle piccole alle grandi imprese .

Indipendentemente dalla tua nicchia SaaS, è essenziale conoscere il mercato che vuoi raggiungere: chi sono i tuoi potenziali clienti, cosa stanno cercando e come puoi risolvere il loro problema. Ecco perché hai bisogno di un acquirente per il tuo cliente SaaS :

buyer persona b2b

Ecco un altro esempio più semplice :

immagine incollata 0 75

La definizione del pubblico target garantisce anche che non perderai alcuna opportunità durante la ricerca di parole chiave e l’espansione del mercato.

Tieni presente, come sottolinea Price Intelligently , alcune di queste aree comuni di problemi dell’acquirente:

Buyer persona problems

Per comprendere veramente il tuo mercato di riferimento, inizia preparando un cliente o un acquirente, quindi elenca i vantaggi dei tuoi prodotti e infine identifica cosa stanno facendo i tuoi concorrenti. Quando crei una persona acquirente, inizia guardando i dati dei tuoi attuali clienti. Google Analytics può aiutarti con i loro dati demografici e i rapporti di interesse.

Inoltre, considera l’aggiunta di un pop-up al tuo sito Web per sondare i tuoi clienti. Poni domande come quali funzioni sono più importanti per loro? Cosa vorrebbero come funzionalità del prodotto esistente? Qual è il loro canale di comunicazione preferito? E così via.

Suggerimento bonus: non farli digitare tutto; dare loro domande a scelta multipla tra cui scegliere.

Come azienda SaaS, hai molti punti di contatto durante il ciclo di vita del cliente. Dal marketing alle vendite al supporto, interagisci con i tuoi clienti da diverse angolazioni. Ogni dipartimento può condividere alcune informazioni preziose sui tuoi clienti, che possono quindi essere utilizzate per migliorare le persone.

Contenuto correlato: La guida definitiva allo sviluppo di personaggi acquirente (con modelli!)

2) Concentrati sulle parole chiave giuste

Ora che conosci il tuo mercato di riferimento, puoi iniziare a creare un elenco di parole chiave sia tecniche che non tecniche che il tuo pubblico utilizza per cercare il tuo prodotto SaaS.

Segui queste tecniche quando esegui la ricerca di parole chiave:

  • Pensa a tutte le parole e le frasi che sia gli esperti che i principianti potrebbero usare per trovare la tua azienda o prodotto.
  • Sfoglia Quora per vedere cosa chiedono le persone del tuo settore.
  • Dai un’occhiata alle parole chiave “Ricerche correlate a …” nella parte inferiore di Google:

Ricerche SaaS

  • Utilizza il suggerimento automatico di Google e YouTube. Inserisci semplicemente la tua parola chiave / argomento principale in Google e YouTube. Annota i termini suggeriti:

Google suggerisce

YouTube suggerisce

Invece di concentrarti solo su parole chiave a coda corta come “CRM”, includi parole chiave a coda lunga di nicchia specifiche come “CRM per le piccole imprese”. Ci sono due ragioni per questo:

  1. Le parole chiave a coda corta sono difficili da classificare.
  2. Le parole chiave a coda lunga attireranno un traffico più rilevante, aumentando le possibilità di conversione.

Puoi utilizzare strumenti come SEMrush  o Ubersuggest per verificare quali parole chiave indirizzano una discreta quantità di traffico:

Parole chiave più Ubersuggest

Puoi anche utilizzare uno strumento come Moz  per trovare le parole chiave organiche dei tuoi concorrenti .

Inserisci l’URL del tuo sito in Esplora parole chiave Moz e fai clic sul pulsante di ricerca. Vedrai ” Classifica parole chiave ” sul lato sinistro. Cliccaci sopra, aggiungi concorrenti e controlla le loro parole chiave con il rendimento più elevato:

KWE_ranking_keywords_compare_sites

Contenuto correlato: Perché dovresti usare parole chiave a coda lunga nella tua campagna SEO

3) Ottimizza il tuo sito Web per le conversioni

Ora che hai curato l’elenco delle parole chiave, inizia a incorporarle nel tuo sito web. Ciò massimizzerà le tue possibilità di posizionamento più elevato nei risultati di ricerca.

Segui questi semplici ma importanti passaggi per ottimizzare il tuo sito Web per la conversione:

  • Usa parole chiave su tutte le pagine web, compresa la pagina iniziale e le pagine dei prodotti.
  • Crea un sito web incentrato sull’utente, il che significa che puoi navigare facilmente per persone diverse dal tuo sviluppatore.
  • Offri una prova gratuita per un periodo di tempo limitato per aiutare i potenziali clienti a esplorare il tuo prodotto con un uso pratico che probabilmente risponderà a qualsiasi loro domanda o preoccupazione.
  • Integra un chatbot sul tuo sito web.
  • Esegui rapporti sul comportamento degli utenti per ottenere informazioni su ciò che le persone fanno quando arrivano sul tuo sito Web e quindi analizzare ciò che deve essere migliorato.
  • Scrivi titoli allettanti per i tuoi post sul blog; ad esempio, delinea il più grande vantaggio del tuo prodotto nel titolo.
  • Crea un senso di urgenza.
  • Aggiungi prove sociali e testimonianze dei clienti.
  • Aggiungi una pagina FAQ.
  • Semplifica, semplifica, semplifica il processo di iscrizione. Ad esempio, Asana richiede solo un indirizzo email di lavoro per consentire agli utenti di iscriversi gratuitamente (oltre ad aumentare le possibilità di conversioni, migliora anche l’esperienza dell’utente):

Iscrizione Asana

Contenuti correlati: SEO e CRO: come classifiche e conversioni si completano a vicenda

4) Creare e pubblicare contenuti informativi

Il content marketing ti aiuta a diffondere la consapevolezza del marchio, creare interesse per il tuo prodotto, generare contatti e indirizzare nuovamente potenziali clienti.

Sebbene ogni pagina del tuo sito Web debba essere ottimizzata per un gruppo specifico di parole chiave, i tuoi contenuti devono essere informativi e pertinenti per l’intenzione dell’utente.

Per le aziende SaaS, i due tipi significativi di intenti dell’utente sono informativi e transazionali:

  • Informativo: l’utente non è alla ricerca specifica di un prodotto SaaS, ma è alla ricerca di una soluzione al proprio problema. La loro ricerca sarà simile a questa: “come automatizzare un database” o “come pianificare post sui social media”.
  • Transazionale: l’utente è interessato all’acquisto di un prodotto SaaS. La loro ricerca può includere i nomi dei tuoi marchi e prodotti, come “HubSpot CRM”, o potrebbe essere generica, come “i migliori CRM” o “confronti CRM”.

È necessario seguire una strategia di crescita SaaS basata sul contenuto per indirizzare entrambi i tipi di query:

immagine incollata 0 66

Ogni pezzo di contenuto che crei dovrebbe essere utilizzato per sensibilizzazione e promozione. I contenuti ti aiuteranno ad acquisire link, aumentando così la SEO e generando lead per la tua attività.

Contenuto relativo:

5) Acquisisci collegamenti

I collegamenti sono uno dei più importanti fattori di classificazione utilizzati da Google. Maggiore è il numero di link di alta qualità presenti nel tuo sito Web SaaS, maggiore sarà il suo posizionamento.

Ahrefs Keyword Explorer può dirti quanti link ci vorranno per ottenere a pagina uno dei risultati di ricerca per una parola chiave specifica.

Questi passaggi possono aiutarti a ottenere backlink naturalmente:

  • Pubblica molti sondaggi, studi, guide e strumenti.
  • Crea post statistici basati sui dati.
  • Crea infografiche e post video.
  • Sfrutta il newsjacking .
  • Crea una strategia di sensibilizzazione per contattare influencer , revisori e giornalisti nel tuo settore.

Contenuti correlati: la guida definitiva per creare link con contenuti per SEO

6) Ottimizza per l’esperienza utente

Essendo una società di software, è importante assicurarsi che il tuo sito funzioni correttamente. Il SEO tecnico svolge un ruolo vitale nella classifica del tuo sito. Ecco alcune cose che puoi fare per ottimizzare la UX del tuo sito:

  • Migliora la velocità del sito: poiché stai promuovendo un prodotto basato sulla tecnologia, il minimo che il tuo pubblico si aspetta è un sito Web veloce! Inoltre, la velocità della pagina è un fattore di classifica diretta. Puoi utilizzare strumenti come PageSpeed ​​Insights per scoprire elementi che incidono sulla velocità del tuo sito e ottenere suggerimenti attuabili per migliorarlo. Un punteggio di 0-49 indica che il sito Web è troppo lento, 50-89 che la velocità è media e 90-100 indica che il sito Web si carica rapidamente.
  • Rendi il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili:  account di traffico mobile per oltre la metà del traffico web a livello globale. Google è passato a una strategia di indicizzazione mobile-first a luglio 2019 (ovvero utilizza la versione mobile del tuo sito per indicizzare e classificare), il che significa che avere un sito ottimizzato per dispositivi mobili è diventato più importante che mai. Utilizza il Test ottimizzato per dispositivi mobili di Google per verificare la compatibilità mobile del tuo sito Web:

Test ottimizzato per dispositivi mobili

  • Correggi i collegamenti interrotti: quando si tratta di SEO tecnico , i collegamenti interrotti possono essere uno dei tuoi più grandi nemici. Molte aziende SaaS hanno molte pagine morte sul loro sito web. Le persone odiano il “Oops! Messaggio “Non trovato” in una pagina che stavano cercando di visitare. Se hai rimosso di recente una pagina dal tuo sito, assicurati di creare un reindirizzamento 301 che reindirizzi automaticamente i tuoi visitatori al contenuto aggiornato:

301RedirectSimple

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Tracciamento del tuo successo SEO SaaS

Non puoi sistemare le cose se non sai cosa c’è che non va. Questo vale anche per la tua strategia SEO. Potresti aver migliorato la velocità della tua pagina, reso il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili e iniziato a pubblicare contenuti di alta qualità, ma come fai a sapere se stai generando risultati reali?

Alcune importanti metriche SEO per il successo di SaaS sono:

  • Visibilità / Condivisione della voce: questa è la percentuale di clic ricevuti dalle parole chiave target. Strumenti come Pi Datametrics possono aiutarti a calcolare la tua quota di voce :

immagine incollata 0 65

  • Traffico e utenti su base annua : dopo aver svolto la SEO per più di 12 mesi, inizia a misurare il traffico su base annuale. Strumenti come Google Analytics possono aiutarti a monitorare facilmente il traffico.
  • Entrate / registrazioni dal traffico organico: stai facendo SEO per aumentare le entrate della tua attività SaaS. Pertanto, il rilevamento delle entrate e / o delle registrazioni dal traffico organico  ha senso.
  • Tasso di conversione da lead a cliente: il tasso di conversione da lead a conversione ti aiuta a capire quanti nuovi visitatori organici, abbonati e-mail e utenti di prova gratuiti stanno convertendo in clienti paganti.
  • Valore della vita dei clienti: il calcolo di LTV  ti aiuterà a capire quanto stai spendendo in SEO per acquisire nuovi clienti. Se non conosci il valore della vita dei clienti, non avrai idea se la tua strategia SEO sia redditizia o meno.

Dopo l’implementazione della tua strategia SEO SaaS, tu o il tuo consulente SEO seguirai queste cose per te in modo da poter vedere quando inizi a ottenere traffico, lead e entrate. Eccitante!

Per saperne di più:

I migliori esempi di casi studio SEO SaaS

Esempio 1:

Una società SaaS con sede negli Stati Uniti ha iniziato con l’ottimizzazione on-page (eliminando i contenuti duplicati, ottimizzando la meta descrizione, i posizionamenti CTA ottimizzati e creando 301 reindirizzamenti) e poi ha continuato a creare più di 40 articoli per il loro sito Web.

Hanno anche iniziato a sfruttare la pubblicazione degli ospiti e la creazione di contenuti per grattacieli per ampliare la costruzione dei loro collegamenti. In 12 mesi, hanno visto un aumento del loro traffico organico del 269% e entrate del 332% :

immagine incollata 0 64

Esempio 2:

Un’altra società SaaS aveva una discreta quantità di contenuti ma stava lottando per attrarre abbastanza traffico organico. Avevano a malapena qualche backlink.

Quindi hanno iniziato a cercare parole chiave con volumi di ricerca mensili di 301-10.000 (tutti con CPC) e contenuti curati attorno ad esso. Hanno anche iniziato a pubblicare guest guest due volte al mese per creare backlink di alta qualità.

Entro tre mesi, hanno ricevuto oltre 947 backlink da 228 domini e il loro valore di traffico organico è salito a $ 9,3 K :

immagine incollata 0 73

Esempio 3:

Un’attività SaaS di cloud computing ha registrato una crescita del 46% su base annua nel traffico organico negli Stati Uniti (300.000 visitatori aggiuntivi) ottimizzando il contenuto del proprio sito per l’intenzione dell’utente.

Hanno valutato le pagine più importanti per il cloud computing e hanno notato che la maggior parte di esse erano informative , come “cos’è il cloud computing?” Hanno immediatamente ottimizzato il loro contenuto esistente per abbinare l’intento dell’utente, i metadati aggiornati e creato pagine educative aggiuntive.

Più contenuti sul successo di SaaS:

Pensieri finali

Quindi, se ti stai chiedendo se il SEO per le aziende SaaS è importante, la risposta è: sì!

L’ottimizzazione dei motori di ricerca è essenziale per ogni azienda SaaS che mira a diventare un leader e la scelta di riferimento nel proprio settore di nicchia. SEO ti aiuterà ad attirare traffico altamente qualificato sul tuo sito web, a spargere la voce sul tuo marchio o prodotto e a ridurre la tua dipendenza dagli annunci a pagamento.

Se eseguito correttamente, SaaS SEO influenzerà più persone ad acquistare il tuo prodotto o iscriverti al tuo servizio.