Cerca

5 motivi per cui dovresti iniziare un Blog

Quindi, di recente ho elencato cinque motivi per non aprire un blog . Mi rendo conto che potrebbe sembrare completamente fuori di testa, visto che è stato pubblicato su un blog che ha lo scopo di fare soldi. Ed è stato un elenco proveniente da una persona che guadagna buona parte della sua vita dal blog. Perché il blogger dovrebbe dire che non dovresti bloggare?

È vero, mentre tutti e cinque i motivi che ho elencato in quel post sono perfettamente validi, a dire la verità, credo ancora che siano disponibili opportunità per le persone che desiderano iniziare un nuovo blog oggi. Da zero. Ci sono certamente delle sfide da superare, forse anche di più rispetto all’avvio di un blog dieci anni fa, ma ciò non significa che i blog debbano essere completamente eliminati.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

In effetti, ci sono molte ragioni per cui DOVREBBE iniziare a bloggare. Esploriamo cinque di loro.

 

1. Possiedi interamente il contenuto

Ad un certo livello, è vero che “possiedi” i contenuti che pubblichi su piattaforme come Twitter, Instagram, Facebook e YouTube. Ad un altro livello, davvero no. Non hai alcun controllo sull’algoritmo, su come viene visualizzato quel contenuto o su come può essere condiviso. Non proprio. Siamo perfettamente onesti qui; nessuno in realtà legge i termini e le condizioni, quindi a meno di rivolgersi al tuo avvocato, non hai davvero idea di cosa possa fare Instagram con le tue foto e didascalie. Non proprio.

Ricordi cosa è successo a Flickr? Pensavi di avere un archivio fotografico illimitato, ma poi Flickr è stato acquisito da SmugMug e hanno cambiato tutte le regole. Se vuoi conservare più di 1.000 foto, devi aprire il tuo portafoglio. Potresti “possedere” le foto, ma non “possedere” come sono archiviate.

Quando hai il tuo blog, sul tuo sito web, sul tuo dominio, con il tuo web hosting, è tutto tuo. È davvero la tua casa sul web e tu hai il controllo totale (o almeno per lo più).

 

2. Controlli il marchio

Continuando con questa linea di pensiero, controlli anche completamente l’aspetto del marchio del tuo blog. Hai il controllo totale su combinazioni di colori, loghi e layout. Sei tu a controllare ciò che rappresenta il marchio del tuo blog, ciò che rappresenta e ciò che offre. È tutto tuo.

Non è il caso di nessuna di queste altre piattaforme. YouTube, Facebook e Twitter hanno cambiato notevolmente il loro layout nel corso degli anni. Devi lavorare entro i limiti di ciò che ti offrono, come il limite di caratteri su Twitter, o per quanto tempo vengono visualizzati post di testo più lunghi su Facebook. Dicono che un logo non deve essere più grande di questo, o un caricamento video non può essere più lungo di quello.

Con il tuo blog, dipende tutto da te. Tu controlli il marchio.

3. Ti piace scrivere

Tutte queste altre piattaforme sul web hanno i loro rispettivi approcci ai contenuti online. Non puoi essere su YouTube se non sei interessato a produrre contenuti video. Non puoi essere su Instagram se non hai interesse a pubblicare immagini e foto, in particolare in formati e dimensioni che favoriscono la migliore esperienza utente.

E mentre puoi scrivere lunghe descrizioni video su YouTube o didascalie extra lunghe su Instagram, il testo non è al centro di nessuno dei due. Se ti piace davvero scrivere, ma non vuoi scrivere un libro (o vuoi scrivere una forma più breve oltre ai libri), allora i blog potrebbero essere la strada da percorrere.

 

4. Puoi imparare così tanto

Dicono che se vuoi mantenere la mente fresca e se vuoi mantenere la vita interessante, allora dovresti cercare di imparare almeno una cosa nuova ogni giorno. Quando si tratta di blog, dal momento che hai il tuo sito Web sul tuo dominio con il tuo web hosting, ci sono molte opportunità di conoscere praticamente ogni aspetto di un blog.

Questa è una buona cosa! Mentre puoi certamente scegliere di esternalizzare molte di queste attività , in particolare poiché i professionisti possono probabilmente farlo meglio di te, è bene acquisire almeno una conoscenza di base delle varie parti in movimento. Tuffati nel SEO. Scegli un po ‘di PHP. Scopri come scattare buone foto e come modificarle. Dabble nella gestione dei social media.

Tutte queste competenze ti serviranno bene mentre espandi il tuo business online su tutto il Web e anche in altre attività.

 

5. Puoi iniziare a fare soldi oggi

Ho già detto così tante volte che se vuoi fare soldi online e vuoi avere una presenza online, devi avere il tuo sito web. Questo potrebbe non essere necessariamente vero se vuoi operare sotto il mantello delle tenebre come un furtivo arbitro o un affiliato di marketing, ma se hai qualche interesse ad essere un influencer o ad acquisire opportunità come esperto affermato nel tuo campo, allora hai bisogno di un sito web è tuo.

Anche a parte questo, non puoi davvero fare soldi su YouTube dal primo giorno. È necessario soddisfare i requisiti minimi per accedere al Programma partner di YouTube. Non puoi nemmeno guadagnare soldi fin dal primo giorno su Facebook, Twitter o Instagram, poiché devi stabilire la tua presenza prima di poter cercare offerte di marchi e opportunità di post sponsorizzati.

Ma un blog? Puoi iniziare a guadagnare subito iscrivendoti con una varietà di reti pubblicitarie, inserendo annunci di affiliazione Amazon, blocchi di Google AdSense o qualsiasi altro numero di altre opportunità. Non guadagnerai molto all’inizio – non illudiamoci – ma può essere un importo diverso da zero. È così che crei slancio positivo.

E tu vuoi fare soldi online, vero? Quindi, se non l’hai già fatto, vai avanti e crea un blog. Potrebbe essere la migliore decisione che prendi tutto l’anno!

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close