5 modi per scambiare oro

Come viene scambiato l’oro? I mercati finanziari offrono agli investitori una piattaforma per fare trading utilizzando diversi prodotti finanziari.

L’oro è una merce di mercato veloce a causa della sua volatilità dei prezzi; di solito sperimentato dopo un periodo di relativo consolidamento e stabilità dei prezzi e reazione dei mercati mobiliari alla performance del dollaro USA.

Ecco 5 modi per fare trading sull’oro per gli investitori.

 

  1. ETF

I fondi negoziati in borsa (ETF) per l’oro consentono agli investitori di scambiare oro senza maneggiare fisicamente i lingotti. Gli EFT sull’oro tracciano l’andamento dei prezzi spot dell’oro rispetto ai vari indici di mercato e quindi offrono agli investitori l’opportunità di possedere oro senza usarlo come leva. L’approccio di gestione passiva degli EFT garantisce che le azioni auree degli investitori siano sempre valutate al livello di mercato ottimale insieme ai vari indici di mercato. L’oro virtuale negoziato negli EFT è tuttavia supportato da attività in oro fisico condivise tra gli investitori. 

  1. Azioni singole di minatore

Gli investitori possono acquistare azioni delle società di estrazione dell’oro con la speculazione di un dividendo dovuto ai profitti derivanti dall’aumento dei prezzi dell’oro o alle opportunità di trading a breve termine. Tuttavia, le azioni dei minatori d’oro, comprese le azioni di oro junior, sono rischiose perché la loro performance è influenzata sia dal mercato interno che dai prezzi spot dell’oro. Ciò conferisce all’investimento una leva 3 a 1 su entrambi i lati dell’investimento. I trader possono essere spaventati dal prezzo spot dell’oro o dai fattori interni, rendendo l’investimento volatile e quindi adatto agli investitori con un’ampia tolleranza al rischio. 

 

  1. Lingotti d’oro fisici

A differenza dell’EFT, il commercio tradizionale dell’oro comporta l’acquisto e la vendita di monete d’oro, lingotti e gioielli e la loro conservazione in una cassaforte a casa o in una cassetta di sicurezza in banca. L’inventario fisico dell’oro funge da copertura valutaria o da una fonte alternativa di contanti che offre un’elevata liquidità. Un investitore può in alternativa acquistare oro fisico dai mercati e rivenderlo nei negozi al dettaglio come lingotti, monete o accessori dopo l’aggiunta di valore. Il commerciante applica un ricarico sui prodotti in base ai costi e al valore affettivo attribuito ai prodotti in oro. 

  1. di ETN

Le banconote negoziate in oro (ETN) sono linee di debito che un investitore estende a una banca, tracciate rispetto a indici specifici. Alla scadenza, l’investitore ottiene l’equivalente della performance dell’indice sotto forma di oro. Questo approccio non garantisce a un investitore rendimenti positivi e quindi è rischioso in quanto privo di una garanzia di principio. Tuttavia, la flessibilità degli ETN consente a un investitore di definire strategie di trading sull’oro a lungo, a breve termine o perseguire una strategia mista. 

  1. Fondi chiusi

Questi fondi offrono agli investitori un’opportunità meno rischiosa di investire e scambiare oro. I fondi chiusi specializzati nel trading sull’oro hanno un portafoglio di aiuti sull’oro in cui i trader hanno scelto di negoziare con un premio o con uno sconto. I fondi chiusi selezionano società prudenti, efficienti e affidabili, quindi offrono un’opportunità di investimento meno rischiosa.

Chris Bouchard è un consulente strategico che lavora con leader senza scopo di lucro e imprenditori sociali per applicare concetti e tecniche per identificare problemi strategici complessi, trovare soluzioni pratiche e ideare strategie per creare e conquistare una posizione strategica unica. Offre anche servizi di sviluppo di progetti, stesura di proposte e valutazione di progetti.