5 metodi come monetizzare un blog nel 2022: consigli da un blog che fa davvero soldi

  • Sebbene non sia perfetta, la domanda su “come monetizzare un blog” è spesso la prima cosa che i nuovi blogger chiedono … letteralmente il primo giorno della loro avventura di blogging.

Come aprire un blog e fare soldi?

Posso già lasciare il mio lavoro?

Ok, tieni i tuoi cavalli! Arriveremo a tutto questo. Ma considera te stesso avvisato, imparare a monetizzare un blog non è una cosa da fare. Dovrai impegnarti seriamente per ottenere risultati degni di nota.

Questo è il capitolo 11 di una guida più ampia su come avviare un blog di successo .

Come #monetizzare il tuo #blog – i consigli di un blog che fa davvero💰
FARE CLIC PER TWITTARE

 

Monetizza il tuo blog con questi cinque metodi collaudati:

  • Marketing di affiliazione
  • Libero professionista
  • Sponsorizzazioni e pubblicità
  • Creazione di un corso online
  • Vendere un libro o un prodotto

Li esamineremo uno per uno e spiegheremo come implementarli per ottenere il massimo impatto.

Quando hai finito di leggere come monetizzare il tuo blog, dai un’occhiata a questi altri post:
  • 🤔 Che cos’è un blog?
  • 🧰 Le migliori piattaforme di blog
  • 📄 Di cosa bloggare?
  • ✍️ Come scrivere un buon post sul blog
  • 📚 I migliori libri per blogger
  • 🏠 Come costruire una home page del blog
  • 📢 Come promuovere il tuo blog

Da dove cominciare se vuoi imparare a monetizzare un blog?

L’ordine sopra non è casuale. Se stai cercando di capire come avviare un blog e guadagnare soldi per la prima volta, ti consigliamo di sperimentare prima il marketing di affiliazione e poi di passare agli altri metodi (se hanno senso per la tua attività specifica).

Decidere, per esempio, di scrivere un libro o creare un corso subito fuori dal cancello potrebbe essere troppo. Soprattutto perché non hai ancora selezionato la tua nicchia e non sai se le persone saranno interessate a cose del genere. In altre parole, il tuo investimento nella scrittura di un libro o nello sviluppo di un prodotto potrebbe essere vano. Ecco perché iniziare con qualcosa come il marketing di affiliazione di solito è meglio, dal momento che puoi mettere in moto le cose in pochi minuti.

Detto questo, tieni presente che non devi fare tutto ciò che è descritto qui per ottenere un buon reddito. A volte otterrai grandi risultati da una o due tecniche. Anche questo stesso blog sfrutta solo tre dei metodi descritti di seguito.

Ok, tuffiamoci! Ecco come monetizzare un blog :

Vai in alto

1. Monetizza un blog tramite link di affiliazione

Il marketing di affiliazione è il primo metodo di monetizzazione nell’elenco perché generalmente è il più semplice da cui iniziare.

Prima di tutto, cos’è il marketing di affiliazione?

Il #marketing di affiliazione è il metodo di #monetizzazione del #blog più semplice con cui iniziare
FARE CLIC PER TWITTARE

In parole povere, il marketing di affiliazione è il processo di promozione dei prodotti di altre persone in cambio di una commissione ogni volta che la tua raccomandazione porta direttamente a una vendita.

Tutto questo è reso possibile e monitorato tramite link di affiliazione. Ecco come potrebbe essere un link del genere:

http://SOMEPRODUCT.com/?affid=1234

Fondamentalmente è un collegamento standard, solo con la  affid=1234 parte aggiunta alla fine. Questo è ciò che consente di tracciare la tua raccomandazione e quindi di essere collegata a una vendita specifica quando si verifica.

Le commissioni sono generalmente comprese tra il 5% e il 75% del prezzo dell’adesivo. Se stiamo parlando di prodotti fisici, è più vicino al segno del 5%. Per le cose digitali, sono possibili anche commissioni del 100%.

La parte più importante qui dal punto di vista dell’acquirente è che pagano ancora il prezzo standard dell’adesivo, quindi nessuna delle tue commissioni viene finanziata dall’acquirente.

Ora, ci sono due pezzi principali del puzzle che devi mettere in atto se vuoi monetizzare il tuo blog attraverso il marketing di affiliazione:

  • 🗃 quali prodotti di affiliazione intendi promuovere,
  • 📈 come li promuoverai.

Pertanto, il primo ordine del giorno, come trovare prodotti da promuovere?

Ogni nicchia e mercato ha le sue pratiche comuni quando si tratta del regno degli affiliati, ma in generale, se un prodotto ha un programma di affiliazione disponibile, verrà menzionato da qualche parte sul sito Web dell’azienda. Probabilmente nel piè di pagina, o anche nel menu principale.

puzzle di affiliazione

Ecco tre regole d’oro su come monetizzare un blog con il marketing di affiliazione:

  • 🏅 promuovi solo i prodotti che usi tu stesso, in cui credi e sai che sono fantastici
  • 🏅 promuovi solo prodotti che non ti vergogneresti di promuovere
  • 🏅 promuovi solo prodotti di cui il tuo pubblico apprezzerà e/o beneficerà

Anche se può sembrare abbastanza semplice, può diventare complicato e soprattutto se il tuo blog è in una nicchia come la finanza personale o il fitness. Ci sono prodotti più che sufficienti in quelle nicchie che attirano gli affiliati con grandi pagamenti, nonostante siano di qualità relativamente scarsa. Ecco perché i fattori “credo personalmente in” e “il pubblico ne trarrà vantaggio” sono così importanti qui.

Un esempio di ciò che promuoviamo proprio su questo blog come parte del nostro modello di monetizzazione del marketing di affiliazione:

Poiché questo blog tratta di tutto ciò che riguarda WordPress  , ha senso che alcuni dei nostri lettori siano interessati ai temi di WordPress. Accade solo che la maggior parte dei negozi di temi premium abbia i propri programmi di affiliazione. Pertanto, ogni volta che menzioniamo temi nei nostri post, possiamo utilizzare i nostri link di affiliazione per farlo.

Ecco un esempio da  uno di questi post .

blocco divi

Cosa puoi ragionevolmente aspettarti dal marketing di affiliazione?

Il marketing di affiliazione può essere un’ottima fonte di reddito quando si impara ad aprire un blog e fare soldi, ma tutto dipende da due fattori:

  • la dimensione del tuo traffico
  • quanto è reattivo il tuo pubblico e/o quanto sei efficace quando promuovi prodotti di affiliazione

Con il tempo il tuo traffico aumenterà, quindi per ora non preoccupiamoci di questo aspetto. Fondamentalmente, prima inizi con il marketing di affiliazione, prima vedrai qualsiasi tipo di risultato in arrivo.

promozione efficace

Quando si tratta di una promozione efficace, ecco alcuni dei possibili modi per farlo. Come monetizzare un blog:

  • rivedere i prodotti che stai promuovendo e utilizzare i tuoi link di affiliazione nelle recensioni; esempio: Elementor vs Divi Builder vs Beaver Builder
  • pubblicare post di compilation (elenchi), in cui si discute di una serie di prodotti che raggiungono un determinato obiettivo; esempio: 5 migliori plugin per moduli di contatto per WordPress a confronto
  • consigliare i prodotti nei post di istruzioni (ovviamente, solo se aiutano la causa); esempio: come creare una directory di ricerca locale come Yelp su WordPress

Sebbene il marketing di affiliazione sia la tecnica di monetizzazione più semplice e probabilmente più efficace che puoi utilizzare, il diavolo sta nei dettagli di come gestisci esattamente le tue promozioni di affiliazione.

La differenza fondamentale tra questo e, ad esempio, inserire alcuni annunci AdSense sul tuo sito è che, con il marketing di affiliazione, sei solo tu ad essere responsabile del targeting e di assicurarti che il prodotto si adatti al pubblico. Con gli annunci standard (tramite AdSense o altro), fondamentalmente stai solo affittando lo spazio sul tuo sito e sono gli inserzionisti che devono capire cosa promuovere, a chi e come.

Quello che sto ottenendo è che inserire un’offerta di affiliazione casuale sul tuo sito non funzionerà molto bene. Questo è il motivo per cui utilizziamo recensioni mirate, post di compilation e forniamo consigli diretti sui prodotti se e quando si adattano all’argomento di un tutorial specifico sul blog.

Come monetizzare un blog eseguendo una buona strategia di marketing di affiliazione

Tenendo presente quanto sopra, entriamo nei dettagli e vediamo come il marketing di affiliazione può essere integrato nel tuo blog. Immaginiamo che l’argomento del tuo blog sia l’organizzazione del matrimonio .

Esempio di articolo n. 1: “10 consigli su come affrontare la depressione prematrimoniale”

depressione del matrimonio

La persona che legge un articolo del genere probabilmente ha già pianificato quasi tutto sul proprio matrimonio, o almeno le cose chiave. Ad esempio, non ha davvero senso provare a venderli in una location per matrimoni (tramite un’offerta di affiliazione). Lo hanno già.

Ciò che ha senso è forse menzionare che prepararsi per una luna di miele da sogno può aiutare a far fronte a questa sensazione. Mentre i consigli forniti nel post devono essere di alta qualità e fornire valore in sé, puoi anche consigliare viaggi o agenzie di viaggio specifici e ottenere una parte della vendita se il lettore acquista qualcosa.

Esempio di articolo n. 2: “Quanto costa un matrimonio?”

costo del matrimonio

Questo tipo di articolo presenta sia un’enorme opportunità , ma anche un’enorme sfida in termini di monetizzazione tramite il marketing di affiliazione.

Prima di tutto, la persona che legge probabilmente non ha ancora nulla di prenotato/acquistato e forse si aspetta anche che l’autore consigli alcune soluzioni.

La sfida è che nemmeno la persona è pronta a comprare nulla.

Sono solo vetrine. Quindi, come monetizzare un blog in questo scenario? La promozione di luoghi per matrimoni, destinazioni per la luna di miele o qualsiasi altra cosa relativa probabilmente non funzionerà. La scommessa migliore dell’autore è solo quella di consigliare ulteriori letture su argomenti come:

  • “Perché è importante ottenere un vestito sbalorditivo (come risparmiare sul prezzo)”
  • “Come negoziare i prezzi dei servizi per il tuo matrimonio”
  • “Come risparmiare sulla tua destinazione per la luna di miele”

Quello che ora sai è che il lettore è attento al prezzo, altrimenti non cercherebbero l’argomento del costo del matrimonio, quindi puoi provare a educarlo e offrire un aiuto genuino invece di provare a monetizzare subito.

Puoi lasciare la monetizzazione per gli altri tuoi articoli, quelli in cui l’intento del lettore è più orientato all’acquisto. Ad esempio, un post intitolato “Come risparmiare sulla tua luna di miele” può promuovere un’offerta speciale per un viaggio in anticipo.

Oltre a esaminare come avviare un blog e guadagnare monetizzando i singoli post del blog, dovresti anche mirare a portare il lettore nella tua lista e-mail e quindi costruire una relazione con loro attraverso quel mezzo. Puoi anche iniziare a creare un funnel di automazione del marketing per assicurarti di sincronizzare correttamente i tuoi messaggi in base all’attività precedente del destinatario con la tua newsletter . Tuttavia, questo è un po’ sul lato della monetizzazione avanzata delle cose. 

Anche se stai promuovendo i prodotti di altre persone qui, comprendere il percorso e l’intento del cliente può aiutarti a strutturare meglio i tuoi contenuti e trovare idee per articoli di nicchia che potrebbero ottenere pochissimi visitatori, ma possono generare grandi ritorni.

Ad esempio, se pubblichi un post come “Bali o Thailandia per la luna di miele”, è probabile che il lettore sia pronto a prenotare un viaggio, ma vuole assicurarsi di aver scelto la destinazione giusta. Se pubblichi una recensione/risorsa informativa sull’argomento e consigli alcuni buoni hotel lungo la strada, puoi guadagnare una quota di affiliazione considerevole, indipendentemente da ciò che il lettore sceglie.

#L’errore commesso dai blogger con il #marketing di #affiliazione non è pensare prima all’utente
FARE CLIC PER TWITTARE

L’errore principale che i blogger commettono con il marketing di affiliazione (e anche con gli annunci classici) è che lavorano più per i loro inserzionisti che per i loro lettori.

Lavorare prima per i tuoi lettori è l’unico modo per creare fiducia e poi fare soldi come sottoprodotto in seguito. Almeno questo è il nostro approccio.

Quello che devi davvero fare per rendere la tua strategia di marketing di affiliazione di successo è dedicare del tempo a fare ricerche, creare contenuti educativi di alto livello e creare fiducia, raccomandando al contempo prodotti di affiliazione solo dove ha senso e dove effettivamente apporta valore al lettore. Ecco come monetizzare un blog con il marketing di affiliazione. Non ci sono scorciatoie che funzionerebbero a lungo termine.

📚Ulteriori letture
Vai in alto

2. Reddito da libero professionista

La maggior parte delle persone che avviano un blog acquisiscono determinate abilità…

Cose come la scrittura, la progettazione di siti Web, la progettazione grafica, il marketing o persino la gestione dei social media.

Queste abilità possono riguardare direttamente il reddito online. Tutto quello che devi fare è usare il tuo blog per pubblicizzarli.

Sembra forse più facile a dirsi che a farsi, ma ascoltami:

Bill: Il mio reddito deriva dal lavoro di content marketing e SEO che svolgo. Quando ho iniziato, ero uno scrittore freelance. Ho avuto molti dei miei primi clienti mostrando loro gli articoli che ho scritto sul mio blog. 

Da allora, ho trasformato questo servizio di scrittura freelance in una vera e propria mini-agenzia di marketing dei contenuti e SEO. Ho due persone che lavorano per me. E ottengo contatti quasi ogni settimana alla mia pagina “lavora con me”, che provengono dal mio blog.

Quindi la mia strategia consiste nell’utilizzare ottimi contenuti per attirare persone che desiderano il tipo di contenuto che creo. Semplice, vero?

Puoi fare la stessa cosa mettendo in mostra il tuo lavoro di progettazione grafica, avendo un bellissimo sito web o mettendo in mostra le tue abilità sui social media.

Se sei pronto per tuffarti nel mondo del lavoro freelance, prendi in considerazione la creazione di profili su siti come Upwork, People Per Hour o Fiverr . Sebbene tu possa accettare lavoro direttamente attraverso il tuo blog, se hai appena iniziato, l’utilizzo di questi siti di lavoro che hanno già traffico e fiducia può semplificare la tua transizione.

lavoro
persone per ora
cinquerr

Se vuoi saperne di più, dai un’occhiata a questo case study di Elna Cain su come ha usato il suo blog per diventare una blogger freelance.

Vai in alto

3. Utilizzo di sponsorizzazioni e pubblicità per guadagnare denaro extra

Se hai mai ascoltato un episodio di un podcast e hai sentito “Questo episodio ti è stato offerto da…”, hai visto le sponsorizzazioni in azione.

Convincere qualcuno a sponsorizzare il tuo blog può portare un bel po’ di soldi. Tuttavia, l’unico aspetto negativo è che di solito hai bisogno di un pubblico decente per ottenere uno sponsor. Tuttavia, questo è qualcosa che puoi avere sul tuo radar quando inizi a costruire un po’ più di autorità nella tua nicchia.

Se questa è la strada che vorresti intraprendere (guadagnare soldi solo per scrivere il tuo blog? Iscrivimi!), allora dai un’occhiata a questa guida per trovare uno sponsor del blog .

Successivamente, l’argomento sempre così popolare della pubblicità . Gli annunci sono un po’ ingannevoli quando vuoi imparare a monetizzare un blog.

Da un lato, puoi iscriverti a Google AdSense  e iniziare a pubblicare annunci sui tuoi blog sin da subito . Ma dall’altro, il tempo e il traffico necessari per vedere guadagni significativi dagli annunci sono notevoli.

Quindi, ciò che effettivamente ti consigliamo di fare quando hai appena iniziato con un nuovo blog è il seguente:

Dimentica gli annunci.

Prendi in considerazione la pubblicazione di annunci solo quando ricevi 1000 visitatori al giorno. Prima che ciò accada, gli annunci sono solo una distrazione e sminuiscono l’esperienza del tuo pubblico con il tuo sito.

Vai in alto

4. Creazione di un corso online

I corsi online sono caldi ora e stanno diventando sempre più popolari di giorno in giorno. Se vuoi imparare come avviare un blog e fare soldi, sono un modo efficace e onesto per farlo.

  • Il tuo blog parla di cucina? Insegna un corso di cucina.
  • Hai un blog sulle biciclette? Organizza un corso di riparazione di biciclette.
  • O preferisci parlare del tuo gioco online preferito? Fai un corso su come essere un giocatore migliore.
corso in linea

Per un esempio del mondo reale, Venu Sanz ha aperto  un blog sulla cucina vegana e ora guadagna a tempo pieno (abbastanza per assumere altri!) dai suoi corsi di cucina vegana.

Se un corso online suona come il tuo forte, dai un’occhiata a questa guida per creare un corso online e questa guida per creare un sito di abbonamento a WordPress, attraverso il quale puoi offrire il tuo corso online !

Vai in alto

5. Vendere un libro o un prodotto

Come un corso, scrivere e vendere un libro (o un ebook) è un buon modo per avvicinarsi all’argomento di come monetizzare un blog. Certo, ci vuole molto tempo e hai bisogno di un pubblico a cui vendere, ma a lungo termine un libro è un buon modo per monetizzare il tuo pubblico e aiutarlo a vederti come un’autorità.

L’unica difficoltà, ovviamente, è… effettivamente  scrivere il libro. A parte le fatiche della scrittura stessa, c’è anche il problema di cosa mettere nel libro. Idealmente, il tuo libro dovrebbe offrire alcuni contenuti che (a) non sono mai stati visti prima sul blog o (b) forniscono una certa comodità al lettore.

problogger

In altre parole, con (b), puoi riutilizzare il contenuto del tuo blog e compilarlo in forma di libro. Anche se può sembrare troppo semplice per essere fattibile, è ciò che alcuni dei blogger di maggior successo fanno da anni. Ad esempio, Darren Rowse di Problogger ha il suo ebook intitolato “31 giorni per creare un blog migliore”. Sotto il cofano, è una raccolta di una serie di post di blog che puoi ancora leggere gratuitamente qui . Il vantaggio n.1 del libro rispetto ai post è la comodità .

Abbiamo una guida separata su questo stesso blog su come fare esattamente questo: trasformare il contenuto del tuo blog in un libro .

Il libro inoltre non deve essere il tuo prodotto finale, per così dire. Puoi venderlo per fungere da punto di contatto iniziale con il tuo pubblico per poi rivenderlo al tuo corso, se usi entrambi i metodi!

In alternativa, puoi vendere prodotti fisici e trasformare il tuo blog in un negozio di e-commerce. Se ti piace, dai un’occhiata a questa guida per creare un negozio WordPress .

Il lato positivo qui è che se gestisci un’attività tradizionale, probabilmente hai già un prodotto da vendere, quindi perché non offrirlo tramite il tuo nuovo blog WordPress…

Vai in alto

Un’ultima parola su come monetizzare un blog

Anche se puoi iniziare a fare soldi oggi offrendo servizi di freelance o rompendoti il ​​culo per trovare uno sponsor, è probabile che ci vorrà del tempo per crescere.

Quando si tratta di come avviare un blog e fare soldi, la verità è che non è raro che i blog impieghino almeno 6-12 mesi per vedere un reddito praticabile. Quindi, se non vedi subito contanti in banca, non lasciare che questo ti scoraggi dal continuare a provare.

Nel complesso, imparare a monetizzare un blog consiste principalmente nel provare, ripetere, migliorare e testare. Quindi, una volta che qualcosa inizia a funzionare, aumentalo!

Questo aumento può comportare la sperimentazione di nuovi programmi di affiliazione, il lavoro su nuovi prodotti o libri, l’introduzione di nuovi prodotti, la sperimentazione di nuovi metodi promozionali, ecc.

Ad esempio, una delle cose che abbiamo fatto nei nostri diversi blog (questo e anche ThemeIsle ) è testare in modo diviso diversi elementi promozionali per vedere quali versioni hanno il rendimento migliore.

Lo split test  è una tecnica molto potente nonostante l’idea principale sia abbastanza semplice… Tutto quello che devi fare è prendere due versioni di qualcosa (può essere un pulsante, un messaggio di vendita, un titolo, un’immagine del prodotto) ed eseguirle in parallelo finché non ne hai abbastanza dati per decidere quale sia il migliore. Un modo per eseguire questa forma di test è con Google Optimize , ciò che utilizziamo. È gratuito e ha funzionalità più che sufficienti per soddisfare qualsiasi blogger.

Questo riassume la nostra guida su come monetizzare un blog! Come puoi vedere, è tutta una questione di fare un paio di cose, ma di essere deliberato al riguardo. Non c’è un caso nel modo in cui alcuni blog possono fare una strage mentre altri lottano per guadagnare qualcosa. Sforzo continuo.

Questo è il segreto.

Temo non ci sia altro modo per dirlo… è la fine della nostra guida su come aprire un blog. Se sei arrivato fin qui, devo congratularmi con te!🎊🍾

A questo punto, sai abbastanza per essere pericoloso con il tuo nuovo blog! 👊

Tutto ciò che conta ora è l’esecuzione. Bene. Corretto. Esecuzione.

Ci auguriamo che le istruzioni di questa guida ti aiutino a far decollare il tuo nuovo blog e a raggiungere il successo!

Ma non è tutto! Ecco un capitolo in più che potresti trovare utile:

Capitolo extra: i migliori strumenti e guide per i blog

Testo originale di Karol K , Colin Newcomer , Bill Widmer e Ionut Neagu .
Layout e presentazione di Karol K.

Non dimenticare di unirti al nostro corso accelerato per velocizzare il tuo sito WordPress. Con alcune semplici correzioni, puoi ridurre il tempo di caricamento anche del 50-80%: