Cerca

4 modi per segnalare a Google che sei un creatore di contenuti esperto

Come SEO, sai che Google cambia costantemente. L’elenco delle “migliori pratiche” che ha funzionato nel 2012 è morto e sparito, e ci sono un sacco di cambiamenti ogni anno che passa.

L’unica parte difficile?

Google non rivela i suoi algoritmi. E sebbene aggiornino spesso gli algoritmi, non rivelano sempre esattamente quali sono gli aggiornamenti o quando vengono pubblicati.

Quindi una grande parte del settore SEO consiste nel capire quali sono questi aggiornamenti e nel rivedere le migliori pratiche per trarne vantaggio al fine di ottimizzare la presenza sul web di un marchio e assicurarsi che non comportino sanzioni da parte di Google .

Nel peggiore dei casi, un sito può essere rimosso dall’indice di Google e non essere visualizzato nei risultati di ricerca. Il potere di classifica che hai costruito negli anni scompare improvvisamente.

Da non preoccuparsi! In questa guida, discuteremo un recente algoritmo di Google che dovrai tenere d’occhio e perché questo cosiddetto “aggiornamento fantasma” influenza la tua intera strategia di marketing dei contenuti .

Che cos’è l’aggiornamento Phantom?

Come abbiamo già discusso, Google lancia aggiornamenti degli algoritmi frequentemente e inaspettatamente.

Quando gli algoritmi di Google erano più semplici, trucchi come il riempimento di parole chiave e altre tecniche di ” black hat ” hanno funzionato per ottenere un sito Web in classifica.

Ma il primo importante aggiornamento, Penguin , ha capovolto il mondo SEO. Improvvisamente le tecniche che avevano funzionato per anni erano obsolete e i siti web sono scesi in classifica o sono stati completamente penalizzati dalla SERPS.

Da allora, ogni aggiornamento, abbinato all’apprendimento automatico e ai  progressi dell’intelligenza artificiale , ha cambiato il modo in cui Google valuta i contenuti.

L’aggiornamento Phantom 2015 ha preso il nome perché all’inizio Google non avrebbe ammesso che fosse successo. Hanno seppellito la testa nella sabbia e non hanno riconosciuto i cambiamenti nel loro algoritmo.

Ma da allora, Gary Illyes , un analista di tendenze per i webmaster di Google, ha dichiarato che gli aggiornamenti di “Phantom” significano semplicemente una grande modifica all’intero algoritmo di ranking di Google:

Schermata 2019 09 05 10.38.16

Tuttavia, c’è una cosa interessante che ci è sfuggita in questa storia.

Poco dopo il rilascio del primo aggiornamento fantasma, una copia delle Linee guida per la valutazione della qualità della ricerca di Google è  trapelata e hanno risposto rilasciando l’intero documento a novembre 2015.

Il documento ha spiegato che oltre a valutare l’esperienza utente e penalizzare i siti per eccessiva impaginazione e fastidiosi annunci pop-up, Google sta anche cercando chi ha scritto il contenuto web.

In altre parole, vogliono sapere: lo scrittore di ogni contenuto sa davvero di cosa stanno parlando?

Dive Deeper:
Che cos’è l’aggiornamento dell’algoritmo di ricerca Google BERT?
Che cos’è il decadimento dei contenuti e in che modo influisce sul tuo SEO
Linee guida per i valutatori della qualità di ricerca di Google [infografica]

Come creare contenuti di esperti con il principio EAT

Poiché l’aggiornamento Phantom di Google esamina la persona dietro qualsiasi contenuto, è necessario un metodo rapido per determinare la qualità di qualsiasi pagina Web.

Ciò è avvenuto sotto forma di EAT:

  • Competenza : la pagina deve avere contenuti di qualità scritti da uno scrittore esperto con comprovata esperienza, conoscenza o qualifiche.
  • Autorità : il sito stesso deve avere una certa autorità in materia.
  • Affidabilità : il sito deve avere altri collegamenti autorevoli che puntano ad esso da siti Web simili e affidabili nel loro settore.

Ma cosa costituisce esattamente uno scrittore esperto? E, con l’ex AuthorRank di Google sostanzialmente defunto , come fai a segnalare a Google che sei un autore che sa di cosa stai parlando?

Ecco quattro cose che puoi fare per dimostrare a Google che sei un esperto creatore di contenuti:

1) Pubblica contenuti nella tua area di competenza (specialmente se sei un sito YMYL)

Il primo passo per diventare un esperto è scrivere nella tua area di competenza. Ma cosa ti rende un esperto? Google controllerà i file di Harvard per verificare che sei un avvocato professionista prima di elogiare i tuoi contenuti con le classifiche della pagina 1?

Non necessariamente. Google in realtà spiega nel loro manuale delle linee guida generali :

“La consulenza medica di alta qualità dovrebbe essere scritta o prodotta da persone o organizzazioni con adeguata competenza medica o accreditamento … [e] dovrebbe essere scritta o prodotta in uno stile professionale e dovrebbe essere modificata, rivista e aggiornata su base regolare.”

E tieni presente che anche i siti di hobby “come la fotografia o imparare a suonare una chitarra, richiedono esperienza”.

Un articolo che fornisce consulenza sugli investimenti, ad esempio, dovrebbe essere scritto da un consulente finanziario accreditato o da un professionista con esperienza – proprio come la consulenza medica dovrebbe essere scritta da un medico o da un altro operatore sanitario. Anche la consulenza legale dovrebbe essere scritta da qualcuno con esperienza legale verificabile.

Questa categoria di contenuti è definita pagine Your Money or Your Life (YMYL) e include:

  • Notizie ed eventi attuali: notizie su argomenti importanti come eventi internazionali, affari, politica, scienza, tecnologia, ecc. Tieni presente che non tutti gli articoli di notizie sono necessariamente considerati YMYL (ad esempio, lo sport, l’intrattenimento e gli argomenti di vita quotidiana non sono generalmente YMYL). Si prega di utilizzare il proprio giudizio e la conoscenza della propria lingua.
  • Civica, governo e diritto: informazioni importanti per mantenere una cittadinanza informata, come informazioni su voto, agenzie governative, istituzioni pubbliche, servizi sociali e questioni legali (ad es. Divorzio, custodia dei figli, adozione, creazione di una volontà, ecc.) .
  • Finanza: consulenza finanziaria o informazioni su investimenti, tasse, pianificazione pensionistica, prestiti, attività bancarie o assicurative, in particolare pagine Web che consentono alle persone di effettuare acquisti o trasferire denaro online.
  • Shopping: informazioni o servizi relativi alla ricerca o all’acquisto di beni / servizi, in particolare pagine Web che consentono alle persone di effettuare acquisti online.
  • Salute e sicurezza: consigli o informazioni su problemi medici, droghe, ospedali, preparazione alle emergenze, quanto sia pericolosa un’attività, ecc.
  • Gruppi di persone: informazioni o affermazioni relative a gruppi di persone, inclusi ma non limitati a quelli raggruppati in base a razza o origine etnica, religione, disabilità, età, nazionalità, stato di veterano, orientamento sessuale, genere o identità di genere.
  • Altro: ci sono molti altri argomenti relativi a decisioni importanti o aspetti importanti della vita delle persone che possono quindi essere considerati YMYL, come fitness e alimentazione, informazioni sull’abitazione, scelta di un college, ricerca di lavoro, ecc. Si prega di usare il proprio giudizio.

MA pagine

fonte

Google afferma che il motivo per monitorare attentamente questo è perché:

Le pagine YMYL “potrebbero potenzialmente avere un impatto sulla felicità, sulla salute, sulla stabilità finanziaria o sulla sicurezza future di una persona”, motivo per cui qualcuno con una conoscenza autentica deve scriverla.

D’altra parte, le recensioni di film, libri o ristoranti possono essere scritte da quasi tutti, purché la recensione sia istruttiva e ben scritta. Non ha un grande impatto sulla vita di un lettore, non importa quanto un ristorante non sia all’altezza delle sue recensioni a 5 stelle. 😉

Quindi, se stai scrivendo su argomenti YMYL, devi essere visto come un esperto da Google. Il modo più efficace per farlo è condividere la tua esperienza online e consentire agli spider di Google di collegare i punti tra molti contenuti informati sullo stesso argomento.

Inizia a farlo sul tuo sito web. Perché? Perché quello è il dominio che vuoi avere successo nelle classifiche di Google. Indipendentemente dal numero di backlink che effettui o dei test di esperienza utente che esegui, se il tuo sito non è autorevole, non verrà classificato.

Dai un’occhiata all’interfono, per esempio. Sono una piattaforma di messaggistica per i clienti e pubblicano regolarmente contenuti approfonditi su tale argomento sul loro blog :

Intercom blog

Google ha molte più probabilità di vedere Intercom come esperto nel proprio settore a causa di questi contenuti. E, avete indovinato, l’intercom è premiato per il loro contenuto autorevole con oltre 122.000 visitatori che arrivano al loro sito ogni mese dalla ricerca organica:

Citofono - Ahrefs

Quindi, come si creano contenuti che dimostrano a Google che sei un esperto in materia?

Dovrai controllare queste 5 cose dal tuo elenco di cose da fare:

  • Dettagli : il contenuto deve fornire informazioni dettagliate, anche se brevi. Dovrebbe includere tutti i passaggi necessari per completare un’attività fai-da-te, ad esempio. Un elenco parziale o “fluff” guadagnerà una classifica più bassa. (Solo Google “come …” per vedere di persona.)
  • Valore : un articolo deve contenere informazioni di valore, che si tratti di notizie, un nuovo sviluppo o spiegazioni o istruzioni complete.
  • Ben scritto : i contenuti pubblicati sul tuo sito web dovrebbero essere coinvolgenti e ben articolati e l’autore dovrebbe avere un’ottima conoscenza della loro lingua.
  • Ben modificato : tutti i contenuti del tuo sito devono essere privi di errori di battitura, errori di ortografia, parole usate in modo improprio ed errori di punteggiatura. Tutte queste cose danneggiano l’autorità del contenuto e del sito Web e dovrebbero essere evitate, anche se ciò significa assumere un editore  e / o correttore di bozze per il reparto di creazione dei contenuti.
  • Buona esperienza utente : la persona che arriva sul tuo sito non dovrebbe essere aggredita con annunci o pop-up e gli articoli non dovrebbero essere eccessivamente distribuiti. (Ad esempio: “30 cose che non sapevi di Hollywood. Non crederai al numero sette!” E quindi spargi il contenuto su 30 pagine per costringere il lettore a fare clic su “avanti” più e più volte.)

Vale la pena valutare la valutazione del dominio del tuo sito, il flusso di citazioni e il flusso di fiducia utilizzando strumenti come Ahrefs  e Majestic  mentre lo fai. Tieni traccia di questi mentre i tuoi tentativi di creare contenuti autorevoli continuano, e osserva le tue metriche SEO salire alle stelle mentre Google inizia a considerarti un esperto.

Dive Deeper:
9 suggerimenti per portare i contenuti del tuo blog da medi a fantastici
Guida per principianti ai blog aziendali nel 2020
A partire dal basso: come costruire la tua autorità di dominio da zero

Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

2) Invita autorevoli blogger ospiti a contribuire al tuo sito web

So cosa stai pensando: “Elise, sono felice di pubblicare contenuti sul nostro blog che dimostrano che siamo un esperto … ma non ho tempo per scrivere cose e non sono la persona con più esperienza in il nostro settore “.

Ecco la mia risposta: e allora?

Sei in grado di aprire il tuo sito Web a collaboratori esterni per aiutarti a creare la tua libreria di contenuti autorevoli. Scrittori freelance , guest blogger ed esperti potrebbero essere felici di scrivere un contenuto di alta qualità in cambio di un backlink. E avere il loro nome, che è già rispettato nel settore (e da Google) allegato al tuo sito Web, potrebbe essere il punto di partenza perfetto.

Ad esempio: qui sul blog Single Grain, dobbiamo convincere Google che siamo esperti nel marketing digitale se vogliamo avere qualche possibilità di classificare argomenti correlati al marketing.

Tuttavia, invece di creare tutti i nostri contenuti utilizzando le risorse interne, apriamo il nostro blog ai blogger ospiti che sono esperti nello stesso settore, come questo post sulle parole chiave  di Joydeep Bhattacharya:

Parole chiave coda lunga

In cambio, Google vede un professionista del marketing già consolidato associarsi al nostro sito Web. Pertanto, parte della reputazione di Joydeep passa sulla nostra e Google inizia a credere che Single Grain sia un sito Web gestito da esperti di marketing. (Che, avviso spoiler: siamo!)

Per fare questo per il tuo sito Web, basta creare una pagina ” Scrivi per noi ” che descriva in dettaglio come un esperto può mettersi in contatto con te, come il nostro:

Pagina Single Grain per noi

Oppure usa uno strumento come Social Bakers per trovare esperti nel tuo settore e chiedi se sarebbero interessati a scrivere un post per il tuo sito web. Potrebbe essere necessario fornire alcuni backlink contestuali in cambio, ma è un buon affare per il contenuto autorevole con cui impressionerai Google.

Dive Deeper:
Il potere del guest blogging (e come iniziare!)
5 tipi di contenuti guest-post che supportano i tuoi sforzi di costruzione di link
La tattica più sottovalutata per migliorare la tua classifica di ricerca: podcast guest

3) Crea una pagina bio forte e autorevole sul tuo sito

Stai lavorando sodo per rendere credibile il tuo sito Web per Google. Stai invitando i blogger ospiti a contribuire e premendo il pulsante “pubblica” sui post del blog che sei veramente orgoglioso di aver scritto.

C’è un’altra cosa che devi fare per soddisfare le linee guida EAT: creare pagine biografiche degli autori che leghino i post del tuo blog a una persona reale.

Ricordi come abbiamo detto in precedenza che Google considera l’esperienza della persona dietro ogni post del blog? Le pagine bio dell’autore sono un modo semplice per mostrare questa esperienza.

Scrivi semplicemente un piccolo commento sull’autore, incluse informazioni speciali (pertinenti) come:

  • Le loro qualifiche
  • Il college in cui hanno studiato il tuo settore
  • Il loro titolo professionale
  • La società per cui lavorano

Dai un’occhiata alla pagina bio del mio autore sul blog di Databox , ad esempio:

Elise Dopson - Databox

La parte migliore? Alcune impostazioni del tema WordPress creano automaticamente pagine bio dell’autore per ogni autore sul tuo sito web. Tutto quello che devi fare è andare nella pagina, creare una breve descrizione della persona dietro i tuoi contenuti e consentire a Google di eseguirne la scansione .

Dive Deeper:
La tecnica del grattacielo: come creare backlink di alta qualità per i tuoi contenuti
30 modi per inventare grandi idee per i tuoi post sul blog
Che cos’è il decadimento dei contenuti e come influenza il tuo SEO

4) Contribuisci ai post degli ospiti sui siti Web del settore con il tuo autore Biografia

A seguito del blog degli ospiti, dovresti iniziare a distribuire le tue uova (ad es. Contenuto) su più cestini (ad es. Siti web) per dimostrare davvero a Google che sei un autore che sa di cosa stanno parlando.

Google esamina l’autore di ogni pagina, quindi oltre a rendere più credibile il tuo sito Web, anche il tuo nome personale deve avere una forte connessione con il tuo argomento.

Inizia a trovare siti Web nel tuo settore aperti ai post degli ospiti utilizzando una di queste query di ricerca:

  • [INDUSTRY] + “scrivi per noi”
  • [INDUSTRIA] + “contributo”
  • [INDUSTRIA] + “invia”
  • [INDUSTRY] + “guest post”

Quindi, collega i domini che trovi in ​​uno strumento SEO come Ahrefs  o Moz Link Explorer  per giudicare se il sito è già ben rispettato da Google.

Consiglierei di puntare a siti con un DR o DA di oltre 40:

immagine incollata 0 17

Segui attentamente le linee guida che ognuna di queste pagine “scrivi per noi” include e lavora con i redattori per creare un articolo altamente autorevole e dettagliato su un argomento nel tuo settore.

Oh, c’è solo un’altra cosa da ricordare durante il blog degli ospiti:

Assicurati di ottenere una riga (il tuo nome) invece di “Guest Writer” o sotto la biografia di uno scrittore interno, preferibilmente con un link al tuo sito.

Fallo alcune volte al mese e Google inizierà a visualizzare il tuo nome come esperto nel tuo settore. Quindi inizia a dirigerti ulteriormente e posiziona il tuo nome su siti come:

  • SlideShare  per pubblicare e promuovere le tue presentazioni
  • Supporto  per pubblicare e distribuire i tuoi articoli, nonché per curare gli articoli di altri
  • Al contrario , un “leader del settore nella creazione, distribuzione e ottimizzazione dei contenuti”, che cura i tuoi contenuti per te
  • Amazon  o Goodreads  se sei un autore, che elenca le tue pubblicazioni e le recensioni dei lettori
Clicca qui per scaricarlo gratuitamente adesso!

Considerazioni finali sull’aggiornamento Phantom di Google

Diventare un esperto creatore di contenuti secondo Phantom Update di Google richiederà tempo e pianificazione. Ma se hai sviluppato la tua area di competenza per un po ‘, probabilmente hai già gettato le basi per questo.

(Se non l’hai fatto, inizia subito. Non è troppo tardi!)

Google continuerà a esaminare le credenziali degli esperti per ogni nuovo contenuto che pubblichi. Stabilire la tua  autorità personale e del sito Web è davvero la chiave per avere successo con il content marketing nel 2020 e oltre.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close