Cerca

25+ posti in cui dovresti condividere i tuoi contenuti

Più di 25 luoghi in cui dovresti condividere i tuoi contenutiQuindi hai appena pubblicato un nuovo post sul blog di cui sei sicuro che i tuoi lettori apprezzeranno. L’hai pubblicato al momento giusto, progettato una grafica accattivante, ottimizzato il titolo e altri elementi SEO on-page e non puoi aspettare che i tuoi lettori apprezzino, condividano e commentino il tuo post.

Ma aspetta, il lavoro è solo a metà. Come scrive Darren Rowse di ProBlogger , “Ciò che fai nei minuti e nelle ore successive alla pubblicazione del tuo post può aumentare esponenzialmente l’efficacia del post”.

ISCRIVITI ALLE NOSTRE MAILING LIST PER IMPARARE TRUCCHI MAI VISTI SUL MARKETING, SEO E GUADAGNO ONLINE!

Devi sensibilizzare sul tuo nuovo post e aumentarne l’esposizione. Di conseguenza, in questo articolo, vorrei condividere più di 25 luoghi in cui è necessario condividere i tuoi contenuti.

Iniziamo!

25+ luoghi per condividere i tuoi contenuti

1. Facebook

Facebook Business Page

Per prima cosa tiriamo fuori l’ovvio. Nonostante la riduzione della portata organica dei post su Facebook, vale comunque la pena condividere i tuoi contenuti sulla tua pagina Facebook personale e sulla tua pagina aziendale. Perché? Perché il gigante dei social media ha oltre 2 miliardi di utenti attivi mensili e le probabilità che il tuo pubblico di destinazione sia estremamente elevato.

L’ algoritmo EdgeRank di Facebook determina quali contenuti di utenti e marchi spingere in cima al feed delle notizie. Se i tuoi contenuti risuonano con il tuo pubblico e li coinvolgono, Facebook aumenterà la visibilità dei tuoi contenuti. E ‘così semplice!

Come scrive Gary Vaynerchuk nel suo libro Jab, Jab, Jab, Right Hook , “Su Facebook, la definizione di grandi contenuti non è il contenuto che fa il maggior numero di vendite, ma il contenuto che la gente desidera condividere con gli altri”.

Bonus: hai bisogno di consigli su come interagire meglio con i tuoi fan su Facebook? Dai un’occhiata a questi suggerimenti da Social Media Examiner per aumentare il tuo coinvolgimento su Facebook.

2. Twitter

Twitter for Business

Twitter ha 145 milioni di utenti attivi giornalieri monetizzabili ed è l’ennesimo luogo ovvio in cui i tuoi contenuti devono essere condivisi. In effetti, Twitter è una delle poche piattaforme in cui puoi trarre grandi vantaggi condividendo lo stesso contenuto più volte .

Molti influenzatori e marchi pubblicano lo stesso contenuto più volte per raggiungere i follower in diversi fusi orari e indirizzare il traffico costante verso il loro sito. Come regola generale, dovresti modificare leggermente la messaggistica del tuo post ogni volta che lo condividi, quindi non ripeti lo stesso messaggio.

Puoi utilizzare uno dei più popolari strumenti di pianificazione dei social media per mettere in coda alcuni dei post sempreverdi dal tuo blog su Twitter più volte.

3. LinkedIn

Articoli di LinkedIn

Mentre LinkedIn è un ottimo posto per condividere collegamenti ai tuoi ultimi post, un’opportunità non sfruttata all’interno della piattaforma è la possibilità di pubblicare articoli .

Se disponi di una solida rete professionale su LinkedIn, avrebbe perfettamente senso ripubblicare o sindacare alcuni dei tuoi post sul blog e aiutare i tuoi contenuti a ottenere quel chilometraggio extra.

Secondo il Journal dei motori di ricerca , Google non contrassegna i tuoi post ripubblicati su LinkedIn come contenuti duplicati. Una buona pratica SEO, tuttavia, è quella di cambiare il titolo del post e apportare altre piccole modifiche prima di ripubblicare i tuoi post su LinkedIn.

4. Medio

Messaggi medi

Sviluppata da Even Williams, che in precedenza ha co-fondato Twitter e Blogger, Medium è una piattaforma di pubblicazione online in cui puoi condividere i tuoi scritti e anche sfogliare una varietà di contenuti di altri scrittori e pubblicazioni.

È un altro posto dove puoi sindacare i tuoi post sul blog e aumentare l’esposizione per i tuoi contenuti. I post di forma lunga tendono ad essere più popolari dei post normali su Medium. Quindi, se pubblichi post di blog di lunga durata su base coerente, potresti ripubblicare alcuni di questi post su Medium e raggiungere un pubblico più vasto.

5. Reddit

Reddit

Reddit è una delle community più popolari su Internet, con oltre 330 milioni di utenti attivi. Inutile dire che esiste un enorme potenziale per indirizzare il traffico verso il tuo sito dalla piattaforma. Detto questo, devi essere parte attiva delle community (chiamate subreddits) a cui ti unisci a Reddit prima di poter iniziare a condividere i tuoi contenuti.

Per condividere i collegamenti, devi accumulare karma. La maggior parte dei subreddit ti consente di pubblicare link solo quando hai superato una soglia specifica in relazione al tuo punteggio di karma. Non ci sono scorciatoie per ottenere karma su Reddit. Dovrai essere una parte attiva del subreddit e pubblicare commenti approfonditi che generano voti positivi.

Anche quando hai accumulato abbastanza karma, devi stare attento mentre condividi i link ai tuoi contenuti. Mi piace seguire la regola 80:20 qui, e dovresti fare lo stesso: pubblica link a contenuti di terze parti l’80% delle volte e il restante 20% può essere link ai tuoi post sul blog. Ma assicurati che qualsiasi link che condividi contribuisca alla discussione di cui sei attualmente parte.

Suggerimento professionale: ecco un elenco dei migliori subreddit di marketing a cui dovresti aderire.

6. Facebook Groups

Gruppi Facebook - Anchor FB Group

I gruppi di Facebook sono comunità di individui che condividono un interesse comune. Esistono due tipi di gruppi di Facebook che devi conoscere: gruppi pubblici e gruppi chiusi.

I gruppi pubblici sono di gran lunga i più comuni su Facebook. Sfortunatamente questi gruppi attirano anche persone che vogliono semplicemente inviare spam ai newsfeed con i loro contenuti poiché chiunque può unirsi a questi gruppi.

I gruppi chiusi sono gruppi di Facebook in cui gli amministratori di gruppo devono accettare manualmente nuove richieste degli utenti che desiderano unirsi al gruppo. I gruppi chiusi sono ideali per esperti di marketing e blogger che desiderano condividere i propri contenuti.

In entrambi questi gruppi, devi fare attenzione mentre condividi i tuoi post. Assicurati che i post siano condivisi in modo organico e contribuisci alla discussione in cui sei coinvolto. Le spine spudorate non saranno tollerate, specialmente in gruppi chiusi.

Bonus: la guida completa all’utilizzo di Facebook Groups for Business

7. Flipboard

Flipboard

Flipboard è una popolare app di aggregazione di notizie, disponibile su iOS e Android. È anche un ottimo posto per condividere i tuoi contenuti, curare i contenuti e creare autorità su un argomento.

Flipboard ti consente di creare diverse categorie di contenuti, chiamate riviste, e puoi iniziare a popolare queste categorie con contenuti pertinenti.

Assicurati solo di condividere i contenuti degli altri oltre ai tuoi contenuti. Ciò rafforzerà la tua autorità sulla piattaforma, consentendoti di ottenere più follower e traffico per i tuoi post in cambio.

8. Steemit

Steemit 2019

Steemit è un sito di blog e social media basato su blockchain, che premia i suoi utenti con la criptovaluta STEEM per la pubblicazione e la cura dei contenuti.

Puoi iscriverti a Steemit e iniziare a riproporre o sindacare alcuni dei tuoi contenuti esistenti per ampliarne la portata.

9. BizSugar

BizSugar

BizSugar è un luogo in cui i proprietari di piccole imprese e gli imprenditori possono condividere le loro esperienze e conoscenze collettive.

Se pubblichi articoli approfonditi su imprenditoria, marketing e tecnologia su base regolare, allora dovresti assolutamente condividere i tuoi contenuti su BizSugar in quanto sarai ricompensato con traffico e coinvolgimento.

Fai clic qui per creare il tuo account gratuito su BizSugar

10. Hacker di crescita

Hacker di crescita: risorse consigliate

Growth Hackers è un blog basato sulla comunità in cui è possibile trovare e distribuire articoli di alta qualità su hacking di crescita, canali di marketing, acquisizione di utenti, coinvolgimento, lancio di prodotti e altro ancora. Poiché tutti i contenuti su Growth Hackers sono creati e / o pubblicati dagli utenti stessi, anche tu puoi creare un account gratuito e iniziare a creare e condividere post.

La community segue rigide linee guida per il controllo dei contenuti e il team di curation dei contenuti esamina tutti i post prima di pubblicarli sulla pagina principale.

Una volta che il tuo articolo è stato approvato e pubblicato, gli utenti possono iniziare a votarlo o ridimensionarlo. Se il tuo post genera abbastanza voti, verrà incluso nella newsletter dei post settimanali più importanti degli hacker di crescita che viene inviata ogni lunedì, aiutando il tuo post sul blog a ottenere ancora più copertura.

Suggerimento pro: non solo condividere i tuoi contenuti, ma anche curare i contenuti altrove. Ciò contribuirà a stabilire la tua competenza in materia nella comunità.

11. SlideShare

SlideShare - Risorse consigliate per i blogger

SlideShare , la più grande comunità di condivisione di contenuti professionali al mondo, ha 80 milioni di utenti attivi ed è uno dei primi 100 siti Web più visitati al mondo. Fondata nel 2006, è stata acquisita da LinkedIn nel 2012.

Puoi usare PowerPoint, Keynote, Canva o il mio preferito personale,  Slidebean , per creare una bella presentazione che catturi perfettamente tutti gli elementi chiave utilizzabili nel tuo post sul blog.

Poiché SlideShare riceve anche una discreta quantità di traffico di ricerca, la tua presentazione ha il potenziale per catturare più bulbi oculari e possibilmente indirizzare il traffico di riferimento al tuo sito.

Lettura consigliata: 12 modi intelligenti per riutilizzare i contenuti (e ottenere più traffico)

12. Siti di presentazione infografica

Graphs.net_99signals

Le infografiche di alta qualità non solo ottengono quote social, ma sono anche ricompensate con backlink. Puoi convertire alcuni dei post popolari sul tuo blog in infografiche, utilizzando strumenti grafici online gratuiti come Venngage , Canva e Piktochart .

Dopo aver progettato un’infografica visivamente accattivante che i tuoi lettori vorrebbero condividere, puoi inviarla ad alcuni siti di presentazione di infografica e ottenere in cambio autorevoli backlink . Qui ci sono 40 siti di presentazione infografica in cui è possibile inviare la tua infografica gratuitamente o per una tassa nominale.

Le directory di infografica come Visual.ly , Graphs.net e Infographics Archive hanno punteggi impressionanti di autorità di dominio (DA) e, inviando le tue infografiche a questi siti, aumenterai le possibilità di posizionarti in alto nei risultati di ricerca.

Lettura consigliata: come ottenere backlink di alta qualità con infografiche (e migliorare il tuo SEO)

13. Mix.com

Mix.com Content Curation

Precedentemente chiamato StumbledUpon, Mix.com è un luogo per scoprire, salvare e condividere tutte le tue cose preferite su Internet. Mix impara cosa ti appassiona e mette in coda gli articoli in base ai tuoi interessi.

Dopo aver creato un account su Mix, puoi scaricare l’estensione gratuita di Chrome per curare i contenuti direttamente dal tuo browser web. Come con altre app per la cura dei contenuti, assicurati di contribuire alla piattaforma inviando un mix di contenuti dal tuo blog e altri blog nella tua nicchia.

Fai clic qui per unirti a Mix.com

14. Scorza

Zest - Piattaforma di condivisione dei contenutiZest è uno strumento basato sull’intelligenza artificiale che ti abbina personalmente con contenuti di marketing curati dalla comunità. È uno strumento gratuito a cui puoi unirti collegando il tuo account Facebook, Google o LinkedIn. Dopo aver creato un account su Zest, puoi scaricare la loro estensione di Chrome per curare i contenuti dal tuo browser.

Qualsiasi contenuto che condividi con la community verrà esaminato dal team di contenuti di Zest prima di essere pubblicato sul loro sito. Zest preferisce contenuti di lunga durata che coprono in profondità un concetto di marketing, quindi assicurati di inviare post che soddisfano questi criteri.

15. LinkedIn Groups

LinkedIn Groups

I gruppi di LinkedIn sono hub per gli utenti di LinkedIn nello stesso settore o con interessi simili per condividere contenuti, trovare risposte, pubblicare e visualizzare lavori, stabilire contatti commerciali e affermarsi come esperti del settore.

Assicurati di mantenere l’etichetta corretta durante la condivisione dei collegamenti ai post del tuo blog e di essere un membro attivo della community prima di condividere i tuoi contenuti.

16. Instagram

Instagram

Instagram è il secondo social network più popolare al mondo in termini di utenti attivi, dietro Facebook. Con un miliardo di utenti attivi mensili e 500 milioni di persone che usano le storie di Instagram ogni giorno, ti perderai se non condividi i tuoi contenuti su Instagram.

Ma c’è un piccolo problema: a differenza della maggior parte degli altri social network, Instagram non ti consente di pubblicare link cliccabili nella didascalia del tuo post. Ci sono due cose che puoi fare per superare questa sfida:

  • Pubblica un grafico del tuo ultimo post sul blog e includi l’URL completo nella didascalia o includi il link al tuo post nella biografia di Instagram con questo messaggio nella didascalia: “Fai clic sul link nella nostra biografia per leggere il nostro ultimo post”.
  • Utilizza uno strumento di marketing di Instagram come Shorby che ti consente di superare il limite di “un collegamento in bio” di Instagram creando un profilo di collegamento personalizzato con tutti i collegamenti importanti ai tuoi post di blog, video, messaggistica e social network. Per saperne di più su Shorby e le sue caratteristiche principali, dai un’occhiata alla mia recensione di Shorby e alla procedura dettagliata video .

17. Email

Mailchimp 2019

La posta elettronica può sembrare un po ‘vecchia scuola, ma è ancora un canale efficace per promuovere i tuoi nuovi contenuti. Secondo Constant Contact, il  72 percento dei consumatori preferisce la posta elettronica come fonte di comunicazione aziendale.

Puoi condividere i tuoi nuovi contenuti tramite avvisi e-mail o sotto forma di newsletter settimanale, comprendente tutti gli ultimi contenuti pubblicati quella settimana.

Lettura consigliata: 6 migliori strumenti di email marketing per le piccole imprese

18. YouTube

Youtube

YouTube non è solo una piattaforma di condivisione video, è anche un motore di ricerca. Con 3 miliardi di ricerche al mese, il volume di ricerca di YouTube è maggiore di quello di Bing, Yahoo e DuckDuckGo messi insieme.

Indipendentemente dalla tua nicchia, se non hai un canale su YouTube, perdi una parte chiave della tua fascia demografica.

Puoi avviare un canale oggi e riutilizzare alcuni degli articoli più performanti sul tuo blog e trasformarli in video coinvolgenti.

Lettura consigliata: 12 modi intelligenti per riutilizzare i contenuti (e ottenere più traffico)

19. Snapchat

Snapchat

Con oltre 200 milioni di utenti attivi ogni giorno , Snapchat è un ottimo posto per condividere ciò che Gary Vaynerchuk chiama ” micro-contenuto ” – frammento di contenuto creato da ogni nuovo contenuto che riporta la consapevolezza al contenuto originale di lunga durata. Gary Vee è il maestro del micro-contenuto su Snapchat e Instagram e se stai cercando idee sulla creazione di contenuti su Snapchat, seguilo semplicemente su Snapchat .

Per saperne di più sulle migliori pratiche per la condivisione di contenuti su Snapchat, consulta questa risorsa di Hootsuite.

20. Pinterest

Pinterest

Dal suo lancio nel marzo 2010, Pinterest ha lentamente raccolto un pubblico molto coinvolto. A partire da marzo 2019, Pinterest ha 291 milioni di utenti attivi mensili e gli utenti possono navigare attraverso oltre 175 miliardi di pin sulla piattaforma.

Il segreto per indirizzare il traffico da Pinterest è la creazione di immagini descrittive. Gli elementi visivi con messaggi chiari e concisi hanno un impatto maggiore sulla piattaforma rispetto alla grafica ordinaria. Pertanto, devi davvero essere creativo con le immagini per attirare l’attenzione del tuo pubblico e la sovrapposizione di testo sulle immagini dovrebbe contenere solo le informazioni sufficienti per indurre gli utenti a visitare il tuo sito Web o blog.

Le infografiche sono anche molto popolari su Pinterest. Puoi convertire il tuo ultimo post sul blog in un’infografica e condividerlo su Pinterest per indirizzare un sacco di traffico sul tuo sito web.

Per ulteriori suggerimenti su come creare e condividere contenuti su Pinterest, consulta questo articolo di Social Media Examiner.

21. Tumblr

Tumblr

Tumblr potrebbe non essere così grande o accattivante come una volta, ma rastrella ancora in quasi 370 milioni di visite al mese. Quindi vale la pena condividere i post del tuo blog qui.

Detto questo, solo pubblicare link ai tuoi ultimi articoli su Tumblr non ti porterà molto impegno. Devi riutilizzare i post del tuo blog in infografiche o video e poi condividerli sulla piattaforma. In questo modo i tuoi contenuti risuoneranno di più con gli utenti di Tumblr e sarai premiato con coinvolgimento e traffico.

22. Messaggi di Google My Business

Post di Google My Business

Se disponi di un account Google My Business (GMB) per la tua attività, puoi promuovere il tuo ultimo articolo tramite GMB Posts.

Accedi al tuo account GMB e vai a Post> Aggiungi aggiornamento e scrivi il tuo post. Includi un’immagine e link al tuo ultimo articolo.

Ora, quando un utente cerca la tua attività su Google, non solo vedrà le informazioni sulla tua attività, ma sarà anche in grado di visualizzare il tuo ultimo post, indirizzando traffico aggiuntivo sul tuo sito.

23. Instapaper

Instapaper

Instapaper è un servizio di bookmarking che consente di salvare articoli, video ed episodi di podcast per un consumo successivo su tutti i dispositivi, inclusi iPhone, Android e iPad.

Instapaper ha oltre 2 milioni di utenti e sarebbe una buona idea condividere qui tutti i tuoi ultimi post sul blog.

24. IGTV

IGTV 2019

Lanciata nel 2018, IGTV è un’applicazione video autonoma di Instagram per smartphone Android e iOS. Quando è stato lanciato per la prima volta, IGTV supportava solo video verticali, ma ora è possibile pubblicare anche video orizzontali.

Quindi, se pubblichi video di lunga durata su YouTube, puoi ripubblicarli su IGTV per ottenere ulteriore visibilità per i tuoi video.

Letture consigliate: Instagram IGTV: la guida definitiva per gli esperti di marketing

25. Podcast

Podcast di ancoraggio

Se hai già un podcast, puoi riutilizzare i tuoi ultimi post in nuovi episodi di podcast.

Ma se non ne hai uno, dovresti sapere che ora è più facile che mai avviare il tuo podcast. Puoi utilizzare un’app gratuita come Anchor (disponibile su iOS, Android e Web desktop) per avviare il tuo podcast in pochi minuti.

Anchor ti consente di registrare, ospitare e distribuire il tuo podcast su tutte le principali piattaforme di riproduzione podcast (Podcast Apple, Google Podcast, Spotify, ecc.) Senza costi aggiuntivi.

26. Tasca

Tasca

Pocket è un’app di proprietà di Mozilla che ti consente di curare articoli, video e storie da qualsiasi pubblicazione, pagina o app.

La condivisione dei tuoi contenuti su Pocket ti aiuterà a raggiungere un pubblico di oltre 20 milioni di utenti registrati.

27. Vimeo

Vimeo

Vimeo attira più di 100 milioni di visitatori unici al mese. Se pubblichi video su YouTube, puoi replicare lo stesso su Vimeo e raggiungere un pubblico completamente nuovo.

28. Quora

Quora Blog Post

Puoi ripubblicare alcuni dei tuoi post di blog su Quora creando il tuo blog Quora personale. Puoi crearne uno visitando questa pagina .

Inoltre, puoi anche iniziare a rispondere a domande pertinenti su Quora e includere un link al tuo ultimo post sul blog che contiene ulteriori informazioni sull’argomento.

Per ulteriori suggerimenti sul marketing di Quora, consulta Come utilizzare Quora Marketing per potenziare la tua strategia di contenuto .

Pensieri finali

Quando hai pubblicato un ottimo post, non limitarti ad aspettare che SEO faccia la magia e porti i visitatori sul tuo sito. Condividi il tuo post su questi 25+ posti sopra e aumentane la portata e la visibilità.

Mi sono perso uno dei tuoi siti preferiti per condividere contenuti? Fammi sapere nella sezione commenti qui sotto.

Lascia il tuo prezioso commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

[email protected]

Close