Cerca

22 Brand con le migliori campagne di Content Marketing

La pubblicità funziona ancora, ma non come una volta perché, in parte, il 47% degli utenti di Internet in tutto il mondo  utilizza un blocco pubblicità oggi.

Quindi, se l’interruzione degli utenti con il tuo messaggio pubblicitario non funziona altrettanto bene, come puoi convincerli a cercare attivamente il tuo prodotto o la tua azienda? La risposta è il content marketing.

Il content marketing è un aspetto del marketing digitale che si concentra sulla creazione e distribuzione di contenuti di valore come post di blog e video per acquisire nuovi clienti.

Dal momento che gli esperti di marketing che danno la priorità agli sforzi di blogging hanno una probabilità 13 volte maggiore di vedere un ROI positivo , è facile capire che il marketing dei contenuti fa molto di più che guidare il traffico.

Sfortunatamente, molti marketer avviano una campagna di contenuti e scoprono che non cresce e non guida molto traffico. Perché? Bene, il marketing dei contenuti non è facile come una volta. Spesso va ben oltre la scrittura di post sul blog o la creazione di un semplice video.

Il modo migliore per imparare come implementare una campagna di content marketing che funziona davvero è studiare i marchi che hanno avuto successo.

Ecco perché abbiamo raccolto alcuni dei migliori esempi di content marketing da aziende di tutto il mondo. Continua a leggere per approfondire le strategie che hanno usato, perché ha funzionato e come puoi duplicare il loro successo.

Prenota la mia consulenza sul marketing dei contenuti gratuiti

 

1) Orbit Media

Orbit Media può essere “solo” un’agenzia di web design e sviluppo, ma il marketing dei contenuti è davvero senza pari. Il sito Web porta quasi 60.000 visite al mese con zero annunci e il loro successo risiede nell’originalità dei loro contenuti:

image2 1

Sebbene le loro guide siano complete e ben scritte, svolgono anche molte ricerche originali. Ad esempio, ogni anno inviano un sondaggio  a 1.000 blogger e quindi curano i dati in statistiche che vengono trasformate in immagini di marca, grafici e altro ancora. Solo quel post ha oltre 4.000 backlink !

E non è solo Orbit Media che crede nel potere della ricerca originale: il 94% degli esperti di marketing concorda sul fatto che la ricerca originale eleva l’autorità di un marchio.

Inoltre, la loro OCM, Andy Crestodina, è subito in grado di cogliere le tendenze e creare nuove statistiche intorno a loro. Ad esempio, quando il successo della pandemia COVID-19, è stato uno dei primi a condividere ricerche originali su come avrebbe influenzato le agenzie:

Orbit Media

Sebbene alcuni di questi progetti di ricerca possano essere costosi, non tutti lo sono.

Ad esempio, una volta Crestodina voleva conoscere la durata media di un sito Web. La statistica non esisteva al momento, quindi ha assunto un assistente virtuale per accedere alla Wayback Machine  (un archivio Internet di oltre 424 miliardi di pagine Web salvate nel tempo), completare alcuni calcoli e in pochi giorni ha scoperto che il la risposta è stata: 2 anni e 7 mesi.

Quando pubblicò l’articolo , la statistica guadagnò oltre 300 backlink e costò alla compagnia solo poche centinaia di dollari per assumere l’assistente virtuale.

Infine, il CMO di Orbit offre anche molta collaborazione che non solo aiuta l’azienda a realizzare ricerche più originali, ma aiuta anche a sviluppare relazioni con persone reali. Queste relazioni portano a podcast, concerti di lingua e numerose altre opportunità per rafforzare ulteriormente la presenza del marchio Orbit Media.

Suggerimento da asporto

Investi nella ricerca originale e considera di avere un portavoce della tua azienda. Questo può essere semplice come calcolare tu stesso una statistica o complesso quanto fare una collaborazione, per esempio, con una società di software con dati complessi.

Puoi anche sfruttare la collaborazione come un’arma a doppio taglio non solo costruendo relazioni con le persone con cui lavori direttamente, ma anche sfruttando il loro pubblico attraverso opportunità di parlare e podcast.

Dive Deeper: assolutamente tutto ciò che devi sapere sul contenuto 10x

2) Investopedia

Se hai mai cercato su Google una domanda relativa agli investimenti finanziari, probabilmente ti sei imbattuto in Investopedia . La loro strategia di contenuti è così potente da attirare oltre 33 milioni di visitatori al mese :

Investopedia

Ci sono due ragioni straordinarie per questo:

  • Creano un’architettura di contenuto sorprendente che soddisfa i motori di ricerca e gli utenti
  • Rendono facili argomenti comprensibili con esempi del mondo reale e spiegazioni concise scritte in un inglese semplice

Innanzitutto, diamo un’occhiata alla loro architettura dei contenuti.

Usano il modello hub-and-speak per tutte le loro pagine di parole chiave più ampie (hub) che si collegano ai raggi. Di seguito è riportato un esempio di questo modello di contenuto in cui un articolo su un ampio argomento (pianificazione della catena di approvvigionamento) si collega a diversi post di argomenti secondari (come vendite e ricerca e sviluppo):

immagine5 2

Ecco un ottimo esempio di una pagina hub sulle plusvalenze che inizia con un sommario che collega i vari argomenti secondari all’interno del post:

immagine4 2

Man mano che raggiungi ciascun argomento secondario, trovi una spiegazione breve e concisa (scritta in un inglese semplice) con collegamenti a una pagina di approfondimento per ciascun argomento secondario (plusvalenze a lungo e breve termine):

Hub e parlato di InvestopediaI collegamenti creano un’ottima esperienza utente mantenendo la spiegazione breve e concisa per i lettori che già sanno cosa significa il termine, ma dando a coloro che non conoscono la possibilità di leggere più a fondo. Google premia anche questo tipo di collegamento interno.

Tuttavia, non è solo sulle loro pagine hub che sfruttano il collegamento interno. Se fai clic nella sottopagina, plusvalenze a lungo termine , verrai indirizzato a un’altra pagina che sfrutta anche il collegamento interno:Hub di Investopedia

A parte la struttura dei contenuti, prendono un argomento complesso e imponente e lo rendono facile da capire.

Innanzitutto, sotto ogni paragrafo di apertura, includono una casella “asporto chiave” che consente al lettore di ottenere un’istantanea del post:

immagine7 2

Includono anche esempi ipotetici per spiegare ulteriormente il loro punto:

image9 1

Solo per portare a casa tutti gli esempi che creano, illustrano anche quegli esempi con grafici e immagini:

immagine14 2

Ciò consente a chiunque di comprendere facilmente l’argomento un tempo complicato e, creando una migliore esperienza utente, è stato in grado di dominare il settore attraverso il content marketing.

Questo semplice approccio li ha aiutati a guadagnare oltre $ 70 milioni al mese in valore del traffico senza pagare un centesimo a Google!

immagine8 2

Suggerimento da asporto

Crea una forte architettura di contenuti. Pensa a come strutturare i tuoi contenuti in modelli hub-e-raggio e quindi collega ulteriormente i pezzi dei raggi.

Inoltre, non trascurare il potere della semplicità. Se ti trovi in ​​uno spazio con molte informazioni e termini complessi, come un settore dei dati, finanziario o medico, pensa a come presentare i tuoi contenuti nella forma più semplice possibile.

Dive Deeper: come progettare la UX di un sito Web o di un’app per aumentare le conversioni

3) HubSpot

HubSpot è una delle aziende con i più forti esempi di content marketing. Sono stati uno dei primi ad adottare il content marketing e hanno creato un incredibile percorso di clienti che aiuta a portare i potenziali clienti al punto di acquisto quando sono pronti.

Molti esperti di marketing si concentrano sull’esecuzione di contenuti con la speranza di attirare più traffico, ma solo il 41% circa degli esperti di marketing B2B  pensa a come spostare i clienti verso la vendita durante la creazione di contenuti.

Quindi cosa fa HubSpot? Hanno un imbuto molto ampio e, simile a Investopedia, hanno articoli di blog per argomenti molto ampi come la “strategia di vendita”:

immagine20 2

Mentre le persone si spostano lungo la canalizzazione , offrono contenuti più dettagliati come “accelerare la creazione di contenuti”:

immagine18 2

Alla fine di molti di questi post, includono un CTA per provare il loro software gratuito:

immagine17 2

Anche se la persona non si converte in software gratuito, si sforzano almeno di raccogliere la propria e-mail con un pop-up (e persino includere un altro CTA!) Per effettuare il remarketing:

HubSpot1Oltre al contenuto entry-level, hanno anche guide e strumenti disponibili nella pagina delle risorse . Ad esempio, se voglio scaricare il modello SEO On-Page , devo dare loro il mio indirizzo email:HubSpot2

Una volta scaricata la guida, mi viene presentata una pagina di ringraziamento che mi mostra un’offerta sul loro software gratuito:

HubSpot3

Se ciò non bastasse, mi viene quindi inviata un’email con un’offerta per ricevere una chiamata di vendita:HubSpot4

L’offerta stessa è anche su misura per il download che ho fatto  – un modello SEO.

HubSpot è un esperto nella vendita di contenuti. Sebbene molte delle parole chiave più ampie non abbiano alcun CTA (tranne il pop-up che richiede il tuo indirizzo e-mail), creano prima fiducia con te e forniscono molto valore in anticipo prima di trascinarti nella canalizzazione.

È molto importante non vendere troppo presto poiché l’ 80% degli acquirenti visualizza oltre cinque contenuti  prima di prendere una decisione di acquisto, anche se è importante pianificare una canalizzazione e inserirli quando è il momento giusto.

Dive Deeper: come creare l’imbuto di marketing definitivo (modelli inclusi)

Suggerimento da asporto

Metti in atto un piano per iniziare a trascinare le persone nella tua canalizzazione attraverso i tuoi contenuti. Non lasciare che il tuo traffico lasci il tuo sito Web senza ottenere un indirizzo email.

Offri un CTA in fondo ai tuoi post più ampi, offri contenuti di livello superiore in cambio di un indirizzo e-mail e sfrutta strumenti gratuiti per attirare il pubblico in una sequenza e-mail che li spinga a una chiamata.

Prenota la mia consulenza sul marketing dei contenuti gratuiti

 

4) Jay Shetty

Dopo essere tornato dall’India dove in precedenza era un monaco, Jay Shetty ha lottato per trovare un lavoro. Voleva condividere le lezioni sulla crescita personale che aveva imparato come monaco in un modo nuovo e divertente e alla fine ha creato i suoi video.

Il suo contenuto era così unico e stimolante che alla fine è stato raccolto da Ariana Huffington e nel giro di poche settimane è stato sulla buona strada per diventare uno dei più stimolanti relatori di sviluppo personale. Ora vende programmi di coaching e ha oltre 20 milioni di follower  e ha fatto crescere tutto questo attraverso i contenuti.

Perché il suo contenuto ha avuto un enorme successo? Ci sono due ragioni principali.

A) Ha preso un angolo unico

Indipendentemente dal fatto che Ariana Huffington abbia o meno raccolto le sue storie, avrebbe comunque avuto successo perché i suoi video adottano un approccio unico: la  narrazione.

Secondo Joe Lazauskas , l’autore di Storytelling Edge, le storie hanno dimostrato di aumentare di cinque volte l’attività neurale nel nostro cervello, il che alla fine porta a un tasso di coinvolgimento molto più elevato.

In che modo Shetty sfrutta la narrazione?

I suoi video iniziano con uno scenario altamente riconoscibile che attira il lettore. I suoi primi video di solito iniziano con una storia o una notizia, ma i suoi video successivi usano persino attori per recitare in uno scenario.

Ad esempio, questo video di seguito si apre con un uomo licenziato dal suo lavoro. Due anni dopo il capo lo incontra per strada e l’uomo ora ha la sua compagnia, un’auto costosa ed è molto più felice. Alla fine del video, Jay Shetty spiega che a volte quando le cose non funzionano, come essere licenziate, è in realtà una benedizione.

La seconda metà di ogni video è Shetty che spiega la morale della storia e offre consigli fruibili allo spettatore. Il suo background unico come monaco gli dà anche un punto di vista fondamentalmente diverso rispetto a uno psicologo, terapista o allenatore della crescita personale medio e ha una forma di discorso davvero accattivante.

B) È omnicanale

Il contenuto di Shetty appare anche apparentemente ovunque. Ha un programma di pubblicazione coerente su Facebook, Instagram e YouTube e ospita anche un podcast in cui porta ospiti di fama mondiale come Kobe Bryant, Brendon Burchard e Dean Graziosi.

Porta anche i suoi contenuti offline, parlando spesso alle conferenze e persino scrivendo un libro. Egli repurposes maggior parte del suo contenuto che rende possibile per lui avere una squadra molto efficiente di meno di 20 dipendenti.

Jay ShettySuggerimento da asporto

Pensa a come puoi incorporare storie e attingere alle tue esperienze passate per agganciare le persone al messaggio che desideri condividere. I migliori esempi di content marketing includono anche il riutilizzo per costruire una forte presenza su più piattaforme con un team piccolo e agile.

Dive Deeper: 7 esempi di contenuti narrativi che puoi utilizzare nelle tue campagne di marketing

5) TED

TED è un insieme di conferenze globali in cui autori, esperti e altri leader tengono brevi discorsi su idee stimolanti. TED ha avuto una crescita significativa grazie ai suoi fantastici contenuti gratuiti.

Dai un’occhiata alla loro pagina YouTube  : hanno oltre 16 milioni di iscritti che ricevono ogni singolo aggiornamento video:

image23

La maggior parte dei loro video ha decine di milioni di visualizzazioni e non conta nemmeno il loro TEDx, TED Fellows, TED-ed e altri canali:

image21 1

Il motivo per cui TED fa così bene è che sono impegnati a creare “idee che valga la pena diffondere”. Quindi, come sono arrivati ​​i video TED?

In primo luogo, portano solo i migliori oratori con idee davvero coinvolgenti. TED originariamente era una conferenza solo su invito e l’organizzatore dell’evento era noto per mandare le persone fuori dal palco durante la loro presentazione se riteneva che non fosse abbastanza buono. Gli standard di alta qualità hanno attratto oratori come Elon Musk, Tim Urban, Tim Ferriss e molti altri.

Alla fine della giornata, TED non si concentra su SEO o ricerche di mercato. Sono focalizzati sulla loro priorità principale: trovare e creare contenuti di livello mondiale che pensano che la gente amerebbe. Questo è il motivo per cui sono diventati una tale sensazione globale, anche se la maggior parte dei loro contenuti comprende video di 15 minuti di qualcuno che parla su un palco.

Trovare e reclutare pensatori di livello mondiale per contribuire a contribuire ai tuoi contenuti è uno dei modi migliori per costruire un pubblico. Se hai appena iniziato, prendi in considerazione l’idea di trovare un esperto in un’idea di nicchia. Puoi iniziare intervistandoli su un podcast e successivamente trasformare tali podcast in post di blog, e-mail e altro.

Un altro motivo per cui TED ha così tanto successo è che sono stati i primi ad adottare le tendenze. Mentre il blog era in precedenza la forma di contenuto più popolare, il video ha ormai superato quel punto come la forma di contenuto più popolare :

il video-contenuti-on-social-media

Inoltre, TED ha capito l’importanza dei contenuti gratuiti e quanto possa essere utile costruire un marchio.

Hanno iniziato rilasciando solo sei discorsi nel giugno del 2006 e a settembre avevano raggiunto un milione di visualizzazioni . Dopo aver notato quanto prezioso fosse il contenuto gratuito per il marchio, hanno iniziato a simulcast della conferenza di primavera e nel 2009 aveva oltre 100 milioni di visualizzazioni. Nell’autunno del 2012, TED Talks ha celebrato la sua miliardesima visualizzazione video  , con una media di 17 nuove visualizzazioni di pagina al secondo in tutto il mondo.

Suggerimento da asporto

Pensa a come attirare i leader di pensiero e metterli sulla tua piattaforma (inizia con un podcast). Se sei nuovo di zecca, di nicchia e man mano che cresci, avrai sempre più influencer . Inoltre, prendi nota delle ultime tendenze digitali e non vedo l’ora di provarle.

Dive Deeper: marketing multicanale: utilizzo del metodo Content Sprout per superare il sovraccarico di informazioni

6) Glicine

Wistia fornisce alle aziende strumenti di video hosting e video marketing professionali. Quindi non sorprende che il loro processo di creazione dei contenuti abbia successo.

La loro Learning Center include una varietà di contenuti up-to-date che è rilevante ai punti di dolore del loro pubblico  – anche se non sembra niente come una pagina risorsa standard con white paper e noioso post del blog:

Wistia Learning Center

Invece, Wistia riesce sempre ad adottare un approccio unico, simile a Netflix, al content marketing che mette in mostra indirettamente il suo prodotto (software video) e fornisce consigli attuabili con una dose aggiuntiva di umorismo.

Ad esempio, il loro ultimo approccio al marketing dei contenuti è una mini serie TV chiamata Brandwagon . Lo spettacolo, sebbene divertente, fornisce grandi spunti sulla costruzione di un marchio con il CEO dell’azienda, Chris Savage. Il popolare formato multimediale e l’umorismo attirano le persone, ma i consigli degli esperti mantengono il pubblico di destinazione ideale agganciato:

image50

Un altro approccio che adottano è essenzialmente quello di realizzare un progetto di ricerca, ma è girato e modificato per assomigliare più a una serie di documentari. Per l’esperimento, Uno, Dieci, Cento , Wistia ha assunto un’agenzia video per realizzare tre diversi video e l’unica variabile era il budget: uno sarebbe stato un video da $ 1.000, il secondo un video da $ 10.000 e infine un video da $ 100.000:

image29

Abbina queste forme uniche e accattivanti di contenuti video  al fatto che il video guida il 66% in più di lead di qualità  ed è una vittoria sicura.

Oltre al loro contenuto video, creano anche ricerche originali, sfruttando spesso le statistiche video che hanno già nel database dei clienti. Ad esempio, hanno creato un case study sui CTA video in cui hanno analizzato la posizione, la copia e altri elementi da oltre 3,6 milioni di CTA video . Questa ricerca è stata unica al 100% e ha fornito spunti fruibili al pubblico di riferimento: le persone che creano video.

Li ha anche aiutati a guadagnare oltre 400 backlink e non costa nulla per loro produrre:

immagine19 2

Suggerimento da asporto

Pensa a un mezzo unico in cui puoi presentare i tuoi contenuti. Ad esempio, se ti trovi nello spazio B2B, considera di trasformare i tuoi contenuti in un formato TV. Inoltre, impara a sfruttare le risorse uniche che la tua azienda ha. Potrebbe trattarsi delle intuizioni del CEO sulla tua nicchia o dei dati che hai raccolto nel tempo.

Dive Deeper: 20 consigli di pre-produzione per creare contenuti video di successo nel 2020

7) Canva

Canva  è una startup unicorno fondata nel 2012 che ora ha una valutazione di $ 2,5 miliardi e oltre 15 milioni di utenti . Consente agli esperti di marketing di creare gratuitamente disegni belli e dall’aspetto professionale come infografiche, grafici e immagini di blog:

image33

Guadagnano offrendo icone premium da utilizzare nei tuoi annunci, ma ci sono ancora molte icone gratuite per creare gratuitamente un fantastico design:

Immagine 24

La loro campagna di content marketing vincente è costituita da contenuti generati dagli utenti e crescita guidata dai prodotti. Lo strumento è così prezioso che Canva non ha davvero bisogno di commercializzarlo.

Per amplificare la loro crescita, hanno sfruttato l’ influencer marketing e hanno portato Guy Kawasaki (uno specialista di marketing e venture capitalist che era uno dei dipendenti responsabili della commercializzazione della linea di computer Macintosh di Apple nel 1984 ). Era un grande fan dello strumento e quando il team di Canva lo scoprì, si collegarono con lui e alla fine divenne il loro capo evangelista.

In questo caso, il loro fossato difendibile è il prodotto stesso perché anche in una recessione economica, in realtà probabilmente crescerà poiché l’alternativa è di solito più costosa: assumere grafici.

Suggerimento da asporto

Crea uno strumento o una versione freemium del tuo prodotto che è così preziosa che il tuo pubblico lo condividerà senza nemmeno essere chiesto. Per amplificare davvero la tua portata, connettiti con influencer per aiutare a spargere la voce.

Dive Deeper: la guida definitiva per far crescere il tuo business con Influencer Marketing

8) GoPro

GoPro è un produttore di action cam che vengono utilizzate principalmente negli sport d’avventura.

Queste telecamere vengono solitamente utilizzate dai loro clienti in luoghi pericolosi o che invidiano l’invidia, quindi non è difficile incoraggiarli a condividere i loro video e quindi il prodotto. E hanno funzionato con l’idea di lasciare che il prodotto si pubblicizzasse attraverso il contenuto generato dall’utente (UGC). La parte migliore di UGC è che il  79% dei consumatori afferma che influisce fortemente sulle loro decisioni di acquisto.

Molto poco del contenuto del marchio GoPro è creato esclusivamente dalla stessa GoPro. Spesso sono raccolte video ben modificate di utenti che svolgono qualsiasi attività a cui sono interessati con la loro GoPro.

Hanno portato l’idea UGC al livello successivo creando una sfida da milioni di dollari. In sostanza, le persone hanno presentato i loro video di avventura per avere la possibilità di vincere un milione di dollari. GoPro ha utilizzato il video del vincitore per creare una campagna di marketing ed ha avuto un enorme successo, non solo incoraggiando gli utenti a condividere i loro video, ma anche creando contenuti di marketing gratuiti.

Il loro canale YouTube è pieno di raccolte di altri sport estremi. Non tutti i video risuoneranno con tutti, ma attireranno sicuramente l’attenzione di utenti simili, tanto che GoPro ha recentemente festeggiato 2 miliardi di visualizzazioni sul proprio canale YouTube !

image41

Il loro contenuto diventa costantemente virale perché le persone possono vivere in modo vicario attraverso i video che GoPro pubblica o sono in grado di usarli come ispirazione per le proprie avventure estreme. Non solo, ma poiché è generato dall’utente, non costa quasi nulla da produrre.

Dive Deeper: 8 modi per incoraggiare più contenuti generati dagli utenti (UGC)

Suggerimento da asporto

I tuoi utenti non sono solo potenziali clienti, ma anche sostenitori e ambasciatori del marchio. Se riesci a convincerli a produrre materiale di marketing, aumenterai enormemente la copertura e la prova sociale con il minimo sforzo.

Prenota la mia consulenza sul marketing dei contenuti gratuiti

 

9) Caldo

Hotjar crea mappe di calore per siti Web. Tiene traccia di dove gli utenti della pagina web hanno visitato e cosa hanno cliccato e su cui si sono spostati.

Anche se sono solo un’azienda SaaS, hanno un’incredibile strategia di content marketing che attira oltre 180.000 visitatori al mese:

image25

Allora perché ha così tanto successo? Per uno, hanno creato un fantastico pezzo hub-and- speak dedicato interamente alle mappe di calore :

image36

Questo pezzo si colloca per quasi ogni singola parola chiave correlata alle mappe di calore, sia ampia che lunga:

image27

Inoltre, anche se hanno un’autorità di dominio molto forte, si concentrano comunque su parole chiave a coda lunga . Ad esempio, continuano a pubblicare post comparativi “Hotjar vs. concorrente X” e spiegano la differenza tra il loro servizio e un concorrente. È molto utile per i potenziali clienti e Hotjar può possedere la spiegazione.

Pensa a quante volte hai confrontato software apparentemente uguale? Non puoi vedere una differenza tra i due, quindi finisci per scegliere quello che è più economico. È qui che eccelle Hotjar.

image31

La buona notizia è che le parole chiave a coda lunga hanno anche un tasso di conversione molto più elevato :

image60

Pertanto, anche se ritieni di avere abbastanza autorità per vincere parole chiave generiche, segui le parole chiave a coda lunga che si convertono meglio. Le parole chiave a coda lunga costituiscono comunque la maggior parte delle ricerche.

Suggerimento da asporto

Quando inizi a creare i tuoi contenuti, inizia con un modello hub-and-speak per acquisire tutte le parole chiave pertinenti possibili per il tuo termine principale. Ad esempio, se vendi un software di contabilità, crea un pezzo hub-and-speak attorno a “contabilità”. Da lì, concentrati sulle parole chiave a coda lunga e assicurati di possedere le parole chiave “la tua azienda contro la concorrenza”.

Dive Deeper: perché dovresti usare parole chiave a coda lunga nella tua campagna SEO

10) Ti insegnerò ad essere ricco

Ramit Sethi, il fondatore di I Will Teach You To Be Rich , è uno degli esperti di e-mail copywriting più frequentemente citati.

Mentre è celebre per il suo copywriting via e-mail, la vera ingegnosità sta nella ricerca dei suoi clienti. Dato che solo il 40% circa degli esperti di marketing fa effettivamente ricerche sui clienti , questa è una grande opportunità:

ricerca del consumatore

Prima di inserire qualsiasi prodotto nella sua lista, parla con i suoi clienti per vedere se è qualcosa che vogliono davvero e di cui sono entusiasti.

Ad esempio, aveva programmato di aggiungere una funzionalità al suo corso che consentisse ai membri di accedere a un elenco di appaltatori che I Will Teach userà. Sembrava una grande idea, ma si scopre che la gente non era così entusiasta. Questa è stata una risposta esatta che ha ricevuto da uno di loro:

image28

Scrive anche la lingua esatta che usano. Ad esempio, se stai vendendo un corso di marketing ai medici, non usare il termine “clienti”, usa il termine “pazienti”.

Inoltre, usa le e-mail esatte che i potenziali clienti gli hanno inviato per e-mail con le loro obiezioni. Piuttosto che lasciare che queste obiezioni impediscono le prospettive di acquistare, manda una mail mostrando loro perché è non è un’obiezione valida. Ecco un esempio in cui stava vendendo un corso per aiutare le persone a iniziare la loro prima avventura:

image32

C’erano sicuramente molte altre persone che avevano questa obiezione e portandola in primo piano, poteva affrontarla per tutti gli scettici.

Dopo aver svolto un’approfondita ricerca da parte dei clienti, lo inserisce nelle sue campagne di marketing di contenuti multicanale che comprendono video, post di blog, podcast e un sacco di email marketing. In effetti, questa tattica è ciò che lo ha aiutato a generare un lancio di $ 5 milioni in soli 6 giorni!

image35

fonte

Suggerimento da asporto

Ogni campagna di marketing davvero geniale deve iniziare con un’accurata ricerca dei clienti. Solo perché pensi che qualcosa sia un’ottima idea non significa che il tuo cliente pagherà per questo. Parla con loro prima di commercializzare qualsiasi cosa e poi scorri la lingua esatta che usano.

Dive Deeper: come l’autore più venduto Ramit Sethi ha generato $ 5 milioni in 6 giorni (podcast)

11) Più lucido

Glossier è un marchio di bellezza che porta la comunità a un livello completamente nuovo. I loro follower su Twitter sono sostenitori del marchio, quindi la società raramente deve fare qualsiasi marketing da sola.

A differenza di GoPro, che ha offerto un prodotto che si promuove da solo, Glossier ha creato un fedele seguito interagendo con gli utenti di Twitter in un modo molto personale. In effetti, se guardi la loro pagina Twitter in questo momento, sembra una conversazione tra due ragazze che guardano con cura i prodotti per il trucco, non un’azienda che fa un ottimo marketing:

image52

Nota che la maggior parte dei loro feed è composta da retweet dei fan. Ciò riduce il carico di lavoro nel team di contenuti in quanto non devono creare più post; inoltre fornisce prove sociali sorprendenti in modo divertente.

Glossier comprende anche il valore della creazione di una community che incoraggerà i clienti abituali. In effetti, solo un aumento del 5% nella fidelizzazione  può aumentare le entrate di una società del 25-95%.

Suggerimento da asporto

Prova a creare meno contenuti e a investire nella costruzione di relazioni con i clienti. Piuttosto che fare semplicemente omaggi o post “condividi per vincere”, concentrati sulla risposta costante ai commenti, sulla condivisione di qualsiasi menzione del marchio e trasforma i tuoi account social in una comunità. Non prenderti troppo sul serio nel processo!

Dive Deeper: ecco come il traffico freddo, caldo e caldo crea relazioni di successo con i clienti

12) Buffer

Buffer automatizza i tuoi post sui social media, facilitando la condivisione dei contenuti. Il content marketing è la principale strategia di crescita di Buffer e i loro post lo mostrano. Dai un’occhiata all’impegno ricevuto da questi post del 2019:

image40

In un’intervista del 2019, l’amministratore delegato Joel Gascoigne ha dichiarato di aver “esplorato un sacco di canali diversi e trovato il content marketing che era davvero la cosa che alla fine ha avuto una crescita precoce. E anche oggi è un canale enorme per noi. “

Creare contenuti e creare un seguito semplicemente facendo crescere il tuo blog richiederà anni. Pertanto, i fondatori di Buffer hanno fatto qualcosa di unico  : hanno creato quasi 150 post degli ospiti attraverso blog pertinenti e hanno fatto salire alle stelle non solo il loro traffico, ma anche i loro primi 100.000 clienti ! In effetti, sono passati da 0 a 100.000 in 9 mesi !

In effetti, i fondatori di Buffer sono stati inizialmente respinti da pubblicazioni come TechCrunch e Mashable. Dopo che la strategia di blogging per gli ospiti di Buffer ha funzionato in modo spettacolare, la loro app è stata coperta da entrambe le pubblicazioni.

Dopo aver acquisito una certa trazione iniziale, hanno portato il marketing dei contenuti sul proprio blog e oggi scrivono post di blog popolari e approfonditi e hanno persino lanciato un podcast:

image49

Sappiamo tutti che ci vuole molto tempo per ottenere risultati attraverso il marketing dei contenuti, ma uno dei modi migliori per accelerarlo è pubblicare gli ospiti su altri siti ad alto traffico.

Dive Deeper: il potere del guest blogging (e come iniziare!)

Suggerimento da asporto

Non tutti abbiamo un pubblico consolidato. Invece di cercare di crescere dal nulla, prendi la strada della minor resistenza e usa i post degli ospiti per ottenere i tuoi contenuti migliori di fronte ai tuoi clienti ideali.

Prenota la mia consulenza sul marketing dei contenuti gratuiti

 

13) Citofono

L’interfono aiuta le aziende a comunicare con i propri clienti in modo più efficiente. Una delle cose che fanno particolarmente bene è riutilizzare il contenuto.

Ad esempio, hanno un podcast che affronta argomenti chiave di marketing e commerciali. Una volta registrato un episodio, riutilizzano tutto ciò che possono. Prendi questo pezzo per esempio . In quella pagina hai:

  • Una registrazione del podcast stesso con una breve descrizione dell’episodio:

image44

  • Una serie di veloci da asporto che affrontano i punti principali:

image37

  • Una trascrizione completa del pezzo che è stato ben progettato per includere citazioni straordinarie e immagini pertinenti:

image42

Fondamentalmente trasformano un singolo pezzo di contenuto in una risorsa multiuso. L’uso dei contenuti principali per creare pezzi derivati ​​offre maggiori possibilità di classificarsi a pagina uno dei SERP.

Intercom fa anche un buon lavoro nell’usare immagini e grafica nei posti giusti all’interno di un post di blog per aggiungere più valore, o sicuramente più qualità. Ad esempio, in questo pezzo sui chatbot , offrono una GIF per mostrare come funziona:image34Bot operatore interfono

Suggerimento da asporto

Considera come puoi creare meno contenuti, ma spingili su più canali. Prendi un singolo contenuto e riutilizzalo sul tuo blog, social media, video e altro per incontrare il tuo pubblico sul loro canale preferito.

Dive Deeper: la strategia di marketing n. 1 per il 2019: il metodo Content Sprout

14) VaynerMedia

Gary Vaynerchuk (o Gary Vee, come è noto) ha prodotto una delle macchine per contenuti più incredibili di tutti i tempi  – e ha funzionato in modo spettacolare per lui. Dai un’occhiata alla sua popolarità in Google Trends :

image46

Forse ciò che ha maggiormente contribuito al successo di Gary Vee è la sua capacità di abbracciare nuove tendenze (era uno dei primi ad adottare piattaforme social come Facebook e Instagram) e nuovi mezzi, come i video.

Ha iniziato con solo Wine Library TV , un webcast quotidiano che copre tutto ciò che riguarda il vino. Quando si rese conto di quanto funzionasse, ci investì più pesantemente. Successivamente ha iniziato il #AskGaryVee Show nel 2014, dove risponde alle domande della gente su marketing, social media e imprenditorialità, e ora ha il DailyVee Show .

Chiedi a Gary Vee

I suoi video hanno successo in gran parte perché produce contenuti di qualità in un formato (TV) che piace alla gente. Guardare la TV è molto più divertente che guardare un altro video noioso su quanto sia difficile far crescere un’azienda. Pertanto, ha combinato i due per creare un contenuto altamente coinvolgente.

La grande quantità che mette fuori aiuta anche ad aumentare gli abbonati. Oggi ha telecamere che lo seguono e registrano gran parte della sua giornata. Il team suddivide questi video in pezzi di dimensioni ridotte  e rilascia video multipli.

Infine, Gary Vee è genuino nei suoi video. Giura, chiama le persone e non ricopre niente di zucchero. Questo spegne alcune persone, ma crea anche una community più forte con i suoi fan.

Suggerimenti da asporto

  • Adotta rapidamente le nuove tendenze. L’adozione da parte di Gary dei social media nella sua infanzia gli ha dato il sopravvento e ha contribuito a costruire un seguito prima che fosse super competitivo.
  • Il video è ottimo per la narrazione. Ottieni un quadro completo della vita e degli affari di Gary Vee in questi video. Non nasconde le parti dure e affascina le persone.
  • Conosci il tuo pubblico e sii sincero con loro. Gary Vee attira un tipo di persona molto particolare. I suoi video mostrano spesso amore duro e anche lui giura molto. Potresti perdere alcuni follower, ma i tuoi fan ti ameranno ancora di più se sei autentico. Mentre ha molti odiatori, i suoi fan sentono di conoscere la vera Gary Vee, non una versione non autentica.

Dive Deeper: la struttura video utilizzata dalle grandi agenzie per creare video di successo

15) Content Marketing Institute

Il Content Marketing Institute è uno dei maestri nel fare leva sulla ricerca originale. Mentre la maggior parte delle aziende spende migliaia di dollari per costruire backlink, pagare annunci e scrivere contenuti più approfonditi, il CMI ha trovato un modo più veloce per crescere.

Hanno collaborato con i professionisti del marketing e creato i primi benchmark, budget e tendenze in assoluto che riportano i risultati che sono stati abbastanza potenti da renderlo un appuntamento fisso annuale nella loro strategia di marketing:

Rapporto CMI

Dal punto di vista SEO, quel singolo contenuto generato da circa 700 backlink e 91 di questi link sono stati seguiti da oltre 50 siti Web DA tra cui HubSpot, Adobe, Search Engine Journal, Hootsuite e molti altri!

image39

Tuttavia, non è solo SEO e valore di branding.

Il primo impiegato del CMI, Michele Linn , afferma che:

“Quando si guardano le statistiche editoriali, a quali statistiche ottengono più traffico e quali statistiche ottengono il maggior numero di backlink e quali contenuti ottengono il maggior numero di conversioni tramite e-mail, è sempre stata la ricerca.”

Pertanto, la ricerca non solo genera maggiore consapevolezza del marchio e stabilisce un’azienda come leader del pensiero, ma ha anche una correlazione diretta con le conversioni.

Suggerimento da asporto

La prossima volta che non riesci a trovare una statistica per dimostrare un punto che stai mettendo in evidenza con i tuoi contenuti, pensa a come puoi crearla tu stesso. A volte è facile come consultare i dati che sono già disponibili pubblicamente. In caso contrario, collabora con un’azienda che può farlo per te.

16) Oberlo

KISSmetrics è stata una delle prime aziende a diffondere l’infografica ed è diventata famosa per aver generato oltre 16 milioni di dollari di valutazione del traffico . Lavoravano davvero bene quando gli esperti di marketing volevano qualcosa che rappresentasse visivamente il contenuto del loro blog.

Tuttavia, quando le infografiche divennero sempre più popolari, l’ingegnosità svanì e non funzionano più come una volta. Possono anche essere molto costosi da produrre.

Tuttavia, Oberlo , l’app dropshipping di Shopify, ha adottato un approccio unico. Invece di creare infografiche, raccolgono circa 10-20 statistiche per un argomento (diciamo TikTok ) e quindi creano grafici originali per ciascuna statistica (anche se di solito includono una infografica completa in basso):

image67

Quando ho eseguito una ricerca di immagini di Google, guarda quanto spesso le loro immagini vengono ricondivise:

image63

So che funziona, perché ho usato le loro immagini in più occasioni qui sul blog Single Grain.

Suggerimento da asporto

La ricerca originale può essere un processo lungo e noioso. Invece di fare le tue ricerche o persino di creare un’infografica completa, considera solo la creazione di immagini per statistiche già esistenti su un argomento. Ad esempio, se hai creato un modello hub-speak su “mappe di calore” come ha fatto Hotjar, prendi in considerazione l’idea di creare un’altra pagina su “statistiche delle mappe di calore” e creare immagini originali per ciascuna statistica.

17) Spotify

Spotify è un maestro nella personalizzazione.

Offrono e-mail personalizzate, playlist e persino un microsito basato sui dati che celebra le abitudini di ascolto individuali di ogni utente. Tutto su Spotify è personalizzato e nel 2018 hanno lanciato la loro prima campagna ” Wrapped ” in cui gli utenti hanno ricevuto un’e-mail che mostrava loro la musica più ascoltata in un modo simile a una storia:

Playlist fan di Spotify Wrapped

Spotify Wrapped

Dopo il suo successo iniziale, alla fine del 2019 è stata lanciata una nuova campagna “Wrapped” :

image47

Questo ha caratterizzato una campagna narrativa dell’ultimo decennio, ampliata per includere podcast e resa condivisibile. Questo è un ottimo modo per coinvolgere nuovamente gli utenti.

Suggerimento da asporto

La personalizzazione è il modo migliore per aumentare il coinvolgimento con il tuo pubblico. Se puoi personalizzare in base all’azione dell’utente, perfetto! In caso contrario, prova a esaminare i problemi che stanno vivendo piccoli segmenti e come puoi adattare i contenuti alle loro esigenze.

Dive Deeper: come utilizzare la personalizzazione per aumentare l’impatto dell’email marketing

18) Grammatica

Grammarly è un correttore ortografico e grammaticale e un rilevatore di plagio. Il sofisticato software utilizza l’apprendimento automatico per migliorare se stesso utilizzando i dati degli errori comuni degli utenti:

Grammarly

Grammarly si concentra molto sulla fidelizzazione dei clienti. In effetti, molti dei loro post sul blog si concentrano sull’insegnamento agli utenti su come ottenere il massimo dal loro prodotto, il che li mantiene impegnati e continua a pagare l’abbonamento.

Ma l’app insegna anche alle persone a diventare scrittori migliori. Quando l’app sottolinea qualcosa con una linea rossa, ti dice perché hai fatto l’errore. (E sono disposto a scommettere che probabilmente stai commettendo alcuni errori che non hai mai nemmeno saputo!)

image45

In effetti, se fai clic sui tre punti nella spiegazione, ti forniranno persino esempi del problema e delle risoluzioni:

image53

Grammarly invia un rapporto settimanale sui progressi ai clienti per offrire approfondimenti su attività, padronanza e vocabolario, come questo che ho ricevuto:

image48

Queste statistiche sono facilmente condivisibili e aiutano anche ad aumentare l’impegno sociale. Inoltre, ti forniscono un riepilogo degli errori principali su cui dovresti lavorare:

image55

Dive Deeper: 7 consigli SEO per il copywriting per aumentare le tue classifiche nel 2020

Suggerimento da asporto

Pensa a come puoi rendere il tuo prodotto o servizio sia in grado di risolvere i problemi dei tuoi clienti sia di educarli. La creazione di contenuti che offre agli utenti la possibilità di non aver bisogno del tuo strumento, servizio o prodotto può sembrare controproducente, ma costruisce la tua autorità e la fiducia dell’utente in te. Scoprirai inoltre che la maggior parte degli utenti utilizzerà comunque i tuoi servizi come scorciatoia per il successo.

Prenota la mia consulenza sul marketing dei contenuti gratuiti

 

19) Headspace

Headspace è un’app di meditazione e consapevolezza progettata per aiutare le persone a mantenere la concentrazione, evitare il pensiero eccessivo e vivere un’esistenza più pacifica.

image65

Le sessioni di meditazione video sono offerte tramite un’app mobile e YouTube e articoli sull’argomento sono condivisi sul blog del marchio, The Orange Dot :

image62

Tutti gli articoli presentano illustrazioni divertenti e accattivanti che catturano l’attenzione dei lettori e rendono la meditazione e la consapevolezza meno intimidatorie. Hanno investito in un ottimo design simile a tutti i loro canali, dalle immagini dei post di blog alle animazioni di YouTube.

Hanno una discreta quantità di traffico blog (anche se non è da lì che viene la loro vera attenzione):

image56

I loro animatori animati di YouTube ottengono ovunque da qualche migliaio a qualche milione di visualizzazioni ciascuno e gli utenti sono attivamente coinvolti e li adorano!

Ad esempio, questo video ha raggiunto oltre 120 milioni di visualizzazioni:

Allora perché i loro video fanno così bene?

Simile all’allenamento, la maggior parte delle persone è intimidita dalla prospettiva di meditare. Dove dovresti iniziare? Come funziona? E dopo esserti seduto a gambe incrociate, cosa dovresti fare?

Lo suddividono in processi semplici e dettagliati e forniscono anche video interessanti che spiegano perché le persone sperimentano determinati pensieri:

image59

Inoltre, hanno anche sfruttato gli influenzatori e hanno fatto meditazioni live streaming:

image58

La qualità dei contenuti e la coerenza del marchio hanno contribuito a far crescere Headspace a oltre $ 100 milioni di ARR , dimostrando la potenza di contenuti validi e significativi.

Suggerimento da asporto

Produrre un prodotto che risolva un problema con cui molte persone lottano. Una volta ottenuto quel prodotto, mantieni l’immagine e la voce del marchio su tutti i canali, soprattutto se hai dedicato il tempo e gli sforzi per costruire qualcosa di unico. Semplifica ai tuoi utenti il ​​riconoscimento del tuo marchio unico.

Dive Deeper:  la guida completa alla costruzione del marchio (da leggere per gli esperti di marketing digitale)

20) Blogilates

Forse uno dei gruppi di fitness più popolari su YouTube, Blogilates è un POP Pilates online, PIIT28 e un divertente corso di istruzione per scolpire bootcamp. Infatti, la proprietaria, Cassey Ho, ha attualmente oltre cinque milioni di abbonati e la maggior parte dei suoi video riceve visualizzazioni a 6 cifre entro la prima settimana dalla sua uscita:Blogilates YT

Come ha creato questo seguito?

Crea molti contenuti gratuiti (e di altissima qualità) che hanno un impatto che cambia la vita delle persone. In effetti, quando vai sul sito web , non ci sono CTA diretti e pochissimi dei suoi video hanno CTA:

Sito web di Blogilates

Quindi pensa a come puoi creare contenuti che cambiano davvero la vita e dare tutto. Costruire un legame con il pubblico prima aiuta ad aumentare la fidelizzazione dei clienti e riduce le richieste di rimborso.

Inoltre, ha un approccio unico all’allenamento. Non fa appello a persone che vogliono allenarsi per l’estetica; piuttosto, fa appello a persone che vogliono solo sentirsi meglio e vivere uno stile di vita più sano. Prendendo una prospettiva unica, si distingue dal resto dei canali di allenamento e attira le persone che hanno maggiori probabilità di essere clienti per tutta la vita.

Suggerimento da asporto

Se offri qualcosa di veramente utile al tuo pubblico, il coinvolgimento passerà attraverso il tetto. Quindi sfrutta i tuoi utenti più fedeli impostando una versione premium del tuo prodotto. Concentrati sul valore e sull’aiutare i tuoi utenti sopra ogni altra cosa. Fallo e scoprirai che il lato promozionale dei tuoi contenuti si prenderà quasi cura di se stesso.

21) IKEA

Il rivenditore di mobili svedese IKEA ha sempre affrontato il marchio e il marketing da una prospettiva bizzarra. Oltre al suo eccellente blog IKEA Ideas , fornisce anche esempi convincenti su come coinvolgere gli utenti con i contenuti utilizzando le ultime tecnologie:

IKEA

Tuttavia, il loro vero genio sta nella comprensione dei problemi dei loro clienti. Ad esempio, nel 2019 l’IKEA di Dubai ha riscontrato che uno dei maggiori problemi è che ci vuole molto tempo perché molti consumatori arrivino al negozio. La loro risposta? Hanno lanciato la campagna “Acquista con tempo”.

Questa campagna consente ai clienti di utilizzare la sequenza temporale di Google Maps per mostrare il tempo impiegato per raggiungere il negozio. I prezzi degli articoli sono in tempo; per esempio, una sedia potrebbe costare nove ore. Il tempo necessario per raggiungere il negozio viene quindi detratto dal prezzo.

IKEA acquista con il tempo

Sai quel vecchio detto che viene spesso buttato in giro?

IKEA

Guarda il loro annuncio video di 2 minuti:

L’  idea è attribuita alla pubblicità di Ogilvy .

Suggerimento da asporto

I tuoi clienti potrebbero non acquistare il tuo prodotto per motivi legati al prodotto stesso. Come è possibile creare una campagna di content marketing che risolva il nocciolo del problema piuttosto che cercare di rendere il prodotto più attraente? Inoltre, questo è un buon promemoria per fare ricerche approfondite sui clienti prima di lanciare una campagna di content marketing.

Dive Deeper: 42 tendenze di marketing digitale che non puoi ignorare nel 2020

22) Singolo grano

Ogni singolo cliente che abbiamo – come Uber, Amazon e Salesforce – proviene dal nostro content marketing.

Nel 2013, il nostro CEO Eric Siu ha acquistato Single Grain dai fondatori per due dollari (meno del prezzo di un cappuccino!) Quando era negativo. A quel tempo, le entrate dell’agenzia provenivano solo dai servizi SEO, ma con l’aggiornamento di Google Penguin, la nostra formula di successo è cresciuta a spirale e la contrazione dei clienti è andata alle stelle.

Fu allora che decise di concentrarsi sul content marketing .

Oggi, Single Grain è un motore di marketing dei contenuti e siamo in grado di mantenere questo livello di output coerente e di qualità utilizzando il metodo Content Sprout , una tattica che inizia con un grande contenuto (il “seme”) da cui ” sprout “nuove forme di contenuto.

Di solito iniziamo con un video live che viene trasmesso su più piattaforme come Instagram, Facebook, LinkedIn e YouTube. Quindi riutilizziamo tali contenuti sul nostro blog, sui social media, sul podcast e su altri canali.

Ad esempio, quando abbiamo ideato il metodo Content Sprout, abbiamo realizzato un live streaming chiamato “Come UN SOLO pezzo di contenuto può cambiare TUTTO” che è durato circa 40 minuti:

Questo è stato il seme che è poi spuntato in un video pubblicato su varie piattaforme come YouTube e LinkedIn. Dopodiché è diventato anche un post sul blog :

image64

Da lì, abbiamo anche usato l’audio per pubblicare una versione più breve nel nostro podcast di Leveling Up :

image66

Se vuoi provare questa tecnica, ecco un esempio di programma che puoi adottare:

  • Innanzitutto, registra un video in diretta del tuo argomento
  • Quindi crea tre o quattro video YouTube più brevi dal video live più lungo
  • Prendi l’audio e trasformalo in un podcast
  • Ottieni la trascrizione dal video, aggiungi didascalie e pubblica nativamente il video su LinkedIn e Facebook (con i limiti di tempo, a volte abbreviamo il video per questi canali)
  • Crea un video teaser di 30 secondi che collega a Live
  • Usa la trascrizione per creare un post sul blog di 2-3K parole
  • Una volta pubblicato, trasformalo in un post di Instagram Story
  • Se il soggetto lo garantisce, è possibile creare un’infografica

Quindi un video live è appena diventato 13 contenuti su cinque canali.

Ma non era sufficiente solo creare il nostro contenuto; volevamo aiutare gli altri a imparare dai nostri successi ed errori. Quindi oltre al nostro blog, offriamo:

Suggerimento da asporto

Assicurati di massimizzare gli sforzi sui contenuti riducendo al minimo il lavoro in modo da poter ridimensionare efficacemente il marketing dei contenuti. Ciò significa mettere i tuoi contenuti di fronte al tuo pubblico, non importa come preferiscono consumarli: ascoltare podcast, guardare video, aggiungere segnalibri a informazioni informative o leggere post ed e-book. Il metodo Content Sprout ti consente di pubblicare più formati di contenuto su più piattaforme per offrire al tuo pubblico un’esperienza multicanale.

Dive Deeper: come sviluppare una strategia di marketing dei contenuti ad alte prestazioni

Considerazioni finali su questi esempi di marketing dei contenuti

Il content marketing non si basa solo sull’avvio di contenuti. Man mano che lo spazio di marketing digitale diventa più competitivo, è indispensabile pensare a nuovi modi per emozionare e offrire valore ai tuoi clienti.

  • Se i tuoi negozi si trovano in posizioni povere, forse puoi offrire il prezzo dei tuoi prodotti in poche ore, come ha fatto IKEA.
  • Se hai un seguito sociale, prova l’approccio di Glossier coinvolgendo attivamente i tuoi clienti come se fossero i tuoi amici.
  • Forse i tuoi clienti adorano già il tuo prodotto, come GoPro, quindi considera come puoi trasformare i fan in evangelisti del marchio.
  • O forse non hai clienti e stai solo cercando di far crescere il tuo blog? Prova l’approccio di Oberlo e crea immagini dall’aspetto professionale per statistiche con Canva.

Continua a testare vari approcci e dai a ognuno una buona possibilità prima di arrenderti!

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close