Cerca

21 errori da evitare col Blogging nel 2020 (e come risolverli) quando si tenta di far crescere il proprio blog

Ogni blogger di successo ti parlerà degli errori di blogging che hanno commesso nei primi giorni del lancio di un blog.

Al di là di quei primi giorni, ci sono ancora cose che la maggior parte dei blogger di successo (me compreso) cambierebbe se potessimo tornare indietro nel tempo e invertire gli errori di blogging che abbiamo fatto durante il processo di crescita di un blog, dalla scrittura di contenuti cattivi al fallimento nel guidare il traffico, non monetizzare i nostri blog e altro ancora.

Ci sono sempre cose che vorresti aver saputo all’inizio … o decisioni che avresti preso in modo diverso, ora che conosci meglio.

L’avvio di un blog con il piede giusto ti farà risparmiare un sacco di tempo, denaro, seccature e persino aiutarti a evitare le occasioni mancate. Detto questo, ci sono molti errori di blogging che continuano a fare sia i blogger nuovi che quelli esperti, e ne ho fatti alcuni da solo mentre ho cresciuto questo blog con oltre 500.000 lettori mensili.

Voglio aiutarti a evitare di commettere questi errori di blog sia che tu abbia appena iniziato o che stia provando a far crescere il tuo blog, quindi ho creato questa guida.

In questa suddivisione degli errori di blogging più comuni (e su come risolverli se li hai già fatti), ho incluso alcuni degli errori più comuni che i blogger tendono a fare lungo l’intero percorso per costruire un blog redditizio, dall’inizio per ottenere il traffico giusto, monetizzare il tuo sito e oltre.

La mia speranza è che eviterai di commettere questi errori di blogging man mano che avanzi nel tuo viaggio.

21 errori da bloggare da evitare nel 2020 (e come risolverli)

  1. Usando Wix, Squarespace o Weebly invece di WordPress
  2. Scelta del tema WordPress errato
  3. Selezione di una società di hosting non valida
  4. Scegliere un nome di dominio difficile da leggere (o capire)
  5. Usando il nome sbagliato per il tuo blog
  6. Scegliere la nicchia sbagliata su Blog
  7. Scegliere argomenti che non interessano ai lettori
  8. Scrivere senza un contorno
  9. Scrivere e pubblicare in modo incoerente (creare abitudini intelligenti)
  10. Dimenticare gli argomenti di ricerca
  11. Best practice SEO mancanti
  12. Dimenticando la promozione sui social media
  13. Trascurare presto la rete
  14. Dimenticare di tenere traccia dei tuoi progressi
  15. Impiegare troppo tempo per iniziare la costruzione della lista
  16. Non perdere tempo a rispondere ai tuoi lettori
  17. Non pensare a come monetizzare il tuo blog in anticipo
  18. Creazione di contenuto che non converte
  19. Non apprendere gli aspetti più tecnici del blog
  20. Non stabilire le tue priorità
  21. Scoraggiarsi facilmente (e arrendersi presto)

Divulgazione: ti  preghiamo di notare che alcuni dei link sottostanti sono link affiliati e senza alcun costo aggiuntivo, guadagnerò una commissione. Sappi che raccomando solo prodotti e servizi che ho usato personalmente e che sto dietro. Quando usi uno dei miei link di affiliazione, la società mi compensa, il che mi aiuta a gestire questo blog e mantenere gratuitamente tutti i miei contenuti di approfondimento per i lettori (come te).

Ora, approfondiamo la mia guida sui più grandi errori di blog che devi evitare quest’anno.

Fase di lancio: errori del blog da evitare durante l’impostazione del blog

Prima di iniziare il tuo blog , ci sono alcuni errori chiave di blogging di cui essere iper-consapevoli quando inizi a prendere grandi decisioni che portano a conseguenze potenzialmente di lunga durata.

Esaminerò ciascuno di questi primi errori di blog, ti mostrerò come evitarli in anticipo e cosa fare per risolverli se hai già commesso uno di questi errori.

Molto rapidamente, se non hai ancora avviato il tuo blog, segui insieme la mia guida passo passo per lanciare nel modo giusto oggi.


1. Utilizzo di Wix, Squarespace o Weebly anziché WordPress

Errori I nuovi blogger non scelgono WordPress come CMS

Capisco, iniziare con una piattaforma di blog come Wix , Squarespace o Weebly potrebbe sembrare facile (e probabilmente ne hai già sentito parlare prima). Questi siti di blog hanno forti campagne di marketing e c’è una buona probabilità che tu abbia visto i loro annunci su YouTube, attraverso colleghi blogger o sui tuoi podcast preferiti.

E per essere onesti, siti come Wix e Weebly offrono piani gratuiti che li rendono allettanti per i nuovi blogger.

Ma … mentre questi tipi di piattaforme hanno i loro vantaggi – vale a dire che sono gratuiti e facili da usare – hanno anche molti limiti e svantaggi . Se stai utilizzando i piani gratuiti di siti come Wix e Weebly, hai anche a che fare con i loro annunci e il branding sul tuo sito. Non crea un’atmosfera molto professionale e i piani gratuiti non ti danno spazio per far crescere il tuo blog .

Man mano che cresci il tuo blog, supererai senza dubbio le capacità di Wix (anche con un piano a pagamento). Squarespace e Weebly condividono gli stessi problemi. Queste piattaforme sono divertenti con cui giocare e persino sviluppare il tuo stile di scrittura , ma non sono una buona scelta a lungo termine. A complicare le cose, non è facile migrare il tuo blog da una di queste piattaforme su WordPress se vuoi prendere sul serio la trasformazione del tuo blog in un’azienda in futuro.

Invece di utilizzare questi costruttori di siti Web , consiglio sempre ai nuovi blogger di avviare i loro siti utilizzando WordPress ospitato autonomamente.

WordPress self-hosted è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) completamente gratuito su cui viene eseguito oltre il 34% dei siti Web nel mondo. I tuoi unici costi per la manutenzione di un blog WordPress sono l’acquisto di un nome di dominio e un piano di web hosting . Puoi anche acquistare fantastici plugin e temi per estendere le funzionalità e le caratteristiche del tuo blog basato su WordPress, ma il tuo costo iniziale iniziale è estremamente basso con questo percorso.

Ancora più importante, la scelta di WordPress ti darà così tanta libertà nel controllare il futuro del tuo blog, quindi perché non usare WordPress è l’errore di blogging numero 1 qui in questo elenco.

Quando usi WordPress, puoi monetizzare il tuo blog senza restrizioni, personalizzarlo all’infinito, promuoverlo e fare qualsiasi altra cosa tu voglia con esso. Include funzionalità di codifica HTML per una personalizzazione ancora maggiore e puoi raggruppare il tuo sito con plug-in che lo rendono fluido e senza problemi. Ho usato WordPress per gestire il mio blog da quando ho iniziato.

Inizia il tuo blog WordPress nel modo giusto

Dai un’occhiata alla mia guida definitiva Come iniziare un blog (a lato) .


2. Scelta del tema WordPress errato

Diciamo che scegli WordPress per iniziare il tuo blog . Sono al 100% per questo! Ma ci sono ancora alcuni errori di blogging in cui molti nuovi blogger cadono in questa fase quando lanciano i loro blog WordPress.

Il primo è scegliere il tema sbagliato. Sono disponibili molti temi gratuiti ea pagamento, ma non sono tutti uguali.

Alcuni temi di WordPress sono molto limitati e rendono difficile personalizzare il tuo blog, mentre altri renderanno il tuo nuovo sito incredibilmente lento con funzionalità e frammenti di codice non necessari. Mentre puoi sempre cambiare il tema quando usi WordPress, ci vuole un po ‘di pianificazione e lavoro da parte tua.

E mentre tecnicamente è facile cambiare il tema premendo alcuni pulsanti, dovrai tornare indietro attraverso il tuo sito e assicurarti che tutto sia come desideri. Le impostazioni specifiche del tema dovranno essere gestite manualmente quando si passa a un nuovo tema. Potrebbe volerci un po ‘di tempo ed energia per far apparire il tuo sito nel modo desiderato.

Ecco perché paga i dividendi per evitare completamente questo errore di blog – e iniziare con un ottimo tema WordPress fin dall’inizio.

Errore nel blogging La scelta del tema WordPress sbagliato Risolvilo qui

La combinazione che consiglio a tutti i nuovi blogger è il Page Builder di Elementor  associato al loro tema Hello . Entrambi iniziano completamente gratis, sono altamente personalizzabili e ti daranno un blog davvero veloce. Anche i nuovi blogger che non conoscono il codice possono lavorare con questo tema perché Elementor ti consente di utilizzare una semplice funzione di trascinamento della selezione per creare le pagine del tuo blog.

Se vuoi più opzioni, dai un’occhiata ai miei altri consigli qui: 26 migliori temi WordPress per i blogger.

3. Selezione di una società di hosting non valida

Un altro errore che spesso fanno i nuovi blogger è scegliere una cattiva società di hosting. Le società di hosting ti consentono di pubblicare il tuo blog su Internet e in genere iniziano i loro prezzi da $ 3,00 / mese a $ 15,00 / mese per i piani entry level. Senza una società di hosting, il tuo blog non sarà pubblico e i tuoi contenuti non saranno leggibili dal mondo.

Oggi sul mercato ci sono parecchie aziende di hosting eccezionali, le migliori tra cui Bluehost e Dreamhost, ma fai attenzione a chi scegli, perché non tutte le società di hosting offrono le stesse funzionalità, affidabilità o piani di hosting convenienti .

Bluehost Hosting è una buona scelta per i nuovi blogger (Screenshot)

Quando cerchi la giusta compagnia di hosting per alimentare il tuo blog, ecco i fattori che dovresti considerare:

  • Velocità
  • Caratteristiche
  • Sicurezza
  • Supporto
  • Track record

Come ho già detto, le mie scelte migliori per le società di hosting sono state a lungo Dreamhost e Bluehost .

Li uso entrambi con i miei blog e sono stato più che felice con loro quando si tratta di hosting estremamente conveniente che mi offre tutte le funzionalità di cui hai bisogno per far decollare il tuo blog. Queste due società selezionano tutte le caselle e sono entrambe raccomandate dai creatori di WordPress stessi.

Per una recensione completa di queste società di hosting (oltre a poche altre), consulta la mia guida sui migliori piani di web hosting per i blogger quest’anno. Ed ecco un elenco di piani di hosting forniti con opzioni di pagamento mensili .

4. Scegliere un nome di dominio difficile da leggere (o capire)

La scelta di un nome di dominio per il tuo blog è una delle tante decisioni iniziali che dovrai prendere.

Non è la decisione più grande, ma è importante. I nomi di dominio possono essere cambiati in futuro, ma è un po ‘un processo arduo che può essere facilmente evitato scegliendo un buon dominio all’inizio. Ecco alcune cose da tenere a mente quando scegli il tuo nome di dominio:

  • Assicurati che sia disponibile . Puoi farlo con un servizio di registrazione del dominio come Namecheap o usando uno strumento come il generatore di nomi di SmartWP per vedere se il tuo nome è disponibile oggi. Consiglio anche di verificare se il tuo nome è disponibile sui canali dei social media come Twitter, YouTube e Instagram.
  • Rendilo facile da ricordare. Il tuo nome di dominio dovrebbe essere facile da ricordare. Il motivo principale è che desideri che le persone siano in grado di ricordare il tuo URL quando accedono alla barra di navigazione. Anche se non riescono a ricordare il tuo indirizzo esatto, vuoi qualcosa che possano cercare su un motore di ricerca.
  • Usa un nome di dominio facile da scrivere. I nomi di dominio davvero semplici che sono facili da pronunciare, facili da pronunciare e facili da scrivere sono migliori di quelli a lungo complicati. E mentre un’ortografia divertente di una parola può essere unica, questo errore di blog può anche significare che le persone hanno difficoltà a trovare il tuo sito in futuro.
  • Evita di usare nomi di dominio simili ad altri marchi. Questo è un grave errore di blogging da evitare per alcuni motivi. Uno, potresti essere responsabile per azioni legali se usi un nome di dominio simile a quello di un’altra azienda. Amazon, per esempio, lo prende molto sul serio. L’altra ragione è che vuoi che il tuo blog si distingua come un altro. Se il tuo dominio è troppo simile, le persone potrebbero non ricordare chi sei.
  • Usa un generatore di nomi . Se hai problemi a pensare a un nome di dominio per il tuo blog, vai alla mia scomposizione dei migliori generatori di nomi di dominio da sfruttare quest’anno.

Altrettanto importante quanto ottenere il tuo nome di dominio giusto è essere sicuri di evitare l’errore di blogging di scegliere il nome sbagliato per il tuo blog.

5. Utilizzo del nome errato per il tuo blog

Il tuo nome di dominio e il nome del tuo blog condividono qualità simili.

Il nome del tuo blog dovrebbe anche essere interessante, facile da ricordare e correlabile al tuo pubblico e alla tua nicchia. Dovrebbe distinguersi dalla concorrenza, offrire qualcosa di unico al tuo settore e creare un ricordo duraturo con i tuoi lettori.

Il nome del tuo blog non deve essere uguale al nome del tuo dominio, ma molte persone usano lo stesso per entrambi per creare un’esperienza di marchio coerente.

Per la mia guida completa sulla scelta di un nome per il tuo blog (e per evitare l’errore del blog di usare il nome sbagliato), dai un’occhiata qui: come nominare un blog .

Come nominare il tuo blog e 25 nomi di blog Genius

Ho anche incluso 25 esempi di blog popolari che hanno tutti nomi creativi per aiutarti a guidare anche il nome giusto per il tuo blog.

6. Scegliere la nicchia sbagliata su Blog

La scelta di una nicchia per il tuo blog è estremamente importante oggi. E iniziare con una nicchia sbagliata può complicarti le cose in futuro.

Dal momento che questo è uno degli errori di blogging più efficaci che vedo ancora commesso ogni giorno, ho analizzato alcuni dei più grandi errori che puoi fare quando si tratta di scegliere la nicchia sbagliata di cui blog.

Errore di blog di nicchia # 1: blog su qualcosa di cui non sei  appassionato

Potresti già essere a conoscenza di alcune nicchie di blog che sono note per essere più redditizie di altre. Mentre è certamente importante considerare come il tuo blog farà soldi , non raccomando di scegliere arbitrariamente la tua nicchia in base solo alla quantità di entrate potenziali. Questo è un grave errore di blogging che ti invierà lungo il percorso di esaurimento in breve tempo.

Se non hai un interesse personale per il tuo argomento, sarà estremamente difficile scrivere in modo coerente sull’argomento in futuro.

Il tuo cervello non penserà in modo creativo alle nuove idee di post di blog per il tuo sito se la nicchia è noiosa per te.

La migliore soluzione per evitare questo errore di blog è quella di scegliere un’area tematica di cui sei appassionato  .

Tale unità ti aiuterà a produrre il tipo di contenuto che le persone vogliono effettivamente leggere nel tuo spazio e sarai abbastanza impegnato da superare qualsiasi momento difficile.

Errore di blog di nicchia # 2: Blog su qualcosa con cui non hai esperienza

Essere appassionati è estremamente importante, ma non è l’unico fattore da considerare quando si lancia un blog.

Potresti sentirti appassionato di molte cose, ma se non sei anche informato e sperimentato sull’argomento di cui stai scrivendo, i tuoi lettori troveranno presto altre risorse.

La tua autorità su un argomento è uno dei motivi principali per cui le persone visiteranno il tuo blog ancora e ancora. Vogliono sapere che possono fidarsi delle informazioni che stai condividendo e senza quella fiducia, non saranno molto incentivati ​​a tornare.

Questo non vuol dire che devi essere un esperto assoluto nel tuo campo per blog su di esso, ma se le tue conoscenze sono molto limitate, preparati a dedicare molto tempo a cercare e parlare con altri esperti nella tua nicchia se ‘ stai seguendo questa strada.

Ricorda che se non stai attento qui, questo può essere uno degli errori di blog più dannosi, in quanto può influire sulla tua reputazione personale.

Errore di blog di nicchia n. 3: scelta di una nicchia troppo poche persone sono interessate

Questo errore di blogging può essere un po ‘più controverso. Vuoi scegliere una nicchia di cui sei appassionato e in cui hai qualche esperienza, ma non se ci sono solo poche altre persone che condividono il tuo interesse per l’argomento in questione.

Se non hai intenzione di fare soldi con il tuo blog, non c’è problema a scegliere una nicchia senza un vasto pubblico.

Scrivi ciò che ami e connettiti con la piccola comunità di altre persone che condividono i tuoi interessi.

Se vuoi fare soldi con il blog , tuttavia, devi considerare il valore di mercato del tuo blog.

È bello avere una nicchia ristretta, ma non vuoi scegliere qualcosa di così oscuro che la gente semplicemente non la cerca mai.

Se vuoi conoscere il volume di ricerca della tua particolare idea di nicchia, dai un’occhiata a Google Trends come punto di partenza.

Errori da evitare quando si utilizzano i blog di Google Trends

Google Trends è un modo semplice per scoprire cosa è di tendenza per un lungo periodo di tempo.

E oltre a quel semplice controllo, ti consiglio anche di fare qualche ricerca più approfondita sulle parole chiave per convalidare se c’è un pubblico abbastanza grande per la tua nicchia proposta.

Se la tua nicchia ha avuto un volume di ricerca da moderato a alto a un ritmo costante per un lungo periodo di tempo, allora è sicuramente una buona opzione di blog.

Errore di blogging relativo alla nicchia # 4: non scegliere una nicchia chiara

Un altro grave errore di blogging che le persone fanno spesso durante la creazione di un blog non sta chiaramente definendo una nicchia.

Se sei interessato a una miriade di argomenti, sei tentato di riunirli tutti insieme in un blog.

Ha senso non voler limitarti a un singolo argomento, capisco. Potresti avere molti interessi e non vuoi essere limitato a scrivere solo su uno di essi.

Il problema è che senza un focus, le persone non sapranno cosa aspettarsi dal tuo blog, ed è per questo che è uno dei miei principali errori di blogging qui in questo elenco. Perché se stai scrivendo di fotografia questa settimana e gattini la settimana successiva, il tuo pubblico sarà estremamente confuso.

Le persone che vogliono imparare a prendersi cura dei cuccioli potrebbero non avere alcun interesse per le impostazioni di apertura sulla tua reflex digitale Nikon.

Errori nella scelta della nicchia giusta per il blog

Oltre ad attirare un pubblico non corrispondente, corri anche il rischio di cadere nelle classifiche di ricerca di Google se commetti questo errore di blog.

Perché? Google non saprà come classificare il tuo blog e ciò potrebbe potenzialmente danneggiare le tue classifiche.

Una nicchia indefinita influisce negativamente anche sulla tua capacità di monetizzare il tuo blog . È improbabile trovare sponsor quando i tuoi contenuti cambiano sempre. Non vedranno i vantaggi del marketing con te e non sarai in grado di promettere il tipo di pubblico che stanno cercando.

La soluzione a questo errore di blog è però scegliere una nicchia chiara che sia (1) abbastanza ampia da poter creare una vasta gamma di contenuti e (2) abbastanza stretta da poter attirare il giusto tipo di pubblico che bramerà di più il tuo contenuto.

Ho dovuto ovviamente correggere inizialmente facendo questo errore di blog qui sul mio blog.

Mentre il mio blog originariamente era iniziato con diverse aree di interesse tra cui trambusto, scrittura indipendente, produttività, lavoro da casa, lavoro e blog – ho visto impatti SEO negativi di avere una roadmap di contenuti troppo ampia sul mio sito, quindi ho deciso di concentro i miei sforzi principalmente sulla nicchia dei blog.

Sono ancora appassionato degli altri argomenti, ma il mio blog è stato molto utile per restringere la mia attenzione solo sulla mia più grande area di interesse n. 1 dove posso eccellere e distinguermi dalla concorrenza.

Errore sul blog di nicchia # 5: creazione di un blog che è una copia di qualcun altro (o in una nicchia troppo saturata)

Puoi creare un blog in una nicchia molto popolare con un ampio volume di blogger concorrenti, ma il tuo blog deve distinguersi in qualche modo, per non commettere questo errore di blog e cadere nella trappola della creazione di contenuti copione.

Se vuoi costruire un blog redditizio, devi fornire qualcosa di diverso, ma comunque rilevante per i tuoi lettori.

Altrimenti, il tuo blog sarà inghiottito dalla popolarità esistente di altri blog.

Usiamo il settore dei blog di finanza personale come esempio. Ci sono migliaia di blog finanziari su Internet.

Ciò non significa che non puoi scrivere sulla finanza personale, significa solo che devi trovare un’angolazione unica. Significa che devi condividere consigli, saggezza o metodi che non sono scritti come quelli di tutti gli altri.

La finanza personale è una nicchia di forte concorrenza in cui entrare, ma puoi ancora farlo con successo se hai qualcosa di fresco da aggiungere.

Il blogger Bobby Hoyt ha creato un blog di finanza personale quando non stava guadagnando il tipo di reddito che voleva dal suo lavoro di insegnante. Aveva molti debiti da pagare dal college e ha iniziato a scrivere blog sui suoi apprendimenti finanziari al fine di guadagnare qualche soldo in più.

Schermata degli errori da evitare quando si blogga (esempio di un uomo del denaro millenario)

Ha creato il suo blog, Millennial Money Man , principalmente per connettersi con altri millennial su un argomento a cui teneva.

Molti millennial hanno un pesante debito al college quando lasciano il college. Molti di noi hanno anche difficoltà a trovare lavoro dopo la laurea (in grado di gestire il debito e pagare nuove bollette). Trovare qualcun altro che sta vivendo le stesse difficoltà e scrivere blog in pubblico è stato rinfrescante per un pubblico crescente di lettori di Bobby.

Il takeaway qui è che puoi scrivere in una nicchia di blog popolare, ma devi trovare un nuovo modo di affrontarlo.

Copiare il blog di qualcun altro è uno dei peggiori errori di blogging che puoi commettere: non ti darà soddisfazione personale e non porterà nemmeno al successo personale.

Prenditi il ​​tempo di immergerti in una nicchia che stai prendendo in considerazione. Fai le tue ricerche e affina il tuo angolo fino a quando non ti senti abbastanza avvincente da colpire il terreno correndo.

Errori di blogging relativi alla scrittura da evitare (durante la creazione di contenuti) per il tuo blog

Una volta che hai creato il tuo blog, è tempo di arrivare alla parte più divertente: scrivere post sul blog che ti attireranno i lettori (e li terranno impegnati).

Scrivere errori correlati che è possibile effettuare durante il blog

Non esiste un solo modo giusto per scrivere per il tuo blog, ma ci sono sicuramente alcuni modi sbagliati per farlo. Molti blogger non sanno cosa stanno facendo di sbagliato o come risolverlo. Ci sono alcuni errori comuni che le persone fanno quando scrivono, ma non preoccuparti: sono anche facili da evitare.

7. Scelta di argomenti che non interessano ai lettori

Imparare chi è il tuo pubblico non sarà un processo tremendamente facile.

Ci vuole tempo e sperimentazione per imparare ciò che vogliono, anche se aiuta a iniziare con qualche ispirazione per idee per post di blog e formati di contenuti che tendono già a funzionare bene nella tua nicchia.

Il mio miglior consiglio quando si tratta di argomenti è di immaginare cosa sarebbe utile per il pubblico di destinazione.

Quale problema risolve il tuo blog per loro? Quali informazioni stai fornendo loro che saranno utili?

Se il motivo principale per cui si crea un blog è intrattenere le persone, che tipo di storie e aneddoti vorranno leggere le persone?

155 migliori idee per post di blog che attireranno il traffico

La creazione di contenuti è un processo delicato per abbinare ciò di cui vuoi scrivere alle esigenze dei tuoi lettori, quindi perché scegliere gli argomenti sbagliati è uno degli errori di blogging più comuni che puoi fare.

Un blog è contemporaneamente un luogo in cui esprimere te stesso e  un luogo in cui connetterti con altre persone. Ecco perché è fondamentale capire in che modo il tuo blog sta contribuendo alla vita di altre persone quando inizi il processo di creazione dei contenuti.

8. Scrivere senza un contorno

Scrivere una bozza può farti sentire di nuovo al liceo, ma prometto che è un passo importante nel processo di scrittura.

La creazione di un contorno mantiene la tua scrittura sulla buona strada.

Ti dà una direzione chiara e ti consente di eliminare le idee che si allontanano dal tuo asporto principale.

Se vuoi sapere come metto in evidenza i contenuti che tagliano al cuore le esigenze dei miei lettori, dai un’occhiata alla mia guida per scrivere una bozza di post sul blog .

Ho anche incluso un modello gratuito lì in modo da poter creare contenuti killer anche per il tuo blog.

9. Scrivere e pubblicare in modo incoerente (creare abitudini intelligenti)

La frequenza con cui scrivi spesso dipende da quanto tempo puoi ritagliare dal tuo programma.

Alcune persone scrivono meno di una volta al mese per il loro blog e altre scrivono più volte alla settimana (alcune anche ogni giorno).

Se sei l’unico collaboratore del tuo blog, probabilmente non pubblicherai più volte al giorno come i blog e le pubblicazioni professionali che hanno molti scrittori. Potresti essere in grado di impegnarti in un blog a settimana o una volta ogni poche settimane.

Sia che tu scriva frequentemente o raramente, devi comunque trovare un tempo costante per creare nuovi contenuti. Il blog può essere una forma di reddito passivo, ma ciò non significa che puoi aspettarti di scrivere alcuni post sul blog all’anno e raggiungere magicamente un vasto pubblico.

Ecco alcuni motivi importanti per cui dovresti evitare questo errore di blogging e dedicare regolarmente tempo alla creazione di contenuti:

  • Affili il tuo mestiere :  se stai scrivendo solo poche volte all’anno, non ti stai dando la possibilità di crescere come blogger. Ciò di cui sei capace ora crescerà solo mentre pratichi la tua arte.
  • Apprendi dal tuo pubblico : la  creazione di contenuti in corso ti dà la possibilità di imparare in cosa è veramente interessato il tuo pubblico. Senza di essa, la tua scrittura rimarrà stagnante e non toccherà davvero i tuoi lettori, il che può mandarti verso un altro errore di scrittura del blog per i lettori sbagliati.
  • Ti aiuta con le tue classifiche di Google : quasi tutti i blogger di successo ti diranno che i contenuti di alta qualità sono il modo migliore per classificare su Google. Un altro modo di classificare bene è quello di avere un volume elevato di contenuti di forma più breve pubblicati su una base coerente, che può posizionare il tuo blog più come fonte di notizie.

La cosa che voglio che tu porti via a questo errore di blog è che devi creare abitudini intelligenti .

Soprattutto, questo è il consiglio di blog che la maggior parte dei migliori blogger deve condividere. Non devi pubblicare post sul tuo blog ogni giorno, ma devi riservare del tempo per lavorarci costantemente.

Un modo per farlo è quello di creare intervalli di tempo ricorrenti nella tua giornata per lavorare sul tuo blog.

Questo potrebbe avvenire prima del normale lavoro al mattino o dopo aver messo i bambini a letto la sera.

Non importa a che ora funziona meglio per te, stabilire questa abitudine ti aiuterà ad avere più successo con il tuo blog.

10. Dimenticare gli argomenti di ricerca

Errori nei blog da evitare quando si lancia un blog

Potresti conoscere MOLTO sulla tua nicchia, ma non puoi mai sottovalutare quanto sia utile cercare ulteriormente i tuoi post sul blog (prima e durante la scrittura).

La ricerca approfondita è qualcosa che distinguerà la tua scrittura dai blog concorrenti e trascurare di prenderlo sul serio può essere un errore di blogging che influisce negativamente sulla tua fiducia con i lettori.

Ad esempio, nella nicchia dei blog, è essenziale che mi tenga sempre aggiornato con nuove informazioni.

Lo stato della SEO e quali strategie stanno funzionando non rimangono mai gli stessi per anni. Google cambia frequentemente i suoi metodi di algoritmo e ciò che funziona un anno potrebbe non funzionare anche il prossimo. Facendo un sacco di ricerche e sperimentando sul mio blog qui, rimango rilevante per i miei lettori.

Le persone perderanno fiducia nelle tue informazioni se condividi contenuti obsoleti o errati.

Prima di pubblicare, evita questo errore di blog e assicurati di condividere informazioni accurate.

Errori di blogging relativi al marketing da evitare (mentre indirizzi il traffico verso il tuo blog)

Hai creato il tuo blog, hai un nome solido e il tuo contenuto è in fiamme. Ora devi spargere la voce sul tuo blog.

Questa può essere una delle fasi più frustranti del viaggio nel blog, perché ti senti come se stessi facendo un grande sforzo con pochissimo ritorno.

La realtà è che se non riesci a indirizzare il traffico sul tuo blog , potrebbe essere perché stai commettendo uno di questi errori chiave di blog quando si tratta della tua strategia di marketing.

11. Buone pratiche SEO mancanti

Evitare questi errori di blog quando si avvia un blog per la prima volta

Search Engine Optimization (SEO) è un modo fondamentale per generare traffico sul tuo blog. Non utilizzare le best practice SEO è un grave errore di blogging, perché ogni secondo ci sono 67 mila ricerche eseguite su Google e il 93% di tutte le esperienze online inizia con un motore di ricerca.

Senza utilizzare le migliori pratiche SEO e strutturare i tuoi contenuti in modo che siano facilmente digeribili dai motori di ricerca, rischi di perdere un’enorme opportunità di traffico.

Alcune delle migliori pratiche SEO più importanti includono:

  • Effettuare ricerche di parole chiave intelligenti prima di scrivere
  • Comprensione dell’intento dell’utente dietro una query di ricerca
  • Creazione di titoli SEO-friendly che attirano i lettori
  • Utilizzo di collegamenti interni ed esterni in tutti i tuoi contenuti
  • Scrivere una meta descrizione avvincente
  • Ottimizzazione dell’URL della tua pagina

Per informazioni più dettagliate su come gestire la SEO per il tuo blog, dai un’occhiata alle mie 10 migliori strategie SEO per blog , in modo da poter imparare come indirizzare il traffico organico verso il tuo blog.

12. Dimenticando la promozione sui social media

Ho spesso scritto su come i social media possono essere una fonte di traffico a caso, perché anche i loro algoritmi cambiano al volo.

Quello che era il traffico gratuito sulla strada per far crescere il tuo blog , ora è molto più difficile da raggiungere attraverso i social network come Facebook, Instagram e LinkedIn.

Anche se questo è vero, puoi comunque utilizzare i social media per generare interesse per il tuo blog, specialmente se sei ancora nelle prime fasi e stai cercando di acquisire i tuoi primi lettori.

Se riesci a stabilire un’interessante presenza sui social media (su una rete su cui passano i tuoi lettori target), puoi aumentare le tue possibilità di ricevere traffico organico sul tuo blog. Le persone trascorrono molto tempo sui social media ed è un modo per aumentare l’interesse per i tuoi contenuti.

I social media offrono anche alle persone un modo semplice per contattarti, commentare i tuoi contenuti e inviarti messaggi.

È gratuito, quindi non devi pagare per avere l’opportunità di entrare in contatto con i tuoi lettori e adottare un approccio proattivo può generare alcune buone conversazioni.

13. Trascurare presto la rete

Evita questi errori quando inizi il tuo blog

Il networking è stata una delle migliori decisioni che ho preso per il successo a lungo termine del mio blog.

Non solo sono stato in grado di imparare da altri blogger di successo , ma mi ha anche dato l’opportunità di entrare in contatto con un pubblico simile.

Attraverso il mio blog e podcast, sono stato in grado di lavorare con alcune delle persone più interessanti e influenti nel mondo dei blog e del trambusto. Ha arricchito il mio contenuto, aumentato il mio pubblico e mi ha dato la possibilità di entrare in contatto con persone interessate a ciò che sto facendo. Non avviare subito questo processo è un errore di blogging che non puoi permetterti di fare.

Se ti stai chiedendo come fare rete per far crescere il tuo blog, qui ci sono alcuni posti in cui puoi trovare persone:

  • Parla a conferenze  o eventi nella tua nicchia. Esistono molti modi per connettersi con le persone in modo digitale, ma non dimenticare l’opportunità di incontrare persone di persona. Parlare a una conferenza è un modo intelligente per incontrare persone interessate alla tua nicchia. Anche se non sei un oratore ospite a un evento o una conferenza, prenditi il ​​tempo necessario per incontrare persone che la pensano allo stesso modo.
  • Incontra persone nella tua comunità. Ancora una volta, i blogger sono spesso naturalmente inclini a contattare le persone online. È molto importante, ma non dovresti nemmeno respingere le interazioni faccia a faccia. Se c’è qualcosa che ti interessa, prova a trovare persone nella tua città che siano anche nelle stesse cose. Potrebbe esserci già un gruppo abbastanza ampio di persone che amano ciò che ami e questo è un ottimo modo per creare nuove connessioni.
  • Connessioni sui social media. A seconda della tua nicchia, puoi connetterti con persone interessate a ciò che sei attraverso i social media. Prova gruppi di Facebook, cerca hashtag su Instagram e avvia conversazioni con persone simili su Twitter. Inoltre, prova LinkedIn se la tua nicchia corrisponde a questa piattaforma.
  • Comunità online orientate alla nicchia . Queste comunità spesso accettano più l’autopromozione dei gruppi di social media. Alcuni esempi di comunità online sono GrowthHackers  e Business 2 Community . Queste comunità ti danno l’opportunità di fare rete con altre persone interessate al marketing e alle imprese in crescita. Se vuoi trovare qualcosa nella tua nicchia, prova a cercare la tua nicchia + social network .
  • Prova la pubblicazione degli ospiti. Un altro modo di fare rete è attraverso il blog degli ospiti . Puoi creare contenuti per i blog di altre persone e, naturalmente, crea backlink al tuo blog nel processo. Questa è una strategia formidabile per raggiungere un pubblico simile con gli stessi tipi di cose.

Non posso dirvi abbastanza, quanto sia importante iniziare molto presto in rete con gli altri nella tua nicchia. In caso contrario, commetterai un errore di blogging che ti lascerà a fatica a guadagnare trazione per il tuo sito in altri modi.

14. Dimenticare di tenere traccia dei tuoi progressi

Errori nei blog da evitare all'avvio del blog

I nuovi blogger potrebbero non rendersi conto della necessità di monitorare i loro progressi dall’inizio.

Potrebbe non sembrare così importante quando hai solo 12 visitatori (compresa tua madre) che vengono sul tuo blog, ma la raccolta di queste statistiche sarà fondamentale lungo la strada.

Per prima cosa, non saprai cosa è e non funziona sul tuo blog se non stai tenendo traccia di tutti i dati oggi. Potresti avere un singolo post che ottiene un sacco di traffico, ma non lo saprai senza utilizzare gli strumenti di monitoraggio, motivo per cui trascurare di utilizzare gli strumenti di monitoraggio giusti è un grosso errore di blogging che non ci sono scuse da fare.

Ci sono molti strumenti che consiglio ai blogger , ma per scopi di tracciamento, ecco alcuni dei miei preferiti:

  • Google Analytics : questo servizio di analisi è gratuito e pronto per essere utilizzato da chiunque. Tiene traccia di un sacco di informazioni sul tuo blog, incluso il traffico web, da dove proviene il traffico, quali pagine hanno visitato, per quanto tempo sono rimasti e altro ancora.
  • MonsterInsights : MonsterInsights è un plugin per WordPress che funziona con Google Analytics. È un plugin piacevole da usare perché puoi tenere traccia delle tue informazioni tutte dalla tua piattaforma WordPress. Per questo è disponibile una versione gratuita e premium.
  • SERP Robot : questo è uno strumento davvero accurato che tiene traccia della classifica di Google dei post del tuo blog per parola chiave. In altre parole, puoi inserire l’URL del tuo blog e quindi inserire una parola chiave per la quale desideri classificare. SERP Robot ti farà sapere quanto i tuoi post sul blog si classificano per quella parola chiave.

Per ulteriori strumenti da utilizzare sul tuo blog, dai un’occhiata al mio elenco completo dei migliori strumenti di blog  quest’anno.

Errori nei blog da evitare quando si comunica con i lettori

Comunicare con i tuoi lettori è una delle parti più gratificanti del blog.

Errori nei blog da evitare quando si avvia il blog e si riceve traffico

È un modo per aprire il tuo blog, quindi non è solo una conversazione a senso unico con il tuo pubblico. Offre inoltre al tuo pubblico un modo per fornire feedback. Ecco alcuni errori di blogging che i blogger tendono a commettere con la comunicazione.

15. Impiegare troppo tempo per avviare la creazione dell’elenco

Quando si tratta di costruire la tua lista e-mail di iscritti al blog, non puoi mai iniziare troppo presto. L’email marketing è uno strumento incredibile per i blogger e sottovalutare il suo potere (anche all’inizio) è in cima alla nostra lista di errori di blogging qui.

Se non hai familiarità con la costruzione dell’elenco, potresti chiederti di cosa sto parlando.

Costruire un elenco significa semplicemente raccogliere un elenco di abbonati e-mail per il tuo blog.

Le e-mail che invii ai tuoi abbonati possono includere contenuti aggiuntivi, risorse gratuite o semplicemente aggiornamenti su nuovi contenuti sul tuo blog.

Anche una pagina semplice come una newsletter via e-mail come questa può essere un’offerta convincente per i lettori che vogliono più di quello che hai da dire.

Email Newsletter Iscriviti Pagina Errori che puoi fare esempio

Indipendentemente da ciò che invii ai tuoi abbonati, il punto è che hai un gruppo di persone interessate ai tuoi contenuti. Sono esattamente il pubblico che desideri, perché ti seguono per scelta. Senza una mailing list, perdi un’enorme opportunità non solo di far crescere il tuo pubblico, ma di aumentare il tuo impatto su di essi.

Non sei ancora convinto? Pensi che l’e-mail sia morta? Ecco alcune statistiche illuminanti sull’e-mail marketing che ti aiuteranno a capire che ignorarlo è un pericoloso errore di blogging.

Se stai appena iniziando la tua lista e-mail e mantenendo il tuo blog con un budget limitato, ti suggerisco di utilizzare un piano gratuito su MailChimp . È gratuito fino a 2.000 abbonati e c’è un plug-in che puoi utilizzare per WordPress per trasferire facilmente nuove informazioni sugli iscritti dal tuo blog alla tua lista e-mail.

Se hai già una buona lista di e-mail o se prevedi di superare rapidamente i 2000 iscritti, la mia raccomandazione numero uno per uno strumento di costruzione di una lista di e-mail (e molto altro) è ConvertKit .

Sebbene ConvertKit non sia gratuito, sono stato in grado di ottenere molto di più da ciò che ho pagato nel corso degli anni.

Per una spiegazione più dettagliata delle mie strategie di email marketing (e decisioni sugli strumenti), vedere qui: ConvertKit vs AWeber vs Mailchimp: qual è il miglior strumento di email marketing per i blogger?

16. Non perdere tempo a rispondere ai tuoi lettori

Alcuni blogger diranno che non hanno il tempo o l’energia per rispondere ai loro lettori.

Ma ecco il punto … lo capisco come blogger, non puoi fare tutto e devi fare delle scelte difficili su come trascorrere il tuo tempo prezioso . Tuttavia, prendersi il tempo di rispondere a e-mail, messaggi e tweet dai miei lettori è stato uno dei migliori investimenti che abbia mai fatto. In effetti, non trovare il tempo per questo è un errore di blogging che fai a tuo rischio e pericolo.

Perché è così importante rispondere ai lettori? Ecco alcuni dei motivi per cui rispondere a commenti ed e-mail aiuta il tuo blog:

  • Costruisce relazioni. Quando si prende il tempo di rispondere alle persone, le fa sentire apprezzate. Questo è un buon modo per costruire una relazione tra te e il tuo pubblico. Stanno perdendo il loro prezioso tempo per visitare il tuo blog ed è un buon modo per far loro sapere che lo apprezzi.
  • Incoraggia le persone a commentare più spesso. Se le persone sanno che possono farti domande e in realtà riceveranno una risposta, è molto più probabile che prendano il tempo di commentare, interagire con il tuo materiale e condividerlo con gli altri che conoscono.
  • Ti dà il tempo di pensare a ciò che le persone vogliono (e hanno bisogno) dal tuo blog. Passare attraverso i commenti individualmente ti aiuta a imparare molto sul tuo pubblico. Dai loro commenti e dalle conversazioni che conducono, inizierai a risolvere i problemi più urgenti che i tuoi lettori devono affrontare.

Quali sono i tipi di cose che le persone chiedono più e più volte? Rispondi a queste domande con un post di blog completo.

Se non disponi già di contenuti per soddisfare le loro esigenze, sai cosa devi aggiungere al tuo programma di contenuti.

Errori nei blog da evitare durante la monetizzazione del blog

Imparare a fare soldi con i blog è uno dei passi più cruciali nel tuo viaggio sui blog – ed è l’area tematica più frequente in cui mi pongo oggi le domande dei lettori sul campo.

Errori comuni durante la monetizzazione di un blog

Molti blogger vogliono fare soldi con i loro contenuti, ma non sono sicuri di come farlo. Ecco alcuni errori di blog che vedo fare le persone quando tentano di monetizzare un blog.

17. Non pensare a come monetizzare il tuo blog in anticipo

Molti blogger pensano di dover aspettare fino a quando hanno un sacco di traffico per iniziare a monetizzare un blog.

Capisco. In apparenza, sembra un po ‘sciocco cercare di ottenere profitti quando hai solo poche persone che visitano il tuo blog ogni giorno … ma non prendere sul serio il potenziale delle entrate iniziali è un errore di blogging che può portarti lungo il percorso di  mai davvero capire i modi migliori per generare entrate dai tuoi contenuti.

Ecco perché è importante iniziare a sperimentare con la monetizzazione non appena hai traffico sul tuo blog:

  • Crea l’opportunità di vendite anticipate. Anche se i tuoi visitatori sono pochi, c’è ancora la possibilità che qualcuno comprerà qualcosa da te. Il tuo pubblico può essere piccolo, ma può anche essere molto coinvolto o venire da te con un problema molto specifico che puoi risolvere per loro. Prendi un approccio pratico per iniziare conversazioni con i tuoi lettori, imparare da loro e proporre soluzioni one-to-one in cui puoi caricare per il tuo tempo. Potresti addirittura abbandonare l’idea di un modello di business più passivo (come corsi, libri o strumenti software).
  • Il tuo contenuto potrebbe diventare virale. Internet può essere un posto strano e sorprendentemente interessante. A volte non esiste una spiegazione concreta del perché un determinato contenuto diventi molto popolare. Il tuo blog potrebbe non ricevere molto traffico oggi, ma supponi di scrivere un post sul blog che diventa improvvisamente virale. Se hai avuto il tempo di ottimizzarlo per un determinato programma di affiliazione , corso online o prodotto fisico, potresti essere in grado di trarre qualche profitto dall’improvvisa ondata di visitatori.
  • Inizi subito a conoscere i metodi di monetizzazione. La monetizzazione può sembrare un concetto estraneo ai nuovi blogger che hanno abbassato la testa in modalità di creazione di contenuti. Come posso guadagnare dal mio blog? Chi mi pagherà? Cosa succederà se comincio a cercare opportunità di guadagno? Il modo migliore per capirlo è iniziare presto a sperimentare.

Se inizi a testare la tua strada per fare soldi dal tuo blog all’inizio, sembrerà lo stesso di qualsiasi altra cosa che impari a fare.

Per ulteriori informazioni, consulta la mia guida approfondita su come fare soldi blog quest’anno .

Non devi selezionare il metodo assolutamente perfetto dal primo giorno, così come non saprai tutto su WordPress dal primo giorno in cui inizierai a scrivere sul blog. Fa tutto parte del processo di apprendimento e non rovinerai il tuo blog provando diversi modi.

Man mano che il tuo blog cresce, imparerai cosa funziona meglio sia per i tuoi contenuti che per i tuoi lettori.

18. Creazione di contenuto che non converte

Un altro errore di blog che vedo con coloro che cercano di guadagnare dai loro blog è che il contenuto spesso non è molto convincente (o utile per i lettori).

Anche se alcuni lettori arrivano a un articolo sul tuo blog … è possibile che non si sentano abbastanza obbligati da finire il contenuto o intraprendere qualsiasi azione dopo di loro.

Innanzitutto, suggerisco di promuovere SOLO prodotti e servizi in cui credi. La tua scrittura sarà più genuina e non ti sembrerà di provare a vendere i tuoi lettori su qualcosa che non ritieni davvero grandioso. Invece, ti sembrerà di dire a un amico di qualcosa che pensi possa migliorare la sua vita (quando non hai alcuna esperienza personale con essa).

Ciò può significare che devi rifiutare alcune opportunità, ma a lungo termine il tuo pubblico si fiderà di te e rispetterà maggiormente la tua opinione.

La perdurare dell’opportunità di instaurare un rapporto di fiducia con i lettori, nel nome di un rapido guadagno, è uno dei peggiori errori di blogging che puoi fare per la futura redditività del tuo blog.

Il prossimo passo nella creazione di contenuti ad alta conversione è quello di pensare a quale azione vuoi che il tuo lettore intraprenda.

Vuoi che si iscrivano alla tua lista e-mail, effettuino un acquisto, condividano un post sul blog o facciano clic sull’offerta di affiliazione? Qualunque cosa sia, adatta la tua scrittura a questo obiettivo.

Errori di blogging generali da evitare (creazione di contenuti che non si convertono) e come risolverli

Dopo aver scelto il tuo obiettivo, ti consigliamo di utilizzare qualcosa chiamato un metodo a imbuto .

Una canalizzazione di marketing è una serie di passaggi che il tuo lettore eseguirà prima di raggiungere il punto di conversione finale. Ecco un riassunto di base del metodo a imbuto:

  1. Affronta i punti dolenti del tuo lettore . Che problema hanno che il tuo prodotto ti aiuterà a risolvere?
  2. Stabilisci perché puoi aiutarli . Cosa ti rende un’autorità in materia? Che esperienza hai?
  3. Mostra loro come il tuo prodotto o servizio può aiutarti. Fornisci una panoramica completa del perché la tua soluzione funzionerà.
  4. Chiamare all’azione. Includi il tuo invito all’azione in modo che il tuo lettore sappia esattamente come ottenere il prodotto o il servizio che stai promuovendo.

Esistono molti modi diversi di utilizzare il metodo della canalizzazione per monetizzare i tuoi contenuti e non è una formula rigorosa che devi seguire. Il punto principale qui è che la tua scrittura dovrebbe dare ai tuoi lettori un motivo convincente per comprare qualcosa o intraprendere un’azione specifica … e un buon motivo per fidarti della tua guida su quella mossa.

Errori di blogging generali da evitare durante l’esecuzione del blog

Per concludere questo elenco di errori di blogging, ho alcuni passi falsi più generali che i nuovi blogger tendono a fare, mentre iniziano e fanno crescere i loro blog.

19. Non apprendere gli aspetti più tecnici del blog

Non tutti sono un mago della tecnologia e sicuramente non devi esserlo per avviare un blog di successo su WordPress.

Detto questo, è incredibilmente utile imparare alcuni degli aspetti più tecnici del blog, se non altro, in modo da poter risolvere i problemi e risolvere i problemi che si presentano sul tuo blog di volta in volta.

Esempio di errori che non imparano le abilità tecniche

Più sei disposto a investire nell’apprendimento delle meccaniche del blog, più sarai in grado di personalizzare il tuo blog e risolvere eventuali problemi imprevisti che si presentano.

Non devi sapere tutto dal primo giorno (o persino imparare tutto), ma col passare del tempo sarai contento di aver preso il tempo di imparare come apportare semplici modifiche al tuo blog.

Per fortuna, ci sono tonnellate di risorse utili per guidarti sia qui sul mio blog che altrove online.

20. Non stabilire le tue priorità

Ora che ti ho dato un lungo elenco di errori di blog da evitare … Capirei se potresti sentirti un po ‘sopraffatto.

Ci sono molte parti in movimento coinvolte nella gestione di un blog redditizio e guardarle del tutto può sembrare di scalare una montagna.

Ecco perché voglio assicurarti che come blogger non puoi gestire tutto tutto il tempo.

Realisticamente, anche se hai lavorato a tempo pieno sul tuo blog, semplicemente non riuscivi a tenere il passo con tutto ciò che è in questa lista il 100% delle volte.

Hai una vita personale che conta, una famiglia con cui trascorrere del tempo e potresti avere un lavoro a tempo pieno oltre al tuo blog. Non puoi aspettarti di dedicare tutto il tuo tempo al blog.

Pertanto, è necessario scegliere ciò che è più importante per te.

  • Forse rispondere ai tuoi lettori non è ancora nelle tue carte. O forse puoi scegliere un giorno e un’ora specifici che dedichi a rispondere alle domande, invece di provare a riscrivere immediatamente tutto quando arriva.
  • Forse hai solo il tempo di inviare un’e-mail ai tuoi abbonati una volta al mese o una volta ogni pochi mesi.
  • Puoi scegliere di controllare le tue analisi ogni poche settimane per un rapporto anziché monitorarlo quotidianamente.
  • Per creare contenuti davvero straordinari che hanno la possibilità di classificarsi bene nelle ricerche di Google, potrebbe essere necessario più tempo.

Finché stai rispettando un programma e un chiaro elenco di priorità che si collegano ai tuoi obiettivi più importanti, concediti il ​​tempo necessario.

Sei il più familiare con il tuo blog e le tue esigenze personali, quindi non commettere l’errore di blogging nel provare a fare tutto.

Stabilisci le tue priorità e non preoccuparti di soddisfare ogni potenziale esigenza del tuo blog proprio qui, oggi.

Ricorda, il blog è un gioco lungo. Crea un elenco di priorità e analizzalo nelle settimane e nei mesi a venire.

21. Scoraggiarsi facilmente (e arrendersi presto)

Bloggare può riempire il tuo cuore con la sensazione di successo … e altre volte, può farti sentire molto basso.

Se hai confrontato il tuo blog con altri blog nella tua nicchia, potresti trovarti a chiederti se il tuo sito avrà mai tanto successo quanto gli altri.

Questi sentimenti di dubbio e scoraggiamento fanno deragliare molti blogger dal continuare a riversare duro e dedicato lavoro nei loro blog: l’atterraggio è esattamente qui alla fine del mio elenco di errori di blog che non puoi permetterti di lasciarti cadere.

Ecco la verità: non tutti avranno un successo durante la notte con i blog.

In realtà, la maggior parte dei nuovi blogger impiegherà da 3 a 6 mesi di sforzi costanti prima di iniziare a ottenere una quantità significativa di lettori e un pizzico di entrate in arrivo.

Quando ho iniziato il mio blog, non avevo idea di come guadagnare da esso. Dopo aver impiegato un anno di tempo, energia e lavoro intenzionale a fianco del mio lavoro quotidiano, ho finalmente iniziato a generare una piccola quantità di entrate dal mio sito. Il livello di successo che sono stato in grado di raggiungere ha impiegato oltre 6 anni per svilupparsi e aggravarsi su se stesso.

Se qualcosa non funziona con il tuo blog, preparati ad essere flessibile. Preparati ad imparare. Sperimentare. Per fallire e riprovare.

Quello che inizi a fare oggi non deve essere il modo in cui fai le cose per sempre.

Fai le tue ricerche, ascolta i consigli di altri blogger di successo e prenditi del tempo per provare nuove strategie.

Usa i trionfi degli altri per ispirarti a lavorare di più e ad imparare di più … ma non lasciare che schiacci il tuo entusiasmo o che ti lasci andare.

Puoi rendere il tuo blog un successo, ma sarà una sfida e ti posso garantire che ci vorrà uno sforzo costante per le settimane, i mesi e gli anni a venire.

Considerazioni finali sugli errori più grandi del blog da evitare

Errori di blogging generali da evitare e come risolverli Esempio di computer

Ognuno commette alcuni errori di blogging quando hanno appena iniziato e anche se segui attentamente la mia guida, probabilmente prenderai una o due decisioni che in seguito vorresti aver fatto diversamente.

Ma va bene.

Tutti commettiamo errori di blogging, anche quelli di noi che lo fanno da anni (me compreso) 👋

Tuttavia, con questa guida per aiutarti a indirizzarti nella giusta direzione per evitare alcuni degli errori di blog più costosi, il mio obiettivo è quello di accelerare i tuoi progressi e accendere il tuo entusiasmo.

Usa i miei oltre 6 anni di esperienza nel blog per aiutarti a creare un blog meglio preparato per iniziare a correre e iniziare ad attirare più lettori, più velocemente.

Per una guida più completa sull’avvio di un blog (nel modo giusto), leggi la mia guida definitiva su come iniziare un blog  quest’anno.

È un tutorial passo-passo fruibile ricco di informazioni facili da capire, anche per i blogger nuovi di zecca.

Sei pronto per iniziare ed evitare di fare questo tipo di errori di blog nella tua azienda?


Quali errori di blog mi sono perso?

Quali sono alcuni errori di blogging che hai  commesso durante il tuo viaggio?

Qualcuno di cui non abbiamo parlato qui di cui vuoi mettere in guardia altri blogger?

Inserisci i tuoi errori nei commenti qui sotto 🙂

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close