Cerca

16 tendenze di Branding per aumentare l’Awareness nel 2020

Ogni giorno i tuoi clienti sono bombardati da marchi. Con Internet praticamente nelle tasche di tutti, è più facile che mai raggiungere i clienti e aumentare la consapevolezza del tuo marchio aziendale, ma questo pone un problema per te: come puoi far risaltare il tuo marchio tra la folla? Come puoi assicurarti che le persone interagiscano con il tuo marchio nel mare di loghi, meme, pagine di social media, siti Web, infografiche e simili?

La risposta è semplice : implementare le tendenze del marchio , ma richiede un po ‘di lavoro.

Fin da quando i marchi esistono, ci sono state tendenze di branding, quindi ci vuole un delicato equilibrio tra nuovo e fresco e provato e vero per trovare il punto debole per la tua attività particolare. Fortunatamente per te, quando si tratta di aumentare la consapevolezza del marchio, BrandBucket  ha le informazioni e le risorse necessarie per ottenere l’impatto più significativo.

Una cosa importante da ricordare del tuo marchio è che fondamentalmente è chi sei come azienda. Quali sono i tuoi obiettivi? Cosa ti interessa? Come vuoi fare la differenza nel mondo? Quando sai chi e cosa è la tua attività, puoi commercializzarla meglio e acquisire maggiore consapevolezza.

Le seguenti 16 tendenze del marchio continueranno a guadagnare terreno nel 2020 e vorrai provarne una (o tutte!) Per te.

16 tendenze del branding per aumentare la consapevolezza nel 2020 e oltre

1) Vai vintage

Il vintage non è una novità (gioco di parole), ma è stata una delle tendenze di stile più popolari e durature degli anni 2010. Nonostante la sua popolarità, il marchio vintage è ancora un ottimo modo per distinguersi, soprattutto quando si tratta del logo e del design della confezione.

Come fai a “diventare vintage”? Ci sono alcune regole da seguire quando si crea un design vintage:

  • Attenersi a un’immagine singola (disegnata a mano) : questa immagine dovrebbe essere qualcosa che rappresenta in modo univoco il tuo marchio. Se la tua azienda vende accessori per la nautica, considera l’ immagine disegnata a mano di una canoa o di una barca a vela. Avere questa immagine racchiusa in un emblema o una cornice che presenta anche il nome della tua attività.

logo vintage disegnato a mano

  • Aggiungi una data “stabilita” : la maggior parte dei loghi vintage sono individuati dalla dicitura “Est. 1848 ”(o qualunque anno sia stato avviato il business). Anche se questo è il primo anno di vita della tua attività o sei molto nuovo, un anno stabilito richiama i loghi aziendali “olde timey” in cui l’anno stabilito è sempre stato una parte significativa del design.

logo vintage

  • Usa un aspetto invecchiato : il fascino principale del design vintage è che sembra, beh, vintage. Con questo in mente, assicurati di fornire un effetto alterato alla tua immagine e alle tue scritte che faccia sembrare vecchio il logo.

Ulteriori informazioni: elenco di controllo in 10 passaggi per il marchio digitale per le PMI

2) Rendilo visivo

Molte persone trovano i contenuti visivi più coinvolgenti dei contenuti che contengono molto testo, quindi includere grafica e immagini nei tuoi blog, articoli, post sui social media e persino il tuo logo sono tutti un passo nella giusta direzione. Il contenuto che contiene una o più immagini ha un livello di coinvolgimento 2,3 volte superiore rispetto al contenuto senza immagini, quindi usa questa tendenza anche a vantaggio del tuo marchio :

immagini vs nessuna immagine

Approfondisci: SEO trascurato: ottimizzazione di immagini e video per la ricerca

3) Prova i loghi mutaforma

Quando pensi al logo di un’azienda, di solito non pensi al cambiamento. I loghi sono pensati per essere l’ancora di un marchio , l’unico pezzo riconoscibile in mezzo a qualsiasi cambiamento che potrebbe subire la tua attività. Ricordi quando Slack ha cambiato il proprio logo e Twitter si è arrabbiato ?

Logo Slack

Questo potrebbe farti pensare che lasciare il tuo logo da solo sia la migliore linea d’azione, ma Slack era in anticipo sul gioco. Cambiare il tuo logo mantiene il tuo marchio fresco ed eccitante, e sempre più aziende stanno creando diverse versioni del loro logo invece di quella tradizionale.

I tuoi diversi loghi possono essere per varie applicazioni: uno per il tuo sito web, uno per la tua app, uno per i tuoi social media e anche diversi per i diversi dati demografici dei clienti (bambini vs adulti, single vs famiglie):

diversi loghi Disney

Insomma, puoi cambiare il tuo logo a seconda delle tue esigenze. Anche se tecnicamente puoi avere tutti i loghi che desideri, ti consiglio di averne tra tre e quattro per ottenere i migliori risultati.

Contenuti correlati: [Studio sulla crescita] Slack: la crescita delle app aziendali più rapida nella storia

4) Diventa futuristico con forme astratte

Se il vintage non fa per te, perché non diventare un po ‘futuristico con forme astratte e geometriche? C’è qualcosa di molto moderno nelle forme astratte, nelle griglie e nelle linee rette, e ognuna può dare al tuo marchio un nuovo aspetto rinfrescante. Abbina le tue forme e linee a una combinazione di colori che rappresenti bene il tuo marchio:

logo futuristico

5) Prova un mix di vecchio e nuovo con Pixel Art

Quindi forse non ti piacciono né il vintage né il futuristico. Fortunatamente, le opzioni sono infinite. Una tendenza del marchio che racchiude sia il fascino del vintage che la modernità del futuro è la pixel art. La pixel art è vista come eccitante e retrò ed è una tendenza del marchio costantemente popolare. Conosciuta anche come arte a 8 bit, la pixel art consiste nell’utilizzo di quadrati monocromatici (cioè pixel) per creare un’immagine che rappresenti il ​​tuo marchio. In alternativa, puoi scrivere il nome del tuo marchio in pixel, rendendo il tuo logo l’arte :

CASA iTEA

Clicca qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

6) Non lesinare sui dettagli

Per alcuni marchi, la semplicità è affascinante. Per altri, i dettagli intricati funzionano meglio. I loghi dei marchi altamente dettagliati sono solitamente ispirati agli stili art déco e barocco e possono essere eseguiti con illustrazioni disegnate a mano che includono tecniche che conferiscono maggiore profondità e drammaticità a un’immagine. Questo poster per The Merry Widow è un perfetto esempio:

Il poster della vedova allegra

Un sacco di svolazzi, abbellimenti, piccoli dettagli come piume, foglie, fiori, ciglia e capelli, linee parallele, motivi e frullati ad incastro, tratteggio incrociato e ombreggiatura delle linee sono tutti ottimi dettagli da aggiungere per far risaltare il tuo marchio :

Logo DevOpsDays

Approfondisci: 7 errori nell’interfaccia utente e nella UX che ti costano il coinvolgimento

7) Sii audace

Un marchio audace è un marchio memorabile, quindi non aver paura di rischiare con la tua immagine. Questo può essere eseguito utilizzando fotografie drammatiche, disegni drammatici o opere d’arte che utilizzano colori, linee e motivi audaci. Questi due loghi molto riconoscibili ( MTV e The Rolling Stones ) non hanno paura di essere audaci:

Loghi MTV e The Rolling Stones

Per saperne di più: la guida completa alla costruzione del marchio (da leggere per i professionisti del marketing digitale)

8) Usa lettere fantasma

Lettere fantasma, o tipografia in cui il contorno di una lettera ha interni trasparenti, che consentono allo spettatore di vedere oltre le lettere sull’immagine di sfondo è una tendenza che sta crescendo in popolarità. Le lettere fantasma possono essere un’ottima tendenza di branding per le aziende con nomi e immagini del marchio univoci:

Lettere fantasma

9) Meno è meglio con il neo minimalismo

C’è una certa semplicità nell’aspetto minimalista che può rendere il logo di un marchio più memorabile. Il neo-minimalismo è un minimalismo ulteriormente ridimensionato: ci sono meno dettagli, molto più spazio negativo e immagini e scritte sono usati con parsimonia. Questo look denota un’atmosfera ordinata che è semplice e avvincente, come con questo logo di Lux Capital :

Lux-Capital-Branding

10) Distinguiti con il 3D

In questa era moderna e tecnologica, non puoi davvero sbagliare con il 3D perché può essere eseguito in molti modi. Puoi animare il tuo logo 3D e la grafica del marchio per renderlo più emozionante, puoi disegnare a mano un’immagine e un logo 3D per un tocco moderno e vintage, puoi creare elementi visivi attorno a immagini 3D e puoi portare una ventata di ” real life ”al tuo brand grazie alla possibilità di arte fotorealistica.

L’utilizzo di immagini 3D è un ottimo modo per distinguersi perché è una forma d’arte accattivante che stupisce gli spettatori e dà un’aria drammatica:

Tipografia 3D

Clicca qui per scaricare subito la tua guida gratuita!

11) Usa lo spazio negativo

L’anno scorso, l’utilizzo dello spazio negativo sembra guadagnare sempre più popolarità tra i marchi quando si tratta dei loro loghi. Dalla sinossi digitale :

“Nell’arte e nel design, lo spazio negativo è lo spazio di sfondo intorno e tra il soggetto di un’immagine. Ad esempio, in un’immagine di una palma contro il cielo, la forma dell’albero è lo spazio positivo. Il cielo e lo spazio tra i rami e le foglie è lo spazio negativo “.

Martini House mostra un brillante uso dello spazio negativo nel loro logo :

Marchio dello spazio negativo di Martini House

12) Crea un hashtag accattivante

Non puoi davvero fare affari nel 2020 senza un hashtag . Gli hashtag sono un’ottima strategia di branding perché rendono tutti i post della tua attività facili da trovare e navigare con l’aiuto di una singola frase o idea accattivante. Tutti i tipi di marchi utilizzano hashtag ora per mantenere i loro contenuti collegati anche quando sono diffusi su Internet, come questi esempi di Serena e Lily :

Hashtag di Serena e Lily

Approfondisci: prendere decisioni basate sui dati per una migliore UX del sito web

13) Metti il ​​tuo marchio su divertenti omaggi

Tutti amano le cose gratuite, che è un ottimo modo per far conoscere il tuo marchio. Se ti diverti con omaggi con il tuo logo blasonato da regalare a clienti fedeli o potenziali, sfruttali al massimo. Le cose gratuite possono essere qualsiasi cosa, da cappelli e t-shirt a portachiavi e cordini, ma più sono unici e rilevanti per il tuo marchio, meglio è , come questi barattoli di menta creativi con il numero di telefono di AAA sopra:

Omaggio AAA con logo

Approfondisci: come commercializzare la tua startup quando nessuno sa chi sei

14) Costruisci le tue abilità narrative

Parte della vendita del tuo marchio è commercializzare la storia del tuo marchio. Investire un po ‘di tempo nell’imparare a diventare un narratore migliore leggendo di più, ricercando come i concorrenti raccontano le storie, osservando le vecchie tendenze della narrazione nel mondo dei media e del marketing e prestando attenzione agli spot pubblicitari e ad altri annunci che raccontano una storia avvincente in un breve periodo di tempo.

Questa Budweiser commercia l è un eccellente esempio di narrazione con solo immagini e una canzone:

Questi suggerimenti su come raccontare una buona storia  possono aiutare anche te.

Approfondisci : 13 migliori pubblicità del Super Bowl di tutti i tempi: ciò che la tua azienda può imparare da loro

15) Mostra un po ‘di personalità!

Sebbene i social media abbiano lo scopo di connettere le persone in tutto il mondo, possono anche rendere facile nascondersi dietro la maschera aziendale. Ma essere reali e mostrare chi sei veramente guadagna fiducia e relazioni tra azienda e clienti, quindi costruire una voce unica che sembri un vero essere umano può fare un’enorme differenza.

Prendi alcuni suggerimenti dalla pagina Instagram di Netflix :

Netflix

la pagina Twitter di Wendy :

Twitter di Wendy

In conclusione: le persone preferiscono interagire con le persone, anche online.  

16) Fai squadra con un influencer fuori tempo

La popolarità va bene, ma potresti voler estendere il modello Instagram con migliaia di follower per il tuo marchio particolare. Il miglior influencer è qualcuno che si adatta al tuo marchio. Se vendi gelato, probabilmente non vuoi che un influencer del fitness collabori con te perché può inviare messaggi contrastanti. Cerca gli influencer bizzarri e un po ‘ insoliti che hanno un seguito unico che è più adatto al tuo marchio.

Immergiti più in profondità:

Pensieri finali

Sviluppare un tono, sia attraverso l’immagine che la voce del tuo marchio, che rifletta chi sei come azienda e gli esseri umani dietro l’attività ti aiuta a distinguerti dalla miriade di marchi che semplicemente punteggiano la loro I e attraversano la loro Ts.

Gioca con queste 16 tendenze di branding per aumentare la consapevolezza della tua attività nel 2020 e oltre. Usali tutti o scegline alcuni adatti a te e guarda crescere la tua attività!

Open

info@ibdi.it

Close