Cerca

13 migliori Design per Email ed esempi accattivanti e attraenti del 2020

Ecco 13 suggerimenti ed esempi di progettazione per l’ email marketing che li implementano bene:

1. Mantieni il tuo design coerente con lo stile del tuo marchio

Proprio come riconosci i tuoi amici o la famiglia dal loro volto, le persone ricordano la tua attività con il tuo marchio. Creando un marchio coerente nelle tue e-mail, contribuisci a rafforzare il riconoscimento del marchio e a stabilire una relazione più forte con i tuoi lettori. Quella relazione, se curata correttamente, li farà tornare da te per i loro bisogni.

Mentre potresti cambiare elementi come il colore, alcune caratteristiche del design dovrebbero rimanere coerenti. Ad esempio, includi il tuo logo nella parte superiore di ogni email. Se il tuo marchio ha una voce informale e amichevole, mantieni quella voce coerente nelle tue e-mail. Se la tua azienda ha un sito Web minimalista, usa molto spazio bianco e immagini e testo minimi. Anche la tua linea di firma dovrebbe essere marchiata. I lettori non dovrebbero essere sorpresi dal modo in cui queste funzionalità compaiono nella tua e-mail.

JetBlue , ad esempio, ha un tono casual e divertente sul suo sito web. Non ha paura di infrangere la punteggiatura e le regole grammaticali, come facciamo in una conversazione informale con gli amici. Il risultato è un tono accessibile che aiuta a costruire relazioni individuali con i lettori. JetBlue estende quel tono alle sue e-mail, quindi aggiunge altre funzionalità di design che promuovono il riconoscimento del marchio, incluso il posizionamento del logo in cima a ogni e-mail e l’utilizzo dei colori del marchio il più possibile.

Esempio di e-mail jetBlue

Esempio di email JetBlue. fonte

Suggerimento professionale: se non hai ancora un logo, puoi ottenerne uno progettato in pochi secondi da Tailor Brands . Basta visitare la pagina Logo Maker di Tailor Brands e compilare un breve questionario. I marchi su misura genereranno quindi alcuni loghi tra cui scegliere. Dopo aver scelto un logo, iscriviti a un piano logo (a partire da $ 3,99 al mese) per funzionalità aggiuntive come la possibilità di adattare il logo per campagne stagionali, aggiungere filigrane e ridimensionare il logo secondo necessità.

2. Sii conciso e chiaro

In media, hai circa 11 secondi prima di perdere l’attenzione dei tuoi lettori. I lettori sono anche più attratti dalla grafica che dalla copia, quindi i loro occhi probabilmente graviteranno prima sulle immagini. In poche parole, ti resta poco tempo prezioso per invogliare i lettori a fare clic sul tuo CTA. Ciò significa che dovrebbe essere facilmente consumabile con un semplice messaggio che persuade senza perdere tempo con un messaggio confuso.

Secondo uno studio di Boomerang , le e-mail tra 75 e 100 parole (circa cinque frasi) hanno un tasso di risposta del 51%, mentre quelle con 200 parole hanno un tasso di risposta del 48%. Inoltre, la scelta della parola è importante. Le e-mail scritte a livello di lettura di terza elementare hanno un tasso di risposta superiore del 36% rispetto a quelle scritte a livello di lettura universitaria. Per un tasso di risposta simile, mantieni la riga dell’oggetto e i titoli tra tre e quattro parole.

Ad esempio, la comunità di cucina online FOOD52, usa un linguaggio semplice. Usa parole a una sillaba che un bambino di terza elementare potrebbe capire. Non si parla di parole del settore come “cucina”. Invece, lo mantengono semplice con il “cibo”. Invece di “discutere”, usano “parlare”. La copia della posta elettronica contiene in tutto poco più di 80 parole. Il titolo è di quattro semplici parole: “Siamo tutti amici qui”.

Food52 Esempio di email

Food52 Esempio di email: conciso e chiaro. fonte

3. Usa due colori contrastanti

Oltre ai pulsanti CTA a contrasto, usa il contrasto in tutta la tua e-mail per evidenziare le parti chiave della tua e-mail. Per evitare un effetto caotico che distrae dal tuo messaggio, il contrasto dovrebbe essere limitato a due colori per il corpo principale del tuo disegno e-mail. L’uso di una ruota dei colori digitale aiuta a garantire che i tuoi colori funzionino bene insieme. Il contrasto rende anche più facile la lettura della tua e-mail per coloro che potrebbero avere problemi di vista come daltonismo.

Se hai già selezionato colori di marca complementari, usa spesso questi colori per aumentare il riconoscimento del marchio nei tuoi lettori. A volte puoi deviare per un effetto più stagionale (come ha fatto Harry nel suggerimento n. 4) per creare rilevanza. Un modo semplice per capire i migliori colori contrastanti è usare una ruota dei colori digitale. Usa uno strumento gratuito come Color Calculator per testare facilmente diversi colori. Scegli semplicemente un colore nel primo passaggio, quindi scegli un’opzione complementare.

Interfaccia calcolatrice colore

Scelta di colori complementari a contrasto utilizzando la calcolatrice dei colori. fonte

Suggerimento professionale: per garantire che i colori scelti evidenzino il messaggio chiave per tutti i lettori, installa un’app come Color Oracle (disponibile su macOS, Linux e Windows). Una volta installata, l’app posiziona un menu a discesa nella parte superiore del browser che consente di scegliere diversi tipi di daltonismo. Scegli un tipo di daltonismo (Deuteranopia, Protanopia o Tritanopia), per visualizzare la tua e-mail attraverso questo obiettivo per garantire la leggibilità ai lettori con disabilità visive.

4. Includi pulsanti Call to Action (CTA) che attirano l’attenzione

I pulsanti CTA e-mail vengono spesso utilizzati per riportare il tuo lettore e-mail sul tuo sito Web o una pagina di destinazione dell’offerta, quindi invogliarli a completare un’azione. Per raggiungere gli obiettivi di marketing, un pulsante CTA è la parte più importante della tua e-mail e tutte le altre copie e-mail dovrebbero concentrarsi sul fare clic sul lettore. Mentre fare clic sul pulsante potrebbe essere una piccola conversione, di solito è il primo passo per una conversione più grande. Per essere efficaci, rendili audaci, allettanti e chiari.

Il tuo CTA dovrebbe dire ai tuoi lettori quale valore possono ricevere facendo clic sul pulsante. Invece di “Fai clic qui”, prova il testo del pulsante che promette valore come “scarica il nostro e-book gratuito” o “ottieni una demo gratuita”. Per assicurarti che i tuoi lettori vedano il tuo pulsante, usa un colore del pulsante in contrasto con il resto della tua e-mail. Se hai uno sfondo blu di posta elettronica, ad esempio, considera un pulsante arancione.

Harry – un marchio di rasoi da uomo – voleva presentare agli abbonati il ​​suo nuovo set regalo invernale. Per mostrarne la stagionalità, ha scelto un fantastico sfondo verde e blu per le vacanze. Quindi, ha spiegato il valore al lettore: un dono semplice da acquisire per qualsiasi uomo nelle loro vite. Il suo invito all’azione era semplice ma allettante: “Hai ancora bisogno di un regalo? Non è troppo tardi.” Sotto, un pulsante arancione brillante contrastava con uno sfondo blu e invitava i lettori a “Acquista ora”.

Harry's Winter Set Esempio di email con il pulsante CTA

Harry’s Winter Set Esempio di email – Pulsante CTA. fonte

5. Focus sulla personalizzazione

Le campagne e-mail a misura unica non generano solitamente conversioni. Per questo, è necessario personalizzare il tuo messaggio. Secondo Instapage , sebbene il 70% dei marchi non personalizzi le e-mail, i marchi che godono di una percentuale di clic superiore del 27% e di una percentuale di transazioni sei volte superiore . Per fare questo, prima segmenta la tua lista di abbonati in base alle esigenze e agli interessi dei lettori, quindi scegli una lista e crea un messaggio ricco di valore solo per loro. Ripeti per tutti gli elenchi.

Strumenti come Constant Contact consentono di assegnare gli indirizzi e-mail raccolti tramite moduli di acquisizione e-mail ai propri elenchi designati. Questo crea elenchi di abbonati segmentati in base al contenuto visualizzato dagli utenti al momento dell’iscrizione. Un elenco potrebbe riguardare le persone che hanno inviato la propria e-mail per scaricare l’e-book del prodotto. Da lì, usa i modelli di email di Constant Contact e il builder drag-and-drop per creare e-mail che salutano gli abbonati per nome e attirano i lead per acquistare quel prodotto.

Molti marchi di e-commerce scavano più a fondo. Ad esempio, poiché le persone si iscrivono a Birchbox per provare nuovi prodotti di bellezza su base mensile, Birchbox sa che i loro clienti sono sempre alla ricerca del prossimo prodotto che li delizierà. Pertanto, Birchbox tiene traccia della cronologia di navigazione e degli acquisti dei clienti, quindi utilizza la posta elettronica per consigliare i prodotti che probabilmente i clienti apprezzeranno. Quindi, i clienti ottengono esattamente il valore che cercavano quando si iscrivevano alle e-mail Birchbox.

Esempio di e-mail personalizzata Birchbox

Esempio di e-mail personalizzata Birchbox. fonte

6. Utilizzare le icone per sostituire il testo quando possibile

Abbiamo parlato di limitare la copia e-mail a cinque frasi. Sappiamo che questo può essere difficile. Un modo per renderlo possibile è utilizzare le icone per sostituire il testo nelle e-mail. Le icone sono piccole immagini che rappresentano le parole. Ad esempio, potresti offrire un elenco dei tuoi servizi e, invece di scriverne uno, sostituisci i nomi dei servizi con icone che descrivono ciò che fai. La “scrittura di contenuti” potrebbe essere rappresentata da carta e penna e “Analytics” con un grafico.

Alcuni marchi utilizzano icone per accompagnare il testo. In questo modo, se le persone non leggono il testo, probabilmente avranno comunque una buona idea del messaggio. Ad esempio, JetBlue ha utilizzato le icone (come mostrato nella prima punta) per accompagnare il testo all’interno della sua e-mail e persino fungere da sottotitoli. Per mostrare un anniversario di acquisizione di un anno dei clienti, è stata utilizzata un’icona del calendario. Tuttavia, altri marchi usano le icone per sostituire completamente il testo, come fa Readdle per sostituire il suo elenco di app di seguito.

Esempio di progettazione e-mail readdle - Uso delle icone

Esempio di progettazione e-mail readdle – Uso delle icone. fonte

7. Offri prima le informazioni chiave

Ricorda che hai solo 11 secondi per invogliare il tuo lettore e-mail a fare clic. Per sfruttare al meglio quel breve periodo di tempo, devi attirare il tuo lettore e convincerlo che vale la pena continuare a leggere o interagire con la tua e-mail. Alla fine, l’intera e-mail dovrebbe semplicemente attirare i lettori a fare clic senza messaggi aggiuntivi che distraggono da questo obiettivo.

Per fare ciò, usa una piramide rovesciata che per prima attira l’attenzione dei lettori. Quindi, costruisci la loro anticipazione e, infine, dai loro un’azione da eseguire. Inizia con un titolo di tre o quattro parole che evidenzi il valore chiave che i lettori riceveranno dalla lettura della tua e-mail. Segui questo con alcune frasi che invogliano i lettori a fare clic mostrando loro il valore che devono ottenere nel farlo. Infine, presenta un importante pulsante CTA che dice ai lettori esattamente cosa fare.

Inoltre, le immagini posizionate nella parte superiore della tua e-mail dovrebbero aiutare ad attirare gli occhi dei tuoi lettori verso il centro della e-mail e sul pulsante CTA. Ad esempio, in questa e-mail di Behaviour Tech, la sovrapposizione di triangoli mostra l’immagine nella parte superiore attira naturalmente il lettore dal cielo al tramonto, attraverso l’acqua (tra la scogliera e i massi) e la copia dell’email. Da lì, i lettori sono incoraggiati a fare clic con un messaggio forte ma breve. Infine, ricevono un CTA di spicco.

Esempio di progettazione e-mail a triangolo invertito con sovrapposizione a triangolo - Tecnologia di comportamento

Esempio di progettazione e-mail a triangolo invertito con sovrapposizione a triangolo – Tecnologia di comportamento. fonte

8. Creare progetti mobili-responsive

Secondo Blue Corona , il 75% delle e-mail viene controllato tramite dispositivi mobili. Questo numero sale all’81% tra le persone dai 18 ai 24 anni. Ciò significa che, se le tue e-mail non rispondono ai dispositivi mobili, perderai fino all’81% dei tuoi lettori. Per estensione, ciò significa che si perde l’81% delle potenziali conversioni e-mail. In conclusione: l’invio di e-mail che non supportano i dispositivi mobili è un grosso errore.

Un’e-mail mobile-responsive (nota anche come e-mail ottimizzata per dispositivi mobili) è quella che viene visualizzata bene sia sul desktop che sui dispositivi mobili. Creare e-mail reattive non è difficile. Quando progetti manualmente la tua e-mail, ecco alcuni suggerimenti:

  • Sii conciso nel tuo messaggio, mantenendo tutto il testo e-mail a circa cinque frasi.
  • Seleziona un modello di posta elettronica a colonna singola (la maggior parte dei software di email marketing li offre).
  • Includi solo un pulsante di invito all’azione.
  • Utilizzare un carattere del titolo minimo 22pt e un carattere del corpo 14pt.
  • Scegli un colore del carattere che contrasta fortemente con lo sfondo.

Ad esempio, l’e-mail di seguito è stata inviata da Casper . Visualizza testo minimale, caratteri di copia e intestazione di grandi dimensioni, colori di testo altamente contrastati e un pulsante CTA, tutti perfettamente allineati in una colonna per un’esperienza di visualizzazione ideale su qualsiasi dispositivo.

Casper Mobile-Responsive Email Design

Casper Mobile-Responsive Email Design. fonte

Consiglio del professionista: molti software di email marketing (come Constant Contact ) offrono solo modelli di posta elettronica con risposta mobile. Quindi, invece di limitare tutti i progetti desktop alle e-mail a una colonna, puoi creare un’e-mail per apparire in modo ottimale sui computer desktop e il software lo regolerà automaticamente per apparire in modo ottimale su qualsiasi dispositivo.

9. Includi animazione

Una GIF si presenta come un breve video che gira ogni pochi secondi. In realtà, è una serie di immagini visualizzate rapidamente che, insieme, sembrano movimento. Secondo Litmus, le GIF nelle e-mail sono piuttosto popolari, con la maggior parte (56,6%) degli e-mail marketer che le usano. Molti marchi si rivolgono alle GIF per aumentare il coinvolgimento delle e-mail infondendo nelle loro e-mail emozioni (come nostalgia o intrighi). Altri lo usano per mostrare come funzionano i loro prodotti o appaiono tridimensionalmente.

La creazione di una GIF non è solo facile ma gratuita. Ad esempio, molti utenti Mac si rivolgono a GIF Brewery per creare GIF, mentre gli utenti Windows utilizzano spesso GIF Animator come strumento preferito. Per utilizzare GIF Brewery, ad esempio, scarica l’app GIF Brewery dal Mac Apple Store. Quindi, importa un video o esegui una registrazione dal tuo Mac. Quindi, utilizzare gli strumenti di modifica GIF Brewery per ridimensionare, ritagliare, impostare la lunghezza GIF, applicare filtri e aggiungere didascalie o immagini sovrapposte.

Un esempio di GIF che induce emozioni è la GIF del Black Friday di Amazon. A tempo per raggiungere i lettori di e-mail che si stanno preparando per le vacanze e si godono (o desiderano che si stessero godendo) piacevoli serate accanto al fuoco, ogni schermo del dispositivo elettronico all’interno della GIF mostra un fuoco scoppiettante. L’effetto accogliente o persino nostalgico attira l’attenzione dei lettori e li fa desiderare di sperimentare di più il concetto.

nullo

nullo

10. Usa più testo che immagini

Quando si utilizzano troppe immagini e poco testo in un’e-mail, si rischia che il server rifiuti o filtri l’e-mail come spam. Alcuni client di posta elettronica bloccano le immagini per impostazione predefinita, ovvero se l’intera e-mail è un’immagine, non verrà visualizzata quando gli abbonati fanno clic sull’e-mail. Inoltre, è probabile che le e-mail con immagini eccessive vengano aggiunte ai filtri antispam della posta elettronica

Per evitare ciò, ricorda che l’80% della tua e-mail dovrebbe essere di testo e solo il 20% di essa dovrebbe essere immagini. Quindi, evita di progettare un’immagine dell’e-mail (come un formato infografico, ad esempio) —che include tutte le copie del corpo e le immagini — quindi invia l’immagine. Invece, la tua e-mail dovrebbe essere componenti separate di testo e immagini. Inoltre, il testo dovrebbe includere informazioni sufficienti per incoraggiare la lettura continua anche se le immagini non vengono visualizzate.

Tuttavia, se senti l’irresistibile impulso di utilizzare molte immagini o un’immagine per l’intera e-mail, crea un equilibrio aggiungendo il testo del piè di pagina. Ciò potrebbe includere informazioni e risorse utili, come link per annullare l’iscrizione, promemoria delle autorizzazioni, indirizzo aziendale e inviti per seguirti o saperne di più sugli altri tuoi canali di marketing (come i social media o il tuo sito Web). Ad esempio, si noti il ​​testo a piè di pagina e il bilancio generale da immagine a testo nell’e-mail di Adobe di seguito.

Esempio di e-mail Adobe - Rapporto testo-immagine

Esempio di e-mail Adobe – Rapporto testo-immagine. fonte

Suggerimento pro: chiaramente, se la tua e-mail deve contenere solo il 20% di immagini, tali immagini dovrebbero essere conteggiate. Le immagini stock raramente si prestano al valore di un’e-mail come un’immagine che è stata realizzata su misura per integrare il tuo messaggio. Ciò significa che è meglio creare le tue immagini personalizzate. Se, come la maggior parte degli imprenditori, non sei un graphic designer, puoi facilmente assumerne uno per un minimo di $ 5 per immagine da Fiverr . Basta aprire un account gratuito, quindi cercare “graphic designer”.

11. Aggiungi funzionalità interattive o dinamiche

Il design interattivo della posta elettronica attira i lettori, motivo per cui è stato nominato una delle più grandi tendenze del design della posta elettronica nel 2018 dal 44% degli intervistati di Litmus. Non solo fa sì che i lettori si rallegrino e prestino attenzione, ma uno studio condotto dal Content Marketing Institute ha rivelato che il 66% dei marchi afferma che i contenuti interattivi aumentano il coinvolgimento per le loro attività.

In che modo i marchi utilizzano i contenuti interattivi all’interno delle e-mail? Alcuni usano menu interattivi che aiutano gli abbonati alle e-mail ad espandere i contenuti che circondano il prodotto di cui sono specificamente interessati a saperne di più, direttamente dall’interno delle e-mail che hanno ricevuto. Nordstrom è un esempio di uno di questi marchi, come puoi vedere nella mail qui sotto.

Esempio di e-mail Nordstrom - Menu interattivo

Esempio di e-mail Nordstrom – Menu interattivo. fonte

Tuttavia, altri come Forever 21 stanno giocando sul senso di curiosità dei lettori incorporando scratcher interattivi; gli utenti devono grattare un’area per rivelare un codice per vincere uno sconto. Alla fine, i marchi creano esperienze da ricordare e diventano così marchi da ricordare.

nullo

nullo

12. Usa gli spazi bianchi in modo strategico

Lo spazio bianco è lo spazio attorno alle immagini e ai blocchi di contenuto. Non deve essere bianco, ma privo di contenuti come testo o immagini. Utilizzato strategicamente, lo spazio bianco consente di organizzare i contenuti, renderli più consumabili e indirizzare gli occhi dei lettori sui contenuti chiave. Può anche aggiungere spazio per respirare attorno ai tuoi contenuti, contribuendo a ridurre i tempi di caricamento, evitare schiaccianti schermi dei lettori e prevenire clic indesiderati.

Ad esempio, nella copia, lo spazio bianco distingue i punti chiave, sottolineandoli in tal modo. Le intestazioni prima e dopo aiutano a rendere la copia scansionabile. Se utilizzato attorno alle immagini dei prodotti, attira l’attenzione dei lettori sulle immagini e aumenta la consapevolezza del prodotto. Allo stesso modo, attira gli occhi dei lettori su contenuti che inducono al coinvolgimento come pulsanti, esperienze interattive e GIF. Infine, assicura che i lettori interagiscano solo con il contenuto che intendono (senza clic accidentali) su schermi di piccole dimensioni.

La cartina di tornasole , ad esempio, utilizza gli spazi bianchi per enfatizzare i contenuti chiave che stimolano la curiosità e incoraggiano la lettura continua. “Salva le date!” I pulsanti CTA sono circondati da un ampio spazio bianco, attirando gli occhi dei lettori su di loro e assicurando che i lettori non facciano accidentalmente clic su funzionalità indesiderate su piccoli schermi. Ciò significa conversioni tracciabili di alta qualità. Infine, per evitare uno schermo disordinato, prendono in giro più valore e indirizzano i lettori a saperne di più tramite il loro feed di Twitter.

Esempio di e-mail di tornasole: uso strategico dello spazio bianco

Esempio di e-mail di tornasole: uso strategico dello spazio bianco. fonte

13. Scegli Non più di due caratteri leggibili

Esistono due categorie principali di caratteri, serif e sans serif. I caratteri serif hanno quelle piccole linee che si estendono dalla fine di ogni tratto in lettere e simboli. Questi dettagli extra li rendono più fantasiosi e offrono alla tua email un aspetto più sofisticato o formale. I caratteri sans serif mancano di questi dettagli extra e offrono quindi un’atmosfera più casual. È importante abbinare il carattere che usi nella tua e-mail all’immagine del tuo marchio, incluso se è formale o casual.

Non tutti i caratteri che vedi sul Web sono installati su tutti i dispositivi. Se il tuo utente utilizza un dispositivo su cui non è installato il font scelto, il tuo client di posta elettronica lo sostituirà con uno che lo è, e quindi altererà l’aspetto della tua email. Tuttavia, ce ne sono alcuni che sono offerti su tutti i dispositivi, come Arial, Georgia, Times New Roman e Courier. Clicca qui per un elenco completo. Per garantire che la tua e-mail sia coerente su tutti i dispositivi, scegli i tuoi caratteri e-mail da questo elenco.

Ad esempio, Kate Spade combina sofisticati caratteri di intestazione con caratteri di testo corpo concreti e casual. Il risultato è un’e-mail che rende capi e accessori di classe e sofisticati alla portata della donna di tutti i giorni.

Esempio di e-mail di Kate Spade: caratteri misti

Esempio di e-mail di Kate Spade: caratteri misti. fonte

Linea di fondo

Ogni e-mail aziendale deve essere creata e inviata con un obiettivo di marketing specifico in mente. Per la maggior parte delle aziende, ciò significa che le e-mail devono incoraggiare i lettori a fare clic su un pulsante di invito all’azione. Per creare questo scopo, i marchi devono prestare attenzione a come usano immagini, testo e spazi bianchi e l’esperienza collettiva degli abbonati che il loro design crea per gli abbonati su tutti i dispositivi.

Open

info@ibdi.it

Close