Cerca

12 idee di sorgenti di reddito passivo e opportunità per fare soldi

Guadagnare reddito passivo

Quando fai una nuova conoscenza, spesso la prima domanda che ti viene posta è: “Cosa fai per vivere?” Questa linea ha senso come un rompighiaccio perché il lavoro occupa un posto così centrale nella nostra vita. Se lavori una settimana standard di 40 ore, stai dedicando oltre il 35% delle tue ore di veglia al tuo lavoro, più di quanto tu possa spendere in qualsiasi altra singola attività.

Ma ci sono altre persone il cui reddito non è legato alla loro routine quotidiana – almeno, non del tutto. Questo perché hanno fonti di “reddito passivo”: denaro che continua a circolare anche quando non sono al lavoro. Questo reddito extra può pagare per alcuni lussi aggiunti , fornire un cuscino di cassa per le emergenze e persino servire da trampolino verso l’indipendenza finanziaria .

Potresti essere anche tu una di queste persone. Tutto quello che devi fare è trovare una fonte di reddito passivo che funzioni per te. Lo sviluppo di un flusso di reddito passivo richiede spesso un grande investimento di tempo e talvolta denaro in anticipo – ma una volta che è in atto, puoi continuare a raccogliere i frutti per gli anni a venire.

Come funziona il reddito passivo

Il reddito passivo è qualsiasi somma guadagnata su base regolare che non proviene da un lavoro. In alcuni casi, il reddito passivo è il denaro che ottieni da un progetto in cui metti soldi all’inizio. Ad esempio, se possiedi parte di un’azienda ma non sei attivamente coinvolto nella gestione di tale attività, la tua riduzione dei profitti è il reddito passivo.

Puoi anche guadagnare entrate passive da un progetto in cui hai investito il tuo tempo, piuttosto che i tuoi soldi. Ad esempio, se passi un anno a scrivere un libro e a trovare un editore, i pagamenti delle royalty che ricevi dalle vendite di quel libro sono una forma di reddito passivo.

Avere una fonte di reddito che non piace al tuo lavoro offre una varietà di benefici, come:

  • Contanti extra . Quando sei a corto di soldi, gli esperti finanziari di solito ti consigliano di rispondere stringendo la cintura. Piccoli lussi, come un latte quotidiano o una TV via cavo, sono in genere le prime spese a essere tagliate dal bilancio nel tentativo di far quadrare i conti. Ma se riesci a trovare un modo per integrare il tuo regolare stipendio con un flusso di reddito passivo, il reddito extra può permetterti di godere di nuovo di questi semplici piaceri senza indebitarti.
  • Un cuscino per le emergenze . Una grande percentuale di americani vive la busta paga per la busta paga, senza risparmi su cui ripiegare in caso di emergenza. Il rapporto annuale della Federal Reserve sulla salute economica delle famiglie ha scoperto che il 47% degli americani non poteva facilmente inventare $ 400 in più per coprire una spesa imprevista, come una riparazione di un’auto o un viaggio al pronto soccorso. Se fai parte di quel 47%, un flusso di reddito passivo potrebbe darti il ​​denaro extra di cui hai bisogno per costituire un fondo di emergenza senza dover ridurre la tua spesa attuale.
  • Maggiore flessibilità lavorativa . Quando il tuo lavoro è la tua unica fonte di reddito, ne sei dipendente. Ti tollererai con condizioni di lavoro spiacevoli o richieste irragionevoli da parte di un capo , perché rinunciare al tuo lavoro non ti lascerebbe senza nulla su cui vivere. Ma se hai delle entrate passive su cui contare, puoi permetterti di essere più selettivo. Puoi ridurre le tue ore di lavoro e lasciare che il tuo reddito passivo compensi i salari persi. Se non ti piace il tuo lavoro attuale, puoi permetterti di abbandonarlo per uno nuovo che paga meno, ottenendo il tuo stipendio inferiore con reddito passivo. E se perdi del tutto il lavoro, avrai comunque almeno un po ‘di entrate per farti pagare fino a quando non ne troverai uno nuovo.
  • Denaro extra in pensione . La stragrande maggioranza degli americani non sta mettendo da parte abbastanza denaro per sostenersi comodamente in pensione. Un sondaggio di GoBankingRates ha rilevato che oltre la metà di tutti gli americani ha messo da parte meno di $ 10.000 per la pensione e uno su tre non ha alcun risparmio in pensione. Se ti trovi in ​​questa posizione, un giorno potresti ritrovarti senza entrate tranne che per la previdenza sociale , che non è mai stata progettata per essere l’unica fonte di sostegno di una famiglia – e che potrebbe dover ridurre ulteriormente i livelli delle prestazioni prima di raggiungere la pensione età. Ma se ora fai il lavoro per creare un flusso di reddito passivo, avrai ancora un po ‘di soldi in arrivo (oltre ai controlli di sicurezza sociale) dopo il pensionamento.
  • Una pensione anticipata . Se riesci a guadagnare abbastanza reddito passivo – da un flusso o, meglio ancora, da più – può sostituire del tutto la tua busta paga, rendendoti finanziariamente indipendente. Ciò ti darebbe la possibilità di ritirarti presto , o forse di abbandonare il tuo attuale lavoro e di intraprendere una nuova carriera che ti interessa. Guadagnare così tanto denaro solo dal reddito passivo non accade per la maggior parte delle persone e non avviene dall’oggi al domani, ma è possibile.

Modi per guadagnare reddito passivo

Quando vedi la frase “reddito passivo” in un articolo, spesso fa riferimento al denaro guadagnato da investimenti in reddito passivo , come azioni che producono dividendi o prestiti peer-to-peer. Tuttavia, l’investimento è solo un modo per guadagnare entrate quando non lavori. Esistono molti altri modi per creare un flusso di reddito passivo investendo inizialmente in tempo, denaro o entrambi – e ce ne sono anche alcuni che non richiedono molto.

1. Proprietà in affitto

Proprietà in affitto proprie

Uno dei modi più noti per guadagnare reddito passivo è possedere una proprietà in affitto . L’affitto di un edificio può portare a una somma ordinata di denaro ogni mese, con pochi lavori in alcuni casi – ma richiede anche una grossa fetta di denaro in anticipo per acquistare la proprietà. Inoltre, i soldi che raccogli in affitto non sono un puro profitto, in quanto devono anche coprire tutte le tue spese come proprietario , compresi i pagamenti ipotecari, l’imposta sulla proprietà, l’assicurazione, la manutenzione e qualsiasi commissione di gestione della proprietà.

Ad esempio, supponi di possedere una casa che stai affittando per $ 1.600 al mese. Di questi $ 1.600, devi pagare $ 1.000 per il mutuo, $ 250 per le tasse sulla proprietà e $ 150 per la manutenzione e l’assicurazione. Un ultimo $ 160 – il 10% dell’affitto – va a un gestore della proprietà per prendersi cura della casa e affrontare i problemi quando affiorano. Tutto ciò riduce il tuo profitto mensile a soli $ 40 – appena abbastanza per pagare tutte le tue bollette.

Come proprietario, puoi aumentare un po ‘i tuoi guadagni saltando il gestore della proprietà e occupandoti delle riparazioni. Tuttavia, se prendi questa decisione, le entrate che guadagni dal tuo affitto non sono più veramente passive, perché la tua proprietà è ora un impegno a tempo. Invece di limitarti a sederti e raccogliere l’affitto ogni mese, devi fare tutto il lavoro per mantenere la proprietà, dal falciare il prato alla messa a punto della caldaia. E devi anche essere di guardia 24 ore su 24, 7 giorni su 7, per affrontare eventuali emergenze, dalle finestre rotte agli scantinati allagati.

Roofstock è un modo semplice per entrare nel mercato immobiliare. Lo fanno sull’analisi delle proprietà e offrono persino la garanzia di avere un inquilino entro 45 giorni dalla chiusura.

Se non sei disposto ad assumerti il ​​costo o la responsabilità di possedere una proprietà in affitto, puoi diventare un proprietario su scala più piccola affittando una stanza (o un paio di stanze) nella tua casa. Accogliere un pensionante comporta sicuramente una serie di rischi, dal momento che si fa entrare uno sconosciuto in casa. Tra i lati positivi, non ti costa nulla acquisire la proprietà, dal momento che la possiedi già, e non dovrebbe richiedere molto più lavoro da mantenere solo perché hai una persona in più che vive lì.

Se questo è ancora un impegno troppo grande per te, puoi sempre affittare le stanze della tua casa su base temporanea per i vacanzieri. I servizi di condivisione della casa, come Airbnb e HomeAway , ti consentono di offrire una stanza nella tua casa – o in tutta la casa nel momento in cui sei assente – ai viaggiatori che hanno bisogno di un posto dove stare. Tuttavia, devi prima verificare con il tuo governo locale per assicurarsi che sia legale, dal momento che alcune città hanno leggi di zonizzazione o codici amministrativi che vietano questo tipo di noleggio a breve termine o ne pongono limiti importanti. A seconda di dove vivi, potresti dover ottenere un permesso o una licenza commerciale, far ispezionare la tua proprietà e riscuotere e pagare le tasse locali.

Come prendere un pensionante, l’affitto delle camere presenta alcuni rischi, ma i soldi sono buoni. Ad esempio, Airbnb stima che l’affitto di una camera singola in una casa di Chicago potrebbe fruttare fino a $ 474 a settimana. E poiché l’unico costo per te è la spesa abbastanza piccola per la pulizia della stanza dopo ogni ospite, la maggior parte di questo è puro profitto.

2. Reddito di vendita residuo

Reddito di vendita residuo

In genere, quando lavori nelle vendite, guadagni i tuoi soldi sotto forma di commissioni. Ogni volta che vendi un prodotto o un servizio, ti viene pagata una percentuale del denaro pagato dal cliente. Con alcuni tipi di lavori di vendita, tuttavia, non si guadagna una sola commissione quando si effettua una vendita, ma si ricevono anche pagamenti residui in corso dalle vendite effettuate in passato. Questo tipo di reddito residuo che può durare anni dopo l’acquisto originale.

Prodotti e servizi che a volte pagano i loro venditori in questo modo includono:

  • Assicurazione . Supponiamo che tu sia un venditore di assicurazioni che ha appena venduto una polizza di assicurazione sulla vita di 10 anni . Guadagni una commissione una tantum per effettuare la vendita, ma guadagni anche una percentuale del premio mensile ogni volta che l’acquirente paga. Finché l’assicurato continua a effettuare quei pagamenti mensili, è possibile continuare a raccogliere i residui di quella vendita per un massimo di 10 anni.
  • Prodotti finanziari . Alcuni tipi di prodotti finanziari, come le rendite , pagano anche commissioni in corso ai professionisti che li vendono. Il consulente finanziario Ethan Braid di High Pass Asset Management scrive che quando vende una rendita di $ 500.000, non solo guadagna una commissione del 7%, o $ 35.000, immediatamente – ma oltre a ciò, ottiene una “commissione per il rimorchio” dell’1% o $ 5.000 , ogni anno l’acquirente possiede l’annualità. Quindi un consulente finanziario che ha venduto 10 rendite ancora attive potrebbe incassare un reddito di $ 50.000 all’anno solo da queste commissioni di rimorchio.
  • Elaborazione della carta di credito . Supponiamo che lavori per un’azienda che vende servizi di elaborazione di carte di credito a commercianti al dettaglio. Quando un commerciante accede con te, guadagni un pagamento anticipato e continui pagamenti residui in base al numero di vendite effettuate dal commerciante con il tuo servizio. Maggiore è il volume delle vendite del commerciante, maggiore è il pagamento residuo – e maggiore è il numero di commercianti a cui vendi il tuo servizio, maggiore è il numero di questi pagamenti che puoi incassare.
  • Contratti di servizio . A volte è possibile guadagnare residui per prodotti o servizi con contratti pay-as-you-go, come i servizi di sicurezza domestica. Se un cliente firma un contratto per il monitoraggio della propria abitazione a un canone mensile, il venditore può ricevere un pagamento residuo ogni mese che il cliente paga per questo servizio. Inoltre, gli accordi spesso pagano i residui mensili agli addetti alle vendite. Ad esempio, le società di allarme che vendono il monitoraggio continuo delle attività domestiche o aziendali a un canone mensile possono offrire reddito residuo a coloro che vendono questo servizio.

Nessun tipo di lavoro di vendita può essere considerato veramente passivo. In effetti, le vendite sono più attive della maggior parte dei lavori, poiché la retribuzione dipende spesso da quanto vendi e ci vuole un sacco di confusione per attirare nuovi clienti. Tuttavia, se stai già lavorando nelle vendite o considerandolo come una carriera, potrebbe essere utile concentrarsi su prodotti che possono portare entrate residue oltre alla normale commissione. In questo modo, puoi continuare a guadagnare denaro per il lavoro che hai già svolto.

3. Investi in un’azienda

Vuoi possedere un’azienda ma non vuoi tutto il lavoro che comporta la sua costruzione? Invece, potresti diventare un investitore negli affari di qualcun altro. È un’opportunità di reddito passivo ad alto rischio e ad alto rendimento. C’è sempre la possibilità che l’azienda possa fallire o essere acquisita per miliardi di dollari.

Tuttavia, è possibile ridurre drasticamente il rischio investendo piccole quantità di denaro in molte aziende diverse attraverso le obbligazioni. Degno ti consente di acquistare obbligazioni per un minimo di $ 10 e guadagnare un rendimento annuo del 5%.

4. Investire in un fondo d’investimento immobiliare (REIT)

Investire nel settore immobiliare può essere molto redditizio e passivo. Tuttavia, molte persone non vogliono avere a che fare con il possesso di una proprietà fisica in cui devono occuparsi degli inquilini e dei problemi che possono verificarsi.

Un’altra opzione per investire passivamente nel settore immobiliare è attraverso un fondo d’investimento immobiliare (REIT). Le proprietà immobiliari multiple di REIT consentono agli investitori di investire nel portafoglio. La cosa grandiosa di un REIT è che esiste una regola di distribuzione del 90%. Ciascun REIT è tenuto a versare il 90% del proprio reddito netto come dividendo agli investitori. Ciò significa che quando le proprietà apprezzano, vieni pagato.

Uno dei miei posti preferiti per investire in REIT è attraverso Fundrise . Hanno un rendimento storico dell’8,7 – 12,4%. Inoltre, puoi investire con un minimo di $ 500.

5. Vendite di opere creative

Vendite di opere creative

Diversi anni fa, ho partecipato a un concerto della cantautrice Julie Gold. È meglio conosciuta per la sua canzone “From a Distance”, che è stata registrata da Bette Midler nel 1990, ha raggiunto la vetta delle classifiche e ha vinto un Grammy Award. Quando Gold ha eseguito quel pezzo, lo ha descritto come “la canzone che mi ha dato la mia libertà”, perché i canoni della registrazione di Midler le avevano permesso di rinunciare al suo lavoro quotidiano e diventare un musicista a tempo pieno. Questa storia mostra che è possibile per un artista che ottiene una pausa davvero grande – come una canzone di successo, un film di successo o un libro di successo – vivere dei proventi di quell’unico successo a vita.

Tuttavia, c’è una grande differenza tra ciò che è possibile e ciò che è probabile. Il successo al livello raggiunto da Gold con la sua canzone è raro. Molte persone immaginano che se producono semplicemente un e-book , un album o un video e lo mettono in vendita sul Web, possono semplicemente sedersi e guardare i profitti aumentare. E i cacciatori di Internet sono pronti a nutrire questa convinzione, offrendo i loro e-book che promettono, per $ 20 al pop, di insegnarti tutto ciò che devi sapere per scrivere un e-book più venduto nel tuo tempo libero e fare abbastanza per lasciare il tuo lavoro quotidiano.

La verità è che creare una pubblicazione di successo di qualsiasi tipo richiede talento, duro lavoro e almeno un po ‘di fortuna. Possono volerci mesi, se non anni, perché un artista realizzi un’opera che la gente vorrà acquistare. E a seconda del tipo di lavoro che vuoi creare, dovrai probabilmente investire in alcune risorse in anticipo.

Esistono diversi fattori necessari per produrre correttamente una delle seguenti opere:

  • Libri . Per uno scrittore, produrre un manoscritto è solo il primo passo. Se vuoi che venga venduto, dovresti ricevere feedback da altri scrittori – preferibilmente di successo – e passare attraverso diversi cicli di editing per trasformarlo in un lavoro di qualità professionale. Potresti anche prendere in considerazione l’assunzione di un editore per dare forma al tuo manoscritto, in particolare se hai problemi con la meccanica come la grammatica e la punteggiatura. Quindi devi utilizzare un software di impaginazione per trasformare il tuo manoscritto in un libro leggibile, oppure assumere un professionista per farlo per te.
  • Album . Dopo aver scritto e arrangiato le tue canzoni, devi registrarle. Se non hai già una band per coprire tutte le parti musicali, devi crearne una – e una volta fatto, quei musicisti avranno tutti un taglio delle vendite dal tuo album se avrà successo. Successivamente, è necessario prenotare uno studio per una sessione di registrazione, oppure spendere un sacco di soldi in attrezzature per creare uno studio domestico in grado di produrre una registrazione di qualità professionale. E una volta che hai sistemato tutti i brani, devi dedicare un po ‘di tempo alla raccolta e alla scelta dei tagli che vuoi inserire nell’album, possibilmente modificandoli in digitale o anche tornando in studio per registrarli nuovamente.
  • Video . Che tu stia girando un film o un DVD didattico, hai bisogno di una videocamera e di qualcuno che lo regge. A seconda del tipo di video che stai realizzando, potresti dover assumere attori, una troupe o una squadra di effetti speciali. Aspettati di passare molte ore a girare tutto il filmato e molti altri a modificarlo per produrre il tuo taglio finale.

Una volta che hai finito un lavoro, hai ancora bisogno di trovare un canale per venderlo. Il modo vecchio stile per farlo, e quello che offre ancora le migliori possibilità di trovare un vasto pubblico, è assumere un agente e vendere il tuo lavoro agli editori. Tuttavia, trovare un editore disposto a prendere il tuo lavoro è un affare rischioso. Devi essere pronto ad affrontare un rifiuto dopo l’altro, possibilmente per anni – insieme alla possibilità che potresti non trovare mai un editore.

In alternativa, siti come CreateSpace possono aiutarti a trasformare il tuo lavoro in un libro, e-book, CD o DVD stampato e venderlo online tramite il tuo e-store o Amazon. Tuttavia, questo sito prende anche la parte del leone degli utili. Ad esempio, il sito riporta che se si dispone di un libro stampato in bianco e nero, lungo 184 pagine e si imposta il prezzo di vendita a $ 8,99, è possibile mantenere solo $ 2,34 per ogni copia venduta. Se imposti un prezzo di vendita troppo basso, potresti non guadagnare affatto sulle tue vendite – e se lo imposti troppo in alto, potresti effettivamente non vendere alcuna copia.

Esistono altre alternative che ti consentono di mantenere un taglio maggiore delle vendite, ma tali vendite potrebbero non essere così elevate. Ad esempio, puoi pubblicare un e-book tramite Amazon Direct Publishing di Amazon e venderlo sul Kindle Store, guadagnando royalties fino al 70%. Oppure puoi creare un negozio web in cui puoi pubblicare PDF, file audio e file video da scaricare, in modo che i tuoi fan possano acquistarli direttamente da te. Tuttavia, non raggiungerai necessariamente molte persone in questo modo e potresti trascorrere anni scrivendo e vendendo i tuoi lavori online per $ 0,99 ciascuno prima che producano un flusso di reddito passivo che è più grande di un rivolo.

È possibile costruire un flusso di reddito decente vendendo le tue opere, ma non è qualcosa che puoi aspettarti di avere successo durante la notte. Devi impegnarti molto per scrivere, modificare o registrare il tuo lavoro, e molti altri sforzi per pubblicizzarlo. Almeno per i primi anni, i tuoi guadagni dal lavoro che produci saranno più attivi che passivi, perché spenderai molto tempo ed energie per le tue pubblicazioni. Ma nel tempo, se il tuo lavoro è abbastanza buono, le vendite sui pezzi che hai già pubblicato aumenteranno gradualmente, portando a entrate extra con poco (o nessun) sforzo aggiuntivo da parte tua.

6. Blog

Scrivere Creare Blog

Vendere pubblicazioni non è l’unico modo per guadagnare con la tua scrittura o altri lavori creativi. Un’altra alternativa è quella di creare un blog o un sito Web di successo e fare soldi vendendo annunci pubblicitari. La creazione di un blog è semplice e puoi farlo in meno di un’ora tramite Bluehost .

Probabilmente il modo più semplice per farlo è quello di creare un account con un servizio di pubblicità pay-per-click, come Google AdSense . Questo servizio cerca le parole chiave nel tuo sito, quindi seleziona gli annunci appropriati e li visualizza sulla tua pagina. Ogni volta che un utente fa clic su uno di questi annunci, ricevi una piccola commissione – da pochi centesimi a pochi dollari – aggiunta al tuo account. Quando il totale nel tuo account raggiunge un certo minimo, ad esempio $ 100, il denaro viene automaticamente trasferito a te.

Tuttavia, l’importo che puoi ottenere con questo tipo di pubblicità è limitato. Secondo un’analisi di MonetizePros , anche i siti Web di grande successo come The Huffington Post, Bleacher Report e TechCrunch guadagnano solo tra $ 6 e $ 22 per mille visualizzazioni di pagina. Quindi, se il tuo sito web ottiene solo 10.000 visualizzazioni di pagina al mese, questo tipo di pubblicità genererebbe al massimo $ 220 al mese. In realtà, il tuo reddito sarà probabilmente molto inferiore, dal momento che questi siti con i migliori guadagni hanno investito anni nell’attirare lettori devoti e costruire team di scrittori di alta qualità.

Puoi anche vendere direttamente lo spazio pubblicitario sul tuo sito, in cui gli sponsor pagano una certa quantità di denaro al mese in anticipo per visualizzare i loro annunci sul tuo sito web. Puoi cercare gli inserzionisti direttamente contattando le aziende che vendono prodotti e servizi relativi al contenuto del tuo sito. In alternativa, puoi utilizzare un sito come BuySellAds per far sapere alle aziende che hai spazio per vendere. Tuttavia, a meno che il tuo sito non riceva molto traffico – diciamo, almeno 10.000 visitatori unici al giorno – probabilmente non troverai molti sponsor interessati a fare pubblicità con te.

Tutte queste forme di entrate pubblicitarie sono tecnicamente passive, perché puoi guadagnarle in qualsiasi momento mentre il tuo sito Web è attivo e funzionante, non solo durante i periodi in cui ci stai lavorando. Tuttavia, per fare soldi veri con gli annunci, devi creare un sito Web di successo e questo richiede tempo e fatica. E anche dopo che il tuo sito ha attirato un sacco di follower regolari, devi continuare a pubblicare nuovi contenuti per farli tornare. Tecnicamente, una volta creato un sito di successo, potresti assumere qualcun altro per gestirlo – ma proprio come assumere un gestore per la tua proprietà in affitto, questo riduce i tuoi profitti e potrebbe persino ridurli a nulla.

Tuttavia, c’è un modo per generare entrate attraverso la tua scrittura che non ti richiede di fare tutto il lavoro per creare un sito di successo da solo. Puoi trovare un sito che ha già avuto successo, essere assunto come scrittore e guadagnare un bonus per le visualizzazioni di pagina ottenute dai tuoi articoli. Alcuni siti per cui lavoro non solo mi pagano in anticipo, ma pagano anche un bonus in base al numero di persone che leggono i miei pezzi (poiché più lettori porto sul sito, più soldi guadagna il sito).

Il trucco è che è difficile per chiunque, tranne uno scrittore professionista, guadagnare soldi in questo modo. Solo i siti professionali di alta qualità pagano questo tipo di bonus ai loro liberi professionisti e questi siti preferiscono assumere solo scrittori esperti con un sacco di articoli pubblicati già sotto le loro cinture. Inoltre, anche se hai le competenze necessarie per guadagnare questo tipo di bonus, non sarà mai la tua principale fonte di reddito.

7. Marketing di affiliazione

Affiliate Performace Based Marketing

Un altro modo per guadagnare da un sito Web o blog è il marketing di affiliazione. Questa è una forma di marketing basato sulle prestazioni, in cui è necessario indirizzare i clienti al sito Web di un rivenditore promuovendo i prodotti sul proprio sito e collegando alla pagina di vendita dei prodotti del rivenditore. Ogni volta che un consumatore fa clic su uno dei tuoi link ed effettua un acquisto, guadagni una commissione, di solito tra il 15% e il 20% del prezzo totale. Alcune aziende, come Amazon e eBay , stipulano accordi di marketing di affiliazione direttamente con gli editori; altri lavorano attraverso siti di intermediazione come Commission Junction ,  ShareASale o Rakuten Affiliate Marketing Program. I marketer di affiliazione attivi utilizzano spesso più siti intermedi per acquisire il maggior numero possibile di flussi di affiliazione, richiedendo strumenti specializzati per tracciare e gestire le loro reti. Questo post di Affluent contiene ulteriori informazioni su questi prodotti.

Come le vendite di annunci online, le offerte di marketing di affiliazione non portano molti soldi a meno che il tuo sito non ottenga una discreta quantità di traffico. Al fine di indurre le persone a fare clic sui link dei tuoi affiliati, devi dedicarti al lavoro necessario per costruire e mantenere un sito che attiri molti lettori. Per i migliori risultati, dovresti scrivere post appositamente progettati per attirare l’attenzione sul prodotto specifico a cui stai collegando, quindi le persone avranno una buona ragione per fare clic su di esso.

Tuttavia, se tu e un tuo amico avete entrambi accordi di marketing di affiliazione con la stessa società, come Amazon, potete incrementare un po ‘le reciproche entrate diventando “amici dello shopping”. Ogni volta che uno di voi vuole fare acquisti su quel sito, visiti il ​​tuo sito Web dell’amico e fai clic da lì per ottenere i premi. In alternativa, puoi semplicemente scambiarti i tuoi codici di riferimento e inserire il codice del tuo amico direttamente quando effettui un acquisto. Questo accordo “mi gratti la schiena, io graffierò la tua” assicura che entrambi guadagnerai almeno un po ‘di soldi dai tuoi accordi di affiliazione.

8. Quote di abbonamento o iscrizione

Quote di abbonamento

Un altro modo per generare entrate dalla tua scrittura o altro lavoro creativo è quello di venderlo attraverso un sito di appartenenza. Con questo tipo di sito, i visitatori ti pagano una quota mensile per accedere ai tuoi contenuti: articoli, video, lezioni, corsi o qualunque cosa tu pensi che le persone siano disposte a pagare. Molti siti di abbonamento accoppiano i loro contenuti a pagamento con alcuni contenuti gratuiti, il che serve a catturare nuovi lettori e convincerli che i contenuti “premium” valgono il costo di una tariffa mensile.

Un sito di abbonamento può essere una fonte di reddito più affidabile rispetto alle vendite di annunci, perché i tuoi abbonati ti pagano in anticipo all’inizio di ogni mese. Tuttavia, per convincere le persone a pagare per il tuo sito, devi dare loro qualcosa che valga la pena. Esempi includono siti di abbonamento come Blog Mastermind , che promette di insegnare alle persone come fare soldi online attraverso i blog. Le persone sono disposte a pagare per questi siti perché sono gestiti da esperti di successo.

In genere, i siti di abbonamento di successo offrono molti contenuti approfonditi, come articoli utili, seminari basati sul Web, sessioni di domande e risposte in diretta, download audio e forum dei membri. Ad esempio, un sito di appartenenza potrebbe prendere un e-book esistente, suddividerlo in 12 capitoli, creare una registrazione audio per ogni capitolo, aggiungere filmati di interviste dal vivo dalla ricerca dell’autore e trasformarlo in un singolo capitolo di un corso di un anno.

Per guadagnare con un sito di abbonamento, è necessario continuare ad aggiungere nuovi contenuti ogni mese, quindi i membri esistenti hanno un incentivo per continuare a rinnovare i propri abbonamenti. Inoltre, devi attirare tempo e denaro nella commercializzazione del tuo sito – attraverso annunci, interviste, blog, podcast e ottimizzazione dei motori di ricerca – per attirare nuovi membri. Tutto ciò può rendere un sito di abbonamento meno una fonte di reddito passivo e più un’attività a tempo pieno. Come con altri tipi di siti Web, puoi pagare qualcun altro per mantenere e commercializzare un sito che hai già creato – creando una fonte di reddito più passiva – ma, come sempre, ciò riduce i tuoi profitti.

9. Investimento di dividendi

Investire in azioni di dividendi può essere un ottimo modo per fare reddito passivo. Richiede un investimento iniziale, ma una volta che hai fatto la tua ricerca e trovato solide società con alti rendimenti da dividendi, puoi rilassarti e raccogliere i controlli sui dividendi (o reinvestire i guadagni dei dividendi).

Uno dei miei posti preferiti per investire è con M1 Finance . Vuoi sapere perché? Sono una piattaforma di investimento gratuita. Sei pronto per iniziare a investire in dividendi?

10. Pubblicità automobilistica

Pubblicità per il noleggio auto

Il tuo sito web non è l’unico spazio che puoi affittare per la pubblicità. Ci sono aziende che sono disposte a pagare per utilizzare la tua auto come cartellone mobile. Lo fanno coprendo la tua auto con una decalcomania in vinile rimovibile per tutto il corpo, nota come involucro automatico. Quindi lo guidi come faresti normalmente per la durata della campagna pubblicitaria e la compagnia ti paga qualche centinaio di dollari al mese.

Siti come Carvertise e Free Car Media accoppiano i conducenti disposti a noleggiare le proprie auto come spazi pubblicitari con aziende che cercano questo tipo di pubblicità. Per diventare un pilota, devi avere un veicolo in buone condizioni, una patente di guida valida e un’assicurazione e un record di guida pulito, dal momento che non sarebbe esattamente una buona pubblicità per l’azienda se ti capitasse un incidente mentre mettevi in ​​mostra il suo logo . Le aziende cercano anche autisti che vivono in aree ad alto traffico e guidano un determinato numero di miglia al giorno, per garantire che il loro annuncio venga visto da quante più persone possibile.

11. Premi per le carte di credito

Premi per le carte di credito

Se acquisti regolarmente con una carta di credito, sceglierne uno con un programma a premi può farti guadagnare $ 1 a $ 2 su ogni $ 100 che spendi.

Per ottenere il massimo dai premi della tua carta di credito, inizia scegliendo una carta con un programma di premi che utilizzerai effettivamente. Le miglia frequent flyer sono un buon affare se ti piace viaggiare, i premi basati sui punti possono essere utili se puoi incassarli nei negozi in cui acquisti spesso e le carte di credito cashback funzionano per tutti.

Inoltre, assicurati di poter guadagnare premi sulle cose che acquisti più spesso. Alcune carte cash back ti offrono una percentuale bassa e piatta su tutti i tuoi acquisti, mentre altri pagano una percentuale più alta, ma solo su alcuni tipi di acquisti. Una carta che paga il 5% in contanti nei ristoranti è un ottimo affare se mangi sempre, ma se non lo fai quasi mai, stai meglio con una carta che paga un bonus più piccolo nei negozi che usi effettivamente.

Una volta scelta la carta giusta per te, ottieni il massimo da essa. Puoi massimizzare i tuoi premi nel modo seguente:

  • Tieni traccia dei bonus . Carte diverse ti danno bonus su acquisti diversi, come quelli fatti nei cinema o nei negozi per la casa – e con alcune carte, le categorie di bonus cambiano ogni pochi mesi. Per assicurarti di ottenere sempre la più grande ricompensa possibile, tieni una busta di carta nel tuo portafoglio come promemoria di quali carte stanno attualmente pagando un bonus in diverse categorie. In questo modo, puoi sempre utilizzare la carta che ti dà più denaro.
  • Prendi il controllo . Dato che ricevi ricompense ogni volta che usi la tua carta, ha senso usarla ogni volta che puoi. Quindi, se esci a cena con gli amici e dividi l’assegno, offriti di mettere il pasto sulla tua carta e di farti rimborsare dai tuoi amici in contanti. Fai lo stesso con intrattenimenti, regali di gruppo o qualsiasi tipo di acquisto in cui dividi il costo. In questo modo, paghi solo per la tua quota di acquisto, ma ricevi i soldi indietro per tutto ciò.
  • Acquista buoni regalo . Alcune carte di credito ti danno un bonus maggiore nei negozi di alimentari rispetto ad altri rivenditori, come i grandi magazzini. Se il tuo è uno di questi, puoi approfittare di una scappatoia: vai al negozio di alimentari e acquista buoni regalo per altri negozi in cui fai acquisti regolarmente. In questo modo guadagni il bonus massimo su ogni acquisto.

Ricorda, i premi delle carte di credito sono preziosi solo se paghi le tue carte per intero ogni mese. Se porti un saldo, il tasso di interesse causa più danni di quanto valgono i premi. Non serve molto guadagnare 1%, 2% o addirittura il 5% in contanti su un acquisto se devi girare e pagare il 15% o più in interessi.

12. Premi per lo shopping

Premi per lo shopping online

Oltre a utilizzare le carte di credito con premi, puoi anche guadagnare denaro indietro per lo shopping utilizzando un’app di ricompensa o un sito Web come Ebates . Quando acquisti attraverso questo sito, guadagni in contanti in tutti i siti partner, inclusi i principali rivenditori come Amazon , eBay, Macy’s e Walmart.

Gli sconti che guadagni da Ebates vanno dall’1% a un enorme rimborso del 40%, con la maggior parte dei partner che paga tra il 4% e l’8%. Le ricompense in contanti vengono accreditate sul tuo account Ebates e ogni tre mesi ti vengono pagate tramite assegno o PayPal. Questo sito ti aiuta anche a trovare coupon per offerte speciali sui suoi siti partner.

Per guadagnare denaro indietro sugli acquisti in negozio, puoi utilizzare l’  app Ibotta , disponibile per iOS o Android. Innanzitutto, sfogli l’app per trovare le offerte disponibili e selezionare quelle che desideri. Ibotta a volte ti fa rispondere ad alcune domande o guardare un breve video prima di sbloccare l’affare, ma di solito questo richiede solo pochi secondi.

Dopo aver selezionato l’offerta, vai al negozio, acquista l’oggetto e scansiona la ricevuta. In alternativa, se disponi di un account a premi con un particolare negozio, puoi collegarlo al tuo account Ibotta e registrare automaticamente il tuo acquisto. Entro 48 ore, il tuo sconto appare nel tuo account Ibotta e puoi trasferirlo sul tuo conto PayPal.

Un problema con le app di ricompensa è che è possibile lasciarsi trasportare e iniziare a fare acquisti a casaccio solo per ottenere le ricompense. È vero che più acquisti, più soldi guadagni, ma i tuoi guadagni non saranno mai così alti come quelli che hai effettivamente speso, o ovunque vicino ad esso. Quindi, per ottenere il massimo da queste app, utilizzale solo per le cose che compreresti indipendentemente.

Parola finale

È importante capire che il reddito passivo non è denaro guadagnato per non fare nulla. La creazione di un flusso di reddito passivo richiede lavoro. Alcune fonti di reddito passivo, come la pubblicità dell’involucro delle auto o le app per lo shopping, non richiedono molto lavoro, ma nemmeno pagano molto. I flussi di reddito passivo che possono portare abbastanza denaro per sopravvivere, come scrivere un libro o possedere e gestire proprietà in affitto, richiedono un grande investimento di tempo, fatica e talvolta denaro.

Tuttavia, il reddito passivo ha un grande vantaggio: una volta fatto quel lavoro, i soldi continuano a venire, senza alcuno sforzo aggiuntivo da parte vostra. Ciò significa che se trascorri abbastanza tempo durante i tuoi anni lavorativi a impostare flussi di reddito passivo, alla fine raggiungerai un punto in cui puoi raccogliere abbastanza per cavartela con poco o nessun ulteriore sforzo. E fino ad allora, puoi goderti il ​​denaro extra.

Avete flussi di reddito passivi?

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close