Cerca

106 Statistiche rapide e affascinanti sulla Ricerca Vocale [Infografica]

La ricerca vocale è l’ultima tendenza nel mondo della ricerca online. Funziona usando la tua voce per chiedere a un dispositivo intelligente – come HomePod di Apple, Amazon Echo, Google Home, ecc. – di cercare qualcosa per te. 

In tempi recenti, la ricerca vocale è stata ampiamente accettata dagli utenti di Internet. Per darvi un esempio, se date un’occhiata all’infografica di seguito creata da SEO Tribunal , vedrete che 35,6 milioni di americani hanno usato dispositivi intelligenti abilitati alla voce almeno una volta al mese nel 2017 – e che tale numero dovrebbe raggiungere 111,8 milioni entro la fine del 2019.

Questa ampia accettazione degli assistenti abilitati alla voce e della ricerca vocale può essere attribuita alla loro facilità d’uso, alla precisione di quasi il 100% e ai risultati rapidi che forniscono.

Oltre a cercare sul Web, gli assistenti intelligenti abilitati alla voce possono essere utilizzati per attività come ottenere indicazioni stradali verso luoghi, prenotare appuntamenti o tavoli al ristorante, impostare allarmi o promemoria, riprodurre brani musicali, controllare i messaggi ed effettuare chiamate. Con ogni nuovo miglioramento, la loro gamma si amplia.

Sebbene sia particolarmente utile per le persone che potrebbero avere difficoltà a digitare su determinati dispositivi o che sono ipovedenti, la maggior parte delle persone usa semplicemente la ricerca vocale quando ha gli occhi e / o le mani occupati con qualcos’altro. Un sondaggio condotto da HigherVisibility mostra che un enorme 52,8% dei clienti utilizza la ricerca vocale durante la guida . Altri lo usano quando cucinano, guardano la TV o si esercitano. 

Il 72% degli utenti mobili utilizza la ricerca vocale nelle proprie attività quotidiane, mentre i maschi lo usano per la ricerca locale circa l’11% in più rispetto alle femmine. Si stima che circa la metà di tutte le ricerche web avverrà tramite ricerche vocali entro il 2020. 

Tuttavia, la barriera linguistica è un fattore di ostacolo poiché la maggior parte della ricerca vocale attualmente funziona in inglese e in alcune altre lingue principali. Speriamo che anche i progressi della tecnologia superino questa difficoltà.

Ora che il tuo interesse per la ricerca vocale è stato suscitato, dai un’occhiata a questa infografica per scoprire fatti molto più interessanti al riguardo!

Infografica

Fonte infografica.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close