Cerca

101 modi per fare soldi con AdSense

La guida definitiva per massimizzare le entrate degli annunci display 

La pubblicità display è la principale strategia di monetizzazione per molti imprenditori online, in parte perché ci sono barriere estremamente basse all’ingresso (sia tecniche che di altro tipo). Mentre alcune proprietà Web più grandi hanno interi team di vendita dedicati alla vendita diretta di spazi pubblicitari , i siti più piccoli tendono a fare affidamento sulle reti pubblicitarie per soddisfare la domanda. Più spesso, ciò implica l’utilizzo della piattaforma AdSense di Google. AdSense è un flusso di entrate che richiede solo alcune ore per l’attivazione; la facilità di catturare quel primo dollaro di entrate è una grande attrazione per la piattaforma. Ma l’ottimizzazione di AdSense per garantire che sia i tuoi visitatori che gli inserzionisti ottengano il massimo dal tuo sito o blog è un processo molto più complesso che richiede creatività, analisi e una volontà costante di sperimentare.  

Consiglio di seguire questo corso appena lanciato nel gennaio 2020: come iniziare con Adsense .

Di seguito sono riportati 101 suggerimenti, trucchi, suggerimenti e risorse per aiutarti a guadagnare con Adsense. Questi suggerimenti possono essere applicati anche a Media.net che attualmente offre guadagni extra del 10% per i lettori di MonetizePros e ha superato Adsense in alcuni test. 

Vai alla sezione

  • Suggerimenti e suggerimenti:  suggerimenti rapidi ,  idee per esperimenti ,  suggerimenti tecnici
  • Risorse:  alternative / integratori ,  ispirazione ,  newsletter, forum, risorse e consulenza di esperti
  • Ulteriori letture:  plug-in AdSense ,  ulteriori letture ,  cosa non fare

Consigli veloci

Se hai appena iniziato, ci sono diverse cose che dovresti assolutamente fare per ottenere il massimo da AdSense. Le guide ufficiali offerte durante il processo di iscrizione sono piuttosto limitate, non offrono alcun consiglio particolarmente degno di nota. Forse stai già implementando molti di questi, ma probabilmente ci sono alcuni pezzi di frutta bassa sospesi tra i seguenti.

  1. Unità pubblicitarie max out . Inizieremo con una semplice: AdSense ti consente di avere fino a tre unità pubblicitarie standard su una pagina, quindi sarebbe saggio approfittarne sfruttando al massimo.
  2. Unità di collegamento max out . Le unità di collegamento sono un’opzione AdSense selvaggiamente sottoutilizzata; inserendo fino a tre di questi in una pagina dovrebbe darti una spinta rapida e significativa. Per implementazioni di esempio di unità di collegamento, consulta queste pagine di esempio.
  3. Prestare attenzione alle unità di collegamento . Vale la pena ribadire questo punto. Mentre molti editori si concentrano principalmente sulle unità pubblicitarie tradizionali, le unità di link hanno il potenziale per superare classifiche e rettangoli.
  4. Imposta un motore di ricerca personalizzato . Questo è un altro modo per ottenere più unità AdSense sul tuo sito; i motori di ricerca personalizzati vedranno generalmente RPM molto alti (anche se il traffico è relativamente leggero).
  5. Abilita targeting per posizionamento . Ciò consente agli inserzionisti di includere il tuo sito Web nella loro campagna, sia per nome che per targeting di un gruppo di interesse. Il targeting per posizionamento dovrebbe essere abilitato per impostazione predefinita, ma se stai utilizzando DFP potrebbe essere necessario eseguire alcuni passaggi aggiuntivi .
  6. Imposta canali personalizzati . L’impostazione di canali personalizzati ti consentirà di ottenere informazioni migliori su ciò che funziona e cosa non lo è e renderà più semplice il test lungo la strada. È abbastanza facile metterli in funzione e vale la pena fare l’investimento iniziale per farlo.
  7. Consenti testo e immagini . Una delle scelte principali in AdSense consiste nel limitare un’unità pubblicitaria a “solo immagine” o consentire sia annunci di testo che illustrati. Consentire la visualizzazione di annunci di testo offre ad AdSense un pool più profondo di annunci e quasi sicuramente aumenterà la percentuale di clic e le entrate.
  8. Usa unità standard . Mentre AdSense consente ai partner di scegliere tra più di una dozzina di unità pubblicitarie, ci sono alcune unità più comuni tra gli inserzionisti. L’uso di queste dimensioni di annunci comuni (300 × 250, 728 × 90 e 160 × 600) fornirà ad AdSense un pool più profondo di inserzionisti tra cui scegliere.
  9. Monitorare il tasso di riempimento . Assicurati di pubblicare annunci e non spazi vuoti sul tuo sito. Il monitoraggio del tasso di riempimento è un modo semplice per farlo; in caso di discrepanze, ecco cinque motivi per cui AdSense e Analytics potrebbero non corrispondere .
  10. Supplemento di AdSense . I termini e le condizioni di AdSense consentono solo tre unità pubblicitarie per pagina. In molti casi, le pagine possono ospitare comodamente più di tre annunci per pagina senza travolgere i visitatori e portare a una brutta esperienza. Se ritieni che il tuo sito possa utilizzare più unità pubblicitarie, non c’è nulla che ti impedisca di integrare le tue unità AdSense con annunci di un fornitore concorrente . (Per ulteriori informazioni sull’integrazione di AdSense con reti pubblicitarie aggiuntive, vai a questa sezione .)
  11. Posiziona unità above the fold (ATF) . Questo potrebbe sembrare ovvio: più in alto su una pagina sono i tuoi annunci, più saranno visualizzati (e più guadagnerai).
  12. Questioni relative al posizionamento . Sebbene posizionare gli annunci above the fold sia generalmente vantaggioso, il posizionamento relativo degli annunci (ovvero ciò che si trova accanto) è più importante della loro posizione esplicita nella pagina. Scorri verso il basso fino a # 24 in questo elenco per un esempio di annuncio above the fold, ma probabilmente fuori dalla vista entro i primi secondi dalla visualizzazione di un visitatore sulla pagina.
  13. Attenzione a esagerare . Quando insegui le entrate di AdSense, è facile lasciarsi trasportare e prendere decisioni dannose per l’esperienza dell’utente al fine di generare entrate aggiuntive. Mentre potrebbe esserci una vittoria a breve termine, alla fine danneggierai il potenziale di guadagno a lungo termine del tuo sito erodendo la tua base di traffico. Ecco l’esempio fornito da Google su cosa non fare (all’estrema destra):

SampleLayoutsEcco un esempio di un sito che esagera abbastanza con posizionamenti pubblicitari above the fold.

  1. Controlla la tua salute nel cruscotto . All’interno di AdSense i partner vedranno un widget “scorecard” che mostra il loro punteggio di ottimizzazione delle entrate. Questo strumento è piuttosto generico, ma vale la pena confermare che hai il punteggio più alto possibile lì.

AdSenseDashboardTorna in cima

esperimentiIdee per gli esperimenti

L’elemento cruciale del successo con la monetizzazione degli annunci display e per fare soldi con Adsense è la capacità e la volontà di sperimentare. Attraverso tentativi ed errori, alla fine troverai combinazioni, layout e stili che offrono un livello più alto di guadagni per il tuo sito. Poiché ogni sito e pubblico è unico, è impossibile fornire suggerimenti universalmente applicabili. Possiamo, tuttavia, fornire alcune idee per gli esperimenti per iniziare e correre.

  1. Sostituisci il tuo 300 × 250 con un 300 × 600 . Questa unità pubblicitaria relativamente offre l’opportunità di dedicare più proprietà immobiliari agli annunci. Inoltre, le dimensioni maggiori ti consentono di pubblicare annunci più convincenti con migliori inviti all’azione (che si spera si traducano in percentuali di clic più elevate).
  2. Sostituisci il tuo 728 × 90 con un 970 × 90 . Allo stesso modo, esiste una classifica più ampia che aiuta gli annunci a distinguersi maggiormente sia per i visitatori nuovi che per quelli di ritorno.
  3. Acquisisci familiarità con Google Experiments . Ora è facile eseguire esperimenti A / B in AdSense; non c’è motivo di non avere almeno un esperimento in corso in ogni momento.
  4. Acquisire familiarità con il concetto di “significato statistico”.  Quando si eseguono esperimenti, è importante evitare di saltare alle conclusioni basate su dati insufficienti. (Ci sono molti strumenti gratuiti là fuori se hai bisogno di una mano.)
  5. Cambia i colori della tua unità pubblicitaria . Sembra un semplice suggerimento, ma questa idea dell’esperimento può assumere centinaia di variazioni e diventare un processo molto lungo. Trovare la combinazione ottimale di colore del testo, colore di sfondo e colore del bordo può richiedere parecchio tempo, ma si traduce in un grande salto nelle entrate.
  6. Prova la combinazione di colori più brutta che puoi inventare . Probabilmente non aumenterà la percentuale di clic o le entrate, ma c’è la possibilità che andare contro il tuo ragazzo si tradurrà in una maggiore visibilità e in un aumento dei clic.
  7. Cambia il colore dell’unità di collegamento . Le unità di collegamento verranno automaticamente impostate sul tradizionale colore blu normalmente associato ai collegamenti, poiché questa impostazione generalmente offre le migliori prestazioni. Ma in molti casi un colore più audace funzionerà meglio, specialmente se i collegamenti sul tuo sito sono un colore oltre al blu standard. (Ad esempio, su MonetizePros.com proveremo le unità di collegamento arancione.)
  8. Metti un’unità di collegamento sotto la barra di navigazione . Questo rientra nei termini di servizio e diventerà immediatamente uno dei migliori.
  9. Inserisci banner pubblicitari nel tuo testo . Gli annunci inseriti nei contenuti possono essere molto efficaci per attirare l’attenzione (e quindi l’impegno). Ecco un esempio di annuncio 300 × 250 che appare tra due paragrafi di un articolo:

AdWithinContent

  1. Sposta la tua classifica verso il basso . È pratica comune mettere la classifica (unità pubblicitaria 728 × 90) in cima alla pagina, con l’obiettivo di renderla la prima cosa che la gente vede. Lo svantaggio è che non appena i visitatori scorrono verso il basso, cosa che quasi tutti fanno quasi immediatamente, l’unità pubblicitaria scompare. Ecco un esempio di tale implementazione:

TMZLeaderQuella classifica è quasi inutile; per visualizzare uno qualsiasi dei contenuti (nemmeno l’intero titolo è above the fold) i visitatori devono scorrere verso il basso e mettere fuori visibilità l’unità pubblicitaria 728 × 90. Ecco una migliore implementazione, con la classifica molto più in basso nella pagina:LATimes

  1. Abbandona la classifica . Quasi ogni sito che utilizza AdSense presenta un’unità pubblicitaria di classifica 728 × 90. Sebbene questa dimensione sia molto popolare, non è sempre la migliore in quanto è intrinsecamente separata dal contenuto. Le unità pubblicitarie che possono essere integrate nei contenuti di un sito, ad esempio 300 × 250, spesso offrono prestazioni migliori.
  2. Sposta da destra a sinistra . A parità di tutto il resto, i contenuti sul lato sinistro del tuo sito vengono visualizzati più dei contenuti sul lato destro (a causa del fatto che la maggior parte del mondo legge da sinistra a destra). Se hai un grattacielo sul lato destro della pagina, prova a spostarlo a sinistra.
  3. Riposizionare gli annunci della guida a destra . Se hai una sezione della tua barra di destra dedicata agli annunci, prova a spostarla su e giù rispetto ad altri contenuti e misurare l’impatto sulle entrate. Ad esempio, lo screenshot qui sotto della CNN mostra quattro delle “zone” nella barra di destra, con un annuncio nel primo slot. Un esperimento potrebbe comportare il suo spostamento in “zona 2” e la misurazione dell’impatto.

CNN

  1. Allinea annunci con contenuto . Nell’immagine sopra, l’annuncio 160 × 600 è adiacente al video introduttivo. La maggior parte dei visitatori salterà all’inizio dell’articolo, il che mette l’annuncio fuori dalla vista. Spostare l’annuncio verso il basso potrebbe effettivamente essere migliore in questo caso.
  2. Inserisci annunci nella sezione commenti . La sezione commenti di un sito è generalmente molto semplice, ma in genere ha ricevuto un livello molto elevato di coinvolgimento (che, ovviamente, è buono per la visibilità degli annunci e il potenziale di guadagno). SBNation.com è un esempio di un sito che ha implementato questo layout: 

SBNation

  1.  Chiudi altri flussi di entrate . In genere incoraggiamo a eseguire altri tipi di sforzi di monetizzazione oltre ai banner pubblicitari tradizionali e alle unità di collegamento, come Outbrain. Ma vale la pena provare a interrompere questi altri sforzi e analizzare l’impatto sul rendimento di AdSense. Se le implementazioni di monetizzazione a basso costo stanno cannibalizzando opportunità di pagamento più elevate, potresti fare più soldi rimuovendo i ritardi.
  2. Posizionare le unità di collegamento nelle guide laterali . Come accennato in precedenza, le unità di link sono un’ottima opportunità per aumentare il numero di annunci per pagina senza compromettere l’esperienza complessiva dell’utente. Esistono diverse unità di collegamento alte 90 pixel che possono essere facilmente inserite in una barra laterale, comprese le varianti larghe 200, 180 e 160 pixel.
  3. Rendi i tuoi annunci “onnipresenti”.  Impostando il tuo CSS in modo che gli annunci seguano i visitatori, puoi aumentare la loro visibilità sul tuo sito. Abbiamo un’anteprima su questo argomento per maggiori dettagli.
  4. Prova un mini banner sopra l’articolo . La pubblicazione di annunci di testo all’inizio di un articolo può comportare un’elevata visibilità per i visitatori che si aspettano di iniziare a leggere un contenuto. Ecco un esempio:

MediaiteTorna in cima

Suggerimenti tecniciSuggerimenti tecnici

Oltre agli elementi di design rivolti in avanti evidenziati sopra, ci sono un certo numero di modifiche “dietro le quinte” che possono essere fatte per aiutare l’intero processo di pubblicazione degli annunci a funzionare più agevolmente. Massimizzando la velocità del tuo sito, pianificando l’aspetto mobile e sfruttando i rapporti e le analisi disponibili, sarai in grado di ottenere alcune entrate aggiuntive.

  1. Ottimizza per il traffico mobile . La percentuale del tuo traffico proveniente da dispositivi mobili è probabilmente maggiore di quanto sospetti e sta crescendo rapidamente. Scopri l’esperienza pubblicitaria per i tuoi visitatori mobili; se non è ottimale, ci possono essere alcune vittorie rapide che puoi raccogliere.
  2. Trova un partner pubblicitario ottimizzato per dispositivi mobili . Molte reti pubblicitarie ora regolano automaticamente gli annunci in modo che vengano visualizzati in modo logico nei browser per dispositivi mobili. A destra MobileBanner - Medianetè un rendering di annunci Media.net sul nostro sito su un iPhone. Non è stato richiesto alcun lavoro aggiuntivo qui; lo stesso codice che alimenta gli annunci desktop tradizionali alimenta questo annuncio ottimizzato per dispositivi mobili.
  3. Inserisci le unità pubblicitarie con il rendimento migliore in primo luogo in HTML . Poiché gli annunci vengono compilati in base al principio “primo arrivato, primo servito da AdSense”, avere il miglior rendimento per primo nell’HTML assicurerà che ottenga l’annuncio migliore disponibile.
  4. Utilizza codici di annunci asincroni . Il vantaggio è che gli annunci e il resto del contenuto del tuo sito vengano caricati separatamente; questa è una semplice soluzione tecnica che migliorerà l’esperienza dell’utente e la percentuale di clic sugli annunci.
  5. Massima velocità di caricamento . Gli annunci a caricamento lento trascinano verso il basso non solo il rendimento di AdSense, ma dell’intero sito.
  6. Consenti più dimensioni annuncio per le tue unità pubblicitarie . Gli utenti di AdSense sono ora in grado di offrire una maggiore flessibilità alle unità pubblicitarie, consentendo la visualizzazione di creatività di dimensioni diverse e regolare dinamicamente lo spazio circostante per eliminare le aree vuote del sito. Ciò sarebbe molto importante quando si eseguono esperimenti come la sostituzione di un 728 × 90 con un 970 × 90.
  7. Se possibile, utilizzare gli annunci reattivi . Google offre ora un codice AdSense reattivo , il che significa che puoi equipaggiare il tuo sito per modificare dinamicamente le dimensioni delle unità pubblicitarie visualizzate in base allo schermo dell’utente.
  8. Prova Mobile Anchor Ads . AdSense ora offre ai partner mobili un  “annuncio di ancoraggio mobile”  che si attacca alla parte inferiore dello schermo quando l’utente scorre.
  9. Acquisisci familiarità con i rapporti di AdSense . AdSense presenta un’interfaccia di reporting estremamente dettagliata e flessibile. Comprendere tutti i dati disponibili lì può aiutarti a diventare un ottimizzatore molto migliore.

Torna in cima

Alternative AdSenseAlternative / Supplementi

Mentre molti editori tendono a rimanere con una sola rete pubblicitaria, non c’è motivo di limitare le opportunità di monetizzazione. Ci sono un certo numero di reti aggiuntive là fuori che sono in grado di creare valore, sia come integratori o alternative ad AdSense . Sfortunatamente, molte reti pubblicitarie in concorrenza con AdSense presentano alcuni svantaggi piuttosto significativi, che vanno dagli annunci irrilevanti all’installazione effettiva di malware sui tuoi siti. Fai i compiti su queste altre opzioni prima di iniziare.

  1. Supplemento con Media.net. Questa è una delle migliori reti non AdSense là fuori, che offre flessibilità, controllo e persino accesso a un team di supporto (di veri umani!). Questa rete può essere eseguita fianco a fianco con AdSense.
  2. Prova  Chitika (ma non aspettarti molto).  Questa rete è molto semplice da avviare e gestire, poiché l’approvazione richiede letteralmente pochi minuti. Ma il potenziale di guadagno è limitato; è improbabile che tu ottenga CPM che si avvicinano persino ad AdSense.
  3. Non utilizzare Clicksor . Sebbene questa rete pubblicitaria sia piuttosto popolare, non è molto impressionante. L’interfaccia è difficile da usare, otterrai annunci di bassa qualità e potresti finire con malware .
  4. Dai un’occhiata ai contenuti sponsorizzati . Aziende come Taboola e Outbrain offrono agli editori un modo per monetizzare il traffico presentando contenuti di altre proprietà Web sul tuo sito.
  5. Trasforma il testo in annunci . Le reti tra cui InfoLink consentono ai publisher di trasformare il loro testo in unità pubblicitarie. Questo sarà probabilmente un aumento RPM piuttosto piccolo, ma per alcuni editori funzionerà molto bene.
  6. Porta annunci alle newsletter . Se hai una newsletter via email, hai un altro potenziale host per banner pubblicitari nelle tue mani. Mentre AdSense non offre questa soluzione (ancora), ci sono alcuni altri partner là fuori. Per i piccoli editori, controlla NewsletterDirectory.co .
  7. Altre implementazioni creative . La pubblicità display si è evoluta molto negli ultimi anni; ora ci sono più opportunità che mai. Prova alcune delle soluzioni più creative che rientrano nell’ombrello pubblicitario del display.

Torna in cima

IspirazioneIspirazione

Mentre ti incoraggiamo a diventare creativo nei tuoi esperimenti e nelle strategie di ottimizzazione, non è nemmeno necessario reinventare la ruota. Ogni volta che sei online, per affari o per piacere, dovresti avere il tuo cappello di monetizzazione. Presta attenzione alle implementazioni che altri stanno lavorando; se è in uso sul loro sito, c’è la possibilità che funzioni abbastanza bene per loro (anche se è anche molto probabile che non pensino molto all’ottimizzazione delle entrate pubblicitarie e abbiano una strategia non ottimale in atto). Per iniziare, di seguito sono riportati diversi siti con implementazioni e strategie AdSense che ammiriamo. Dedica un po ‘di tempo alla revisione e prova alcune delle migliori idee che raccogli da questo esercizio:

  1. Ispirazione digitale . Oltre ad essere un creatore di alcuni fantastici contenuti, Amit Agarwal è piuttosto brillante quando si tratta di monetizzare il suo sito. È piuttosto attivo negli esperimenti, quindi assicurati di controllare spesso per vedere quali tecniche di annunci sono in atto.
  2. eHow . Oltre agli annunci banner standard, questo sito è piuttosto creativo con annunci all’interno dei contenuti. ( Ecco un esempio .)
  3. PerezHilton.com . Che ci crediate o no, questo sito di gossip di celebrità in realtà fa un ottimo lavoro integrando annunci display.
  4. Discutere . Questo è un ottimo sito per verificare se stai cercando di monetizzare il traffico del forum.
  5. About.com . Questo sito offre una vasta gamma di contenuti e si basa principalmente sulle reti pubblicitarie per generare entrate. Scopri numerose unità di collegamento sparse per il contenuto. (Potrebbe volerci un po ‘di tempo per capire cos’è un annuncio e cos’è un vecchio link normale.)
  6. Chicago Tribune . Come abbiamo sottolineato in una storia, questo giornale ha abbracciato la monetizzazione online con alcune strategie creative e aggressive.
  7. Download.com . Se hai mai utilizzato Download.com per ottenere un programma necessario, è probabile che tu abbia fatto clic su un annuncio. Ciò è in parte attribuibile alla creatività utilizzata dagli inserzionisti, ma il layout del sito è sicuramente accomodante.
  8. WikiHow . Questo sito di istruzioni inserisce annunci di testo negli articoli per aumentare il coinvolgimento.
  9. Answers.com . Questo sito utilizza più reti pubblicitarie display, tra cui annunci di testo AdSense posizionati sotto le risposte fornite.
  10. Dictionary.com . Dagli annunci di testo ai banner di varie dimensioni fino ai pop-up angolari, questo sito ha diverse implementazioni di annunci in mostra.
  11. GeekoSystem.com . Questo sito fa un buon lavoro incorporando più tipi di annunci AdSense, blocchi di parole chiave Media.net e più partner di contenuti sponsorizzati, pur mantenendo un aspetto di alta qualità.
  12. Sizlopedia.com . Saremmo un po ‘preoccupati per la mancanza di contenuti above the fold se stessimo gestendo questo sito, ma questo è un buon esempio di uso efficace delle unità di collegamento.
  13. Storie di successo di AdSense . Questa pagina ufficiale di Google evidenzia alcune stimolanti storie di successo di AdSense.
  14. (Altro) Storie di successo di AdSense . Questa raccolta di storie di successo è ancora migliore; ci sono dettagli sulle modifiche specifiche apportate a ciascuno per aumentare le entrate.
  15. Come ho guadagnato $ 13.490,50 con AdSense lo scorso novembre . Questo sguardo all’interno di ThanksgivingBlackFridayAds.com ha alcune ottime intuizioni sulla costruzione di un sito AdSense di successo.
  16. Altri ottimizzatori AdSense . Probabilmente hai notato che alcuni dei siti sopra suggeriti sono “come fare” o proprietà del tipo enciclopedia. Questi tipi di siti, che ottengono enormi quantità di traffico, monetizzano principalmente attraverso annunci display e presentano contenuti relativamente sottili, tendono ad essere bravi nell’ottimizzazione di AdSense. Questo perché un grosso pezzo del loro traffico è “uno e fatto”, atterrando sul sito da un motore di ricerca ed uscendo dopo pochi secondi sul sito. Quindi, per essere redditizi, devono essere efficaci nel far sì che questi visitatori temporanei facciano clic sugli annunci.

Torna in cima

utensiliNewsletter, forum, risorse e consulenza di esperti

C’è una quantità ridicola di contenuti là fuori sull’argomento di AdSense. Sebbene la maggior parte sia completamente priva di valore (gli innumerevoli articoli con titoli come “Come quadruplicare i guadagni di AdSense in 30 secondi”), ci sono una serie di risorse di alta qualità che offrono consigli attuabili. Alcuni dei migliori strumenti, newsletter e forum includono:

  1. Blog interno di AdSense . Il blog ufficiale di Google AdSense presenta un sacco di contenuti per gli editori, inclusi tutorial e suggerimenti per massimizzare le entrate.
  2. Esperti di AdSense . Questo forum è progettato per consentire agli utenti avanzati di AdSense di condividere strategie. (Dovrai superare un test prima di poterti unire per dimostrare di sapere abbastanza per poter contribuire alla conversazione.)
  3. Community AdSense su Google+ . Questa community non ufficiale di Google+ ha più di 1.000 membri e funge da altro luogo in cui i publisher AdSense possono far rimbalzare idee dai loro colleghi.
  4. Una guida di Blogger per guadagnare di più con Google AdSense . La serie in 32 parti di John Saddington sulle strategie di AdSense è un’ottima lettura.
  5. JenSense . Questo blog non viene più aggiornato regolarmente, ma la sezione Bootcamp di ottimizzazione contiene alcune informazioni sempreverdi molto preziose.
  6. AdSense in inglese Forum dei prodotti Google . Questo forum è uno dei luoghi più popolari sul Web in cui gli utenti di AdSense si riuniscono per condividere consigli e scambiarsi domande.
  7. Forum di AdSense su WebmasterWorld.com . Questo è un altro forum con una vasta base di utenti; alle domande qui poste verrà generalmente data una risposta molto, molto rapidamente.
  8. Forum AdSense / PPC / SEO su WarriorForum.com . Il Warrior Forum è il luogo ideale per porre qualsiasi domanda sul Web, comprese le discussioni su problemi o opportunità di AdSense.
  9. Heatmap di AdSense . Questo “vecchio ma buono” è una delle immagini più importanti a cui ogni editore AdSense può fare riferimento. Acquisisci familiarità con questo documento!
  10. Accademia AdSense . L’accademia ufficiale di Google AdSense presenta sei diversi moduli di apprendimento progettati per insegnarti tutto ciò che c’è da sapere su AdSense.
  11. Webinar su AdSense . Google tiene regolari webinar che coprono una vasta gamma di argomenti e li rende disponibili per la riproduzione in seguito.
  12. Quora sezione Google AdSense .  Quora è un’ottima risorsa per qualsiasi argomento e Google AdSense non fa eccezione.
  13. AdPushup . Questo servizio, attualmente in versione beta, è progettato per aiutare i proprietari di siti Web a testare diversi layout di annunci sul proprio sito. Per ulteriori informazioni sull’idea, consulta la nostra intervista con il fondatore di AdPushup .
  14. Dove posizionare i miei annunci? Questo servizio si sta preparando per una fase beta, quindi è difficile valutare l’utilità. Se è in grado di raggiungere l’obiettivo dichiarato, contribuirebbe a determinare il posizionamento ottimale degli annunci.
  15. Partner certificati AdSense . Esistono numerosi partner approvati AdSense che hanno l’esperienza e la formazione per aiutare i publisher ad aumentare le proprie entrate.

Torna in cima

Plug-InsUlteriori letture: plug-in AdSense

Per i publisher che utilizzano WordPress o altri sistemi di gestione dei contenuti, esistono vari plug-in che possono semplificare l’iniezione del codice degli annunci e l’esecuzione di esperimenti. Poiché non abbiamo esaminato molti dei plug-in AdSense disponibili, di seguito ci colleghiamo ad alcune persone che hanno (e che hanno alcuni feedback utili sui prodotti che hanno testato):

  1. 5 plugin di WordPress AdSense testati . Thomas Maier esamina l’iniezione di annunci, AdRotate, il plug-in Google AdSense, Simple Ads Manager e Quick AdSense.
  2. Google Publisher Plugin . Emil Protalinski offre una buona panoramica di uno dei nuovi plugin offerti da Google.
  3. Fai attenzione ai plugin “gratuiti” di Google AdSense per WordPress . Dan Vuksanovich evidenzia alcuni degli aspetti loschi dei plugin di AdSense e ne recensisce uno che ha ritenuto del tutto legittimo.

Torna in cima

Ulteriori lettureUlteriori letture

Per completare il tutorial di AdSense, di seguito sono riportati alcuni dei migliori articoli da tutto il Web con preziose informazioni su come guadagnare di più dagli annunci.

  1. Guida per principianti a Google AdSense per i publisher . Jacob Klein ha una panoramica completa di AdSense che va ben oltre il livello per principianti (nonostante ciò che il titolo può indicare).
  2. 3 Best practice per la progettazione di AdSense da considerare quando si ottimizza . John Saddington offre una panoramica di come gli elementi di design di AdSense influiscono sulla percentuale di clic e sulle entrate.
  3. Una guida SEO per Adsense, pubblicità e posizionamento . Cyrus Shepard offre un primer nella relazione tra annunci e classifiche di ricerca, un fattore critico da considerare nel processo di layout del sito.
  4. Ottimizzazione delle unità di collegamento di Google AdSense . Questa introduzione per collegare le unità ha una serie di suggerimenti rapidi per aumentare le entrate.
  5. Modello a forma di F per la lettura di contenuti Web . Una revisione dei modelli di consumo dei contenuti Web ti aiuterà a posizionare meglio gli annunci e organizzare il tuo sito.
  6. Comprensione del layout F nel Web Design . Questa ulteriore spiegazione del concetto di layout F porta a casa l’impatto che il design può avere sulle prestazioni.
  7. Aumenta le tue entrate AdSense con Google DFP . Questo articolo di Amit Agarwal offre una panoramica di un rapido esperimento che ha avuto qualche successo sul suo sito.
  8. Di quanto traffico hai bisogno per guadagnare $ 100.000 con Google AdSense . Questo sguardo all’economia di un sito AdSense è utile per mettere in prospettiva le opportunità di guadagno.
  9. L’impatto economico di Google . Questo lungo rapporto PDF è un’interessante rassegna; mette in evidenza alcune storie di successo e dà un’idea dell’enorme portata di AdSense.
  10. 5 semplici esempi di layout di AdSense . Spencer Haws ha alcune idee specifiche sulle strategie di layout di pagina che funzionano bene con AdSense.
  11. Le migliori reti pubblicitarie . Questa funzione è una delle pagine più popolari sul nostro sito e offre una panoramica di molte delle più grandi reti pubblicitarie disponibili.
  12. 10 termini e definizioni di AdSense che ogni blogger dovrebbe conoscere . Questo è abbastanza autoesplicativo: 10 termini che probabilmente hai sentito, ma potresti non capire.
  13. 8 suggerimenti per eseguire un esperimento AdSense efficace . Prima di immergerti nel processo dell’esperimento, leggi alcuni dei nostri suggerimenti per ottenere il massimo da esso.
  14. Sette esperimenti AdSense . Oltre agli esperimenti evidenziati sopra, controlla di averne altri in questo articolo.

Torna in cima

Cosa non fareCosa non fare (AKA, come essere bandito)

Abbiamo speso gran parte di questo articolo spiegando cosa dovrebbero fare gli editori quando si tratta di ottenere il massimo da AdSense. Concluderemo con una breve rassegna di cosa non fare (oltre a quelli ovvi come la frode sui clic) durante la sperimentazione e l’ottimizzazione del flusso di entrate degli annunci display.

  1. Mascherare i tuoi annunci . Questo è difficile da definire, poiché ci sono innumerevoli potenziali implementazioni e variazioni di annunci su un sito. Come regola generale, i tuoi annunci non dovrebbero mai essere ingannevoli. Ai visitatori dovrebbe essere sempre chiaro che gli annunci sono annunci; se dai l’impressione che stiano facendo clic su un’altra sezione del tuo sito, li stai fuorviando e potresti essere soggetto a penalità.
  2. Esegui troppi annunci . Le restrizioni sulle unità pubblicitarie rimangono piuttosto basse; i publisher possono includere solo tre unità pubblicitarie per pagina (oltre alle unità di link e alle caselle di ricerca). Per molti partner, sarebbe facile includere quattro o più unità pubblicitarie senza ingombrare la pagina, ma sfortunatamente dovrai resistere a questa tentazione.
  3. Parla dei tuoi annunci . Google non ti consente di condividere troppo sui tuoi successi o lotte; in base alle loro condizioni, agli editori non è consentito condividere informazioni riservate come CPM o CTR. È possibile discutere delle prestazioni relative (ad esempio, la variazione percentuale degli utili risultante da una modifica effettuata), ma evitare di indicare importi e tariffe specifici.
  4. Pensa a breve termine . Per la maggior parte degli editori, ci sono opportunità di generare immediatamente ulteriori guadagni a scapito dell’esperienza dell’utente e delle prospettive a lungo termine del sito. È importante tenere d’occhio altre metriche che potrebbero essere influenzate dai tuoi esperimenti AdSense, come il tempo sul sito e la frequenza di rimbalzo.

Torna in cima

Linea di fondo

Mentre ci sono milioni di siti Web là fuori che utilizzano le reti pubblicitarie per monetizzare il loro traffico esistente, ce ne sono pochissimi che mettono in discussione pensiero e sforzi significativi. Anche i miglioramenti modesti in alcune metriche chiave delle prestazioni possono portare a salti significativi dei profitti, soprattutto nel tempo con l’aumentare del traffico. L’ottimizzazione dell’inventario residuo degli annunci display è un grande investimento, ma presenta un potenziale altrettanto elevato.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close