Cerca

10 suggerimenti poco conosciuti rigurado all’Email Marketing per i Blogger

Chi ha un elenco di centinaia di milioni, solo mail una volta all’anno e mantiene un tasso di apertura del 100%?

Babbo Natale.

Quella “stat” non dovrebbe sorprenderti. Naturalmente i bambini apriranno i loro regali. Se solo le persone aprissero le loro e-mail allo stesso modo.

Dando un’occhiata più da vicino, ho trovato quattro ragioni alla base per cui tutti i regali sono stati aperti e ho raccolto dieci suggerimenti pertinenti per aiutarti a migliorare la strategia di email marketing per il tuo blog.

La probabile estensione della tua strategia di email marketing

Se sei come la maggior parte dei blogger, hai un opt-in nella parte superiore della barra laterale. Hai un paio di dozzine di abbonati. E ottieni costantemente una percentuale di apertura del 20% / percentuale di clic dell’8% con le e-mail che invii sporadicamente ogni poche settimane.

Questo perché ti sei concentrato sulla costruzione di un elenco senza avere una strategia per quando ne hai uno. Voglio aiutarti con quello.

Le persone devono aspettarsi e anticipare le tue e-mail

Li’l Johnny è eccitato la mattina di Natale perché si aspetta di trovare un mucchio di regali. Ancora più importante, sa che quei regali contengono regali che desiderava da mesi.

1. Impostare le aspettative nell’area di attivazione

Troppi blogger inducono le persone a optare per un regalo gratuito solo per sbarrarle con e-mail non correlate in seguito. Non so te, ma non apro quelle email.

Se, tuttavia, chiarisci nella tua area di opt-in che stanno anche richiedendo di ricevere aggiornamenti sul blog, allora si aspetteranno e anticiperanno le tue e-mail.

Certo ciò potrebbe scoraggiare le persone dall’adesione, ma non ha alcun valore avere un elenco pieno di persone che non vogliono le tue e-mail.

Vedi esempio:

Jay Baer, ​​di ConvinceandConvert.com, chiarisce che riceverai un’e-mail giornaliera con consigli sui social media.

 

2. Ricordali perché stanno ricevendo email

Una volta che ricevono le tue e-mail, è importante ricordare loro perché le stanno ricevendo. Altrimenti corri il rischio che cancellino o segnino le tue e-mail come spam.

Un buon modo per farlo è quello di inserire la data di iscrizione e l’URL di iscrizione nel piè di pagina di ogni e-mail inviata. Questi due promemoria eseguiranno il jogging della memoria per rispondere alla domanda “Perché ricevo queste e-mail?”

Vedi esempio:

Pat Flynn Strategia e-mail

Pat Flynn, di SmartPassiveIncome.com, ricorda ai suoi abbonati quando e dove si sono iscritti alla sua lista in fondo a ogni e-mail.

 

3. Invia le tue e-mail regolarmente in orari coerenti

Qual è il giorno e l’ora migliori per inviare un’e-mail a persone in tutto il mondo?

Pianifico le e-mail per le 6:00 EST in modo che siano in cima all’elenco quando le persone aprono la loro posta in arrivo per la prima volta la mattina attraverso gli Stati Uniti.

Nelle domande e risposte sul diario del reddito , Josh Dunlop ha affermato:

Trovo che pubblicare contenuti alle 9:00 ora della costa occidentale sia la cosa migliore, perché è l’ora di pranzo sulla costa orientale e subito dopo il lavoro nel Regno Unito, che sono i maggiori mercati per il mio traffico.

Le persone devono ricevere facilmente le tue e-mail

Tutto ciò che Johnny deve fare per ottenere i suoi regali al mattino è svegliarsi, scendere le scale e raggiungere il soggiorno.

4. Crea una pagina di compressione a cui puoi indirizzare le persone

Avere opt-in in tutte le aree popolari (ad esempio barra laterale superiore, barra laterale inferiore, parte superiore della homepage, piè di pagina del post, ecc.) È un buon inizio.

Vuoi anche avere una pagina sul tuo blog dedicata a ottenere abbonati, nota anche come pagina di compressione.

Come mai?

Perché tu e i tuoi lettori potete collegarvi a quella pagina quando la raccomandate ad altre persone.

5. Link al loro sistema di posta elettronica sulla tua pagina di conferma

Dopo aver compilato il modulo di iscrizione, devono confermare la propria iscrizione.

Questo è il punto in cui in genere dici: “Prima di poterti inviare le informazioni richieste, ho bisogno che tu faccia clic sul collegamento nell’e-mail per confermare la tua iscrizione … yada, yada, yada”.

Questa pagina ha un obiettivo: farli aprire l’e-mail e confermare la propria iscrizione. Eppure, poche persone hanno mai ottimizzato questo piccolo ma fondamentale passaggio nel processo.

Come si fa a farlo? Convincili a controllare immediatamente la loro e-mail.

Vedi esempio:

14 clic Conferma iscrizione

La pagina di conferma dell’iscrizione sul mio blog, 14clicks.com, indirizza le persone a controllare immediatamente la loro e-mail in modo che non dimentichino.

 

6. Mobilitare le tue e-mail con una semplice e-mail focalizzata sul testo

Secondo Litmus.com , ad aprile 2012, il 36% delle e-mail viene aperto con un dispositivo mobile e tale numero è cresciuto dell’80% nei sei mesi precedenti.

Potresti desiderare le tue newsletter e-mail HTML a 2 colonne, ma le persone che le aprono con i loro telefoni no.

Per mantenere le tue e-mail ottimizzate per i dispositivi mobili:

  • Usa un layout a 1 colonna.
  • Larghezza non superiore a 550-600 pixel.
  • Limita immagini a caricamento lento.
  • Se ti colleghi da qualche parte, prova ad assicurarti che la pagina web sia ottimizzata per i dispositivi mobili.

Vedi esempio:

Modello email di DIYthemes

L’e-mail di DIYthemes è basata su HTML ma abbastanza semplice da sembrare basata su testo, quindi si presenta bene sui dispositivi mobili.

 

Le persone hanno bisogno di sentire una connessione personale

Nel momento in cui Johnny scarterà una Barbie Doll, sarà per sempre scettico sul fatto che Babbo Natale lo conosca davvero. Ci penserà due volte sull’apertura del prossimo. Intorno alla terza o quarta bambola Barbie, smetterà di aprirle del tutto.

7. Segmenta le tue liste per interessi e attività

Come si personalizza un canale di comunicazione di massa?

Ogni servizio di email marketing ti consente di creare più elenchi. Crea elenchi diversi in base agli interessi e alle attività del tuo pubblico.

Prendi in considerazione la segmentazione di elenchi per:

  • Abbonati al blog generale.
  • Abbonati al blog settimanali.
  • Potenziali clienti.
  • Clienti paganti.
  • Eccetera.

Vedi esempio:

Elenchi e-mail di segmentazione di WPBeginner

WPBeginner.com, offre ai suoi lettori sei diverse opzioni di abbonamento in base ai loro interessi.

 

8. Usa la tua e-mail di benvenuto per conoscerli

Oltre a inviare e-mail mirate in base agli interessi, devi anche sapere chi è il tuo pubblico per stabilire una connessione personale con loro.

Uno dei modi migliori per farlo è chiedere loro di presentarsi rispondendo alla prima e-mail di benvenuto. Ecco alcune domande che puoi porre in quell’email:

  • Con cosa stai lottando in questo momento?
  • Come ti aspetti che ti aiuti?
  • Quali tipi di contenuti ti farebbero aprire ogni email?

Vedi esempio:

Email di benvenuto di trigger social

Questa è l’e-mail di benvenuto di Derek Halpern per SocialTriggers.com. Molti dei suoi abbonati rispondono a questa email con la loro lotta n. 1. Questo gli permette di incontrare i suoi nuovi abbonati e gli dà una migliore comprensione di come aiutare il suo pubblico.

Le persone devono valutare le tue e-mail

Nelle settimane che precedono il Natale, Johnny fa il giro dei suoi giocattoli preferiti nei cataloghi, crea un elenco dei suoi preferiti e persino visita Babbo Natale per dirgli cosa c’è in cima alla sua lista. Tutto ciò per garantire che ottenga esattamente ciò che vuole.

9. Includi suggerimenti solo per abbonati tramite un autorisponditore

Qual è il motivo per cui qualcuno deve iscriversi se può ottenere tutti gli stessi contenuti visitando o seguendo regolarmente su Twitter?

Per trattare i tuoi abbonati con qualcosa di speciale, crea una serie di autorisponditori che fornisca loro una guida completa per le informazioni che desiderano.

Vedi esempio:

Serie di autorisponditore di Copyblogger

Copyblogger.com offre ai suoi abbonati una serie esclusiva di autorisponditori in 20 parti basata su anni di ricerche sul pubblico per capire di cosa hanno bisogno di aiuto.

10. Offri un’opzione e-mail settimanale

Non ti conosco, ma faccio fatica a tenere il passo con la lettura dei post di tutti i miei blog preferiti.

Per ovviare a questo, considera di offrire ai tuoi lettori un’opzione di abbonamento settimanale. In questo modo possono ricevere un’email con i riepiloghi dei post di quella settimana e scegliere di leggere quelli che sono rilevanti per loro.

Vedi esempio:

Elenchi e-mail di segmentazione di WPBeginner

Noterai anche che WPBeginner offre alle persone le opzioni “WPB Daily” e “WPB Weekly” perché capisce che non tutti i post sono rilevanti per ogni abbonato.

Come utilizzare l’email marketing

L’email marketing ha due funzioni.

  1. Per conoscere il tuo pubblico.
  2. Per inviare alle persone il tuo messaggio.

Troppi blogger si concentrano troppo sulla costruzione dei loro elenchi. Una volta che hanno un elenco, non sanno cosa farne. Quindi quella lista si trova lì e costa denaro.

Spero di aver fatto luce su questo problema fin troppo comune e di averti dato alcune idee su come migliorare la tua strategia di email marketing. In caso affermativo, fatemi sapere nei commenti.

Come sempre, se hai bisogno di aiuto per implementare uno di questi suggerimenti, lascia un commento e dimmi quale servizio di email marketing usi.

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close