Cerca

10 strategie SEO per i Blog per ottenere 584.958+ lettori ogni mese (SEO per i blogger) nel 2020

Blog SEO (Search Engine Optimization) è più importante che mai quando si tratta di far notare i tuoi post sui motori di ricerca come Google.

Oggi, questo rende SEO per i blogger una delle principali preoccupazioni da dedicare molto tempo e impegno all’apprendimento e all’implementazione durante il processo di creazione dei contenuti.

Ora che siamo nel 2020, un enorme 93% delle esperienze online inizia con un motore di ricerca e per il 92,04%  di quegli utenti, Google è il loro motore di ricerca preferito.

Per molti creatori di contenuti, il blog SEO sembra incredibilmente complesso. È facile pensare che nessun elenco di strategie SEO per blog possa mai fare una differenza significativa. Altri ritengono che Google sia un torvo mietitore che seleziona a mano quali blog lasciare vivere e quali privare del prezioso traffico di ricerca organico.

Sei anni fa, quando ho iniziato a imparare come aprire un blog , mi sentivo così, completamente sopraffatto e non sono sicuro di quali strategie SEO per blog funzionerebbero effettivamente, rispetto a quali perderebbero solo il mio prezioso tempo.

Ma nel far crescere il mio blog a milioni di lettori annuali, ho imparato che Google non ha intenzione di prenderti .

Il gigante dei motori di ricerca ha davvero bisogno di te. Desiderano contenuti freschi e di alta qualità che offrano ai loro utenti le migliori risposte possibili alle domande che stanno ponendo.

E questo è il blog SEO . Mette in relazione i contenuti del tuo blog con le soluzioni che la gente sta cercando e offre ai motori di ricerca la possibilità di riconoscere i tuoi contenuti pertinenti e di qualità.

Quindi, cosa succede se è esattamente quello che stai facendo … ma il tuo blog continua a non ricevere traffico ?

Utilizza queste 10 strategie SEO per blog  e lo farà .

Queste sono le esatte strategie, i principi e i suggerimenti che ho usato per far crescere questo blog da zero a 584.958 lettori al mese e ti mostrerò che il blog SEO non è una bestia misteriosa e indomabile.

10 strategie SEO per blog per ottenere 584.958+ lettori / mese (SEO per i blogger)

  1. Inchioda la tua ricerca per parole chiave
  2. Concentrarsi sull’intenzione dell’utente (non sui motori di ricerca)
  3. Prenditi il ​​tuo tempo a scrivere blog titoli SEO-friendly
  4. Usa i tag di intestazione giusti
  5. Ottimizza l’URL della tua pagina
  6. Sii strategico con i tuoi link
  7. Crea una meta descrizione allettante
  8. Ottimizza le tue immagini
  9. Garantire la compatibilità mobile e ridurre i tempi di caricamento della pagina
  10. Promuovi i tuoi contenuti

Divulgazione: ti  preghiamo di notare che alcuni dei link sottostanti sono link affiliati e senza alcun costo aggiuntivo, guadagnerò una commissione. Sappi che raccomando solo prodotti e servizi che ho usato personalmente e che sto dietro. Quando usi uno dei miei link di affiliazione, la società mi compensa, il che mi aiuta a gestire questo blog e mantenere gratuitamente tutti i miei contenuti di approfondimento per i lettori (come te).

Cominciamo con quello che dovresti fare prima, durante e dopo aver creato un post.

1. Inchioda la tua ricerca per parole chiave

Strategie del blog SEO su come eseguire ricerche di parole chiave e ottimizzare i contenuti del tuo blog

L’elemento più fondamentale di tutte le strategie SEO inizia con l’apprendimento della ricerca di parole chiave e la ricerca di grandi opportunità di parole chiave da classificare.

Se ne usi troppi, nella migliore delle ipotesi, il tuo contenuto suona come se fosse stato scritto da R2-D2. Nel peggiore dei casi, Google pensa che tu stia riempiendo le parole chiave e penalizza il posizionamento del tuo sito. Non bene.

I nuovi blog hanno anche un’autorità di dominio inferiore (quando si crea un sito Web per la prima volta ) e quindi non hanno lo stesso peso dei siti Web più vecchi e affidabili. Di conseguenza, classificare per parole chiave più competitive può essere impegnativo.

Se sei un nuovo blogger, il miglior tipo di parole chiave per cercare di classificare sono:

  • Bassa difficoltà
  • High volume
  • Alta percentuale di clic

L’obiettivo è trovare da tre a cinque parole chiave a testa (frasi da una a tre parole) e da una a due parole chiave a coda lunga (frasi intere che la gente sta cercando). Le parole chiave a coda lunga hanno un traffico e una concorrenza inferiori ma sono ugualmente utili.

E come li trovi?

Idee  e parole chiave gemellari Ovunque ci sono due (attualmente) strumenti gratuiti che puoi usare. Digita una frase chiave per la testa che desideri classificare. Quindi, guarda qual è il volume di ricerca e quanto sarà competitivo classificare per quel termine. Soprattutto, questi strumenti di blog ti daranno ulteriori idee per la ricerca di parole chiave .

Tecniche e strumenti SEO di Blogger per la ricerca di parole chiave Twinword

Poiché Words Everywhere è un plug-in del browser, ha il vantaggio di fornire parole chiave e frasi correlate che le persone cercano direttamente dalla pagina dei risultati del motore di ricerca di Google (SERP).

Se stai cercando di aumentare di livello il tuo gioco di parole chiave, Ahrefs  e SEMrush  porteranno il tuo gioco SEO fuori dal mondo. Questi sono due strumenti di analisi SEO molto popolari e sarai in buone mani con uno dei due.

La differenza più significativa tra i due è mentre entrambi sono eccellenti ricercatori di parole chiave, Ahrefs ha il vantaggio se stai cercando di analizzare quali backlink hanno i tuoi concorrenti. Questo tornerà utile quando trovi dove vengono menzionati i tuoi concorrenti, quindi puoi fare lo stesso!

2. Concentrarsi sull’intenzione dell’utente (non sui motori di ricerca)

Sono finiti i giorni in cui menzionare la tua parola chiave quante più volte umanamente possibile è ciò che ti ha classificato.

Gli algoritmi di Google sono aumentati e oggi si tratta di contenuti di qualità e di indirizzo delle intenzioni dell’utente: ciò che le persone stanno cercando di trovare quando digitano una parola o una frase in una barra del motore di ricerca.

Per fortuna, non abbiamo bisogno delle capacità di fusione mentale di Spock per scoprire cosa potrebbero davvero cercare le persone quando cercano qualcosa. Google l’ha già capito.

Digita la parola chiave nella casella di ricerca e osserva le sezioni “Anche le persone chiedono” e “Ricerche correlate a”. Fare clic su un sito Web e quindi premere il pulsante Indietro del browser a volte rivela anche una casella “Anche le persone cercano” sotto il sito selezionato. Queste sono tutte domande e problemi che le persone si pongono e che puoi affrontare nel tuo post.

Mentre sei sulla SERP, prenditi del tempo per vedere come i tuoi concorrenti hanno risposto alle intenzioni dell’utente.

Cerca di affrontare meglio le sfide dei lettori e rendere il tuo post una guida ancora più utile per loro .

Ritenere:

  • Quanto dura il posto del tuo concorrente? Il tuo dovrebbe avere almeno la stessa lunghezza.
  • Quali risorse puoi aggiungere? Pensa a video, siti Web utili, modelli scaricabili.
  • Quali concetti puoi spiegare meglio o espandere?
  • Se tu fossi il lettore, cosa ti renderebbe il post più utile?

Scrivere un blog sconclusionato di 10.000 parole solo perché pensi che sia quello che dovresti fare non migliorerà il tuo SEO. Ma creare un articolo mirato che sia una guida completa per le risposte esatte di cui il tuo pubblico ha bisogno, lo farà sicuramente.

Rispondi correttamente alle domande dei lettori e potresti persino ottenere un posto ambito come posizione n. 0 nella  sezione dello snippet in primo piano di Google .

Ecco due dei miei frammenti in primo piano per darti un’idea di come appaiono e di cosa piace vedere a Google.

Innanzitutto, è la mia guida per avviare un’attività indipendente :

Blog Strategie SEO per i blogger per ottenere più traffico di ricerca nello snippet 2019

E poi, abbiamo il mio ultimo elenco di idee commerciali secondarie :

Blog SEO Esempio di posizionamento dello snippet in primo piano nei risultati di ricerca ryrob

Noterai che mentre gli snippet in primo piano rispondono immediatamente alla domanda dell’utente, il più delle volte è troppo piccolo per fornire una risposta completa direttamente nella casella.

Quindi, le persone fanno clic sul tuo link per ottenere la storia completa e il tuo articolo può ottenere un notevole impulso da questo posizionamento, rendendolo una vittoria sul blog SEO.

3. Prenditi il ​​tuo tempo a scrivere blog titoli SEO-friendly

Puoi scrivere il miglior post sul blog di  sempre per abbellire Internet, ma se non riesci a convincere il tuo pubblico a fare clic sul titolo e leggere l’articolo, allora non esiste.

Hai anche bisogno che le persone facciano clic sul tuo post perché più legge, condivide e piace, più Google vede che è ciò che le persone vogliono quando cercano la tua parola chiave. Google premia elevate percentuali di clic con migliori classifiche di ricerca.

Quando si tratta di creare i titoli, prima di tutto, devono dire al lettore come trarranno vantaggio dal tuo post sul blog.

E poi devi mantenere quella promessa.

Ad esempio, questo post promette che questi suggerimenti SEO per i blog possono ottenere centinaia di migliaia di lettori al mese se seguiti diligentemente. E può perché è così che ho ottenuto i miei 584.958 lettori al mese.

Ma, se il tuo titolo fa affermazioni esagerate e non è all’altezza dei tuoi contenuti, è clickbait.

Evitare a tutti i costi.

Quando non mantieni la tua promessa al lettore, si rompe la fiducia del lettore e ti fa più male di quanto aiuti. I titoli Clickbait causano anche frequenze di rimbalzo più elevate, il che porta a classifiche dei siti più basse per te.

Il secondo passo è rendere irresistibile il tuo titolo su cui fare clic. I migliori titoli sono un mix di formule comprovate e un equilibrio di parole comuni, non comuni, emotive e potenti .

Per fortuna, le persone gentili di Co-Schedule hanno creato una macchina per l’analisi dei titoli  che tiene conto di tutto ciò per te, ti dice quanto è probabile che il tuo titolo ottenga delle condivisioni e scompone il risultato del tuo punteggio.

Ecco come il mio titolo SEO per la mia guida definitiva per iniziare i punteggi di un blog :

SEO per i blogger Come scrivere un buon titolo per il tuo articolo tester

I punteggi sopra i 70 sono considerati buoni e sono ottimi titoli per la condivisione sui social media. Qualsiasi cosa negli anni ’80 è eccellente e sicuramente il titolo vincente quando si tratta di blog SEO.

Dal punto di vista SEO, la tua parola chiave principale deve essere nel titolo.

I titoli vengono tagliati nelle SERP dopo 60 caratteri. Non c’è davvero un motivo convincente per avere un titolo più lungo di tanti personaggi, ma se superi il limite, assicurati solo che la tua parola chiave target sia in cima al titolo.

Yoast è un plugin WordPress estremamente popolare (gratuito) che ti aiuterà con SEO per i blogger che vogliono assicurarsi che il tuo titolo e il contenuto dei tuoi articoli controllino tutte le caselle SEO fondamentali giuste.

Blog SEO Plugin WordPress Yoast per l'ottimizzazione dei contenuti

Se comprensibilmente, hai problemi a scrivere un titolo accattivante che dice al lettore il vantaggio E è SEO-friendly, puoi anche creare un titolo SEO separato da mostrare nei risultati di ricerca usando Yoast.

Fai clic su “modifica snippet” nella sezione Yoast dell’editor WP, quindi elimina i tag del titolo automatici lì e scrivi nel tuo titolo SEO-friendly che farà meglio nei risultati di ricerca.

image1

Mentre il tuo titolo SEO dovrebbe essere ancora convincente, puoi giocare con la struttura.

Ad esempio, ecco il mio titolo SEO da uno snippet in primo piano di Google:

image6

Ed ecco il titolo che vedrai quando fai clic sul post:

image8

Uso un titolo SEO diverso perché la mia ricerca suggerisce che nei risultati di ricerca, è meglio collegarsi all’avvio di un blog con fare soldi dal blog relativamente all’inizio del titolo, per mostrare chiaramente quali vantaggi otterranno i lettori facendo clic sul mio link.

4. Utilizzare i tag di intestazione corretti

I tag di intestazione (tag H) sono opzioni di formattazione che puoi applicare al contenuto del tuo post .

Anziché modificare le dimensioni dei caratteri per enfatizzare le intestazioni, è necessario selezionare le dimensioni dell’intestazione dal menu.

Ecco come selezionare i formati dell’intestazione sia nell’editor dei contenuti di WordPress che in Google Documenti:

Blog Strategie e suggerimenti SEO Come selezionare il formato dell'intestazione in WordPress

I titoli corretti sono incredibilmente importanti per il SEO.

Google li scansiona per scoprire il punto principale dei tuoi contenuti.

Ecco come usarli correttamente, in ordine di importanza, per l’ottimizzazione dei motori di ricerca.

Titolo 1:  può essere utilizzato una sola volta ed è generalmente riservato per il tuo titolo. Includi qui la tua parola chiave principale.

Titolo 2: queste sono le grandi idee del tuo post. Sono anche cruciali per la SEO e sono ottimi posti per lavorare sia nella tua testa che nelle parole chiave a coda lunga. Dai un’occhiata al mio e vedrai che ho fatto esattamente questo.

Intestazione 3: questi sono gli argomenti secondari o le idee più piccole che rientrano nel tuo H2. Per questo articolo, è ciascuno dei nostri 10 consigli SEO per i blogger. Puoi anche aggiungere parole chiave qui.

Titolo 4-6: utilizzato per aiutare con la formattazione e lo stile della tua pagina. Questi hanno la minima quantità di valore SEO.

È anche incredibilmente importante includere la parola chiave target principale nelle prime 100 parole della tua introduzione.

La frase chiave target e le sue varianti dovrebbero essere sparse in tutto il corpo del tuo articolo in modo naturale e colloquiale. Come accennato in precedenza, il riempimento di parole chiave solo per menzionare qualche altra menzione, è qualcosa da evitare.

Anche il plug-in Yoast gratuito è di grande aiuto qui per essere sicuro di colpire tutti i segni.

5. Ottimizza l’URL della tua pagina

L’URL del tuo post sul blog è sottoposto a scansione dai motori di ricerca ed è un modo importante per loro di capire di cosa tratta il tuo articolo. È un’opportunità preziosa per includere la tua frase chiave di destinazione.

Ad esempio, in una delle mie guide più popolari, Come guadagnare denaro (sul lato) , volevo classificare la parola chiave a coda lunga, ” come fare soldi blog “.

Per ottimizzare al meglio l’articolo per la cordialità del blog SEO durante il processo di scrittura, mi sono assicurato di incorporare la frase chiave principale nel mio URL slug.

image5

Ho eliminato parole non necessarie come “how” e “to” dalla mia parola chiave.

Hai solo bisogno di parole sufficienti affinché il lettore sappia di cosa tratta il link.

Alcuni altri consigli SEO per blog sulla selezione di un URL intelligente sono di utilizzare solo lettere minuscole per evitare contenuti duplicati e mantenere la lumaca a meno di 50-60 caratteri. Più breve è il tuo URL, meglio è.

Puoi controllare quanto è SEO-friendly il tuo URL e dare suggerimenti.

6. Sii strategico con i tuoi link.

È scontato che i crawler dei siti Web dei motori di ricerca esaminino il tuo testo e cerchino parole chiave.

Sapevi che prestano particolare attenzione alle parole chiave collegate? Per loro, le parole chiave collegate hanno più peso delle parole e delle frasi non collegate.

Esistono tre tipi di link da utilizzare nella strategia SEO generale del tuo blog:

  • Collegamenti di ancoraggio: collegamenti ad altre aree dello stesso post (come il mio menu ipertestuale nella parte superiore).

Per post più lunghi, come questo, può sembrare un sommario. È un’ottima opportunità per collegarti alle tue parole chiave principali all’inizio.

  • Collegamenti interni:  collegamenti a contenuti pertinenti sul tuo sito.

Questo non solo aiuta i lettori a scoprire contenuti utili, ma collega anche i tuoi singoli contenuti tra loro in una rete correlata che i motori di ricerca possono leggere, mappare e assegnare autorità ai tuoi contenuti.

  • Collegamenti esterni: collegamenti a contenuti sul sito Web di qualcun altro.

Il collegamento di parole chiave a contenuti forti, ovvero la prima pagina di SERP o siti con autorità di dominio elevata, aumenta la credibilità del tuo sito attraverso l’associazione.

Sebbene i collegamenti di ancoraggio non siano indispensabili, è sempre necessario disporre di un equilibrio di collegamenti interni ed esterni pertinenti.

Due o quattro collegamenti interni ed esterni ciascuno, per 600 parole, sono una buona regola empirica.

7. Crea una meta descrizione allettante

Le meta descrizioni sono il testo che appare dopo il titolo nelle SERP.

Google evidenzia le parole nelle meta descrizioni che sono uguali a quelle che stavi cercando. Questo aiuta il lettore a connettere ciò che stava cercando con quello che hai sul tuo sito.

image3

Ancora un altro motivo per cui Yoast è eccezionale (supponendo che tu abbia scelto WordPress – uno dei migliori costruttori di siti Web – e uno dei migliori temi WordPress da abbinare ad esso), è che ti dà la possibilità di creare la tua meta descrizione per il tuo blog pubblica invece di Google selezionando uno snippet per te.

Vedrai apparire l’opzione dopo aver fatto clic su “modifica snippet” nella sezione Yoast dell’editor di contenuti WP.

image7

Qual è la ricetta per una meta descrizione allettante?

  • 50-160 caratteri:  mantiene l’attenzione del lettore e non viene tagliato nei risultati di ricerca.
  • Il vantaggio per il lettore è chiaro:  il lettore sa perché dovrebbero fare clic su di te anziché sul link sotto di te.
  • Sono incluse da una a due parole chiave : in questo modo la parola chiave viene in grassetto per abbinare i termini di ricerca dell’utente e per chiarire di cosa tratta il tuo articolo. Ricorda, le tue parole chiave devono ancora essere utilizzate in modo naturale.

Fallo ripetutamente bene, e il tuo blog SEO trarrà grandi benefici dal metterti in primo piano. E ricorda che con l’aumentare del tuo traffico, ti consigliamo di assumere alcuni servizi SEO più avanzati che possono aiutarti a scalare le tue migliori pratiche su tutte le pagine del tuo blog, oltre a sbloccare altre opportunità creative per aumentare le tue classifiche chiave.

8. Ottimizza le tue immagini

Molte persone dimenticano che l’ ottimizzazione delle immagini ti dà anche un altro grande impulso SEO sul blog.

Poiché i motori di ricerca non possono “vedere” un’immagine come noi e te, guardano la descrizione del file di immagine, sia il titolo che il testo alternativo dell’immagine, per capire e classificare le immagini.

SEO per i blogger Esempio di testo alternativo di immagine e tag titolo

Per maggiore potenza SEO, rinomina i nomi dei file delle immagini caricate su WordPress in qualcosa che sia breve, includa una parola chiave importante ed è ancora descrittivo.

Ciò è particolarmente importante per l’immagine della tua caratteristica perché spesso è quella che viene bloccata, condivisa e indicizzata nei risultati di ricerca delle immagini.

Ad esempio, puoi nominare un’immagine ” before-after-blog-seo.jpg” quando “blog SEO” è la frase chiave del tuo target e l’immagine potrebbe essere un grafico che mostra il traffico del tuo blog prima e dopo che è stato ottimizzato.

Se stai usando un’immagine proprietaria che hai creato, assicurati di usare le parole chiave nel testo alternativo e mantieni la tua descrizione al di sotto di 100 caratteri. Non è necessario farlo con le immagini che trovi su Internet perché sono già classificate per la parola chiave di qualcun altro.

Prima di accontentare tutte le parole chiave con la scrittura del testo alternativo dell’immagine, tieni presente che il suo scopo è essenzialmente quello di descrivere l’immagine a qualcuno che è cieco, non di essere un posto per il riempimento di parole chiave.

Ecco cosa cercare in WordPress dopo aver caricato le tue immagini, per scrivere titoli e tag alt:

image9

Dopo il titolo e il testo alternativo, la seconda cosa da fare per ogni foto è utilizzare strumenti come ImageOptim  o Pichi  per ridurre le dimensioni a meno di 1.000 px e ridurre le dimensioni del file.

Riduci il più possibile le dimensioni del file senza compromettere la qualità dell’immagine e finire con una foto sfocata.

Perché la dimensione del tuo file immagine fa la differenza per il tuo blog SEO?

Il corretto ridimensionamento e le dimensioni del file sono fondamentali per mantenere bassi i tempi di caricamento della pagina; perché se le persone devono aspettare più di tre secondi  per la visualizzazione della tua pagina, andranno “Ciao, Felicia” su di te.

9. Garantire la compatibilità mobile e ridurre i tempi di caricamento della pagina

Sei mai stato di fretta mentre facevi la spesa e provavi sollievo quando c’era una corsia vuota …

E poi ricordi quanto velocemente la tua gioia è stata interrotta quando ti sei reso conto di aver scelto quello con l’unico cassiere in allenamento?

Oh, l’agonia.

Questo è ciò che attende il caricamento del tuo post sul blog per il tuo lettore, ed è anche peggio quando il tuo blog viene sottoposto a scansione anche da Google .

Le persone non resteranno in agguato se continui a fissarle su pagine vuote e neanche ai principali motori di ricerca piace. I tempi di caricamento e la reattività mobile influiscono sulla SEO del tuo blog e sull’esperienza utente, quindi assicurati di prestarci attenzione.

Strumenti come web.dev  e PageSpeed ​​Insights di Google ti  faranno sapere come sta andando il tuo sito.

Se il tuo blog non è adatto ai dispositivi mobili, dovrai assumere un professionista o scegliere di utilizzare un tema adatto ai dispositivi mobili (come OptimizePress ) o installare un plug-in WordPress specifico per aiutarti.

Se i tempi di caricamento della pagina devono funzionare, puoi iniziare da:

  • Ottimizzare le tue immagini
  • Rimozione di plug-in non essenziali (solo siti WP)
  • Passare a uno dei migliori piani di hosting per velocizzare il tuo sito

Il tuo obiettivo è far caricare rapidamente l’illuminazione della tua pagina, idealmente in meno di due secondi (o più velocemente).

10. Promuovi i tuoi contenuti

Quando sei nuovo nel blog, puoi sentire di avere così tanto da fare con i contenuti del tuo blog.

Vuoi solo scrivere, scrivere, scrivere … e scrivere ancora.

Ma se stai cercando più traffico e per migliorare la tua autorità di dominio …

Dovresti dedicare il 20% del tuo tempo a scrivere e l’altro 80% a promuovere i tuoi contenuti.

Ecco come promuovere i tuoi contenuti al fine di ottenere i massimi risultati SEO del blog:

Scrivere post sul blog degli ospiti : essere  pubblicati sul blog di qualcun altro ti dà la possibilità di ottenere un link (aka backlink ) al tuo blog. Quando qualcun altro garantisce per il tuo lavoro, mostra a Google  che devi fornire contenuti di qualità e ti premia con migliori classifiche di ricerca.

image12

Networking con altri blogger: se sei stato intelligente e hai imparato a scegliere una nicchia per blog su dove hai qualche esperienza (o connessioni), altri blogger possono essere i tuoi migliori amici quando si tratta di aiutare a spargere la voce! Invia loro un’e-mail sull’ospite del loro podcast , accettando un tuo articolo di domande e risposte o unendo le tue forze per realizzare insieme una serie di video di YouTube.

Condivisione di nuovi contenuti sui social media: le persone non controlleranno il tuo sito quotidianamente per vedere se ci sono contenuti aggiornati. Semplifica la vita di tutti condividendo e promuovendo post sui social media. Non lo sai mai, potresti essere fortunato e diventare virale.

Continuare a promuovere post precedenti: non è necessario reinventare la ruota ogni volta. Prendi quello che hai, aggiornalo, miglioralo e ricondividilo con alcuni titoli diversi per vedere cosa attira maggiormente l’attenzione dei social media.

Promozione dei contenuti tramite la tua lista e- mail: le newsletter e le e-mail di benvenuto sono incredibili opportunità non solo per esercitarsi nelle braciole di marketing e-mail del tuo blog , ma anche per collegarti a contenuti pertinenti che i tuoi lettori non conoscono, mancano o dimenticano.

Appuntare post sul blog su Pinterest: Pinterest è un ottimo complemento a Google, soprattutto mentre aspetti un traffico più organico dei motori di ricerca. Potresti scoprire che il traffico Pinterest non è affidabile come quello di Google, ma poiché l’algoritmo di Pinterest non è così sofisticato, è ancora molto più semplice quando inizi a classificare e indirizzare tonnellate di traffico sul tuo sito. La valanga di traffico Pinterest di Create and Go è un corso eccellente da studiare per saperne di più su questo argomento.

Mentre ognuna di queste azioni è importante e contribuisce a ottenere il traffico che brami, non sopraffarti pensando di dover fare tutto, ogni giorno altrimenti non otterrai i risultati SEO del blog che brami.

Scegli due cose su cui concentrarti per la settimana (o anche per il mese).

Lavora su alcuni degli altri elementi della strategia SEO del tuo blog quando hai tempo.

Quando si tratta di blog SEO, ci sei dentro per il lungo raggio.

Vorrei poter dire che puoi implementare tutte e dieci queste strategie SEO per blog oggi e vedere immediatamente una fuga virtuale di persone che si precipitano sul tuo blog per divorare ogni singola parola che tu abbia mai scritto.

Ma … la verità è che potresti diventare un esperto SEO con i contenuti del tuo blog e non vedere ancora un grande cambiamento all’inizio. Probabilmente non sei tu.

Possono essere necessari fino a sei mesi (o anche più a lungo) per iniziare a vedere i risultati.

Ma una volta fatto … la crescita del tuo blog può essere più esplosiva dei tuoi sogni più sfrenati.

E una volta che ottieni 584.958 lettori al mese, perché se ti affidi al perfezionamento del tuo blog SEO e alla creazione di grandi contenuti, lo farai. Basta non essere compiacente . Continua a studiare, segui i giusti corsi di blogging per migliorare le tue abilità e migliorare la tua strategia SEO per blog.

Dai regolarmente una buona occhiata al SEO del tuo blog e all’analisi dei contenuti ogni 3-6 mesi.

Scava in profondità per vedere cosa funziona, cosa non funziona e cosa può essere migliorato.

Soprattutto, tenere il pubblico in mente, e chiedetevi che cosa si può fare per rendere i contenuti ancora meglio per loro .

Open

info.ibdi.it@gmail.com

Close