10 cose che puoi imparare dai migliori trader del mondo

La lezione di oggi è un tesoro virtuale di saggezza e intuizione di alcune delle migliori menti di trading di tutti i tempi. Faremo un viaggio di scoperta e impareremo qualcosa su alcuni dei migliori trader di sempre e analizzeremo alcune delle loro famose quotazioni per vedere cosa possiamo imparare e come si applica al nostro trading.

Il modo per imparare qualsiasi cosa è imparare dai grandi, avere mentori, insegnanti, studiare e leggere; devi fare uno sforzo concertato per assorbire quanta più conoscenza possibile dai migliori nel tuo campo, perché questo è davvero il modo più veloce per avere successo, sia nel trading che in qualsiasi altro campo.

Di seguito, troverai una breve introduzione a 10 dei migliori trader di tutti i tempi, seguita da una loro citazione stimolante e da come vedo quella citazione e la applico ai miei principi di trading. Si spera che, dopo aver letto la lezione di oggi, sarai in grado di applicare questa saggezza al tuo trading e di conseguenza inizierai a migliorare le tue prestazioni di mercato…

George Soros

George Soros ha guadagnato notorietà internazionale quando, nel settembre del 1992, ha investito 10 miliardi di dollari in un’operazione in valuta unica quando ha venduto allo scoperto la sterlina britannica. Si è rivelato aver ragione e in un solo giorno l’operazione ha generato un profitto di $ 1 miliardo – alla fine, è stato riferito che il suo profitto sulla transazione ha raggiunto quasi $ 2 miliardi. Di conseguenza, è notoriamente conosciuto come “l’uomo che ha rotto la Banca d’Inghilterra”.

Soros si è messo in proprio nel 1973, fondando la società di hedge fund Soros Fund Management, che alla fine si è evoluta nel noto e rispettato Quantum Fund. Per quasi due decenni, ha gestito questo hedge fund aggressivo e di successo, ottenendo rendimenti superiori al 30% all’anno e, in due occasioni, registrando rendimenti annuali superiori al 100%.

Ecco una famosa citazione di Mr. Soros:

“I mercati sono costantemente in uno stato di incertezza e flusso e si guadagna denaro scontando l’ovvio e scommettendo sull’inaspettato”.

La citazione sopra è una grande ragione per cui amo George Soros. In effetti, quello che sta dicendo descrive il mio modo di pensare ai mercati e anche alcune delle mie strategie di azione dei prezzi. Il mio modello fasullo e persino una strategia di falsa rottura in generale, sono entrambe configurazioni che riflettono un modo in cui possiamo usare l’azione dei prezzi per “scontare l’ovvio e scommettere sull’inaspettato”, come ha detto Soros. In genere, la maggior parte degli operatori di mercato si fissa su un punto di vista, un pregiudizio del mercato, dimenticando che i mercati possono cambiare direzione e pregiudizi in un centesimo. Devi essere pronto a tutto ed essere un trader adattabilese vuoi essere in grado di fare soldi nel lungo periodo. Certamente, per Soros, scommettere contro la sterlina inglese quando tutto il mondo era lungo, ha dato i suoi frutti; è un buon esempio di come non seguire la mandria e non essere eccessivamente impegnati in una visione può dare i suoi frutti.

Nel grafico qui sotto, vediamo in realtà che un evidente fakey ribassista (segnale di vendita) si era formato il giorno prima del crollo della coppia GBP/USD nel 1992, portando all’operazione più famosa di George Soro…

 

Jesse Livermore

Livermore, che è l’autore di “How to Trade in Stocks” (1940), è stato uno dei più grandi trader di tutti i tempi. Al suo apice nel 1929, Jesse Livermore valeva 100 milioni di dollari, che nei dollari di oggi equivalgono a circa 1,5-13 miliardi di dollari, a seconda dell’indice utilizzato. È famoso, forse, per aver venduto allo scoperto azioni statunitensi prima che crollassero nel 1929, gonfiando il suo conto in banca a $ 100 milioni.

Ecco una famosa citazione di Jesse Livermore:

“Gioca al mercato solo quando tutti i fattori sono a tuo favore. Nessuna persona può giocare sempre al mercato e vincere. Ci sono momenti in cui dovresti essere completamente fuori dal mercato, per ragioni emotive oltre che economiche”.

La citazione sopra di Jesse Livermore è una delle mie preferite. Mi interessa mantenere un approccio commerciale a bassa frequenza e commerciare come un cecchino, non un mitragliere, che è anche ciò che Livermore sta dicendo qui. Giocare sul mercato quando tutti i fattori sono a tuo favore significa, come con altre quotazioni in questa lezione (vedi un tema qui?) fare trading con confluenza. Dice che a volte dovresti essere fuori dal mercato per ragioni emotive oltre che economiche. Ciò significa che, per il bene del tuo conto di trading e della tua mentalità, non dovresti essere sempre sul mercato. In effetti, la maggior parte delle volte dovresti essere fuori dal mercato, che è una pietra angolare della mia filosofia di trading.

Ed Seykota

Operando come trend seguace, Ed Seykota ha trasformato $ 5.000 in $ 15.000.000 in un periodo di 12 anni nel suo conto modello, un conto cliente effettivo. All’inizio degli anni ’70, Seykota fu assunto come analista da un’importante società di brokeraggio. Ha ideato e sviluppato il primo sistema di trading computerizzato commerciale per la gestione del denaro dei clienti nei mercati dei futures

Ecco una citazione di Ed Seykota da The Market Wizards di Jack D. Schwager:

“I fondamentali di cui leggi sono in genere inutili in quanto il mercato ha già scontato il prezzo, e io li chiamo “divertenti”. Sono principalmente un trader di tendenza con tocchi di intuizione basati su circa vent’anni di esperienza. In ordine di importanza per me sono: (1) la tendenza a lungo termine, (2) il modello grafico corrente e (3) la scelta di un buon punto per acquistare o vendere. Questi sono i tre componenti principali del mio trading. In fondo a un quarto posto molto lontano ci sono le mie idee fondamentali e, molto probabilmente, a conti fatti, mi sono costate dei soldi”.

Quello che Ed sta dicendo nella citazione sopra è molto importante perché è davvero qualcosa con cui sono d’accordo e riflette alcuni dei concetti che insegno nei miei corsi . Sono anche principalmente un seguace di tendenze che usa l’ istinto come assistente e, come ho scritto prima, l’istinto di un trader è qualcosa che devono sviluppare durante l’istruzione e il tempo davanti allo schermo. Ed parla anche di pattern grafici, che per me significa pattern di azione dei prezzi , di cui ovviamente sai che sono un grande sostenitore.

Scegliere un buon punto in cui acquistare o vendere è ciò che descrivo come trading con confluenza . Ci vuole una profonda conoscenza dell’azione dei prezzi e rimanere in sintonia con la storia sui grafici per identificare i buoni punti da acquistare o vendere. Infine, ciò che Ed dice sull’analisi fondamentale è praticamente azzeccato con le mie prospettive di trading; Metto poco sui fondamentali perché il mercato li ha generalmente scontati nel prezzo. In altre parole, l’azione del prezzo riflette tutte le variabili di mercato, più o meno. Certamente, l’azione dei prezzi ti dà abbastanza per analizzare un mercato e trovare scenari di entrata e uscita ad alta probabilità, quindi non complicare eccessivamente cercando di analizzare ogni variabile di mercato sotto il sole.

John Paulson

Paulson è diventato famoso in tutto il mondo nel 2007 vendendo allo scoperto il mercato immobiliare statunitense, poiché prevedeva la crisi dei mutui subprime e scommetteva contro i titoli garantiti da ipoteca investendo in credit default swap. A volte indicato come il più grande commercio della storia, l’azienda di Paulson ha fatto una fortuna e ha guadagnato oltre $ 4 miliardi personalmente solo su questo commercio.

Ecco una grande citazione di John Paulson:

 Molti investitori commettono l’errore di acquistare a un prezzo alto e vendere a un prezzo basso, mentre la strategia giusta è l’esatto opposto”.

Quello che intende qui è che la maggior parte degli investitori e dei trader tenderanno a comprare quando un mercato è alto, in genere perché è quando sembra e si sente bene comprare. Tuttavia, quando un mercato è già salito molto, in genere è pronto per il pullback, motivo per cui  nella maggior parte dei casi mi piace fare trading sui pullback del mercato . L’inverso è vero per lo shorting; quando un mercato ha venduto alla grande, di solito non vuoi vendere, o finirai per vendere il fondo, per così dire. Si desidera attendere un rimbalzo del prezzo, tornare a un’area di resistenza o di valore, quindi osservare un segnale di vendita dell’azione di prezzo lì per rientrare nel trend dopo un ritiro.

Paul Tudor Jones

Il cortocircuito di Paul Tudor Jones nel Black Monday è stato uno degli scambi più famosi di sempre. Paul Tudor Jones predisse correttamente nel suo documentario del 1986 sulla base di schemi grafici che il mercato era sulla strada di un crollo di proporzioni epiche. Ha beneficiato profumatamente del crollo del Black Monday nell’autunno del 1987, il più grande calo del mercato azionario statunitense di un solo giorno (in percentuale) di sempre. Secondo quanto riferito, Jones ha triplicato i suoi soldi vendendo futures, guadagnando fino a $ 100 milioni su quel commercio mentre il Dow Jones Industrial Average è crollato del 22%. Un commercio incredibile da cui allontanarsi con una fortuna quando così tanti altri sono stati rovinati in seguito. L’ha suonato alla perfezione. I suoi fondi hanno avuto grandi rendimenti costanti per decenni.

Ecco una delle mie citazioni preferite di Paul Tudor Jones presenti in Market Wizards:

“Fu allora che decisi per la prima volta che dovevo imparare la disciplina e la gestione del denaro. È stata un’esperienza catartica per me, nel senso che sono andato al limite, ho messo in dubbio le mie stesse capacità di trader e ho deciso che non avrei mollato. Ero determinato a tornare e combattere. Ho deciso che sarei diventato molto disciplinato e professionale riguardo al mio trading”.

Quello che Jones sta dicendo qui è che ci sarà un momento in cui ogni trader commetterà un enorme errore riguardo alla gestione del denaro, e dovrà dare un’occhiata fredda e dura a se stesso e decidere cosa fare dopo. Continuerai a prelevare denaro dal tuo conto continuando a prendere decisioni sbagliate sulla gestione del denaro? Oppure, diventerai finalmente disciplinato e “professionale” nel tuo trading? Nel trading, la gestione del denaro è letteralmente ciò che determina il tuo destino, quindi devi concentrarti su di esso fin dall’inizio se vuoi avere qualche possibilità di successo.

Richard Dennis

Richard J. Dennis, uno speculatore sulle materie prime, un tempo noto come il “Principe della Fossa”, è nato a Chicago nel gennaio 1949. All’inizio degli anni ’70, ha preso in prestito $ 1.600 e, secondo quanto riferito, ha guadagnato $ 200 milioni in circa dieci anni. Dennis e il suo amico William Eckhardt , sono famosi soprattutto per aver fondato i Turtle Traders, un gruppo di 21 persone medie a cui hanno insegnato le loro regole e hanno dimostrato che chiunque, data la giusta formazione, potrebbe commerciare con successo.

Ecco una buona citazione di Richard Dennis:

“L’ho certamente fatto, cioè ho fatto iniziazioni controtendenza. Tuttavia, come regola generale, non penso che dovresti farlo. “

Richard Dennis è stato notoriamente un trader di tendenza di grande successo e nella citazione di cui sopra sta affermando i suoi sentimenti sul trading in controtendenza . È interessante notare che questo è più o meno quello che provo riguardo al trading in controtendenza; a volte è garantito, ma la maggior parte delle volte non lo è, e ci vuole un trader esperto per essere in grado di negoziare con successo in controtendenza. Insegno ai miei studenti a padroneggiare il trading con il trend first e foremast e a renderlo il pezzo più importante della loro analisi tecnica.

Stanley Druckenmiller

Stanley Druckenmiller è un investitore, gestore di hedge fund e filantropo americano.

Nel 1988, è stato assunto da George Soros per sostituire Victor Niederhoffer al Quantum Fund. È noto che lui e Soros “hanno rotto la Banca d’Inghilterra” quando hanno venduto allo scoperto la sterlina britannica nel 1992, presumibilmente facendo più di $ 1 miliardo di profitti. Calcolarono che la Banca d’Inghilterra non aveva abbastanza riserve di valuta estera con cui acquistare abbastanza sterline per sostenere la valuta e che aumentare i tassi di interesse sarebbe stato politicamente insostenibile.

“Ho imparato molte cose da lui [George Soros], ma forse la più significativa è che non è importante se hai ragione o torto, ma quanti soldi guadagni quando hai ragione e quanto perdi quando hai torto.”

La citazione sopra è un riferimento a George Soros che ha fatto da mentore a Druckenmiller per un po’. Questa citazione si adatta perfettamente a un articolo che ho scritto di recente su come non devi avere ragione per fare soldi con il trading . La maggior parte dei trader si preoccupa troppo del numero di vincitori che hanno rispetto ai perdenti quando in realtà dovrebbero dimenticare completamente quel numero e concentrarsi invece sul loro rischio/rendimento complessivo. In altre parole, quanti soldi stanno guadagnando per ogni dollaro che hanno rischiato.

Jim Rogers

James Beeland “Jim” Rogers, Jr. è un magnate degli affari di origine americana con sede a Singapore. Considerato dal mondo degli affari come un brillante investitore, Rogers è anche un autore e un commentatore finanziario. Ha co-fondato la partnership di investimento globale, Quantum Fund, insieme a George Soros, un altro uomo d’affari altrettanto brillante.

Ecco una delle mie quotazioni di trading e investimento preferite di tutti i tempi, per gentile concessione di Mr. Rogers:

“Aspetto solo che ci siano soldi in un angolo, e tutto quello che devo fare è andare laggiù e raccoglierli. Nel frattempo non faccio niente. Anche le persone che perdono soldi nel mercato dicono: “Ho appena perso i miei soldi, ora devo fare qualcosa per recuperarli”. No, non lo fai. Dovresti sederti lì finché non trovi qualcosa”.

Mi piace molto la parte sopra in cui Jim Rogers dice “Aspetto solo che ci siano soldi nell’angolo …” perché riassume davvero ciò che cerco di insegnare ai miei studenti e il mio stile di trading personale. Rogers è preciso con le citazioni di cui sopra; la maggior parte dei trader fa TROPPO… non c’è niente di sbagliato nel non fare nulla se non c’è niente da fare! In altre parole, non forzare uno scambio se non ce n’è uno ovvio, è meglio risparmiare il tuo capitale per una solida opportunità che è proprio dietro l’angolo.

Ray Dalio

Raymond Dalio è un investitore miliardario americano, gestore di hedge fund e filantropo. Dalio è il fondatore della società di investimento Bridgewater Associates, uno dei più grandi hedge fund del mondo. A gennaio 2018, è una delle 100 persone più ricche del mondo, secondo Bloomberg.

Ecco una citazione piuttosto profonda di Ray Dalio:

“Credo che il problema più grande che l’umanità deve affrontare sia la sensibilità dell’ego a scoprire se si ha ragione o torto e identificare quali sono i propri punti di forza e di debolezza”.

Questa citazione del signor Dalio è profonda, per alcuni motivi. Primo, avere un ego sensibile è molto negativo nel trading, perché il fatto è che avrai operazioni in perdita, probabilmente più di quanto desideri. Quindi, se diventi eccessivamente influenzato/emotivo da ogni perdente, ti catapulterà in un’enorme serie di errori di trading, come ho scritto in modo più approfondito nel mio articolo sui principali errori di trading che le persone fanno .

Successivamente, avere ragione o torto è e dovrebbe essere irrilevante al 100% nel trading. Come insegna il grande Mark Douglas, puoi sbagliare in media e comunque fare soldi, e il tuo successo o fallimento nel trading non dipende dal fatto che tu abbia ragione nel tuo prossimo trade, leggi il mio articolo sul segreto del successo nel trading per saperne di più su questo. Infine, devi determinare quali sono i tuoi punti di forza e di debolezza come persona prima di poter trovare il successo nel trading. Tutti noi trasciniamo il nostro bagaglio personale nei mercati e questo influenza il nostro trading, nel bene e nel male.

Warren Buffet

Conosciuto come “l’Oracolo di Omaha”, Warren Buffett è uno degli investitori di maggior successo di tutti i tempi. Dirige Berkshire Hathaway, che possiede più di 60 società, tra cui l’assicuratore Geico, il produttore di batterie Duracell e la catena di ristoranti Dairy Queen. Si è impegnato a donare più del 99% della sua fortuna in beneficenza. Finora ha donato quasi 32 miliardi di dollari.

Ecco forse una citazione meno conosciuta di Warren ma che mi piace comunque:

“Le opportunità arrivano di rado. Quando piove oro, metti fuori il secchio, non il ditale”

Per me, questa citazione sta dicendo che i segnali commerciali ad alta probabilità si verificano di rado, il che è qualcosa che insegno come chiunque di voi sa che mi ha seguito per un certo periodo di tempo. Quindi, quando ottieni un segnale commerciale piacevole e ovvio / confluente (c’è di nuovo quella parola confluente) devi massimizzare i tuoi guadagni, non prendere un profitto facile / veloce. Questo si adatta perfettamente ai miei insegnamenti sul potere della ricompensa del rischio e su come cogliere le grandi mosse del mercato . Sono tutto in attesa di pazientemente, con disciplina, per giorni, settimane o addirittura mesi e poi avventarsi su quella configurazione super-ovvia che mi farà guadagnare un grande 1:3, 1:4, 1:5 o anche più grande vincitore. Questa è la base del mio approccio che dimostra che non è necessario vincere molto per fare soldi con il trading .

Conclusione

Personalmente, se sei un trader alle prime armi o in difficoltà, penso che la cosa più importante da togliere da tutta la saggezza nella lezione di oggi sia prima di tutto mettersi in riga; ottieni i tuoi soldi in modo corretto , ottieni la tua pazienza e disciplina, conosci qual è il tuo vantaggio commerciale e come negoziarlo correttamente PRIMA di iniziare a rischiare denaro reale nei mercati. Se lo fai, farai in gran parte trading in linea con le intuizioni e i consigli che i grandi del trading di cui sopra ti hanno fornito.